Terza ondata o recrudescenza della seconda?

Ciao R.d.M da A.d.S. - terminati i lavori a casa di "quella della diga" e prima di scendere a valle per tornare a casa mia, rispondo al tuo scritto. - Ieri sera durante il telegiornarle hanno detto - tutte le ALTE cariche dello stato saranno vaccinate secondo procedura. - quindi verrà misurata la loro ALTEZZA e ci saranno i primi e gli ultimi ... sarebbe divertente conosce la ... classifica. Ciao R.d.M. da A.d.S. - buona mattinata con il nuovo libro ... IL GALLINARIO ... -  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

91 messaggi in questa discussione

1 ora fa, mark222220 ha scritto:

E certo che credi al Cazzaro !!  Sennò perché ben 4 firumisti ti hanno dato , pubblicamente , dell’idio ta !! Visto che il Cazzaro dice che la valutazione precedente era relativa al dicembre 2020 , vediamo i dati ad un mesetto fa della John Hopkins University che e’ l’unica autorità di rilevazione riconosciuta da tutto il mondo . La Signorina vedrà pure che la situazione italiana nell’ultimo mese , e’ decisamente peggiorata ed e’ probabile che al 15 marzo guadagni , purtroppo , un gradino del già poco edificante podio . 

“Il Regno Unito ha attualmente il triste primato del più alto tasso di mortalità da coronavirus al mondo per 100mila abitanti. È quanto rileva la Johns Hopkins University nel suo costante monitoraggio della pandemia. La Gran Bretagna, che mercoledì ha registrato il record di decessi giornalieri (1.820) e una media nei sette giorni precedenti di 1.240 nuovi decessi al giorno, ha un tasso di mortalità di 142,53 morti per Covid-19 ogni 100mila abitanti e un bilancio complessivo di oltre 96mila morti dall'inizio della pandemia, su una popolazione di 66 milioni. A seguire nella classifica, la Repubblica Ceca, con 140,91 morti ogni 100mila abitanti (15.270 decessi complessivi) e l'Italia, terza assoluta a livello globale, con 139,34 decessi ogni 100mila abitanti (84.674 decessi totali). Quarti assoluti gli Stati Uniti, che pure con un bilancio complessivo di 414.124 morti, hanno un tasso di mortalità di 125,35 ogni 100mila abitanti”. 

 

 

Quindi vuol dire che in Italia i malati di covid-19 non vengono curati a dovere se il tasso di mortalità è così elevato ... i nostri luminari i nostri grandi nomi della medicina  che cosa stanno facendo oltre ad invocare la totale chiusura? ci sono zone nel mondo che questa misura non viene ne concepita ne pensata ed hanno un tasso di mortalità molto inferiore al nostro , quindi queste chiusure sono un metodo studiato per distruggere l'economia italiana ! e più di un anno che siamo chiusi , e che risultati abbiamo? quindi per quale motivo continuare con queste misure si abbassano i numeri e due settimane dopo si rialzano .... il sistema delle chiusure totali può funzionare con piccoli numeri con piccole comunità ma a livello stato/continente evidentemente non da risultati sono aree troppo grandi  come si può pretendere che sei miliardi di persone stiano chiuse in casa per tot tempo? ogni volta che si chiude poi i contagi risalgono ... c'è un effetto ping pong ... A proposito che cosa stanno facendo i Ns scienziati per fermare la quarta-quinta e sesta ondata ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mentecatto pisano appare fortemente determinato ad accumulare una torre di Hanoi di figuredimerda sul tema della mortalità. Accontentiamolo. Ma soprattutto impediamogli di spargere falsità in una discussione del sottoscritto. L'articolo da lui copiato dal sito di RaiNews (o da altri siti che riportarono la notizia) risale al 23 gennaio scorso. Ed è ancora una notizia FALSA:

https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/coronavirus-gran-Bretagna-prima-al-mondo-per-tasso-di-mortalita-italia-terza-0c8848be-6cbb-4b08-b06f-4dcdf909d284.html

Il 23 gennaio 2021 non erano solo la Gran Bretagna e la Cechia a precedere l'Italia nella classifica mondiale della mortalità. Il Belgio a quella data contava 20.675 decessi che su una popolazione di 11,624 milioni di abitanti corrispondono a un tasso di mortalità pari a 177,86 decessi per 100mila abitanti, nettamente superiore ai tassi di mortalità della Gran Bretagna, della Cechia e dell'Italia riportati nell'articolo. Lo stesso dicasi per la Slovenia che il 23 gennaio dichiarava 3.329 decessi, che su una popolazione di 2,079 milioni di abitanti corrispondono a un tasso di mortalità pari a 160,12 decessi per 100mila abitanti. Il mentecatto pisano non ha ancora capito, come non lo hanno capito i redattori della RAI e altri frettolosi lettori di dati pandemici, che la classifica della Johns Hopkins University, a differenza di quella di Worldometer, non è una classifica mondiale, bensì una classifica su un insieme di 20 paesi che la stessa JHU definisce, in modo generico e impreciso: the most affected countries. 

Si conferma che tra i vari tracker di dati pandemici presenti in rete Worldometer è di gran lunga SUPERIORE al sopravvalutato JHU per affidabilità, completezza, accuratezza e aggiornamento dei dati, nonché per qualità e chiarezza di esposizione grafica e tabulare degli stessi. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma ke seconda o terza ondata: é sempre la prima ke nn é mai finita

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

A darmi dell'id iota è stato lupo grigio del tutto gratuitamente in un messaggio che non ha assolutamente capito, esattamente come gli altri tre  corti di cervello che lo hanno seguito.  Uno di questi era lei ridicola marketta pisana.

Ma in questo caso io credo a lei, altrimenti che amore sarebbe, amore mio.

Mhmhmhmhm. Io ne ricordo almeno altri 3. Faccia mente locale , signorina Sanchina . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Il mentecatto pisano appare fortemente determinato ad accumulare una torre di Hanoi di figuredimerda sul tema della mortalità. Accontentiamolo. Ma soprattutto impediamogli di spargere falsità in una discussione del sottoscritto. L'articolo da lui copiato dal sito di RaiNews (o da altri siti che riportarono la notizia) risale al 23 gennaio scorso. Ed è ancora una notizia FALSA:

https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/coronavirus-gran-Bretagna-prima-al-mondo-per-tasso-di-mortalita-italia-terza-0c8848be-6cbb-4b08-b06f-4dcdf909d284.html

Il 23 gennaio 2021 non erano solo la Gran Bretagna e la Cechia a precedere l'Italia nella classifica mondiale della mortalità. Il Belgio a quella data contava 20.675 decessi che su una popolazione di 11,624 milioni di abitanti corrispondono a un tasso di mortalità pari a 177,86 decessi per 100mila abitanti, nettamente superiore ai tassi di mortalità della Gran Bretagna, della Cechia e dell'Italia riportati nell'articolo. Lo stesso dicasi per la Slovenia che il 23 gennaio dichiarava 3.329 decessi, che su una popolazione di 2,079 milioni di abitanti corrispondono a un tasso di mortalità pari a 160,12 decessi per 100mila abitanti. Il mentecatto pisano non ha ancora capito, come non lo hanno capito i redattori della RAI e altri frettolosi lettori di dati pandemici, che la classifica della Johns Hopkins University, a differenza di quella di Worldometer, non è una classifica mondiale, bensì una classifica su un insieme di 20 paesi che la stessa JHU definisce, in modo generico e impreciso: the most affected countries. 

Si conferma che tra i vari tracker di dati pandemici presenti in rete Worldometer è di gran lunga SUPERIORE al sopravvalutato JHU per affidabilità, completezza, accuratezza e aggiornamento dei dati, nonché per qualità e chiarezza di esposizione grafica e tabulare degli stessi. 

Le figure di mer da , Cazzaro , le fai te . E le fai perché a supporto delle tue strampalate previsioni , citi solo i link che ti fanno comodo.  Dopodiché sei pure il solito idio ta che dice tutto ed il contrario di tutto . Perché pensi di aver gioco facile  quando dici “ Modestamente , come avevo abbondantemente previsto .... “. Ed lì la tua boria bulimica. Adatti il tuo ragionamento al momento ed il gioco e’ fatto . Dire tutto ed il contrario di tutto ti mette nella condizione di non sbagliare mai , ma , purtroppissimo per te , fortunatamente , c’è qualcuno che ti “sgama” e non te ne fa passare una che una . Prendiamo per esempio questo post . Ieri 9/3/2021 alle ore 15.23 , hai affermato che ti “toccherà “ andare a correggere i commentatori della Rai perché , sempre secondo te , hanno dato false notizie sul COVID . Ora , invece , dopo 20 ore , a supporto della tua tesi citi proprio la Rai . Sei un buffoncello che contesti pure i dati della John Hopkins University che e’ la prima società di riferimento dati COVID del mondo ed alla quale fanno riferimento tutte le autority più importanti con l’OMS in prima fila . Sei un Panzanaro ed un Cazzaro di livello assoluto nel pianeta intero . 

 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, mylord611 ha scritto:

Quindi vuol dire che in Italia i malati di covid-19 non vengono curati a dovere se il tasso di mortalità è così elevato ... i nostri luminari i nostri grandi nomi della medicina  che cosa stanno facendo oltre ad invocare la totale chiusura? ci sono zone nel mondo che questa misura non viene ne concepita ne pensata ed hanno un tasso di mortalità molto inferiore al nostro , quindi queste chiusure sono un metodo studiato per distruggere l'economia italiana ! e più di un anno che siamo chiusi , e che risultati abbiamo? quindi per quale motivo continuare con queste misure si abbassano i numeri e due settimane dopo si rialzano .... il sistema delle chiusure totali può funzionare con piccoli numeri con piccole comunità ma a livello stato/continente evidentemente non da risultati sono aree troppo grandi  come si può pretendere che sei miliardi di persone stiano chiuse in casa per tot tempo? ogni volta che si chiude poi i contagi risalgono ... c'è un effetto ping pong ... A proposito che cosa stanno facendo i Ns scienziati per fermare la quarta-quinta e sesta ondata ...

Egregio Mylord, non credo proprio che i malati di Covid siano curati male in Italia, ovvero peggio che in altri paesi avanzati. Ciò poteva essere vero solo nelle fasi iniziali e più acute della prima ondata, quando non c'erano protocolli terapeutici consolidati e in alcuni ospedali mancavano i respiratori e l'ossigeno. Ma oggi questo è l'ultimo dei nostri problemi. È vero che il nostro tasso di mortalità (decessi/popolazione) è tra i più alti al mondo. Ma non il più alto in assoluto. Oltre ai microstati Gibilterra e San Marino, ci precedono Cechia, Belgio, Slovenia, UK, Montenegro e Ungheria. Una prima ragione di questa elevata mortalità è per l'appunto il fatto, sfortunato, che siamo stati il primo paese occidentale duramente colpito dalla pandemia. Gli altri hanno potuto avvalersi delle nostre esperienze e dei nostri errori. Per esempio, in Cechia e Ungheria la prima ondata arrivò con molto ritardo e fece pochi danni, ma oggi stanno ambedue molto peggio di noi. Un'altra ragione, direi la più importante, è l'anzianità della popolazione. L'età mediana degli italiani è intorno ai 47 anni: escludendo qualche microstato, solo Giappone e Germania hanno valori simili o lievemente maggiori. E la letalità del Covid è drammaticamente influenzata dall'età del paziente. Secondo uno studio dell'Imperial College di qualche tempo fa, la letalità all'incirca raddoppia per ogni 8 anni di crescita dell'età. Ma i dati statistici mostrano una crescita ancora più forte. Questo fa sì che il nostro tasso di mortalità stratificato per fasce di età risulti assai meno anomalo del tasso complessivo. In altri termini, uno statunitense e un brasiliano hanno ben maggiori probabilità di morire di Covid di un italiano loro coetaneo, benché la mortalità complessiva in quei due paesi sia minore della nostra in rapporto alla popolazione. Un effetto legato al precedente è l'elevata mortalità nelle case di riposo o di cura per anziani, dove alla letalità correlata all'età si somma l'elevata velocità di trasmissione del virus. Questo effetto è stato particolarmente pesante durante la prima ondata, specie nelle regioni del nord. Un altro fattore molto importante sono le abitudini sociali degli italiani. Siamo uno dei popoli più socievoli del mondo: il cosiddetto distanziamento sociale, che con la mascherina è il maggiore strumento profilattico anti-Covid, è per gli italiani peggio di una medicina amara. E le conseguenze sono amplificate dallo scarso senso civico di una forte minoranza di cittadini, dall'irresponsabilità dei giovani (che in Italia sono spesso figli unici e viziati) e dall'insufficienza dei controlli. Direi anche da una eccessiva considerazione a livello politico per le libertà e i diritti individuali. Nei paesi dell'Asia orientale il tasso di mortalità è molto basso, a livello della nostra mortalità per incidenti stradali o anche meno. Ma per quei governi e per quei popoli il bene comune prevale nettamente sui diritti e sugli interessi individuali. Se c'è una app per il tracciamento dei contatti, la installano tutti, dico tutti, sia che lo imponga il governo, come in Cina o in Vietnam, sia nei regimi democratici come Taiwan e Corea del Sud. In Italia la app Immuni è stata ignorata da 5 cittadini su 6. I quali in compenso non sanno rinunciare al cappuccino al bar o all'apericena. Dopo un anno di pandemia milioni di italiani girano ancora con la mascherina sotto il naso. Di questo passo, non ne usciremo mai. Sull'effetto ping pong sono d'accordissimo. La strategia dell'apri e chiudi su base parametrica regionale è un totale fallimento, ma non si ha il coraggio di abbandonarla. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

A darmi dell'id iota è stato lupo grigio del tutto gratuitamente in un messaggio che non ha assolutamente capito, esattamente come gli altri tre  corti di cervello che lo hanno seguito.  Uno di questi era lei ridicola marketta pisana.

Ma in questo caso io credo a lei, altrimenti che amore sarebbe, amore mio.

Mhmhmhmhm. Io ne ricordo almeno altri 3. Faccia mente locale , signorina Sanchina . 

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

amore mio, ma che stai a dì? Quante volte le devo dire che al mattino non deve bere il tavernello, ma solo uno o due caffè.

Capisco che la crusca, quella erbacea non quella accademica, cerchi di aiutarle a capire, ma anche questa perde efficacia man mano che si inumidisce. Come le ho già detto deve cambiarla spesso, altrimenti continua ad accumulare figure di mierda, mia cara ridicola marketta pisana.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Le figure di mer da , Cazzaro , le fai te . E le fai perché a supporto delle tue strampalate previsioni , citi solo i link che ti fanno comodo.  Dopodiché sei pure il solito idio ta che dice tutto ed il contrario di tutto . Perché pensi di aver gioco facile  quando dici “ Modestamente , come avevo abbondantemente previsto .... “. Ed lì la tua boria bulimica. Adatti il tuo ragionamento al momento ed il gioco e’ fatto . Dire tutto ed il contrario di tutto ti mette nella condizione di non sbagliare mai , ma , purtroppissimo per te , fortunatamente , c’è qualcuno che ti “sgama” e non te ne fa passare una che una . Prendiamo per esempio questo post . Ieri 9/3/2021 alle ore 15.23 , hai affermato che ti “toccherà “ andare a correggere i commentatori della Rai perché , sempre secondo te , hanno dato false notizie sul COVID . Ora , invece , dopo 20 ore , a supporto della tua tesi citi proprio la Rai . Sei un buffoncello che contesti pure i dati della John Hopkins University che e’ la prima società di riferimento dati COVID del mondo ed alla quale fanno riferimento tutte le autority più importanti con l’OMS in prima fila . Sei un Panzanaro ed un Cazzaro di livello assoluto nel pianeta intero . 

 

Chiamate un medico, la ridicola marketta pisana non connette più. Dobbiamo salvarla altrimenti chi mai ce fa ride più di lei?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Prendiamo per esempio questo post . Ieri 9/3/2021 alle ore 15.23 , hai affermato che ti “toccherà “ andare a correggere i commentatori della Rai perché , sempre secondo te , hanno dato false notizie sul COVID . Ora , invece , dopo 20 ore , a supporto della tua tesi citi proprio la Rai . Sei un buffoncello che contesti pure i dati della John Hopkins University che e’ la prima società di riferimento dati COVID del mondo ed alla quale fanno riferimento tutte le autority più importanti con l’OMS in prima fila . Sei un Panzanaro ed un Cazzaro di livello assoluto nel pianeta intero . 

Posa il fiasco e impara a leggere. Dopo avere sbugiardato il Tg2,  ho scritto e dimostrato che anche RaiNews ha diffuso una notizia FALSA in merito al tasso di mortalità dell'Italia. PUNTO. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Chiamate un medico, la ridicola marketta pisana non connette più. Dobbiamo salvarla altrimenti chi mai ce fa ride più di lei?

 

scultori-di-sabbia-in-algarve | Sabbia, Algarve

 

Carissimo "R.d.M." - un saluto da "A.d.S." - gli amici si vedono nel momento del bisogno. Ho frequentato il primo corso di "auto" soccorso (soccorso auto) eno(poco)logico. Tra breve sono da te e portiamo il tuo amico sul bordo della diga. Poi mia sorella lo butta giù. Ciao a presto da "A.d.S." - 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Mhmhmhmhm. Io ne ricordo almeno altri 3. Faccia mente locale , signorina Sanchina . 

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

amore mio, ma che stai a dì? Quante volte le devo dire che al mattino non deve bere il tavernello, ma solo uno o due caffè.

Capisco che la crusca, quella erbacea non quella accademica, cerchi di aiutarle a capire, ma anche questa perde efficacia man mano che si inumidisce. Come le ho già detto deve cambiarla spesso, altrimenti continua ad accumulare figure di mierda, mia cara ridicola marketta pisana.

Io posso pure smettere di bere il Tavernello e lo farò . Ma a te , che  in 4 ti hanno dato dell’idio ta e’ una cosa che rimane scritta , codificata ed accettata . Nella mia grande magnanimità ti do pure le iniziali degli altri 3 forumisti : M, P, M.  Ora , se ti conosco bene , andrai a fare una ricerca di quei forumisti che hanno il link che inizia con quelle tre consonanti . Brava , fallo e poi ritorna. By by . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, uvabianca111 ha scritto:

ma ke seconda o terza ondata: é sempre la prima ke nn é mai finita

In un certo senso hai ragione. Il lockdown nazionale di primavera ebbe effetti notevolissimi: ci consentì di toglierci le mascherine in estate e di riprendere quasi tutte le attività economiche. Il PIL ebbe un ottimo rimbalzo nel terzo trimestre 2020. Ma non riuscimmo a eradicare il virus. Riuscimmo solo a minimizzare i contagi (rilevati) a circa 190 al giorno a metà luglio e i decessi a circa 5 al giorno a metà agosto. Erano livelli molto bassi ma non totalmente controllabili e si sono rivelati sufficienti a innescare la cosiddetta seconda ondata. Possiamo quindi considerarla come la ripartenza della prima. Per la verità, chi ha eradicato il virus dal suo territorio, esclusa Hong Kong, mi risulta essere solo la Cina, e forse Taiwan (che è facilitata essendo un'isola). Oggi in Cina mainland (cioè esclusa Hong Kong dove non sanno rinunciare allo stile di vita occidentale) contano solo una decina di nuovi casi al giorno (su 1,4 miliardi di abitanti). Sono pressoché tutti casi di importazione: li beccano all'aeroporto e li mettono subito in quarantena, sotto chiave. Se qualche sporadico caso sfugge e si sviluppa un piccolissimo focolaio sul territorio, lo spengono sul nascere con il metodo a forza bruta. Fanno il tampone A TUTTI nella città o nel territorio, milioni di tamponi in pochi giorni. La gente si mette in fila, spontaneamente, si individuano tutti i casi, si tracciano tutti i loro contatti e il problema è risolto. Per accertarsi che fosse effettivamente finita la prima ondata, fecero il tampone a tutti gli 11 milioni di abitanti di Wuhan. Trovarono solo 300 casi asintomatici in via di negativizzazione e non più contagiosi. Poi passarano alla capitale Pechino, 17 milioni di abitanti. Dopo avere testato la metà di loro, non trovarono nemmeno un caso e decisero di fermarsi lì. La prima ondata in Cina fece 4634 morti. Ma fu il fattore sorpresa. La seconda ondata ne ha fatti 2 (leggasi due). Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

30 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Io posso pure smettere di bere il Tavernello e lo farò . Ma a te , che  in 4 ti hanno dato dell’idio ta e’ una cosa che rimane scritta , codificata ed accettata . Nella mia grande magnanimità ti do pure le iniziali degli altri 3 forumisti : M, P, M.  Ora , se ti conosco bene , andrai a fare una ricerca di quei forumisti che hanno il link che inizia con quelle tre consonanti . Brava , fallo e poi ritorna. By by . 

Guardi ridicola marketta pisana, che quei tre nomi li ho elencati pure io in un post a dimostrazione che, a non capire un caxzo della mia risposta per bossoli inviati a Leopoldino, c'erano altre tre persone una delle quali era lei, amore mio.

Se non ricordo male, ho pure detto che lei non faceva testo, perché, lei,  non capisce mai un caxzo.😊

PS: se non sbaglio, il fatto che mi hanno dato dell'id iota, le procura un or-gasmo ogni volta che lo scrive, e questo è il quarto  dopo anni e anni di continenza forzata.😂

Buonagiornata

 

Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

A me non procura nessun or-gas mo il fatto che te lo hanno detto in faccia . Mi procura or-gasmo il fatto che te lo abbiano pure dimostrato .  Detto ciò , Se io sono compreso , allora siamo stati in 5 a darti dell’idio ta . Grazie per avermi fatto  notare la mia svista . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo hanno dimostrato?😂😂😂😂😂

Chiami il medico ridicola marketta pisana, oppure  dimostri che lo hanno dimostrato.

Ma poiché nemmeno questa volta riuscirà a dimostrare un caxzo, allora chiami urgentemente un bravo medico.

Non guarirà, amore mio, ma forse qualche lieve miglioramento lo otterrà.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh eh eh , Sanchina !!  Te dirai sempre che non ti hanno dimostrato niente . Cosa  dovresti dire , poveraccia ?? Dovresti dire Che e’ vero che te lo hanno dimostrato ??  Io , invece , ti antepongo il fatto che se 5 persone  , una diversa dall’altra , ti hanno appellato come IDIO TA, hanno 99 possibilità su 100 che hanno ragione . E sono ottimista , per me il 100%. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

5 ore fa, mark222220 ha scritto:

A me non procura nessun or-gas mo il fatto che te lo hanno detto in faccia . Mi procura or-gasmo il fatto che te lo abbiano pure dimostrato .  Detto ciò , Se io sono compreso , allora siamo stati in 5 a darti dell’idio ta . Grazie per avermi fatto  notare la mia svista . 

Gli *** della ridicola marketta  pisana

Per i quali l’ho consigliata di ricorrere ad un bravo medico.

Ora cercherò di spiegarle perché debba seguire il mio consiglio, anche se so già  che non capirà un caxzo neanche questa volta.

Le parole in nero sono della ridicola marketta pisana, quelle in blu sono mie.

A me non procura nessun or-gas mo il fatto che te lo hanno detto in faccia .L’unico che mi ha detto “id-iota” senza motivare il perche’ è il signor lupo grigio, scusabile perché ha dimostrato di avere perso parte della memoria e di confondermi con qualcun altro. Nonostante la mia frase contenesse un “se” dubitativo.  Gli altri tre si sono limitati a cliccare su “ mi piace”, dimostrando di non aver capito un caxzo pure loro. I tre sono

1)    Aria fresca123, che prima di cliccare sul mi piace aveva bisogno di aprire la finestra e prendere davvero aria fresca.

2)    Il pignonista che si definisce ironico ma non comprende l’ironia altrui, e mi fermo qui.

3)    Il terzo si fa chiamare mark222220, in realtà è lei amore mio pisano, ma lei non fa testo perché è noto che già capiva poco con i due neuroni due che si sono eclissati, ma ora con la crusca erbacea con la quale ha sostituito i due neuroni due, da qualche anno non capisce proprio un caxzo, nonostante si proponga come faro che illumina attorno a se, lei di fatto sparge kagate attorno a se.

Mi procura or-gasmo il fatto che te lo abbiano pure dimostrato .Questa frase dimostra che il tavernello le scompiscia la crusca che ha nella zucca. Non c’è stata nessuna dimostrazione.

  Detto ciò , Se io sono compreso , allora siamo stati in 5 a darti dell’idio ta .Questa altra frase è l’ennesima medaglia di mierda che da sola si appunta al petto. Anzi le medaglie di mierda sono due: la prima per aver detto sta kagata, la seconda per non essersi ricordata di essere una dei tre che ha cliccati mi piace. Quindi 3+1 = 4

 Grazie per avermi fatto  notare la mia svista La ringrazio io per avermi dato l’opportunità di dimostrare le kagate che sparge continuamente per il forum.

 

Infine per tagliare la testa al toro, riporto quel post che tanto scalpore ha creato, anche se qualcuno cancella i post, qualcosa si trova sempre.

Notare il se dubitativo (ora evidenziato in verde) del mio post e la risposta “***” di lupo grigio

 

 Il 3/3/2021 in 21:35 , ahaha.ha ha scritto:

No, no signor fosforo, Leopoldino merita solidarietà soprattutto se i due proiettili se li è mandati da solo.

 

 

Id iota!!!

ariafresca123il.pignonista e mark222220 è piaciuto questo  Mi piace

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Posa il fiasco e impara a leggere. Dopo avere sbugiardato il Tg2,  ho scritto e dimostrato che anche RaiNews ha diffuso una notizia FALSA in merito al tasso di mortalità dell'Italia. PUNTO. 

Ah siii ?? Te non hai sbugiardato proprio nessuno né tantomeno hai dimostrato che Rai news ha diffuso una notizia falsa . Forse ti sei confuso e la tua sbugiardata e diffusione di notizia falsa l’hai relazionata durante l’ora accademica alla Ciro Petruzziello University.  Come la mettiamo che non mi leggi , Panzanaro ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Continua a salire, inesorabile, la curva dei contagi. Ieri 25.673, oggi 26.824 con meno tamponi. Anche se resta lontano il record di 40.902 del 13 novembre. Crescono anche i decessi, ma per fortuna in modo più lento. Sembra che l'età media dei positivi sintomatici si stia abbassando e questo fa diminuire il case fatality rate, ma la sintomaticità dei giovani non è un buon segno: le nuove varianti potrebbero essere più aggressive oltre che più contagiose. Naturalmente comincia a farsi sentire l'effetto dei vaccini sugli anziani. A oggi 12 marzo il 34,1% degli over 80 ha ricevuto una dose, il 6,8% due. Ma purtroppo continuano a crescere i ricoveri. Cresce ovviamente anche il numero dei casi attivi, ritornati sopra il mezzo milione, come non accadeva dal 22 gennaio. Possiamo consolarci pensando alla Francia dove gli attualmente positivi sono oltre 3,6 milioni. È strano che la Francia con questo numero enorme di casi attivi (solo gli USA ne hanno di più), ma con non molti più tamponi di noi, abbia meno decessi di noi. Probabilmente in Francia testano moltissimi asintomatici dei quali nella maggior parte dei casi poi non accertano la negativizzazione. Infatti il numero ufficiale dei guariti è bassissimo, poco più di un decimo dei nostri. Diciamo che può essere una strategia interessante: risparmiare test sui presunti negativizzati e impiegarli per individuare nuovi casi. Intanto il governo Draghi annuncia un inasprimento delle restrizioni a partire da lunedì prossimo. Avremo 10 regioni più la p.a. di Trento in rosso, 8 più la p.a. di Bolzano in arancione, nessuna in giallo e la Sardegna che resta bianca (ma con un +24% di casi  nell'ultima settimana rispetto alla precedente contro il +14% della media nazionale). Tutto questo sulla base dell'ultimo monitoraggio dei parametri epidemici. Nulla di nuovo sotto il sole. Ancora l'inconcludente strategia a macchia di leopardo; ancora l'apri e chiudi parametrico (la Lombardia cambierà colore per la 16sima volta dal 6 novembre: una buffonata invereconda); ancora a inseguire il virus invece di anticiparlo. Per giunta l'inseguimento dei parametri è un inseguimento a distanza. La nuova mappa colorata entra in vigore il 15 marzo ma il parametro incidenza è valutato sulla settimana 1-7 marzo (con 225 casi a livello nazionale per 100mila abitanti, poco sotto la soglia di 250) e l'indice di trasmissione Rt sul periodo 17 febbraio - 2 marzo (stimato 1,16 per i soli casi sintomatici, quindi ben sopra soglia). In realtà nell'ultima settimana, 6-12 marzo, l'incidenza nazionale risulta pari a 257 (e a 263 escludendo la Sardegna) quindi saremmo già al di sopra della soglia di 250 che dovrebbe fare scattare in automatico la zona rossa nazionale. Che invece è stata annunciata solo per il sabato, la domenica e il lunedì di Pasqua. In buona sostanza il governo è rassegnato a subire la terza ondata come la seconda ma con l'arma in più della vaccinazione che però è lungi dal completarsi. E anche il virus ha un'arma in più: le nuove varianti. La seconda ondata ha fatto 62mila morti, speriamo che la terza sia più clemente.

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Si chiude oggi, domenica 14 marzo, un'altra settimana, la terza, di preoccupante e tragica crescita della curva epidemica in Italia. L'incidenza settimanale è pari a 262,5 casi su 100.000 abitanti, che salgono a 268,5 escludendo la Sardegna. Siamo quindi, a livello nazionale, ben sopra i 250 casi per 100.000 abitanti, che a livello regionale fanno scattare in automatico la zona rossa. Peraltro anche la Sardegna peggiora. Questa settimana, la seconda in fascia bianca, l'incremento dei casi nell'isola è pari al 32,5% contro il 9,5% nazionale. In altri termini: la zona bianca ha un prezzo: più contagi e di conseguenza più morti. Peraltro temo che la prossima sarà l'ultima settimana della Sardegna in fascia bianca. Con la quale l'incidenza è passata da 31 casi/100.000 abitanti nell'ultima  settimana in giallo a 35, e poi a 46. Tutto lascia prevedere che la prossima settimana sarà superata la soglia dei 50 che dà diritto al bianco, peraltro già superata dalla provincia di Cagliari (83). Tornando ai dati nazionali, la settimana si chiude con 155.656 nuovi casi contro i 142.221 della settimana precedente, 2.360 decessi contro 2.086, un incremento di 3.374 posti letto occupati nei r.o. contro 2506 e di 477 nelle t.i. contro 374, mentre i nuovi ingressi nelle t.i. sono stati 1.767 contro 1.444. Particolarmente brutto il balzo odierno delle t.i.: un +100 che porta il totale sopra quota 3.000 (3.082 per l'esattezza). Per ritrovare un incremento maggiore dobbiamo tornare indietro di quasi 4 mesi, al 17 novembre (+120) intorno al picco della seconda ondata. Purtroppo è molto probabile che il nuovo picco non sia stato ancora raggiunto e che nei prossimi giorni assisteremo a un ulteriore incremento dei casi ma soprattutto dei decessi. Questo nonostante l'inasprimento delle restrizioni a partire da domani, i cui effetti saranno visibili nei dati dopo un certo tempo. A questo proposito va rilevata un'ulteriore scelta infelice che si innesta nella fallimentare strategia di fondo delle mappe colorate. Il cambio di colore scatta dal lunedì e non più dal venerdì come in passato. Quindi gli irresponsabili approfittano del weekend per affollare strade e negozi. Nelle regioni che stanno per passare in rosso, tra ieri e oggi c'è stato il prevedibile assalto ai bar, alle vie dello shopping e ai barbieri e parrucchieri, molti dei quali hanno aperto anche oggi, di domenica. Anche questo lo pagheremo con contagi e decessi. Mentre anche un bambino capirebbe che le restrizioni dovrebbero scattare sempre il venerdì e gli allentamenti sempre il lunedì. 

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

40 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

 

Ciao Fosforo da d/b , buona domenica sera a te e alle numerose persone rispettose delle idee altrui e delle relative persone. Quindi buona sera a quasi tutti, tranne uno, sempre quello  (.../...).  Da parte mia aspetto faccia la fine della mosca molesta, a furia di volare in tondo finirà incollato sulla carta moschicida per poi infilarsi dentro la stufa accesa.   

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
52 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Ciao Fosforo da d/b , buona domenica sera a te e alle numerose persone rispettose delle idee altrui e delle relative persone. Quindi buona sera a quasi tutti, tranne uno, sempre quello  (.../...).  Da parte mia aspetto faccia la fine della mosca molesta, a furia di volare in tondo finirà incollato sulla carta moschicida per poi infilarsi dentro la stufa accesa.   

Ciao d/b, grazie per il mi piace e buona serata. Purtroppo poco fa ho avuto notizia della morte di un fratello di una mia cugina acquisita. Aveva 62 anni, persona attiva e sportiva, un pezzo d'uomo con un passato da atleta, nessun problema di salute, non fumava nemmeno. I primi sintomi del Covid 10 giorni fa, tre giorni dopo si è ricoverato, dopo altri tre è andato in rianimazione e stasera se n'è andato. Rinnovo a tutto l'invito: massima attenzione e prudenza. Con la variante inglese  sembra che siano necessari almeno 2 metri di distanza, ma al chiuso e per tempi di esposizione prolungati potrebbero non bastare. 

https://quifinanza.it/***-utili/video/contagio-covid-distanza-chiuso/461921/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

11 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Ciao d/b, grazie per il mi piace e buona serata. Purtroppo poco fa ho avuto notizia della morte di un fratello di una mia cugina acquisita. Aveva 62 anni, persona attiva e sportiva, un pezzo d'uomo con un passato da atleta, nessun problema di salute, non fumava nemmeno. I primi sintomi del Covid 10 giorni fa, tre giorni dopo si è ricoverato, dopo altri tre è andato in rianimazione e stasera se n'è andato. Rinnovo a tutto l'invito: massima attenzione e prudenza. Con la variante inglese  sembra che siano necessari almeno 2 metri di distanza, ma al chiuso e per tempi di esposizione prolungati potrebbero non bastare. 

https://quifinanza.it/***-utili/video/contagio-covid-distanza-chiuso/461921/

Ciao Fosforo da d/b – la perdita di una persona cara è sempre un fatto che segna. Io e la mia compagna lo scorso anno quando il virus era ancora all'inizio abbiamo perso un comune amico, assai importante per noi. Più volte hai sottolineato che anche tra di noi bisogna portare e portarci rispetto. Le idee si possono contrariare esponendo le proprie. Per poi cercare il compromesso o una linea di equilibrio. Sia te che me più volte veniamo criticati ed offesi come persone. Da parte mia ci rido sopra. - Tornando al fattore prevenzione … distanza di sicurezza, mascherine, pulizia delle mani e del corpo in genere, cibi e bevande garantire in piatti, bicchieri, posate, ecc sicure. Anche nel Veneto sembrava che le sette province facessero a gara tra di loro a chi realizzava la ammu.cchiata più numerosa. Oppure i gruppi teppi.stici che organizzano le aggressioni alle persone sole ed isolate. - Il vaccino viene e verrà dopo, ma prima prevenzione, distanza, pulizia, e mascherine realmente filtranti e sostituite con costanza. Usare la medesima per una settimana intera è assurdo. - Ciao Fosforo, spero di poter continuare a scrivere e dialogare senza vedere gli scritti assurdi di certi personaggi. - a presto da d/b.-   

Modificato da dune-buggi
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sig auto da sabbia, sa qual'e' il premio per chi scende a compromessi?

 

La gastrite.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963