LA DEMOCRAZIA IN SALSA CELODURA

Ormai in Lombardia siamo alla gestione tribale.

Il sindaco di Bollate, centro-sinistra, vede la sua città finire in zona rossa. Non contesta, gli sta bene. Chiede però a Fontana una cosa ragionevole: dato che siamo zona rossa, aiutateci a vaccinare gli over 80, i più a rischio, con un po’ di priorità.

Fontana gli risponde picche. Nessuna priorità, ci dispiace.

Peccato però che stesse organizzando la vaccinazione prioritaria e a domicilio di 500 anziani a Cologno Monzese, che governa un suo collega leghista. Quindi se sei così fortunato da vivere in una città dove governa la Lega, il vaccino te lo fanno a casa prioritariamente; se vivi in una comunità governata da qualunque altro partito, ti senti rispondere che non si può dare priorità.

Siamo ormai a livelli di gestione sudamericana, con un caudillo che punisce le comunità che non vengono amministrate dagli uomini del suo partito, arrivando a negare i vaccini per darli a chi fa parte della sua filiera.

Ci mettano un punto, perché davvero così non è più sostenibile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Tanto per gradire come conferma a cosa vuol dire essere fascisti....:ph34r:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, tiberio1946 ha scritto:

a domicilio solo olio di ricino

mentre   i PIENI POTERI  brindano a  mojito  !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma posso   magnà   ?   Nooooo   

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 12 persone e testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963