Ecco la voce delle supernovae

Ricostruita grazie ai dati del telescopio spaziale Chandra

Ascoltata la voce delle supernovae: i ricercatori della Nasa hanno tradotto in suoni le radiazioni emesse da uno dei fenomeni più estremi ed energetici dell’universo, che sparge nello spazio i semi di future stelle.

Se vuoi ascoltare la voce delle stelle leggi l'articolo ANSA :  Ecco la voce delle supernovae

b482c8f8c1e8379251bb059218823491.jpg

La nebulosa del Granchio (fonte: NASA)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Il 13/1/2021 in 17:06 , vincent29264 ha scritto:

Ecco la voce delle supernovae

Ricostruita grazie ai dati del telescopio spaziale Chandra

Ascoltata la voce delle supernovae: i ricercatori della Nasa hanno tradotto in suoni le radiazioni emesse da uno dei fenomeni più estremi ed energetici dell’universo, che sparge nello spazio i semi di future stelle.

Se vuoi ascoltare la voce delle stelle leggi l'articolo ANSA :  Ecco la voce delle supernovae

b482c8f8c1e8379251bb059218823491.jpg

La nebulosa del Granchio (fonte: NASA)

Ho ascoltato l'audio, ma a me sembra una cosa preparata a favore di giornalisti che hanno terminato le notizie da dare. Tra l'altro mi pare una cosa profondamente fuorviante perché rende un'idea sbagliata delle immense forze in gioco.

Mi sa tanto che la NASA stia soffrendo la pressione della Space X di Elon Musk.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

14 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Ho ascoltato l'audio, ma a me sembra una cosa preparata a favore di giornalisti che hanno terminato le notizie da dare. Tra l'altro mi pare una cosa profondamente fuorviante perché rende un'idea sbagliata delle immense forze in gioco.

Mi sa tanto che la NASA stia soffrendo la pressione della Space X di Elon Musk.

Dici? Sono ricerche scientifiche cui nessuno di noi assiste direttamente, quindi ci si deve credere per fede, solo che tutti dovremmo sapere che le onde elettromagnetiche trasportano in-for-ma-zio-ni, così avvengono le telecomunicazioni, poiché tutti i corpi celesti, eccetto quelli che non hanno un campo elettromagnetico, emettono radiazioni sotto forma di onde radio, basta distinguerli dal rumore di fondo e tradurli in suoni udibili. Ti assicuro che la tecnologia di oggi fa miracoli in questo campo, basta pensare il livello di tecnologia raggiunto dalle telecomunicazioni ai giorni nostri, soprattutto che è così semplificata da poterla usufruire chiunque.

Modificato da vincent29264

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, vincent29264 ha scritto:

Dici? Sono ricerche scientifiche cui nessuno di noi assiste direttamente, quindi ci si deve credere per fede, solo che tutti dovremmo sapere che le onde elettromagnetiche trasportano in-for-ma-zio-ni, così avvengono le telecomunicazioni, poiché tutti i corpi celesti, eccetto quelli che non hanno un campo elettromagnetico, emettono radiazioni sotto forma di onde radio, basta distinguerli dal rumore di fondo e tradurli in suoni udibili. Ti assicuro che la tecnologia di oggi fa miracoli in questo campo, basta pensare il livello di tecnologia raggiunto dalle telecomunicazioni ai giorni nostri, soprattutto che è così semplificata da poterla usufruire chiunque.

D'accordissimo che le onde elettromagnetiche e di ogni altro tipo trasportino in-for-ma-zio-ni. Però la "sinfonia" ascoltata dubito che sia utile a qualcosa. I suoni ascoltati non sono altro che trasformazioni dello spettro ottico delle frequenze ricevute dai vari corpi celesti. Ad esempio, potrei assegnare una frequenza sonora di 4000 Hertz a un segnale prossimo all'ultravioletto e una 1000 Hz a uno prossimo all'infrarosso. Ma esattamente a cosa servirebbe?

E' invece un fatto che Space X, se già non ha superato la NASA, ci è molto vicino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

D'accordissimo che le onde elettromagnetiche e di ogni altro tipo trasportino in-for-ma-zio-ni. Però la "sinfonia" ascoltata dubito che sia utile a qualcosa. I suoni ascoltati non sono altro che trasformazioni dello spettro ottico delle frequenze ricevute dai vari corpi celesti. Ad esempio, potrei assegnare una frequenza sonora di 4000 Hertz a un segnale prossimo all'ultravioletto e una 1000 Hz a uno prossimo all'infrarosso. Ma esattamente a cosa servirebbe?

E' invece un fatto che Space X, se già non ha superato la NASA, ci è molto vicino.

Non ti so dire se ha una funzione ben precisa nella ricerca, non l'hanno detto nell'articolo ma devi sapere che il SETI nel cercare la vita intelligente attraverso i segnali radio, ha un estremo bisogno di cercare in-for-ma-zio-ni in questa cacofonia di suoni che permea lo spazio. Non solo, le radiazioni di fondo, quello spettro elettromagnetico nel microonde, di cui tanto viene studiato nell'astrofisica per capire le origini dell'universo fin da fatidico Big-Bag, altro non sono che onde elettromagnetiche facente parte dell'insieme di quel rumore di fondo cui si cerca di distinguere i vari rumori, compresi i suoni emessi da pianeti, stelle, galassie.

Quello che voglio dire, è,. che per il momento non hanno funzione specifiche a parte quella artistica ma in un futuro non si sa mai, non dimenticare che lo studio di onde gravitazionali altro non è che il rumore di fondo emesso da immani corpi celesti come stelle di neutroni e buchi neri. In definitiva non si tratta altro che studiare la modulazione di tali rumori e cercare di capire la struttura di quei corpi e il modo in cui il fenomeno che si verifica. Esempio: lo si vede dalle analisi ecografici, questi non sono altro che l'emissione di onde sonore e nell'essere ricevute da speciali apparecchiature, sono di seguito trasformati in dati e quindi elaborati e interpretati da esperti in materia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

 

E' invece un fatto che Space X, se già non ha superato la NASA, ci è molto vicino.

E va bo. risponderò anche alla tue provocazione, e al tuo tanto amato Elhon Mask, diventato il più ricco del mondo, e anche il promotore di rendere lo spazio luogo di spietate controversie commerciali, sono certo che sarà ricordato dalla storia come colui che ha dato una spinta al quel progresso che qualcuno chiama economia del più forte - o del più raccomandato -; fai un po' te xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, vincent29264 ha scritto:

Non ti so dire se ha una funzione ben precisa nella ricerca, non l'hanno detto nell'articolo ma devi sapere che il SETI nel cercare la vita intelligente attraverso i segnali radio, ha un estremo bisogno di cercare in-for-ma-zio-ni in questa cacofonia di suoni che permea lo spazio. Non solo, le radiazioni di fondo, quello spettro elettromagnetico nel microonde, di cui tanto viene studiato nell'astrofisica per capire le origini dell'universo fin da fatidico Big-Bag, altro non sono che onde elettromagnetiche facente parte dell'insieme di quel rumore di fondo cui si cerca di distinguere i vari rumori, compresi i suoni emessi da pianeti, stelle, galassie.

Quello che voglio dire, è,. che per il momento non hanno funzione specifiche a parte quella artistica ma in un futuro non si sa mai, non dimenticare che lo studio di onde gravitazionali altro non è che il rumore di fondo emesso da immani corpi celesti come stelle di neutroni e buchi neri. In definitiva non si tratta altro che studiare la modulazione di tali rumori e cercare di capire la struttura di quei corpi e il modo in cui il fenomeno che si verifica. Esempio: lo si vede dalle analisi ecografici, questi non sono altro che l'emissione di onde sonore e nell'essere ricevute da speciali apparecchiature, sono di seguito trasformati in dati e quindi elaborati e interpretati da esperti in materia.

Forse mi sono espresso male. Intendevo dire che magari questa ricostruzione forse era solo come coadiuvante nel rilevamento delle osservazioni (come giustamente tu porti l'esempio delle ecografie, dove il suono aiuta a interpretare le immagini e io potrei aggiungere ciò che succede con un cercametalli in cui il cambio del suono fa capire che si è trovato qualcosa). Il problema per me è come la stampa poi lo presenta al grande pubblico, definendolo "la voce delle supernove". Ribadisco che se viene detto che quella è la voce delle supernove, allora si tratta della solita cavolata giornalistica. L'immensità delle forze in campo è ben lontana dal generare un suono di quel genere che ho ascoltato nell'audio. Mi sarei aspettato casomai di sentire dei suoni tipo boati di lunghissima durata, non certo un qualcosa simile a dei campanellini. E' in questo senso che ho definito l'audio fuorviante; è il modo in cui è stato presentato che trovo sbagliato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, vincent29264 ha scritto:

E va bo. risponderò anche alla tue provocazione, e al tuo tanto amato Elhon Mask, diventato il più ricco del mondo, e anche il promotore di rendere lo spazio luogo di spietate controversie commerciali, sono certo che sarà ricordato dalla storia come colui che ha dato una spinta al quel progresso che qualcuno chiama economia del più forte - o del più raccomandato -; fai un po' te xD

La mia non voleva essere una provocazione e tantomeno una polemica (se fosse questo ciò che hai pensato) e mi scuso se posso aver dato questa impressione. Io non rappresento l'interesse di Elon Musk, così come credo che tu non rappresenti quelli della NASA. Dicevo solo che a volte è possibile che qualcuno cerchi di dare delle notizie un po' ingigantite e colorite quando sente la pressione (dei media, dell'opinione pubblica, dei concorrenti, degli azionisti...). E' un fatto che SPACE X stia facendo una concorrenza che la NASA probabilmente percepisce come "pericolosa". Poi, sui risvolti etici non saprei con chi schierarmi. L'unica cosa che posso dire è che Elon Musk è sicuramente un personaggio "vulcanico" che ha sfornato idee molto diverse tra loro e tutte vincenti e in pochissimo tempo. Si pensi al sistema PayPal, alle auto elettriche e allo stesso SPACE X. Sul piano umano lo stimo di meno (anche se non lo conosco e dunque qui potrei dire stupidaggini) perché trovo discutibile sacrificare la famiglia per il lavoro, essendo uno a cui di certo non mancano risorse economiche.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963