CONTENTI GLI ONESTI

Certo   che  hanno  di che   essere  contenti   chi le tasse  le  ha  pagate  tutte   sempre e  subito,  per  loro  lo statyo  ha   funzionato  in modo  eccezionale ...

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Draghi attacca gli evasori, fanno macelleria sociale 2Giugno 2010 Dalla "macelleria sociale" al "supermercato dell'ipocrisia" migliore supermercato... ovviamente. 19 marzo 2021 Draghi sulla pace fiscale: "Sì, è un condono. Necessario perché lo Stato non ha funzionato"."

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

37 minuti fa, pm610 ha scritto:

Certo   che  hanno  di che   essere  contenti   chi le tasse  le  ha  pagate  tutte   sempre e  subito,  per  loro  lo statyo  ha   funzionato  in modo  eccezionale ...

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Draghi attacca gli evasori, fanno macelleria sociale 2Giugno 2010 Dalla "macelleria sociale" al "supermercato dell'ipocrisia" migliore supermercato... ovviamente. 19 marzo 2021 Draghi sulla pace fiscale: "Sì, è un condono. Necessario perché lo Stato non ha funzionato"."

 

Continuate pure a leggere il Falso Quotidiano . Basta che poi nessuno si scandalizzi che le fake news siano lo sport preferito per chi fa politica solo con questo metodo . La frase “incriminata , solo 3 “ righe” ad uso e consumo di chi proprio non ce la fa a sottrarsi a questo metodo , viene estrapolata da un ragionamento più ampio , che i “banditi” della cosiddetta informazione , si guardano bene di citarla in modo completo . Ed allora mi pregio di fare “l’antipatico “ e far dire a qualcuno che non sarei più di sx . Allora la cito io : 

MARIO DRAGHI NON HA DETTO CHE IN TEMPO DI CRISI «IL VERO PROBLEMA SONO I PICCOLI EVASORI, COME I COMMERCIANTI E GLI ARTIGIANI» 

Il 3 febbraio 2021 su Facebook è stata pubblicata un’immagine che mostra una foto di Mario Draghi, ex presidente della Banca centrale europea e presidente del Consiglio italiano incaricato con riserva di formare un nuovo governo. Stando alla frase riportata sull’immagine, Draghi avrebbe dichiarato che «in tempo di crisi è facile prendersela con le banche quando il vero problema sono i piccoli evasori, come i commercianti e gli artigiani».

Questa dichiarazione circola in rete almeno dal 2014, ma non trova riscontro in nessuna testata nazionale e internazionale e in nessun discorso o comunicazione ufficiale di Draghi. Si tratta quindi di una notizia frutto di fantasia.

La falsa dichiarazione sembra essere nata dalla distorsione di un parte del discorso che Draghi, allora governatore della Banca d’Italia (carica che ricoprì dal 29 dicembre 2005 al 31 ottobre 2011), pronunciò il 31 maggio 2010 all’assemblea ordinaria annuale dei partecipanti della Banca Centrale Italiana contro i danni dell’evasione fiscale.
 
In quell’occasione, durante la lettura della relazione, l’ex governatore aveva dichiarato che l’evasione fiscale «è un freno alla crescita perché richiede tasse più elevate per chi le paga, riduce le risorse per le politiche sociali, ostacola gli interventi a favore dei cittadini con redditi modesti». Per questo motivo, Draghi aveva continuato affermando che «gli evasori» erano «i primi responsabili di quella che viene definita “macelleria sociale”», come si può verificare qui. La notizia all’epoca fu riportata da diversi quotidiani nazionali (quiqui e qui). Draghi quindi si riferiva agli evasori fiscali in generale, non a commercianti e artigiani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark222220 ha scritto:

Draghi quindi si riferiva agli evasori fiscali in generale, non a commercianti e artigiani.

per la ridicola marketta pisana, quindi, commercianti e artigiani non hanno mai evaso un euro, o mi sbaglio, amore mio?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, mark222220 ha scritto:

Continuate pure a leggere il Falso Quotidiano . Basta che poi nessuno si scandalizzi che le fake news siano lo sport preferito per chi fa politica solo con questo metodo . La frase “incriminata , solo 3 “ righe” ad uso e consumo di chi proprio non ce la fa a sottrarsi a questo metodo , viene estrapolata da un ragionamento più ampio , che i “banditi” della cosiddetta informazione , si guardano bene di citarla in modo completo . Ed allora mi pregio di fare “l’antipatico “ e far dire a qualcuno che non sarei più di sx . Allora la cito io : 

MARIO DRAGHI NON HA DETTO CHE IN TEMPO DI CRISI «IL VERO PROBLEMA SONO I PICCOLI EVASORI, COME I COMMERCIANTI E GLI ARTIGIANI» 

Il 3 febbraio 2021 su Facebook è stata pubblicata un’immagine che mostra una foto di Mario Draghi, ex presidente della Banca centrale europea e presidente del Consiglio italiano incaricato con riserva di formare un nuovo governo. Stando alla frase riportata sull’immagine, Draghi avrebbe dichiarato che «in tempo di crisi è facile prendersela con le banche quando il vero problema sono i piccoli evasori, come i commercianti e gli artigiani».

Questa dichiarazione circola in rete almeno dal 2014, ma non trova riscontro in nessuna testata nazionale e internazionale e in nessun discorso o comunicazione ufficiale di Draghi. Si tratta quindi di una notizia frutto di fantasia.

La falsa dichiarazione sembra essere nata dalla distorsione di un parte del discorso che Draghi, allora governatore della Banca d’Italia (carica che ricoprì dal 29 dicembre 2005 al 31 ottobre 2011), pronunciò il 31 maggio 2010 all’assemblea ordinaria annuale dei partecipanti della Banca Centrale Italiana contro i danni dell’evasione fiscale.
 
In quell’occasione, durante la lettura della relazione, l’ex governatore aveva dichiarato che l’evasione fiscale «è un freno alla crescita perché richiede tasse più elevate per chi le paga, riduce le risorse per le politiche sociali, ostacola gli interventi a favore dei cittadini con redditi modesti». Per questo motivo, Draghi aveva continuato affermando che «gli evasori» erano «i primi responsabili di quella che viene definita “macelleria sociale”», come si può verificare qui. La notizia all’epoca fu riportata da diversi quotidiani nazionali (quiqui e qui). Draghi quindi si riferiva agli evasori fiscali in generale, non a commercianti e artigiani.

Hanno fatto  un altro  condono  o  no  ?    Il resto  è fuffa  ,,,,  alla   faccia  degli  onesti ma  tu  Mark  che  supporti la  politica  del  capitan  coso   beh   ... ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

36 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

per la ridicola marketta pisana, quindi, commercianti e artigiani non hanno mai evaso un euro, o mi sbaglio, amore mio?

Infatti tra  di loro   ci  sono  molti   onesti e saranno   incaxxati    come  lo  sono  io e  tantissimi  altri .  La  dx     quando  è  al  governo  sforna     condoni a  gogo e   non  si  è   smentita   neppure  stavolta  come  non  si era   smentita  nel  Conte   1

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Chissà chi sono gli " evasori" per la ridicola marketta pisana, che si è corsa a scovare un articolo che smentisca che Draghi abbia detto che gli evasori siano commercianti e artigiani.

In realtà Draghi ha parlato di "evasori" in generale, e tra questi " evasori", in particolare, non si può parlare di piccoli commercianti e piccoli artigiani?

https://facta.news/notizia-falsa/2021/02/04/mario-draghi-non-ha-detto-che-in-tempo-di-crisi-il-vero-problema-sono-i-piccoli-evasori-come-i-commercianti-e-gli-artigiani/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

15 ore fa, pm610 ha scritto:

Hanno fatto  un altro  condono  o  no  ?    Il resto  è fuffa  ,,,,  alla   faccia  degli  onesti ma  tu  Mark  che  supporti la  politica  del  capitan  coso   beh   ... ?

Certo che lo e’ . Ma le parole pronunciate da Draghi hanno un senso . C’è condono e condono . Alcuni favoriscono gli evasori incalliti , altri , come questo , l’opposto . Lo ripeto , basta Falsi Quotidiani ed affini .                                                     ..“Sì è un condono”, ha detto poi Draghi in conferenza stampa. Lo stralcio delle cartelle prevede un importo contenuto di 5.000 euro, “corrisponde ad un netto di circa 2.500 euro tra interessi e sanzioni varie”. E questo “permette all’amministrazione di perseguire la lotta all’evasione anche in modo più efficiente”. La norma sarà limitata ad una piccola platea, sotto un certo reddito “e forse con minore disponibilità economica. Avrà impatti molto molto limitati”. Dato l’accumulo delle cartelle, ha continuato il presidente del Consiglio “è chiaro che lo Stato non ha funzionato ed è importante che sia prevista una piccola riforma dei meccanismi di riscossione e discarico delle cartelle, il fatto di accedere a un condono oggi non avrebbe risolto il problema”.

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo la ridicola marketta pisana, ci sono evasori che non sono evasori, e per questo meritano un trattamento particolare.

Questo significa essere garantisti, secondo il pensiero dell'amore mio pisano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembrava impossibile che la Sanchina avesse capito . Infatti non ha capito un caz.z.o , e per questo e’ una idio ta (x8) come tutti i piddogrulli...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si è fermata solo ad 8, ridicola marketta pisana? Aggiunga qualcun altro almeno, poi le chiedo i nomi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

162508288_2823155497952114_3526671151979821323_n.jpg?_nc_cat=100&ccb=1-3&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=OyIN6GLobTsAX89Rf_K&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=617ba8e82e7558cb34859b09bf1c1be8&oe=607D8561

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963