Bolle, la Scala e il focolaio che sparisce d'improvviso

Questa proprio è misteriosa e credo che sia urgente una spiegazione:  Alla Scala della cinquantina di lavoratori risultati positivi al Covid, fra cui 35 ballerini, solo uno è risultato positivo al secondo tampone di controllo dopo appena 3 giorni. 
Scrive Roberto Bolle su Instagram: "Quindi mi dite che rifacendo i Covid test ai 35 colleghi scaligeri risultati positivi tre giorni fa, solo uno adesso è effettivamente positivo e i restanti 34 sono negativi? boh".  E fa bene ad essere perplesso, lo sarei molto anche io, anzi lo sono

I risultati ufficiali dei test sono arrivati in Teatro, confermando le voci che già circolavano. È sparito il focolaio, il danno però c'è stato, la compagnia ha dovuto rinviare le registrazioni dell’«Omaggio a Nureyev», la cui trasmissione era prevista per il 28 febbraio oltre al ritardo, per i 3 cantanti «falsopositivi», nelle prove del dittico di Kurt Weill Die sieben Todsünden e Mahagonny Songspiel, il cui streaming su RaiPlay è programmato per il 18 marzo.

Cosa può essere successo? 
Un caso analogo si è verificato, pochi giorni fa, sul set del film kolossal «House Gucci» di Ridley Scott a Gressoney, con tamponi positivi che poi si sono rivelati negativi. 
I ballerini costretti a rigidissimi protocolli e poi chiusi in casa e poi era tutto sbagliato... sono infuriati ma questo ripetersi di falsi positivi fa pensare molto e ci vuole una spiegazione, che ne pensate?

Buon Compleanno a Roberto Bolle, étoile della Scala | Sky Arte - Sky

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Io non riconosco Milano ! Ma cosa sta succedendo , esempio per tutti di precisione , organizzazione , pianificazione , funzionalità e chi più ne ha più ne metta . E' come se avessero perso " il filo di Arianna " . Trionfa il pressapochismo , la confusione , il cialtronismo ecc.ecc. Per trentanni sono stata abbonata ad un palco del Teatro Alla Scala , e ho avuto l'immenso piacere di vedere ballare " The Vitruvian Men " leggasi Roberto Bolle e chi vuole omaggiare :

::::::::::: IL  TARTARO  VOLANTE :::::::::: così é stato ribattezzato

:::::::::::::  RUDOLf  NUREEV ::::::::::::

:::::::::::::::::: INARRIVABILE ::::::::::::::::::::

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io avevo un fisico come Roberto Bolle. E ballavo forse ancora meglio.

Poi mi sono svegliato e ho fatto colazione.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' luogo comune che i sogni muoiano all'alba  ahahahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963