10 anni fa venne ritrovato il corpo di Yara in un campo, il triste ricordo

Fu un sabato terribile per la famiglia e per tutto il paese che seguiva la vicenda, era scomparsa 3 mesi prima una ragazzina di 13 anni, Yara Gambirasio di Brembate, era uscita dalla palestra, bravissima nella ginnastica artistica, non era mai rientrata a casa.
Il 26 febbraio del 2011 fu ritrovata morta in un campo di Chignolo d'Isola, a una decina di chilometri da Brembate.

Un ritrovamento del tutto casuale:  Ilario Scotti, 48 anni, è un impiegato di Bonate Sotto, appassionato di aeromodellismo, fa volare due aeroplanini radiocomandati tutti i sabati, verso le tre del pomeriggio sopra il campo di Chignolo, uno di questi gli cade: "Vedendo dove era caduto, mi recavo per riprenderlo, quando vicino all'aereo scorgevo una sagoma di colore nero, posta sul terreno. All'inizio mi sembrava che fosse un manichino, ma dopo essermi ripreso e avvicinato meglio alla sagoma, mi accorgevo che era il corpo di una persona di giovane età, anche se non riuscivo a capire se maschio o femmina. Immediatamente alle ore 15 e 21 telefonavo al servizio di emergenza 113 rimanendo in attesa dell'arrivo di personale della Polizia di Stato. 

Qualche anno dopo in una intervista confiderà: "Non sono molto credente, ma devo dire che qualcosa c'è. Mi chiedo ancora oggi perché l'aereo andava in quella direzione, perché è caduto proprio in quel punto, a due metri da Yara, perché non ho trovato nessun guasto quando l'ho controllato". 

Yara morì per queste cause: il sanguinamento delle ferite (non mortali), inferte sia al corpo sia alla gola della vittima, da vestita, da "una lama molto affilata", le contusioni al capo e al volto, l'ipotermia. Nessuna ferita da difesa, nella mano destra stringeva arbusti tipici della zona, sotto le unghie e persino nel braccialettino di stoffa che portava sono attaccate le spine di quel campo. Una lunga agonia che si è conclusa solo verso mezzanotte o nelle prime ore della mattinata seguente.

Povera bambina ebbe una terribile agonia dopo la crudeltà dei colpi inferti dal suo assassino, sono passati 10 anni ma il ricordo è ancora vivissimo, almeno per me, Bossetti in carcere si proclama ancora innocente, che ne pensi?

Yara Gambirasio: proiettili inesplosi nel campo dove fu trovato il corpo


 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Ciao Diana Pi da d/b – sono rammaricato da diversi fattori. Anzitutto sul fatto che si infierisca su ragazzi/e. Ricordi Mirella Gregori ed Emanuela Orlandi fatte sparire nel millenovecento ottantatre a breve distanza l'una dall'altra. (anche qui mistero fitto e troppi blocchi alla ricerca della verità e dei collegamenti). Troppe persone sparite nel nulla e solo alcune ritrovate morte molto tempo dopo. Anche della piccola Angela Celentano della quale non si sa nulla. Il “magico” aeroplanino guastatosi all'improvviso forse era un segno del destino per ritrovare Yara Gambirasio. Troppi misteri su come si sia arrivati a Massimo Bossetti. - in chiusura *** un fatto – numerose volte sei una attenta osservatrice e segnali fatti importanti. Troppe volte nessuno risponde … mistero … forse certi temi si preferisce evitarli. Ciao Diana Pi da d/b e spero di sentirti presto.- 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La ricerca del corpo della povera Yara é stato un monumento alla cialtroneria . Volevano addossare la responsabilità alla protezione civile , ma prontamente il capo ebbe a precisare che riceveva direttive dalla polizia : cercare a duecento metri dai bordi delle strade , invece Yara era molto più in là . I cani molecolare fecero un percorso ben preciso , dalla palestra al cantiere proprio dietro la palestra ! Bossetti é solo un capro espiatorio per giustificare i costi del DNA  fatto a tutti  gli abitanti delle valli bergamasche, val Brembana , val Seriana e val Imagna !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la procedura per l'incriminazione del tipo là certo non la conosco, ma sicuramente la procedura per il vittimismo dà, o può dare, anche a lungo, dei risultati, guarda il berlu....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 2/28/2021 in 5:57 AM , sempre135 ha scritto:

I certainly do not know the procedure for the indictment of the type there, but certainly the procedure for victimization gives, or can give, even for a long time, results, look at the berlu .... 

Memories Mirella Gregori and Emanuela Orlandi made to disappear in nineteen eighty-three at a short distance from each other. (here too dense mystery and too many blocks in search of truth and connections). MyCFAvisit Too many *** disappeared into thin air and only a few found dead long after. Even of little Angela Celentano of which nothing is known. The "magical" airplane that suddenly failed was perhaps a sign of destiny to find Yara Gambirasio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963