Carissimo signor Luca, con rispetto le scrivo.

Carissimo signor Luca, con rispetto le scrivo. Riconosco che le firme di partenza delle “assurde grandi opere venete” NON sono le sue, ma quelle dei suoi sventurati predecessori. Però come elettore avrei desiderio di venire informato per quale motivo si siano buttati al vento vagonate di soldi pubblici (anche miei) per distruggere e devastare il territorio. Utilità reale a concreta per i Popolo del Veneto nulla (proprio nulla), nel contempo distruzione del territorio naturale. (e forse grandi guadagni per le industrie ed i commercianti di cementi ed asfalti). Ed ora aspettiamoci le conseguenze … sconvolgere l'equilibrio naturale di un territorio comporta le concatenate sciagure. Vedasi Vajont e numerose altre che si sono alternate. Mi riferisco alla assurda “pedemontana veneta” ed all'assurdo “mose venezia”. Un saggio medico di montagna prima di assegnare un farmaco ad un ammalato, diceva – primo non nuocere / se i danni causati dal farmaco sono superiori ai benefici, quel farmaco NON lo assegno. - gli antichi saggi greci (vivevano nell'isola di Samo, nei pressi della attuale Turchia, anche se era una isola greca) dicevano – è preferibile che un buon progetto non venga realizzato, piuttosto che venga realizzato un progetto dissennato – (questo duemila anni fa). Poi nel Veneto hanno realizzato il Vajont, la pedemontana veneta, il mose venezia, … ed ora quali altri danni e sciagure ci aspettano … - Cordiali saluti signor Luca, cerchi di vigilare sulla salvaguardia dell'ambiente naturale, per riavere il mio voto.   

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

A parte il mose le altre opere sono davvero dannose.

Riducono lo spazio dove le galline avrebbero potuto pascolare e produrre migliaia di uova, contribuendo all'aumento del PIL nazionale, sig auto da sabbia.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

A parte il mose le altre opere sono davvero dannose.

Riducono lo spazio dove le galline avrebbero potuto pascolare e produrre migliaia di uova, contribuendo all'aumento del PIL nazionale, sig auto da sabbia.

Simpatico "Risata di Montagna" ( RdM ) , un cordiale saluto da "Auto da Sabbia" ( AdS ) - le piaggiono le nuove sigle per i nostri nomi ... ed ora cerchiamo delle sigle anche per gli altri. Per il signor Mark potrebbe essere ( GdP ) "Giornale di Pisa". Per il signor CortoMaltese potrebbe essere ( VdS ) "Vice di Schettino" (naufragio porta jella). - e gli altri .... suggerisci anche tu ....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, dune-buggi ha scritto:

Simpatico "Risata di Montagna" ( RdM ) , un cordiale saluto da "Auto da Sabbia" ( AdS ) - le piaggiono le nuove sigle per i nostri nomi ... ed ora cerchiamo delle sigle anche per gli altri. Per il signor Mark potrebbe essere ( GdP ) "Giornale di Pisa". Per il signor CortoMaltese potrebbe essere ( VdS ) "Vice di Schettino" (naufragio porta jella). - e gli altri .... suggerisci anche tu ....

😂😂😂😂😂😂

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gentile signor LUCA - noi montanari scarpe grosse per prendere a calci i traditori e testa dura per prendere a testate quelli che distruggono il creato naturale. Non si azzardi a chiudere gli ospedali del bellunese, cerchi invece di potenziali. Le ricordo che il primo "uno.uno.otto" di eli soccorso è stato quello di Pieve di Cadore. Da Pieve a Belluno, da Pieve ad Auronzo, da Pieve a Feltre per strada in inverno e con la neve ... meglio affidarsi a San Gennaro o Fra Cristoforo. Solo e solamente con una eli ambulanza si riesce a spostarsi. - Cordiali saluti e mi faccia sapere, grazie anticipato da d/b.-  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963