scomodano anche rosseau..ma le braghe intanto calano..eccome

I Cinquestelle in braghe di tela davanti a Draghi

Che fine ha fatto la strada per formare un nuovo governo lastricata dell’eco degli “o Conte o il voto” che le truppe parlamentari pentastellate avevano disseminato su organi di informazione e social? Sembra ieri, infatti, che deputati e senatori grillini gridavano la loro assoluta fedeltà all’avvocato pugliese, chiudendo ad altre soluzioni. In realtà, il copione sembra essere già cambiato.

Campioni di contorsionismo

Non una grossa novità per un partito che è riuscito in maniera disinvolta a passare dal governo con la Lega a quello con il Pd, ovvero quello che spregiativamente loro stessi definivano “partito di Bibbiano”. All’uscita dalle consultazioni con il Presidente incaricato Mario Draghi, infatti il capo politico dei Cinquestelle Vito Crimi si lancia in un accorato appello istituzionale rimarcando come serva assolutamente varare un governo il prima possibile per adottare tutte le misure necessarie per affrontare crisi pandemica e crisi economica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963