MANCO IL BILANCIO DI PREVISIONE SON CAPACI

DI REDIGERE IN  CONFORMITA'

Questi vorrebbero  governare  l' Italia ma  manco  un  condominio minimo  riuscirebbero  ad  amministrare, se  poi  dovessero  formare  un  consiglio d'amministrazione   apriti  cielo....

http://www.giornalettismo.com/archives/2194601/bilancio-roma-bocciato-virginia-raggi-m5s/

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

Barra  dritta , avanti  così  e Roma   andrà nel  baratro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ahahahahah  eppure   non è  un  sinistro,  anche  se  è  sinistro  come  personaggio....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vale   anche  per  loro  oggi   ???

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C'è da restare sbigottiti e da andare a piedi a Pompei a ringraziare in ginocchio la SS. Vergine del Rosario se non abbiamo fatto fine della Grecia dopo essere stati governati per 1024 giorni di fila (De Gasperi si fermò a 721) da un incompetente e un incapace, un politucolo eletto da nessuno, uno che potrebbe fare il televenditore di tappeti o il presentatore tv (è molto richiesto, ovviamente parliamo di tv spazzatura) ma che non riuscirebbe ad amministrare in modo serio  manco un piccolo condominio. Con sentenza del 27 novembre 2012 la Corte dei Conti bocciò il bilancio previsionale del Comune di Firenze, all'epoca amministrato dal tappetaro, per

"Reiterata irregolarità contabile che oltre ad essere contraria ai principi di sana gestione, denota il permanere di una situazione di precarietà finanziaria che richiede l'adozione di particolari misure di adeguamento delle previsioni dell'entrata e della spesa".

E per avere ecceduto nelle spese del personale (aumento di oltre il 50% in tre anni) per

"una grave irregolarità contabile in quanto in contrasto con la normativa e con i principi generali ai fini del coordinamento della finanza pubblica".

E per

"...aver violato il patto di stabilità (l'impostazione del bilancio per le annualità 2013 e 2014 non garantisce il rispetto del patto di stabilità e costituisce una grave irregolarità contabile per cui è necessaria l'assunzione immediata di idonei atti di correzione".

Fatti gravissimi, una sentenza durissima del supremo organo di revisione contabile, che fa il paio con quella, sempre della Corte dei Conti, che condannò la Provincia di Firenze per danno erariale quando era amministrata dallo stesso tappetaro .   

Eppure redigere un bilancio per il Comune di Firenze (che conta poco più di 1/8 degli abitanti di Roma) dovrebbe essere più facile che redigere quello della capitale d'Italia. Oggi la bocciatura del bilancio preventivo dell'amministrazione Raggi (da parte di un semplice istituto di revisori) è sulle prime pagine di tutti i giornaloni. Mentre è incerto se all'epoca gli stessi giornaloni dedicarono tre righe nelle pagine interne a quelle sentenze della Corte dei Conti sulla malamministrazione del tappetaro incompetente e incapace. Figli e figliastre, due pesi e due misure. Povera Italia!

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, shinycage ha scritto:

Il bimboscemo si prenda la briga di informarsi, se per il babbeo defenestrato dal PartitoDemmerda,  non sia successa la stessa cosa.

Nel caso, il bimboscemo potrà segnare un +1 nel suo  personale contatore di figuradimmerda.

Buon appetito somaro

Si può non essere d'accordo con qualcuno utilizzando termini diversi, Lei si definisce con il Suo linguaggio volgare e non é credibile per la gente per bene!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

C'è da restare sbigottiti e da andare a piedi a Pompei a ringraziare in ginocchio la SS. Vergine del Rosario se non abbiamo fatto fine della Grecia dopo essere stati governati per 1024 giorni di fila (De Gasperi si fermò a 721) da un incompetente e un incapace, un politucolo eletto da nessuno, uno che potrebbe fare il televenditore di tappeti o il presentatore tv (è molto richiesto, ovviamente parliamo di tv spazzatura) ma che non riuscirebbe ad amministrare in modo serio  manco un piccolo condominio. Con sentenza del 27 novembre 2012 la Corte dei Conti bocciò il bilancio previsionale del Comune di Firenze, all'epoca amministrato dal tappetaro, per

"Reiterata irregolarità contabile che oltre ad essere contraria ai principi di sana gestione, denota il permanere di una situazione di precarietà finanziaria che richiede l'adozione di particolari misure di adeguamento delle previsioni dell'entrata e della spesa".

E per avere ecceduto nelle spese del personale (aumento di oltre il 50% in tre anni) per

"una grave irregolarità contabile in quanto in contrasto con la normativa e con i principi generali ai fini del coordinamento della finanza pubblica".

E per

"...aver violato il patto di stabilità (l'impostazione del bilancio per le annualità 2013 e 2014 non garantisce il rispetto del patto di stabilità e costituisce una grave irregolarità contabile per cui è necessaria l'assunzione immediata di idonei atti di correzione".

Fatti gravissimi, una sentenza durissima del supremo organo di revisione contabile, che fa il paio con quella, sempre della Corte dei Conti, che condannò la Provincia di Firenze per danno erariale quando era amministrata dallo stesso tappetaro .   

Eppure redigere un bilancio per il Comune di Firenze (che conta poco più di 1/8 degli abitanti di Roma) dovrebbe essere più facile che redigere quello della capitale d'Italia. Oggi la bocciatura del bilancio preventivo dell'amministrazione Raggi (da parte di un semplice istituto di revisori) è sulle prime pagine di tutti i giornaloni. Mentre è incerto se all'epoca gli stessi giornaloni dedicarono tre righe nelle pagine interne a quelle sentenze della Corte dei Conti sulla malamministrazione del tappetaro incompetente e incapace. Figli e figliastre, due pesi e due misure. Povera Italia!

Ahahahahaha, caro Fosforo, credo che presto il tuo naturale approdo politico sarà il M5S. Aggiungerai un nuovo tassello alle tue simpatie per gli sconfitti di " successo " dopo essere passato da Di Pietro, Ingroia e Tsipras. Ma detto ciò , cosa " intenderesti " far recepire a chi ti legge A parte la solita sviolinata in negativo contro il cazzaro e Caudillo fiorentino ?? Spero , ma non ne sono convinto , che non ti sfugga che i rilievi della Corte dei Conti, all'epoca, furono solo e soltanto di carattere ....Contabile cosi' come si sovviene ad un organo giurisdizionale come la Corte dei Conti. Nessuna irregolarità ma solo poste di bilancio escusse e collocate in modo diverso e qundi discutibili ma non false e/o, peggio ancora, fraudolente . Al riguardo vorrei ricordarti che pure la Magistratura ordinaria , all'epoca , indago' ed arrivo' ad una semplice concludione: Tutto a posto !! Ora non vorrei , invece , che ti sfuggisse il significato politico della bocciatura del bilancio previsionale della Raggi , smentita e bocciata dai suoi stessi " compagni " di movimento e mi sarei aspettato proprio un tuo giudizio politico su questo fatto che invece esce dal tuo campo visivo in modo del tutto sospettoso . La cosa , ultimamente e non molto ultimamente, non mi sorprende ma se posso ti consiglierei di dedicare un po' più di tempo , invece di preoccuparti di Renzi, di preoccuparti un momentino del tuo mentore Travaglio , in questi giorni desaparecido, e che le malelingue sospettano essere riunito con un pool di avvocati per stabilire la linea da seguire se un giorno sarà chiamato a rispondere dei suoi rapporti con Marra . Mi auguro che ciò non avvenga . Naturalmente. Saluti . 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

C'è da restare sbigottiti e da andare a piedi a Pompei a ringraziare in ginocchio la SS. Vergine del Rosario se non abbiamo fatto fine della Grecia dopo essere stati governati per 1024 giorni di fila (De Gasperi si fermò a 721) da un incompetente e un incapace, un politucolo eletto da nessuno, uno che potrebbe fare il televenditore di tappeti o il presentatore tv (è molto richiesto, ovviamente parliamo di tv spazzatura) ma che non riuscirebbe ad amministrare in modo serio  manco un piccolo condominio. Con sentenza del 27 novembre 2012 la Corte dei Conti bocciò il bilancio previsionale del Comune di Firenze, all'epoca amministrato dal tappetaro, per

"Reiterata irregolarità contabile che oltre ad essere contraria ai principi di sana gestione, denota il permanere di una situazione di precarietà finanziaria che richiede l'adozione di particolari misure di adeguamento delle previsioni dell'entrata e della spesa".

E per avere ecceduto nelle spese del personale (aumento di oltre il 50% in tre anni) per

"una grave irregolarità contabile in quanto in contrasto con la normativa e con i principi generali ai fini del coordinamento della finanza pubblica".

E per

"...aver violato il patto di stabilità (l'impostazione del bilancio per le annualità 2013 e 2014 non garantisce il rispetto del patto di stabilità e costituisce una grave irregolarità contabile per cui è necessaria l'assunzione immediata di idonei atti di correzione".

Fatti gravissimi, una sentenza durissima del supremo organo di revisione contabile, che fa il paio con quella, sempre della Corte dei Conti, che condannò la Provincia di Firenze per danno erariale quando era amministrata dallo stesso tappetaro .   

Eppure redigere un bilancio per il Comune di Firenze (che conta poco più di 1/8 degli abitanti di Roma) dovrebbe essere più facile che redigere quello della capitale d'Italia. Oggi la bocciatura del bilancio preventivo dell'amministrazione Raggi (da parte di un semplice istituto di revisori) è sulle prime pagine di tutti i giornaloni. Mentre è incerto se all'epoca gli stessi giornaloni dedicarono tre righe nelle pagine interne a quelle sentenze della Corte dei Conti sulla malamministrazione del tappetaro incompetente e incapace. Figli e figliastre, due pesi e due misure. Povera Italia!

Ciao fosforo il tutto mentre la new ministra dell'istruzione dice di essere laureata mentre ha solo il diploma magistrale poletti che mortifica i giovani che per lavorare vanno all'estero mentre la società dove lavora suo figlio riceve aiuti dallo stato x 500.000 euro, a firenze un intimo di renzie viene indagato, de luca indagato per le fritture di pesce,  sala indagato x expo certo sti mente catti del come dice giachetti hanno veramente la faccia come kulo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vale   anche  per  loro  oggi   ???

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come  al  solito   i grulli  rigirano  la   frittata, parlando sempre  degli   altri, ma  non  entrano  nel tema perchè sanno  che  stanno facendo  molto  peggio...Ma  portare  ad  esempio il peggio degli  altri non li fa  certo  migliori  tuttaltro...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963