Questa mattina

Questa mattina, la ridicola marketta pisana non è particolarmente loquace.

Si è resa conto anche lei che Leopoldino ha fatto cadere il governo rimediando uno figura di kakka a livello mondiale.

Tante accuse, ma nessuna soluzione, compito che aspetta all'opposizione.

Gli statisti  sono quelli che arrivano ad un accordo tramite mediazione oppure sono quelli che rottamano perché io sono io?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

L'hanno capito anche i sassi, egregio, che il Matteo minore è in crisi di astinenza e alla ricerca di visibilità. Nonostante le mortificanti scoppole subite, lui è tuttora convinto di essere uno statista. Questo è il lato comico del personaggetto. Per fare un paragone calcistico, è come se Zè Eduardo o Dodò (chi se li ricorda?) credessero di essere Pelé. E allora cerca le prime pagine e i palcoscenici televisivi, magari pure qualche inviato di giornali e tv estere che si scomodi per lui. Si vocifera che il suo pallino sia fare il segretario generale della Nato. Magari! Magari anche quello dell'ONU! O il vescovo di Firenze! Almeno ce lo toglieremmo per un po' dai piedi. Perché ieri, come scrive Travaglio, l'irresponsabile ha parlato 3 ore senza dire nulla. Nessuno al mondo ha ancora capito le ragioni politiche di questa vergognosa crisi di governo nel bel mezzo di una tragedia epocale. Se non le precedenti ragioni o pretese di visibilità e un livore PERSONALE verso il presidente del Consiglio. Anche questo l'hanno capito pure le pietre. Secondo l'irresponsabile, il premier ha troppa visibilità, gli sembra un personaggio da reality show perché  fa le dirette per i Dpcm durante la pandemia. Roba da matti! CREPA DALL'INVIDIA perché vorrebbe essere lui a parlare agli italiani a reti unificate. E poi sentite chi parla! Quello che si vestiva da Fonzie pur di andare in tv e "bucare" lo schermo.  Quello che nella campagna referendaria noleggiò un intero convoglio delle FS per girare il paese con troupe televisiva al seguito. Quello che fece una specie di comizio perfino dal pulpito di una chiesa consacrata! 

http://www.corriere.it/video-articoli/2017/10/26/comizio-renzi-chiesa-paestum-parrocchia-turbati-non-sapevamo-nulla/3cd98ed2-ba6c-11e7-b70e-7d75d3b9777f.shtml

Il personaggetto è così palesemente roso dall'odio e dall'invidia da arrivare a definire Conte "un vulnus per le regole della democrazia". Addirittura! Ma, ancora una volta, sentite chi parla! Parla quello che è stato, di gran lunga, il peggior vulnus per la democrazia in Italia dalla caduta del fascismo. Cioè quello che strinse un patto costituente segreto con un ex piduista fresco di condanna definitiva e di espulsione dal parlamento per indegnità. Quello che voleva cambiare 47 articoli della Costituzione e l'assetto istituzionale del Paese (abolizione del Senato elettivo) facendo approvare la riformaccia da un parlamento sostanzialmente illegittimo in quanto eletto con un sistema elettorale doppiamente incostituzionale (Porcellum). In particolare, incostituzionale nelle liste bloccate senza voto di preferenza e nell'abnorme premio di maggioranza di cui beneficiò proprio il partito del "giovane caudillo". Quello che poi ricattò il popolo sovrano condizionandolo pesantemente nella sua libera scelta in un referendum costituzionale mediante l'aut aut: o votate Sì o cade il governo. Pare che in 2500 anni di democrazia una cosa del genere avesse osato farla solo il generale De Gaulle, il quale poi, perso il referendum, si ritirò a vita privata. Al contrario del "giovane "caudillo" che, dopo avere promesso in tutte le sedi (anche istituzionali) e in tutte le salse che avrebbe lasciato la politica in caso di sconfitta, si rimangiò la promessa senza neppure chiedere scusa al popolo sovrano. Ed è sempre lui quello che fece approvare, ricattando il parlamento a colpi di fiducia e infischiandosene del dissenso interno al partito, una legge elettorale platealmente incostituzionale e platealmente fascistoide che assegnava la maggioranza assoluta dei seggi a un singolo partito vincitore di un ballottaggio ma rappresentativo di una minoranza e in teoria neppure il primo partito nazionale. La storia aveva un precedente: la legge Acerbo fatta approvare nel 1923 a colpi di fiducia e contenente una novità assoluta per l'epoca: il premio di maggioranza, copyright di Benito Mussolini: il discutibile bonus elettorale usato fino a oggi solo in Italia, Grecia (dove è stato abolito), San Marino e in tre collegi argentini. Potrei continuare ma mi fermo qui. Ebbene, ieri questo signore, questa goffa specie di aspirante caudillo alla frutta, si è permesso di dire, con sprezzo del ridicolo e per dare una giustificazione purchessia alla sua assurda rottura, che Giuseppe Conte è un vulnus, cioè una ferita, una minaccia per le regole democratiche. Non basta una faccia di bronzo, è necessaria una al carburo di tungsteno. 

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si avvicina la sera e la ridicola marketta pisana non ci ha rallegrati con i consueti giornalieri osanna al miglior statistatrombato che l'Italia abbia mai avuto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cara signorina Sanchina spiace deluderti ma la giornata odierna  L’ho passata in una azienda agricola che produce un ottimo vino e tante altre prelibatezze toscane . Debbo dire che oltre ad aver gradito tutto il menu’ degustazione , oggi , ero particolarmente felice e pervaso da un immenso senso di gioia nel pensare a te stessa ed al Cazzaro napoletano e soprattutto ai vostri relativi fegati. Ancora non so il motivo di questo attacco di buonumore ma appena lo scoprirò sarò’ lieto di comunicartelo . Saluti da Maria Teresa , la sig.ra Capparello e pure da Doc puntato Galileo . Ahahahaha 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra un po' brilla ridicola marketta pisana.

Mangi un bella pagnotta di pane per bloccare i fumi dell'ottimo vino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ancora non so il motivo di questo attacco di buonumore ma appena lo scoprirò sarò’ lieto di comunicartelo . Saluti da Maria Teresa , la sig.ra Capparello e pure da Doc puntato Galileo . Ahahahaha 

Xxxxxxxxxxx

La ringrazio per i saluti dei suoi coinquilini e la prego di ricambiare.

Oggi è sabato, i fumi dell'ottimo vino sono evaporati e le delizie sono state digerite, quindi mi può comunicare il motivo di quel buonumore improvviso.

Se ancora non ha scoperto il motivo glielo dico io, ridicola marketta pisana: il motivo è la vita sociale all'aperto.

Rimanere sempre in casa, in solitudine, pensare a come trovare giustificazione alle intemperanze Leopoldine, non aiuta a guarire dal malumore da single.

Ritorni quindi al più presto dai suoi amici e si faccia insegnare come mungere le mucche.

Vedrà che le ritornerà il buonumore.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Insomma la sconfitta o presunti talenti di reprimenda non l'ha accettano, parlano di irresponsabilità e deriva fascista. Non hanno argomenti per controbattere questa è la verità venuta a galla, come se ci fosse solo un unica via x andare avanti, un unico rimedio. Ma chi è Conte x voi?? Un Dio sceso in terra?? Mi stupisco della prostrazione nei suoi confronti, *pe*ople* di sx non siate servi degli stereotipi e delle ricorrenze, una solo parola deve essere chiara coerenza e il nostro amico premier non né ha da vendere,quindi un calcio al deretano è meritato, Renzi si è svegliato tardi, anche se ha alcuni franchi tiratori nei suoi ranghi pronti a scendere ancora una volta a vili compromessi , credo che in qualche caso e modo tenteranno di salvare capre e cavoli come conseguenza di chi è venduto ai giogo della vendita della libertà in cambio di un posto sicuro in parlamento, una schifezza già vista e a cui si è abituati nascosta da una finta presa di coscienza e ..

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963