GRANDE SENATRICE SEGRE

Ha  superato  l'internamento  dei campi  di STERMINIO  fascionazisti   e  supera  pure   lo sciacallo verde  capitan  coso....

“Le parole di Salvini sui senatori a vita che “non muoiono mai e quando muoiono è troppo tardi”? Io sono scaramantica mi allungano la vita“.

 Il Signor S. ha citato la frase che nel 2012 è stata detta da Beppe Grillo. Male.

Ma il coraggioso cosiddetto Capitano questa frase la ha rilanciata in Senato, in un momento istituzionale, la ha scandita in presenza di Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz dove è stata sterminata la sua famiglia.

Pensiamo bene sul significato di usare quelle parole in una dichiarazione di voto, sapendo che i media di ogni tipo la riprenderanno. Che tipo di comunicazione è questa?

#smascheralabestia #salvini #matteosalvini #primagliitaliani #informazione #controinformazione #lilianasegre #crisidigoverno #senato

 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

18 messaggi in questa discussione

Una frase stupida detta da due lad-ri...il primo evasore in Svizzera....il secondo...beh...lasciamo stare..:(

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, sempre135 ha scritto:

Una frase stupida detta da due lad-ri...il primo evasore in Svizzera....il secondo...beh...lasciamo stare..:(

già  purtroppo  non finiscono  mai  di........e  non aggiungo  altro...  ma 

L'immagine può contenere: il seguente testo "Spinoza.it 2 minuti Dopo la giornata di oggi, ogni volta che qualcuno vorrà chiedere a Liliana Segre "Ci racconta quell'orrore che ha vissuto?" dovrà specificare quale. [sciscia]"

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, pm610 ha scritto:

già  purtroppo  non finiscono  mai  di........e  non aggiungo  altro...  ma 

L'immagine può contenere: il seguente testo "Spinoza.it 2 minuti Dopo la giornata di oggi, ogni volta che qualcuno vorrà chiedere a Liliana Segre "Ci racconta quell'orrore che ha vissuto?" dovrà specificare quale. [sciscia]"

 

Anche questa volta da parte dei fascisti....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tanto di cappello alla senatrice Segre e al suo passato; la questione però è diversa; i senatori a vita fanno pensare alla camera dei Lord in Inghilterra dove siedono persone che non ha eletto nessuno, oppure alla Monarchia che esisteva in Italia prima dell'avvento della repubblica dove c'era un re che comandava ma che nessuno aveva eletto; la costituzione repubblicana varata in Italia  sancì l'esistenza dei senatori a vita, ma queste cose appartengono a una visione della democrazia che appartiene ai momenti immediatamente successivi alla caduta della monarchia e   visto che non si tratta di cariche puramente simboliche ma che spesso sono determinanti nella fortuna di questo o quel governo e in una futura riforma della nostra costituzione, i senatori a vita, a mio parere, andrebbero aboliti.       Per quanto riguarda la votazione di ieri al senato, passata grazie all'astensione dei Renziani e al voto dei senatori a vita , vedo per il governo un percorso  tutto in salita, visto che non esistono solo la camera e il senato ma che ci sono anche le commissioni e che  nelle commissioni parlamentari i senatori a vita non ci sono. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Stendiamo un velo pietoso su Salvini, che ha dimostrato ancora una volta di essere persona platealmente sprovvista di sensibilità e cultura. Vorrei fare una riflessione seria sul pericolo concreto cui si sono esposti in questi due giorni circa 1000 tra parlamentari, ministri e commessi, a causa del capriccio di un politucolo ugualmente sprovvisto di sensibilità e cultura, che mirava solo e unicamente, come ha commentato il saggio Goffredo Bettini, a fare fuori il presidente del Consiglio. Le aule del nostro parlamento sono per fortuna belle e spaziose. Nulla a che vedere, per esempio, con l'angusta Camera bassa del Regno Unito, dove addirittura, quando c'è il pienone, 200 deputati restano in piedi per letterale mancanza di posti a sedere. Ma si tratta pur sempre di luoghi chiusi e affollati da centinaia di persone la cui salute è stata minacciata per le 8-10 ore delle due sedute fiume dai droplets e soprattutto dagli aerosol diffusi nell'aria, specie dagli oratori e dagli urlatori. Per giunta nella diretta tv ho visto molti parlamentari usare mascherine leggere e poco protettive. Lo stesso premier indossava una semplice mascherina chirurgica. I presidenti avrebbero a mio avviso dovuto imporre a tutti l'uso della FFP2. Peraltro nemmeno questa garantisce una protezione assoluta. E tagliare drasticamente il numero e la durata degli interventi. Se si bada al sodo, quello che si dice in 9 minuti lo si può dire tranquillamente in 5. Forse anche in 3. Naturalmente chi ha rischiato di più sono stati i parlamentari più anziani, come la Segre. Che tra l'altro era seduta accanto alla Bonino che ha parlato con la mascherina sotto il naso. Chi aveva difficoltà a respirare e a indossarla correttamente per 8 ora di fila, aveva il DOVERE di restarsene a casa. Aggiungiamo anche i rischi di chi ha raggiunto Roma usando i mezzi pubblici. Tutto questo, ripeto, per il capriccio di un personaggetto invidioso e livoroso nei riguardi della persona del presidente del Consiglio (che di sedute fiume ha dovuto farsene due). Speriamo che non sia stato innescato nessun focolaio infettivo. E che quel personaggetto sia definitivamente emarginato dalla politica seria e abbandonato da tutti i transfughi che irresponsabilmente lo hanno seguito. Si bruci e si incenerisca da solo nel focolaio dell'odio che coltiva, l'Italia ha altro a cui pensare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao buongiorno 

Dammi una mano a  contrastare le TESTEDICAZZO su Facebook  tipo Franco Minetti Roverano  e la maestra Patrizia Avanzini 😆🤞😉

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Guarda Cazzaro , la mia non e’ ironia , ma devi credermi quando,  metaforicamente,  osservo da lontano la tua faccia .  La immagino con i tratti “lievemente “ alterati determinati dallo sconquasso interiore che si e’ impadronito delle tue viscere.  Ed allora mi sovviene , nei tuoi confronti , un moto di solidarietà umana . Perché e’ giustificabile e giustificata . Voler andare pervicacemente alla conta da maggioranza assoluta , uscirne con una maggioranzina relativa nonostante l’aiuto grosso grosso ricevuto da Lady Mastella , qualche grillino del gruppo misto ed espulso per indegnità ma che ora fa comodo far rientrare e quindi si perdona , una Camerata di ferro come la Polverini , qualche berlusconiano male assoluto tra cui colei che di Berlusconi era la contabile capo e responsabile del numero di  presenza delle Olgettine che partecipavano alle feste del putrefatto non può metterti di buonumore. Anzi , ciò ti spinge ad un ipotetico “suicidio” politico perché ribalta completamente tutte le tue teorie sui voltagabbana , sul popolo onesto che paga le tasse ed e’ costretto ad assistere , con impotenza , a simili teatrini .  Si si , Cazzaro !! Proprio te che hai scritto decine di post dove manifesti tutto il tuo entusiasmo per l’introduzione del vincolo di mandato e che , ora ed invece , sarai costretto a difendere tutti quelli a cui volevi dare una pedata nel Kulo perché l’Italia e’ il paese di pulcinella . Capisco la tua delusione estrema perché in cuor tuo speravi nella ripetizione della “lezione” che, Conte Giuseppi impartì al razzista felpato Salvini . La volevi ed eri convinto che Giuseppi dono della provvidenza divina facesse il bis con l’altro Matteo e , ne sono convinto , ti eri già preparato il discorsino lungo 3 km da farci leggere infarcito di ricchi premi e cotillons . Ma , la tua boria e strompiaggine ti ha impedito di valutare che non tutti i Matteo sono uguali e chi andò per mazzolare come speravi è stato abbondantemente mazzolato ed ora sei costretto ad un post pieno di frasi fatte senza nessuna valenza è pieno di “odio” verso chi ha deluso le tue aspettative . Ma , e soprattutto , perché hai capito che il venditore di tappeti di Rignano, questa volta e’ stato magnanimo , ma può far ritornare a casa  l’avvocaticchio pugliese quando e come vuole e piu’ e meglio di prima o, in subordine , continuare la sua caccia verso coloro che un tempo definivi vergognosi e prezzolati personaggi ma che , con il carniere pieno , diventeranno tuoi amici fraterni per costruire quella sinistra a cui ti sei sempre ispirato ed a mangiare quella scatoletta di tonno a pinne gialle con la faccia di Mastella + altri all’interno della scatoletta stessa . Lo vedremo tra un po’ . Io , vada come vada , dopo averlo abbondantemente detto nei giorni scorsi , per ogni evenienza , oggi stesso vado a fare scorta di pop corn.                                                             P.S.  Vorrei, visto che vi vedrete in giornata , tu estendessi i miei cordiali saluti alla Signorina Sanchina ridente che , di solito , in prima mattina , ci allieta di numerosi post e che invece , nella giornata odierna , non si e’ ne vista ne sentita. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Tanto di cappello alla senatrice Segre e al suo passato; la questione però è diversa; i senatori a vita fanno pensare alla camera dei Lord in Inghilterra dove siedono persone che non ha eletto nessuno, oppure alla Monarchia che esisteva in Italia prima dell'avvento della repubblica dove c'era un re che comandava ma che nessuno aveva eletto; la costituzione repubblicana varata in Italia  sancì l'esistenza dei senatori a vita, ma queste cose appartengono a una visione della democrazia che appartiene ai momenti immediatamente successivi alla caduta della monarchia e   visto che non si tratta di cariche puramente simboliche ma che spesso sono determinanti nella fortuna di questo o quel governo e in una futura riforma della nostra costituzione, i senatori a vita, a mio parere, andrebbero aboliti.       Per quanto riguarda la votazione di ieri al senato, passata grazie all'astensione dei Renziani e al voto dei senatori a vita , vedo per il governo un percorso  tutto in salita, visto che non esistono solo la camera e il senato ma che ci sono anche le commissioni e che  nelle commissioni parlamentari i senatori a vita non ci sono. 

E invece dovrebbero esserci anche nelle commissioni, ed essere di più. Perché i senatori a vita non rappresentano idee o istanze particolari, ma rappresentano pur sempre qualcosa: IL MEGLIO della Nazione. Un Toscanini, un Eduardo, un premio Nobel come Montale, Montalcini o Rubbia, una Segre, etc. sono persone di statura intellettuale, etica e culturale immensamente superiore al livello medio dei parlamentari del paese di Pulcinella. Tra i quali ricordiamo, con decenza parlando, gli Scilipoti, i Razzi, i Cesaro. A prescindere dal mio e dal loro orientamento politico, io mi sentirei molto ma molto più e meglio rappresentato da un Norberto Bobbio o da un Sergio Pininfarina che da un Giggino 'a purpetta o da un votatissimo Mister 100mila preferenze (e voti di scambio), o dal figlio di De Luca e dalla moglie di Mastella. Nel 1835 Alexis de Tocqueville così descriveva, de visu, la democrazia rappresentativa nella forma del parlamento degli Stati Uniti d'America: "Un'accozzaglia di avventurieri e di speculatori dall'aspetto volgare". Le cose non sono migliorate molto. La democrazia inerisce alla sfera pratica, della sua definizione astratta, il governo del popolo, ce ne facciamo poco. In pratica gli studiosi, come N. Bobbio, non hanno finora trovato di meglio che definirla come un mero contenitore di forme, ovvero "un insieme di regole e di procedure per la formazione di decisioni collettive, in cui è prevista e facilitata la partecipazione più ampia possibile degli interessati". Tutto qui. Esiste perfino un teorema matematico (teorema di Arrow) che sancisce l'assoluta impossibilità di costruire un sistema "equo" di rappresentanza democratica, in particolare con riferimento al sistema elettorale. Pensiamo per esempio alla soglia di sbarramento o alle liste bloccate (e stilate dai capipartito), o al premio di maggioranza: sono altrettante e gravi limitazioni del principio di rappresentanza sancito nell'articolo 48 della Costituzione. E allora non vedo perché i senatori a vita debbano essere considerati un particolare vulnus per la democrazia. Nel prossimo parlamento di 600 membri io vorrei 10 senatori e 20 deputati a vita. Cioè un 5% di figure di alto prestigio e indiscusso valore che innalzerebbe grandemente la qualità del processo legislativo. Escluderei solo gli ex presidenti della Repubblica, a meno che non siano meritevoli della nomina per altri e oggettivi motivi.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certe assurdità istituzionali sono tipiche italiane ,  concetti che in un mondo democratico non devono e non possono più essere accettati,... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mylord611 ha scritto:

Certe assurdità istituzionali sono tipiche italiane ,  concetti che in un mondo democratico non devono e non possono più essere accettati,... 

ahahahahah    lo  si  dice   solo  quando  non  vi votano... a  proposito sempre   inca@@ati  perchè  il  pregiudicato  piduista  non  è stato  nominato e  nemmeno preso  in  considerazione  per  tale  carica ....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mylord611 ha scritto:

Certe assurdità istituzionali sono tipiche italiane ,  concetti che in un mondo democratico non devono e non possono più essere accettati,... 

NOn sono solo assurdità Italiane  pensiamo all'Inghilterra e alla camera dei lord, ma in quella nazione  hanno ancora la monarchia ed è considerata una cosa normale  il fatto che ci siano a governare la nazione  anche  persone  non elette,    in Inghilterra  considerano la Regina come un simbolo dell'unità nazionale, una entità sopra le parti e neutrale rispetto ai due partiti che a turno governano l'Inghilterra.  In Italia le cose stanno diversamente, il presidente della repubblica che nomina i senatori a vita non sempre  è sopra le parti , è nominato politicamente da una maggioranza e spesso anzichè essere neutrale è partigiano per questa o quella formazioe politica che ha contribuito ad eleggerlo, il fatto che la  classe politica che attualmente  è al governo abbia come uno dei suoi scopi la nomina del prossimo presidente della repubblica  ne è una prova...  e fra le mille  e mille persone degnissime di ricoprire la carica di senatore a vita la scelta spesso avviene  oltre che in base alle capacità e ai meriti  di chi è nominato, anche in base al pensiero politico di chi viene nominato senatore a vita.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No ,no, no, no, no, Il popolo è sovrano, e le cose si fanno nel nome del popolo italiano ... nominando senatori a vita che guarda caso hanno un peso politico non indifferente si va di fatto contro la sovranità popolare .... al posto di farli senatori dategli una medaglia ... ma è ed è solo e solamente il popolo in quanto sovrano a scegliersi i propri rappresentanti ... Se questi rappresentanti ti vengono imposti non venitemi a parlare di libertà e democrazia ... e poi quante persone hanno subito le atrocità della seconda guerra mondiale ? tante di esse non hanno nemmeno una tomba ove riposare!!! ... se per questo motivo dovevano essere tutti senatori a vita ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La Sen . Segre   è  mille  volte  più degna di stare  in  Parlamento   del  coso   mai laurà  un  ora 

L'immagine può contenere: una o più persone, il seguente testo "Senatore Salvini, lei non ha offeso Liliana Segre. Lei ha offeso la dignità della politica"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: il seguente testo "LA VIGNETTA di F. del Vaglio PIÙ CHE UNA SCELTA, UN OBBLIGO MORALE SONO PIU™ DI 30 ANNI CHE NON VOTO A FAVORE DI QUALCUNO BENSÌ CONTRO QUALCUN ALTRO. MA VOI DAVVERO CREDETE CHE MI PIACCIA IL GOVERNO CONTE ο AZZISCA PER BIDEN? PENSO SOLO CHE TENGANO LONTANO I VARI SALVINI, MELONI E TRUMP! F.delVopl.J 2021"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

la costituzione repubblicana varata in Italia  sancì l'esistenza

sanci anche il fatto che il Parlamento sovrano può decidere...e la decisione dello stesso di salvare il salvini non procurò tanto scalpore nei fasci come lo procura il sostegno al Gov. conte, ci saranno sicuramente cose che appartengono al cosi detto passato, ma ci son cose che fanno comodo solo in un senso...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inutile buttare fango su Salvini..il problema è nella sx, comunque se Iv non rientra nei ranghi ,Giuseppi si giocherà la carta della disperazione, creando un suo partito(4a gamba dell'esecutivo) con tutti dentro...per arrivare al numero adeguato di senatori, gli inglesi che sono scommettitori lo danno 1 a 16. Qualcuno ci punta sopra??  :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 20/1/2021 in 12:13 , mylord611 ha scritto:

Certe assurdità istituzionali sono tipiche italiane ,  concetti che in un mondo democratico non devono e non possono più essere accettati,... 

Certo  come  avere  ladroni    di  49  milioni  al Senato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, marzianocattiv0 ha scritto:

Inutile buttare fango su Salvini..il problema è nella sx, comunque se Iv non rientra nei ranghi ,Giuseppi si giocherà la carta della disperazione, creando un suo partito(4a gamba dell'esecutivo) con tutti dentro...per arrivare al numero adeguato di senatori, gli inglesi che sono scommettitori lo danno 1 a 16. Qualcuno ci punta sopra??  :D

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, il seguente testo ""MA CHE ELEZIONI CHE OGNI VOLTA VOTATE A CAZZO""

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963