Salvini in piazza contro iu soli!! un successo!!

40 messaggi in questa discussione

"Non vedo l'ora di vincere per stracciare la legge Fornero e farla piangere un'altra volta. Piange una e ridono in milioni. Su questo chiedo al centrodestra accordi chiari". Così Matteo Salvini, dal palco della manifestazione contro lo Ius Soli. Il segretario della Lega ha ribadito le sue critiche all'Ue: "O l'Italia sta in Europa con pari diritti o meglio stare soli. Io
un'Italia da schiavi ai miei figli non la lascio. Chiederò agli alleati di andare a Bruxelles a rivendicare l’orgoglio nazionale". Un ruolo da premier? "Se gli italiani lo vorranno, sarà una splendida realtà", ha aggiunto.aH,PER NON DIMENTICARE:PIANGERANNO ANCHE I SINISTRI,VISTO CHE L'HANNO VOTATA A PIENE  MANI,CON I LORO AMICI SINDACATI!!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

salvini alla raggi,riferendosi all'albero di natale:

E così ha fatto anche il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, sceso nella Città Eterna per un comizio contro lo ius sol.

Riferendosi a Spelacchio, l'albero di Natale installato dal Comune di Roma a piazza Venezia e irriso dal web per la figura non proprio brillante che fa di fronte a romani e turisti, il leader del Carroccio non si fa sfuggire l'occasione per scoccare qualche frecciatina al sindaco Virginia Raggi. E al suo albero di Natale.

"Lo avessero chiesto a noi glielo avremmo portato dal Trentino, mamma mia che tristezza. Il prossimo anno glielo regaliamo noi e magari ci mettiamo sotto un presepe se a qualcuno non dà fastidio. Se la Raggi è il M5s allora non avranno mai a che fare con noi perché chi offre 1000 euro al mese a chi si prende un immigrato a casa con noi non ha nulla a che fare", ha chiosato senza farsi mancare la vena polemica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Roma, Salvini in piazza: "Per me italiani sono anche immigrati regolari e per bene"

Anche se non hanno la cittadinanza italiana?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Roma, Salvini in piazza: "Per me italiani sono anche immigrati regolari e per bene"

Anche se non hanno la cittadinanza italiana?

nel dubbio,manda una mai in via bellerio.cosi' dormirai stanotte,senz ala tisana...depurativa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è una semplice domanda per una dichiarazione ipocrita e plateale del suo leader Salvini.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

è una semplice domanda per una dichiarazione ipocrita e plateale del suo leader Salvini.

ah si?? e dimmi:nella tua frangia politica,non ci sono ipocriti % plateali? aggiungo una risposta:anche buffoni!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

salvini ha detto ke la cittadinanza va meritata nn regalata con lo ius soli quindi, ki si comporta bene e rispetta le nostre leggi giusto ke l'abbia mentre ki delinque al pari della feccia nostrana ke nn possiamo mandar via, é giusto torni dove é partito.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Durante la trasmissione, la conduttrice Lilli Gruber chiede al proprietario dell'hotel quanto guadagna per ogni migrante. L'uomo risponde così: «Io non guadagno, ma incasso, è questa la parola giusta. Comunque prendo 37,50 euro per ogni persona che accolgo». 

A questo punto Giorgia Meloni, ospite in studio, si scatena contro l'albergatore: «Io non ce l'ho con lei, ma con lo Stato, che la paga per fare l'umanitario».

A questo punto l'uomo risponde così: «Nel 2011, quando c'era lei al governo, io ne prendevo 50 per persona».

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

salvini ha detto ke la cittadinanza va meritata nn regalata con lo ius soli quindi, ki si comporta bene e rispetta le nostre leggi giusto ke l'abbia mentre ki delinque al pari della feccia nostrana ke nn possiamo mandar via, é giusto torni dove é partito.

Chi  lo decide    se  è  meritata  il salvineeee  mai lavoraunora   o tu  e  direttoretto   ???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

magari  lo decide  assieme   a  questi  vero  ???

L'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, director12 ha scritto:

ah si?? e dimmi:nella tua frangia politica,non ci sono ipocriti % plateali? aggiungo una risposta:anche buffoni!!!

quindi signor director, anche lei ammette che Salvini faccia dichiarazioni ipocrite e plateali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

salvini ha detto ke la cittadinanza va meritata nn regalata con lo ius soli quindi, ki si comporta bene e rispetta le nostre leggi giusto ke l'abbia mentre ki delinque al pari della feccia nostrana ke nn possiamo mandar via, é giusto torni dove é partito.

Il paradosso di oggi.

Oggi fa meno fatica a diventare cittadino italiano un adulto che abbia sempre vissuto altrove, senza legami effettivi con il territorio italiano, se ha un nonno che sia stato cittadino italiano per nascita (il caso dei calciatori cosiddetti oriundi), rispetto a un ragazzo nato in Italia da genitori stranieri, che abbia sempre vissuto qui e non sappia nulla del suo Paese d’origine.

Se al primo bastano tre anni di residenza legale in Italia, il secondo deve aspettare la maggiore età e dimostrare di essere vissuto ininterrottamente in Italia dalla nascita.

 

CHE COSA CAMBIEREBBE CON LA LEGGE IN DISCUSSIONE

Il nuovo ius soli, ma sarebbe meglio dire ius culturae, riguarderebbe soltanto i figli minorenni degli immigrati con un permesso di soggiorno di lungo periodo, che risiedono e lavorano stabilmente in Italia da almeno cinque anni.

Non riguarderebbe: gli immigrati irregolari e i bambini che nascono casualmente sul suolo italiano, sono escluse le persone che rappresentano un pericolo per l’ordine pubblico o la sicurezza dello Stato, sono esclusi i genitori immigrati, su cui la cittadinanza acquisita dai figli non ricade.

 Potrebbero diventare cittadini italiani, se i genitori lo chiedono, i figli minori nati in Italia degli immigrati regolari di lungo periodo. Se il genitore, extracomunitario, con permesso da almeno cinque anni, dimostra di avere un reddito non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale; di disporre di una casa idonea secondo la legge e di superare un test di lingua italiana.

Potrebbero diventare cittadini italiani, se i genitori lo chiedono, i figli minori arrivati in Italia entro i 12 anni che abbiano frequentato con successo per almeno cinque anni la scuola, completando almeno un ciclo dell’obbligo in Italia. Per chi arriva tra i 12 e i 18 anni la condizione necessaria minima sarebbe aver abitato in Italia per almeno sei anni e la regolare frequenza di un ciclo scolastico, con il conseguimento del titolo conclusivo, o di un percorso di formazione professionale, con il conseguimento della relativa qualifica, nella scuola italiana.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

Chi  lo decide    se  è  meritata  il salvineeee  mai lavoraunora   o tu  e  direttoretto   ???

a lavorare vacci tu così ti togli dalla tastiera. La cittadinanza é meritata se uno ha un lavoro, vive civilmenete e rispetta le nostre leggi; se nn sei in grado di capirlo, arrangiati.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, director12 ha scritto:

"Non vedo l'ora di vincere per stracciare la legge Fornero e farla piangere un'altra volta. Piange una e ridono in milioni. Su questo chiedo al centrodestra accordi chiari". Così Matteo Salvini, dal palco della manifestazione contro lo Ius Soli. Il segretario della Lega ha ribadito le sue critiche all'Ue: "O l'Italia sta in Europa con pari diritti o meglio stare soli. Io
un'Italia da schiavi ai miei figli non la lascio. Chiederò agli alleati di andare a Bruxelles a rivendicare l’orgoglio nazionale". Un ruolo da premier? "Se gli italiani lo vorranno, sarà una splendida realtà", ha aggiunto.aH,PER NON DIMENTICARE:PIANGERANNO ANCHE I SINISTRI,VISTO CHE L'HANNO VOTATA A PIENE  MANI,CON I LORO AMICI SINDACATI!!! 

Solo per rammentare a Direttoretto che la famigerata legge Fornero fu votata pure dal partito di Berlusconi e dalla Meloni stessa , che , almeno così risulta , sono la troika che si presenterà unita alle prossime elezioni . Auguri !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Il paradosso di oggi.

Oggi fa meno fatica a diventare cittadino italiano un adulto che abbia sempre vissuto altrove, senza legami effettivi con il territorio italiano, se ha un nonno che sia stato cittadino italiano per nascita (il caso dei calciatori cosiddetti oriundi), rispetto a un ragazzo nato in Italia da genitori stranieri, che abbia sempre vissuto qui e non sappia nulla del suo Paese d’origine.

Se al primo bastano tre anni di residenza legale in Italia, il secondo deve aspettare la maggiore età e dimostrare di essere vissuto ininterrottamente in Italia dalla nascita.

 

CHE COSA CAMBIEREBBE CON LA LEGGE IN DISCUSSIONE   et c etc....

Il nuovo ius soli, ma sarebbe meglio dire ius culturae, riguarderebbe soltanto i figli minorenni degli immigrati con un permesso di soggiorno di lungo periodo, che risiedono e lavorano stabilmente in Italia da almeno cinque anni.

Non riguarderebbe: gli immigrati irregolari e i bambini che nascono casualmente sul suolo italiano, sono escluse le persone che rappresentano un pericolo per l’ordine pubblico o la sicurezza dello Stato, sono esclusi i genitori immigrati, su cui la cittadinanza acquisita dai figli non ricade.

 Potrebbero diventare cittadini italiani, se i genitori lo chiedono, i figli minori nati in Italia degli immigrati regolari di lungo periodo. Se il genitore, extracomunitario, con permesso da almeno cinque anni, dimostra di avere un reddito non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale; di disporre di una casa idonea secondo la legge e di superare un test di lingua italiana.

Potrebbero diventare cittadini italiani, se i genitori lo chiedono, i figli minori arrivati in Italia entro i 12 anni che abbiano frequentato con successo per almeno cinque anni la scuola, completando almeno un ciclo dell’obbligo in Italia. Per chi arriva tra i 12 e i 18 anni la condizione necessaria minima sarebbe aver abitato in Italia per almeno sei anni e la regolare frequenza di un ciclo scolastico, con il conseguimento del titolo conclusivo, o di un percorso di formazione professionale, con il conseguimento della relativa qualifica, nella scuola italiana.

tutto l'interesse x lo ius soli o culturae ke manifesta il PD ed altri partiti di SX é solo x avere una riserva di voti da sti "nuovi cittadini": un do ut des conveniente x entrambi altro ke buonismo o amore x il prossimo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Il paradosso di oggi.

Oggi fa meno fatica a diventare cittadino italiano un adulto che abbia sempre vissuto altrove, senza legami effettivi con il territorio italiano, se ha un nonno che sia stato cittadino italiano per nascita (il caso dei calciatori cosiddetti oriundi), rispetto a un ragazzo nato in Italia da genitori stranieri, che abbia sempre vissuto qui e non sappia nulla del suo Paese d’origine.

Se al primo bastano tre anni di residenza legale in Italia, il secondo deve aspettare la maggiore età e dimostrare di essere vissuto ininterrottamente in Italia dalla nascita.

 

CHE COSA CAMBIEREBBE CON LA LEGGE IN DISCUSSIONE   et c etc....

Il nuovo ius soli, ma sarebbe meglio dire ius culturae, riguarderebbe soltanto i figli minorenni degli immigrati con un permesso di soggiorno di lungo periodo, che risiedono e lavorano stabilmente in Italia da almeno cinque anni.

Non riguarderebbe: gli immigrati irregolari e i bambini che nascono casualmente sul suolo italiano, sono escluse le persone che rappresentano un pericolo per l’ordine pubblico o la sicurezza dello Stato, sono esclusi i genitori immigrati, su cui la cittadinanza acquisita dai figli non ricade.

 Potrebbero diventare cittadini italiani, se i genitori lo chiedono, i figli minori nati in Italia degli immigrati regolari di lungo periodo. Se il genitore, extracomunitario, con permesso da almeno cinque anni, dimostra di avere un reddito non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale; di disporre di una casa idonea secondo la legge e di superare un test di lingua italiana.

Potrebbero diventare cittadini italiani, se i genitori lo chiedono, i figli minori arrivati in Italia entro i 12 anni che abbiano frequentato con successo per almeno cinque anni la scuola, completando almeno un ciclo dell’obbligo in Italia. Per chi arriva tra i 12 e i 18 anni la condizione necessaria minima sarebbe aver abitato in Italia per almeno sei anni e la regolare frequenza di un ciclo scolastico, con il conseguimento del titolo conclusivo, o di un percorso di formazione professionale, con il conseguimento della relativa qualifica, nella scuola italiana.

tutto l'interesse x lo ius soli o culturae ke manifesta il PD ed altri partiti di SX é solo x avere una riserva di voti da sti "nuovi cittadini": un do ut des conveniente x entrambi altro ke buonismo o amore x il prossimo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

a lavorare vacci tu così ti togli dalla tastiera. La cittadinanza é meritata se uno ha un lavoro, vive civilmenete e rispetta le nostre leggi; se nn sei in grado di capirlo, arrangiati.

 

vedi  al  contrario    di  quello  che  tu  difendi  e  che   da  sempre  mangia  con  i nostri   soldi essendo  la  sua  unica occupazione, ops    si  può definire  tale , è far il   politico  io  ho  già dato ,  e  molto , in  quanto ad  occupare  la  tastiera  dovrei  farti  i  complimenti  perché  vedi   tu   perdi  pochi dei   miei  post  e  nessuno del  direttoretto a  cui fai  la  badante

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, pm610 ha scritto:

vedi  al  contrario    di  quello  che  tu  difendi  e  che   da  sempre  mangia  con  i nostri   soldi essendo  la  sua  unica occupazione, ops    si  può definire  tale , è far il   politico  io  ho  già dato ,  e  molto , in  quanto ad  occupare  la  tastiera  dovrei  farti  i  complimenti  perché  vedi   tu   perdi  pochi dei   miei  post  e  nessuno del  direttoretto a  cui fai  la  badante

P.S:   vedo  che  hai  fatto  anche  le  regole  con  chi  ti  sei  consultata, o  c'è  già  una legge    che  dice  il  quanto  ???   che  poi  non  capisco   cosa  centri  con  dei  bambini  che   sono  nati e  vivono  in  Italia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, pm610 ha scritto:

vedi  al  contrario    di  quello  che  tu  difendi  e  che   da  sempre  mangia  con  i nostri   soldi essendo  la  sua  unica occupazione, ops    si  può definire  tale , è far il   politico  io  ho  già dato ,  e  molto , in  quanto ad  occupare  la  tastiera  dovrei  farti  i  complimenti  perché  vedi   tu   perdi  pochi dei   miei  post  e  nessuno del  direttoretto a  cui fai  la  badante

veramente rispondo sempre ai post di Director... e pure ai tuoi poiké citi i miei.  nn lo sai ke rispondere è cortesia???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Contrastare  una  legge   più  che  giusta  e  solo   canea   per  aaaaaaaammmmmmbeeecccilllli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, pm610 ha scritto:

P.S:   vedo  che  hai  fatto  anche  le  regole  con  chi  ti  sei  consultata, o  c'è  già  una legge    che  dice  il  quanto  ???   che  poi  non  capisco   cosa  centri  con  dei  bambini  che   sono  nati e  vivono  in  Italia.

regole? nn c'é bisogno di consultazioni basta il buon senso:  Ok cittadinanza x gli extcmt ke lavorano onestamente e rispettano le nostre leggi e nisba alla feccia ke viene qui solo x farsi mantenere e delinquere ma la vera ragione x la quale ad alcuni partiti vanno bene tutti, é x avere la gratitudine del voto di scambio sentendosi franare il terreno sotto le scarpe. ormai la favoletta del povero migrante su cui riversare il solito finto buonismo nn convince + nessuno, compagni compresi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

buonsenso dai  celoduri   oddio  quando  mai...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, pm610 ha scritto:

Contrastare  una  legge   più  che  giusta  e  solo   canea   per  aaaaaaaammmmmmbeeecccilllli

nn buttargi giù... magari nn voteranno ma potrai sempre alloggiarli in casa tua.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

buonsenso dai  celoduri   oddio  quando  mai...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963