In Valle d'Aosta scendono in piazza

maestri di sci, operatori degli impianti, in rappresentanza di oltre 2000 addetti, da un anno senza lavoro, senza  stipendio e praticamente dimenticati.

Una protesta pacata, ordinata, fra i vari striscioni e cartelli ne cappeggiava uno in  particolare.

 

"VOGLIAMO RISPETTO, NON  SPERANZA"

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Cioè? Uno lavora tre mesi e poi può vivere 9 mesi senza lavorare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Cioè? Uno lavora tre mesi e poi può vivere 9 mesi senza lavorare?

anche quelli che non fanno un ca@@o tutto l'anno :D

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se il governo Draghi riaprisse gli impianti da sci dovrebbero scendere in piazza i cittadini seri e responsabili della Valle d'Aosta che considerano la vita e la salute più preziose dell'economia e degli sci. La Valle d'Aosta a ieri ha un tasso di mortalità pari al 3,32 per mille. In pochissimi altri posti al mondo si muore di più per il Covid.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, il.pignonista ha scritto:

anche quelli che non fanno un ca@@o tutto l'anno :D

 

Quanti milioni sono?😄

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

come sempre c'è gente che p.i.s.c.i.a fuori dal vaso.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi par di capire che qualcuno non ha mai asciugato il pavimento attorno al vaso.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963