Ius Soli : Lezione privata a testediminkia , leghistebeti , merdefasciste , Uvette , Direttoretti, Virusebetangoli ...!!

Per chi non ha capito niente sullo IUS SOLI:
 

COME FUNZIONA ADESSO
–http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls…

Molto semplificato: un bambino è italiano se almeno uno dei genitori è italiano. Un bambino nato da genitori stranieri, anche se partorito in Italia, può chiedere la cittadinanza solo dopo aver compiuto 18 anni e se fino a quel momento abbia risieduto in Italia “legalmente e ininterrottamente”.

COSA CAMBIEREBBE CON LO "IUS SOLI":
Si ottenere la cittadinanza italiana prima dei 18 anni secondo due nuovi criteri: lo IUS SOLI “temprato” (legato al territorio) e lo IUS CULTURAE (legato all’istruzione).
Il primo prevede che un bambino nato in Italia diventi automaticamente italiano se almeno uno dei due genitori si trova legalmente in Italia da almeno 5 anni, ma a queste tre condizioni:
– deve avere un lavoro stabile e documentabile;
– deve disporre di un alloggio che risponda ai requisiti di idoneità previsti dalla legge;
– deve superare un test di conoscenza della lingua italiana (quindi parlare la nostra lingua).
Allora mettetevelo in testa: “chi scende dai barconi” NON AVRA’ MAI AUTOMATICAMENTE LA CITTADINANZA. Capito?!
Lo IUS CULTURAE prevede che possano chiedere la cittadinanza i minori nati in Italia o arrivati entro i 12 anni che abbiano frequentato le scuole italiane per almeno cinque anni e superato almeno un ciclo scolastico (scuole elementari o medie). I ragazzi nati all’estero ma che arrivano in Italia fra i 12 e i 18 anni potranno ottenere la cittadinanza dopo aver abitato in Italia per almeno sei anni e avere superato un ciclo scolastico. Quindi un bambino/ragazzo diventa italiano SOLO dopo avere appreso la lingua, la storia e la cultura italiana ed essersi “calato” nella vita quotidiana del nostro paese per vari anni.
Questo il testo che è all’esame del senato:
https://www.senato.it/…/showdoc/17/DDLPRES/940816/index.html

Questi sono I FATTI.
Come è evidente, la cittadinanza italiana non viene “regalata” proprio a nessuno, ci sono percorsi e criteri precisi da seguire proprio per EVITARE di dare la cittadinanza ai primi che arrivano, e aiutare a integrare chi è a tutti gli effetti già italiano nella pratica, primi fra tutti i ragazzi che già sono in Italia da molto tempo e i cui genitori lavoro, pagano le tasse e contribuiscono col loro reddito a migliorare l’Italia.
DA RICORDARE: questa riforma riguarda BAMBINI E RAGAZZI, non riguarda i genitori. Per loro la procedura per diventare italiani resta la stessa di sempre.
Chi parla di "invasioni" CONTA SULLA VOSTRA STUPIDITA' ( lo sanno bene che siete stupi di), VI VUOLE IGNORANTI  ( lo sanno in partenza) perché vuole solo il vostro voto.
Chi è in Italia, con permesso di soggiorno o ancor peggio clandestinamente, qualora delinqua è SACROSANTO che venga punito e/o allontanato dal Paese. E' una questione di ordine pubblico che non c'entra proprio nulla con lo Ius Soli. Anzi a qualcuno fa comodo avere in Italia gli irregolari per sfruttarli come schiavi.  Saluti 
 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

Tempo  perso,  spiegare  queste  cose   ad  ottusi che  credono  solo  a  bufalari  di professione  è  come   vedere  gli  asini  volare....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vedi questo articolo?

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/condannato-aver-sparato-e-dovr-pure-risarcire-ladro-1475333.html

se in Austria e in altre nazioni Europee ci chiudono le frontiere è anche perché da noi succedono queste cose

le sentenze della magistratura si rispettano anche quando non si condividono e evidentemente una gran parte della popolazione e degli ELETTORI queste sentenze non le condivide

tu scrivi.... "chi scende dai barconi” NON AVRA’ MAI AUTOMATICAMENTE LA CITTADINANZA"  il problema è tutto qui, dai barconi non deve scendere nessuno; se l'immigrato  oggetto della sentenza fosse rimasto nella sua nazione, sarebbe stato meglio per lui e per l'Italiano che è stato condannato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
59 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Vedi questo articolo?

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/condannato-aver-sparato-e-dovr-pure-risarcire-ladro-1475333.html

se in Austria e in altre nazioni Europee ci chiudono le frontiere è anche perché da noi succedono queste cose

le sentenze della magistratura si rispettano anche quando non si condividono e evidentemente una gran parte della popolazione e degli ELETTORI queste sentenze non le condivide

tu scrivi.... "chi scende dai barconi” NON AVRA’ MAI AUTOMATICAMENTE LA CITTADINANZA"  il problema è tutto qui, dai barconi non deve scendere nessuno; se l'immigrato  oggetto della sentenza fosse rimasto nella sua nazione, sarebbe stato meglio per lui e per l'Italiano che è stato condannato

Cosa c’entra l’articolo con lo Ius Soli ?? Quando dico che “ nessuno che scende dai barconi avrà automaticamente la cittadinanza italiana “ e’ proprio per rintuzzare ed infamare chi fa propaganda menzognera utilizzando quelle parole ( riferimenti a razxisti, fascistoidi e roba varia e’ voluto ). Chiunque di reputa una persona di buonsenso non può che condividere la giustezza di detto provvedimento. Senno’ vuol dire che milita , condivide ed apprezza quelle categorie di bifolchi sopracitate . Magari gente che prende Messa tutte le domeniche ....!!

Modificato da mark25252

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, mark25252 ha scritto:

Cosa c’entra l’articolo con lo Ius Soli ??

C'entra perché vedi tu dici .." questa riforma riguarda BAMBINI E RAGAZZI, non riguarda i genitori. Per loro la procedura per diventare italiani resta la stessa di sempre."... cosa significa? che se un genitore deve essere espulso si espelle e si fa rimanere il ragazzo cittadino Italiano solo in Italia "orfano" ?oppure per evitare questo non si espelle più nemmeno il genitore anche quando ci siano gli estremi per espellerlo?  tu dici...."Chi è in Italia, con permesso di soggiorno o ancor peggio clandestinamente, qualora delinqua è SACROSANTO che venga punito e/o allontanato dal Paese. E' una questione di ordine pubblico ".. non ci prendiamo in giro tu sai perfettamente che questo non avviene, in Italia materialmente non viene espulso nessuno, gli viene semplicemente dato un foglio di via che finisce nel primo cestino lungo la strada:  tu sai che ci sono *** "ideologici" che vogliono una immigrazione senza limiti a prescindere e lo ius soli rientra in questa strategia; in Italia c'è la disoccupazione è inutile fare arrivare masse di immigrati quando non c'è lavoro nemmeno per gli Italiani, a meno che tu non consideri posti di lavoro le piantagioni di pomodori dove ci sono immigrati fatti lavorare come schiavi;  sono notizie di tutti giorni le aggressioni, lo spaccio di droga, e reati vari compiuti da immigrati irregolari; tu mi dirai che queste cose le fanno anche gli Italiani.. Giustissimo ti rispondo io, ma proprio perché i delinquenti noi in Italia ce li abbiamo già di nostro non c'è nessuna necessità di importali ; poi può avvenire che trovandosi vittima di qualche aggressione ci sia chi per legittima difesa difenda se stesso e la propria famiglia, ma l'articolo che ti ho citato dimostra come queste vicende vanno a finire; sono queste cosa che alimentano in Italia come nel resto d'Europa movimenti anti immigrazione, vittoria di partiti estremisti come è avvenuto in Austria;  possibile che gente che si autodefinisce di sinistra non comprenda queste cose?  che non comprenda il distacco con gran parte della popolazione che è scontenta e che non va più nemmeno a votare oppure se va a votare  come è successo in Austria fa voti di protesta e di destra? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

C'entra perché vedi tu dici .." questa riforma riguarda BAMBINI E RAGAZZI, non riguarda i genitori. Per loro la procedura per diventare italiani resta la stessa di sempre."... cosa significa? che se un genitore deve essere espulso si espelle e si fa rimanere il ragazzo cittadino Italiano solo in Italia "orfano" ?oppure per evitare questo non si espelle più nemmeno il genitore anche quando ci siano gli estremi per espellerlo?  tu dici...."Chi è in Italia, con permesso di soggiorno o ancor peggio clandestinamente, qualora delinqua è SACROSANTO che venga punito e/o allontanato dal Paese. E' una questione di ordine pubblico ".. non ci prendiamo in giro tu sai perfettamente che questo non avviene, in Italia materialmente non viene espulso nessuno, gli viene semplicemente dato un foglio di via che finisce nel primo cestino lungo la strada:  tu sai che ci sono *** "ideologici" che vogliono una immigrazione senza limiti a prescindere e lo ius soli rientra in questa strategia; in Italia c'è la disoccupazione è inutile fare arrivare masse di immigrati quando non c'è lavoro nemmeno per gli Italiani, a meno che tu non consideri posti di lavoro le piantagioni di pomodori dove ci sono immigrati fatti lavorare come schiavi;  sono notizie di tutti giorni le aggressioni, lo spaccio di droga, e reati vari compiuti da immigrati irregolari; tu mi dirai che queste cose le fanno anche gli Italiani.. Giustissimo ti rispondo io, ma proprio perché i delinquenti noi in Italia ce li abbiamo già di nostro non c'è nessuna necessità di importali ; poi può avvenire che trovandosi vittima di qualche aggressione ci sia chi per legittima difesa difenda se stesso e la propria famiglia, ma l'articolo che ti ho citato dimostra come queste vicende vanno a finire; sono queste cosa che alimentano in Italia come nel resto d'Europa movimenti anti immigrazione, vittoria di partiti estremisti come è avvenuto in Austria;  possibile che gente che si autodefinisce di sinistra non comprenda queste cose?  che non comprenda il distacco con gran parte della popolazione che è scontenta e che non va più nemmeno a votare oppure se va a votare  come è successo in Austria fa voti di protesta e di destra? 

Sai leggere ?? Hai un quoziente intellettivo sufficiente ?? Si parla di figli di immigrati che sono in Italia da anni , che lavorano , che hanno una abitazione , che pagano le tasse e che conoscono la lingua . Ci siamo ??  Quanto poi all’asserzione degli “orfani “ , cosa si differenzia rispetto allo stesso trattamento in essere per le famiglie italiane ?? Anche per un bimbo italiano di un coniuge vedovo/a che viene arrestato per aver commesso un reato ti poni lo stesso problema ?? Te vota per chi ti pare e fai le considerazioni che credi opportune . A me interessano le leggi di equità e di buonsenso a prescindere dalle convenienze politiche . Punto !!  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, mark25252 ha scritto:

di immigrati che sono in Italia da anni , che lavorano , che hanno una abitazione , che pagano le tasse e che conoscono la lingua

 A tuo parere un immigrato in Italia da anni ... ecc  se commette un reato deve essere espulso oppure no?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

 A tuo parere un immigrato in Italia da anni ... ecc  se commette un reato deve essere espulso oppure no?

Non ci siamo o forse non capisci . Quello che te adombri , mi riferisco all’episodio che potrebbe avvenire , non e’ previsto dalle norme vigenti . Un immigrato ritenuto responsabile di un reato , sconta la pena in un carcere italiano . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
52 minuti fa, mark25252 ha scritto:

Un immigrato ritenuto responsabile di un reato , sconta la pena in un carcere italiano

Infatti è quello che sta accadendo, le nostre carceri sono piene di extracomunitari; ma questa non è l'unica soluzione, si potrebbe espellere e fargli scontare la pena nella sua nazione di provenienza, previa accordi internazionali con la nazione di provenienza  questa è e sarà la soluzione futura per alleggerire le nostre carceri.... supponiamo però che abbia un figlio Italiano in base allo ius soli .. che facciamo?.... non lo mandiamo via?  a  questo punto accade questo: due immigrati compiono lo stesso reato, uno ha un figlio in Italia l'altro no;  uno viene espulso e l'altro no?

http://www.infodata.ilsole24ore.com/2017/06/02/carceri-56mila-detenuti-nel-2016-uno-quattro-straniero/?refresh_ce=1

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

oggi sono tutti minorenni...ma per marzo 2017,gettano ciuccio e pannolino,et voilla'..diventano "grandi"...giusto giusto pe r votare pd

amb°°°°lleeeee

19146079_1615679248504262_4720062761092698493_n.png?oh=f332cee998729303c87514a0c99dd175&oe=5ABBDCCC

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/12/2017 in 11:54 , mark25252 ha scritto:

Per chi non ha capito niente sullo IUS SOLI:
 

COME FUNZIONA ADESSO
–http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls…

Molto semplificato: un bambino è italiano se almeno uno dei genitori è italiano. Un bambino nato da genitori stranieri, anche se partorito in Italia, può chiedere la cittadinanza solo dopo aver compiuto 18 anni e se fino a quel momento abbia risieduto in Italia “legalmente e ininterrottamente”.

COSA CAMBIEREBBE CON LO "IUS SOLI":
Si ottenere la cittadinanza italiana prima dei 18 anni secondo due nuovi criteri: lo IUS SOLI “temprato” (legato al territorio) e lo IUS CULTURAE (legato all’istruzione).
Il primo prevede che un bambino nato in Italia diventi automaticamente italiano se almeno uno dei due genitori si trova legalmente in Italia da almeno 5 anni, ma a queste tre condizioni:
– deve avere un lavoro stabile e documentabile;
– deve disporre di un alloggio che risponda ai requisiti di idoneità previsti dalla legge;
– deve superare un test di conoscenza della lingua italiana (quindi parlare la nostra lingua).
Allora mettetevelo in testa: “chi scende dai barconi” NON AVRA’ MAI AUTOMATICAMENTE LA CITTADINANZA. Capito?!
Lo IUS CULTURAE prevede che possano chiedere la cittadinanza i minori nati in Italia o arrivati entro i 12 anni che abbiano frequentato le scuole italiane per almeno cinque anni e superato almeno un ciclo scolastico (scuole elementari o medie). I ragazzi nati all’estero ma che arrivano in Italia fra i 12 e i 18 anni potranno ottenere la cittadinanza dopo aver abitato in Italia per almeno sei anni e avere superato un ciclo scolastico. Quindi un bambino/ragazzo diventa italiano SOLO dopo avere appreso la lingua, la storia e la cultura italiana ed essersi “calato” nella vita quotidiana del nostro paese per vari anni.
Questo il testo che è all’esame del senato:
https://www.senato.it/…/showdoc/17/DDLPRES/940816/index.html

Questi sono I FATTI.
Come è evidente, la cittadinanza italiana non viene “regalata” proprio a nessuno, ci sono percorsi e criteri precisi da seguire proprio per EVITARE di dare la cittadinanza ai primi che arrivano, e aiutare a integrare chi è a tutti gli effetti già italiano nella pratica, primi fra tutti i ragazzi che già sono in Italia da molto tempo e i cui genitori lavoro, pagano le tasse e contribuiscono col loro reddito a migliorare l’Italia.
DA RICORDARE: questa riforma riguarda BAMBINI E RAGAZZI, non riguarda i genitori. Per loro la procedura per diventare italiani resta la stessa di sempre.
Chi parla di "invasioni" CONTA SULLA VOSTRA STUPIDITA' ( lo sanno bene che siete stupi di), VI VUOLE IGNORANTI  ( lo sanno in partenza) perché vuole solo il vostro voto.
Chi è in Italia, con permesso di soggiorno o ancor peggio clandestinamente, qualora delinqua è SACROSANTO che venga punito e/o allontanato dal Paese. E' una questione di ordine pubblico che non c'entra proprio nulla con lo Ius Soli. Anzi a qualcuno fa comodo avere in Italia gli irregolari per sfruttarli come schiavi.  Saluti 
 

Ancora con la lista dei vini in mano?Meglio che ti cimenti in ricette tipo come fare un buon Lampredotto oppure darsi alla vendita di prosciutti e caciotte.Batteresti Cracco.Certe lezioni tientele per te.Peracottaro.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/12/2017 in 14:53 , mark25252 ha scritto:

Te vota per chi ti pare

Appunto.Sarà per gli amici tuoi un bagno di sangue.Abbi fede e non dubbi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963