finalmente posata la targa ricordo

L’Amministrazione comunale di Macerata, passata alla Lega nelle ultime elezioni, ha scoperto stamattina ai Giardini Diaz quella targa in ricordo di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa e fatta a pezzi da un richiedente asilo nigeriano, Innocent Oseghale, condannato poi all’ergastolo confermato in appello. Per anni il sindaco precedente aveva negato la targa
La cerimonia cade nel terzo anniversario dalla morte della giovane, avvenuta il 30 gennaio 2018.

“La tua giovinezza, spezzata in terra – si legge sulla targa – rimanga ora leggera nel cielo. Il tuo ricordo ci proietti oltre la sofferenza, nella bellezza dei fiori che ti omaggiano. La città di Macerata ti ricorda con affetto e con te grida: ‘Mai più’.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

che giustizia sia fatta..in parte,ma intanto rimane vivo il ricordo della povera ragazzina trucidata vilmente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963