De Luca ha già fatto scuola

Naturalmente nel paese di Pulcinella l'insegnamento dei buoni maestri non quasi mai viene ascoltato. Per esempio, se il pulcinella che minaccia da un mese di far cadere il governo in piena emergenza pandemica (nessuno al mondo ha ancora capito il perché) fosse stato un politico serio e un cristiano serio, si sarebbe certamente e umilmente allineato al saggio e severo richiamo del pontefice all'unità della politica. Al contrario, vengono presi al volo gli esempi dei cattivi maestri. Come quel vergognoso Vincenzo De Luca che nel primo giorno di vaccinazioni si fece vaccinare senza averne diritto, sottraendo il farmaco a un sanitario che rischiava la vita in trincea. Ebbene, lo "sceriffo" dei miei stivali ha fatto già scuola. Al momento sono già ben 100mila i vaccinati fuori lista. Il politico, il prete, il parente, l'amico, il raccomandato, il dirigente amministrativo dell'ospedale. E aggiungiamoci pure l'amico degli amici, perché io sono quasi sicuro che in Sicilia o in Calabria anche per qualche boss o qualche mammasantissima si troverà un canale privilegiato e un infermiere disonesto e compiacente come è successo in Campania per il vergognoso De Luca. E ci sono ovviamente 100mila persone il cui diritto è stato calpestato e la cui salute non è stata protetta. 100mila cittadini beffati dai privilegiati, dai prepotenti, dai furbi e dai raccomandati. Non c'è niente da fare, non basta neppure una pandemia come questa per ficcare nella zucca degli italiani che le regole vanno rispettate e che la legge è uguale per tutti.

https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2021/01/11/news/centomila_vaccinati_fuori_lista_la_beffa_a_sanitari_e_anziani_delle_rsa-282150371/?ref=RHTP-BH-I281217261-P4-S1-T1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

sentito addesso su tagadà: in sicilia i sanitari si presentano alla vaccinazione con tutta la famiglia.

ohh non perdono occasione !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

40 minuti fa, tiberio1946 ha scritto:

sentito addesso su tagadà: in sicilia i sanitari si presentano alla vaccinazione con tutta la famiglia.

ohh non perdono occasione !

Diciamo che in questo caso particolare, ovvero per i familiari stretti e conviventi di medici generici e di personale ospedaliero impiegato nei reparti Covid, e in generale per i familiari delle persone particolarmente esposte al contagio, si poteva forse prevedere una corsia preferenziale. Ciò in ragione del fatto che il vaccino non conferisce una protezione completa, quindi anche un medico vaccinato potrebbe contagiarsi e contagiare. Ma se non è stato previsto, allora sono state violate le regole e i responsabili vanno PUNITI in modo esemplare. Ma questo, nel paese di Pulcinella, che non è solo Napoli ma l'Italia intera, è pura teoria.

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963