Andiamo su Marte...pronti si parte...

Sto pendando che sono stati spesi 3 miliardi di dollari x inviare  sul  pianeta gemello  Marte, la sonda spaziale "Perseverance" che viaggiando x 7 mesi, ha raggiunto con successo la superficie dello stesso nel luogo preciso  dove miliardi di anni orsono dicono, anzi noi esseri umani affermiamo, potrebbe esserci stato un lago ben definito oggi chiamato  come cratere Jezero. Un'impresa eccezionale. Certo. Un'impresa eccezionale. Peccato che mentre quest'essere umano riesce a raggiungere obiettivi fantascientifici........ non riesce a spendere gli stessi quattrini per debellare la fame e le ingiustizie nel mondo, non riuscendo neppure....... a fronteggiare o a prevenire pandemie virali che determinano la morte di milioni di quegli stessi esseri umani stessi. Che dire........ meglio tacere? Forse si.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

18 messaggi in questa discussione

bè, sig wronki se si spendono miliardi in armi per ridurre la popolazione terrestre, non vedo perchè non si possano spendere tre miliardi nella conquista dello spazio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

bè, sig wronki se si spendono miliardi in armi per ridurre la popolazione terrestre, non vedo perchè non si possano spendere tre miliardi nella conquista dello spazio.

Si vero..

A me  in questo periodo vorrei che pensassero anche ai cittadini prima di pensare ad altro...

https://www.wallstreetitalia.com/monti-e-draghi-massoni-lotte-intestine-tra-fratelli/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Sarebbe ancora meglio se i cittadini cominciassero a pensare, sig wronski.

Vedremo in seguito 

Ne vedremo delle belle secondo te oppure no?

😏🙄

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sulle spiagge, d'estate, se ne vedono parecchie. Lei lo sa meglio di me, sig wronski.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Conquistare lo spazio è sempre stata un ambizione umana,un impresa piena di fascino,invece cancellare la povertà non ha nessun appeal, come si dice in questo caso??

Vanita  tra tutti i peccati il mio preferito 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che poi...conquistare un pianeta a pochi secondi-luce da noi e senza neanche andarci di persona...non mi sembra tutta sta conquista.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

3 miliardi di dollari buttati nel cesso. Ma gli USA pensano di spenderne altri 500 (come minimo) per mandare qualche astronauta a calpestare il suolo marziano. Vorrebbero farlo entro il 2033, ma non ci riusciranno: sono già in forte ritardo. Volendo fare una proporzione grossolana con il PIL americano, è come se una persona che guadagna 20mila euro l'anno decidesse di spenderne più di 500 per farsi una scomoda passeggiata in un deserto inospitale, gelido (fino a meno 140°C) e disabitato, e con una discreta probabilità di non ritornare più a casa. L'intero programma Apollo, finalizzato ad andare sulla Luna prima dell'Unione Sovietica (che in realtà non ebbe mai la seria intenzione di andarci), buttò nel cesso 283 miliardi di dollari aggiustati con l'inflazione. Con l'attuale tecnologia la NASA stima di poter ritornare sulla Luna con soli 30 miliardi di dollari. Ma potrebbero essere molti meno e ci fa un pensierino pure qualche paperone un po' svitato. Per togliersi lo sfizio e appagare la curiosità umana si potevano aspettare 50 anni e si sarebbe speso un decimo. Una cosa del genere io farei per Marte. Non vedo che urgenza ci sia per la conquista simbolica del pianeta rosso. Ci si potrebbe andare con calma e in economia (ma con motori molto più veloci) e in tutta sicurezza nel prossimo secolo. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Sulle spiagge, d'estate, se ne vedono parecchie. Lei lo sa meglio di me, sig wronski.

Per quest anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare !

Olle !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, wronschi ha scritto:

Per quest anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare !

Olle !

ma la gnocca dell'anno scorso è invecchiata

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il lancio dello sputnik: c'ero

il lancio con la cagnetta laika: c'ero

il lancio con Gagarin: c'ero

lo sbarco sulla Luna : c'ero e ho ancora il nastro magnetico della trasmissione con Orlando e Tito  Stagno.

sono state emozioni impagabili per tutto il genere umano, ci sentivamo orgogliosi.

adesso lo sbarco su marte di un rover frega na cippa a nessuno, ci vorrà lo sbarco per distogliere lo sguardo dal GF e amici

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se solo la gente avesse al mentalità un po' più aperta in riguardo agli studi scientifici, soprattutto si mettesse a riflettere a ciò che dice, studiare la natura, non che l'universo in cui viviamo, è l'unica alternativa per un futuro della nostra specie. Questo mondo non esisterà per sempre, e di certo non può continuare a sostenerci a questo ritmo di consumi, altrettanto con i disastri ambientali che combiniamo senza il minimo ritegno di compiere almeno qualche rimedio. Esplorare lo spazio aperto, acquisire nuove conoscenze, non sono cose da barattare col vile denaro, un giorno, che non sarà poi così tanto lontano, il petrolio non si troverà più, o sarà talmente caro da essere proibitivo persino pensare di comprarlo, senza la ricerca che potremmo fare? Riempire *** serbatoio con le banconote?

Perseverance tocca Marte! : https://youtu.be/trPX1YrIYJI

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, vincent29264 ha scritto:

Se solo la gente avesse al mentalità un po' più aperta in riguardo agli studi scientifici, soprattutto si mettesse a riflettere a ciò che dice, studiare la natura, non che l'universo in cui viviamo, è l'unica alternativa per un futuro della nostra specie. Questo mondo non esisterà per sempre, e di certo non può continuare a sostenerci a questo ritmo di consumi, altrettanto con i disastri ambientali che combiniamo senza il minimo ritegno di compiere almeno qualche rimedio. Esplorare lo spazio aperto, acquisire nuove conoscenze, non sono cose da barattare col vile denaro, un giorno, che non sarà poi così tanto lontano, il petrolio non si troverà più, o sarà talmente caro da essere proibitivo persino pensare di comprarlo, senza la ricerca che potremmo fare? Riempire *** serbatoio con le banconote?

Perseverance tocca Marte! : https://youtu.be/trPX1YrIYJI

Perdonami Vincent, io posso capire il gusto, lo sfizio, l'orgoglio di andare a piantare la bandiera americana (o cinese?) su Marte. Che sarebbe un po' anche la bandiera e l'orgoglio del genere umano per una conquista indubbiamente storica e più rilevante di quella della Luna (che alla fine è solo un satellite della Terra). Posso anche capire le ricadute scientifiche e soprattutto tecnologiche che avrebbe una tale impresa e che in parte compenserebbero gli ingenti costi. Ripeto, in parte. A questo proposito è opportuno sottolineare che c'è molta retorica e molta esagerazione nel rimarcare le ricadute tecnologiche delle missioni lunari. Per es. leggendo questo articolo del Sole24ore uno potrebbe credere che tutta una serie di apparecchi e di materiali che usiamo oggi li dobbiamo al programma Apollo. Dai transistor alle calcolatrici elettroniche, dalla tv digitale ai telefoni cellulari, dai microprocessori ai cristalli liquidi e ai led, dai trapani senza filo alle auto a metano, dalla TAC ai pacemaker, dai cibi liofilizzati alle plastiche ignifughe, etc. etc.

https://www.ilsole24ore.com/art/la-ricaduta-apollo-terra-tecnologie-che-luna-ci-ha-regalato-AC8oxaZ

È una diffusa e colossale bufala. Gli investimenti per le missioni lunari possono avere anticipato al massimo di qualche anno l'ingegnerizzazione e la commercializzazione di questi prodotti. In ogni caso si tratta di una ricaduta positiva e degna di considerazione. Ma mai in grado di giustificare una "corsa" alla conquista della Luna ieri e di Marte domani. Se invece ci andremo senza fretta, risparmieremo, come ho scritto nel precedente post, un sacco di soldi da impiegare per finalità più urgenti e più nobili. Premesso ciò, se tu mi dici, o almeno lasci intendere, che dobbiamo andare su Marte perché la Terra comincia a essere troppo stretta e troppo povera di risorse per la specie umana, e lo sarà sempre di più in futuro, io non sono proprio d'accordo. Mi sembra chiaro che Marte non è, e probabilmente non sarà mai, uno spazio vitale per noi. La temperatura media superficiale è -63°C, la pressione atmosferica è un 160simo di quella terrestre, l'aria rarefatta è al 95% anidride carbonica con pochissimo ossigeno, l'acqua è presente solo come ghiaccio, non c'è un campo magnetico che protegga dai raggi cosmici, non ci sono tracce evidenti di forme di vita, per quanto primitive. Un pianeta assolutamente inospitale, per noi e per la vita in genere. Ma davvero pensi che in futuro potremmo andare a estrarre petrolio su Marte? Ammesso che ci sia, ma non credo proprio perché il petrolio deriva dalla decomposizione di organismi viventi. Guarda che se anche i sassi del suolo marziano fossero pepite d'oro, non ci sarebbe nessuna convenienza nell'andare a raccoglierle. Al prezzo attuale una tonnellata di oro puro vale circa 50 milioni di euro. Ma andare su Marte, raccogliere le pepite con un robot e portare questa tonnellata d'oro sulla Terra oggi (o meglio: verso il 2035 se tutto andrà bene) costerebbe almeno 10mila volte tanto, cioè 500 miliardi di euro. Ammesso di riuscire a semplificare e consolidare la tecnologia, non credo che scenderemmo molto sotto un fattore 100. Attenzione: c'è chi pensa che le sonde che mandiamo su Marte, come il rover Perseverance "atterrato" ieri (ma come si dovrebbe dire: "ammartato"?) prelevino campioni del suolo marziano e li riportino sulla Terra. No: si limitano a raccogliere e analizzare campioni e i dati vengono trasmessi via radio alla Terra. Quindi per ora riportiamo indietro solo dati. I primi campioni arriveranno, si prevede, solo nel 2031 a coronamento del programma MSR (Mars Sample Return). Perseverance in realtà è la prima missione di questo programma e uno dei compiti del rover è raccogliere campioni e depositarli in un certo numero di provette sul fondo di un cratere marziano in attesa della missione del 2031 che prevede la presenza di un missile per la ripartenza da Marte verso la Terra. Ma questo missile avrà un carico utile di appena 14-16 kg, quindi molto meno della tonnellata di ipotetiche pepite d'oro. Se la popolazione del nostro pianeta continuerà a crescere, dovremo cercare di utilizzare al meglio le risorse che esso ci offre, rispettando l'ambiente. Dovremo abbandonare il petrolio e sostituirlo con energie rinnovabili e pulite. E magari con l'energia solare del Sahara potremo dissalare acqua del Mediterraneo, dell'Atlantico e del Mar Rosso, per irrigare e fertilizzare il deserto e creare nuovi spazi vitali. Un po' come ha fatto Israele, su piccola scala, con il deserto del Negev. Temo che i nostri discendenti dovranno arrangiarsi a vivere su questa piccola e preziosa Terra ancora per centinaia di generazioni, sempre che non ci estingueremo prima. Per evitarlo, dovremo tenere sempre ben presente il famoso proverbio degli indiani d'America:

La terra non appartiene all'uomo, è l'uomo che appartiene alla terra.

Saluti

 

 

 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, tiberio1946 ha scritto:

ma la gnocca dell'anno scorso è invecchiata

Gallina vecchia fa buon brodo !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La gnocca dell'anno scorso, se giovane, è ancora giovane l'anno dopo.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io invecchio e lei no ?

dove la mettiamo la parità di genere?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma c'eravamo già andati noi su marte mi pare....fascisti su marte...Corrado Guzzanti 2006....xD

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, tiberio1946 ha scritto:

ma la gnocca dell'anno scorso è invecchiata

No è sempre valida 😋

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963