Torna l'aviaria

il legame troppo stretto fra gli esseri umani e gli animali favorisce il salto di specie; qualche anno fa una malattia presente in alcuni allevamenti contagiò i uccelli migratori di passaggio che a loro volta  diffusero questa malattia in mezzo pianeta;  saltuariamente nonostante tutti gli sforzi fatti per debellarla   l'aviaria si ripresenta in varie località  del pianeta anche se per il momento non sembra che persone contagiate possano a loro volta contagiare; questa è una notizia di questi giorni e riguarda l'Italia

 https://www.ravennatoday.it/cronaca/influenza-aviaria-focolaio-lugo.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Più che un problema per l'uomo, l'influenza aviaria è un problema per gli animali. Infatti se viene scoperto un solo caso in un allevamento spesso vengono uccisi tutti i polli o avicoli presenti in esso. Poi bisogna anche distinguere il tipo di influenza aviaria. Ci sono dei ceppi molto dannosi (HPAI) e dei ceppi meno dannosi (LPAI).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963