A QUESTO PUNTO IL MOJITO SANTO SUBITO

La democrazia asportata e altre favole della buonanotte (ovvero, il pippone del giovedì sera)

La vicenda dei Proud Boys/QAnon believers/White Suprematist che hanno assaltato il Campidoglio, in un attacco che risponde in tutto e per tutto ai criteri per identificarlo come terroristico, può davvero insegnarci qualcosa? O sarà l'ennesima lezione buttata nel cesso di questo splendido 2020 *** da anno nuovo, da cui la maggior parte è uscita migliore solo per quel che riguarda l'arte della panificazione?

Troppo facile etichettare gli eventi di ieri come un'anomalia americana, qualcosa di troppo distante da noi, che qui non potrà mai verificarsi.

Da anni la rete che connette leader occidentali di estrema destra si è fatta più forte, diffondendo una narrazione che accomuna l'Ungheria di Orban e il Brasile di Bolsonaro, passando per l'Inghilterra della Brexit e, appunto, gli States di Trump. Nel nostro piccolo, ne abbiamo ricevuto un assaggio con l'esperienza fortunatamente breve ed incompleta di Salvini (4 marzo 2018-Papeete).

Gli strumenti sono sempre gli stessi: richiamo a "tradizioni" dei "bei tempi andati", a cui bisogna tornare (leggi: quanto si stava bene quando si stava peggio signora mia, mo con tutti sti *** che si sposano e le donne che abortiscono per sport non c'è più religione), da cui la promulgazione di leggi di stampo vetero-fascista, giustificate da una necessità di far rispettare valori cristiani in caduta libera e difendere la sacralità della famiglia e della vita che se permettiamo a un uomo di sposarsi con un altro uomo domani ci svegliamo tutti *** e i bambini in provetta e l'eugenetica e Parlateci di Bibbiano e guarda là, un immigrato che fa figli per islamizzare l'occidente!

Si passa quindi forzatamente da un cristianesimo sbandierato nella forma e zerbinato nella sostanza: da noi limonate di rosari e critiche al Bergoglio accoglione, negli USA Bibbie alzate davanti a chiese fatte sgomberare con lanci di lacrimogeni dall'esercito. Ovviamente, rispettando gli insegnamenti del cristianesimo e disprezzando quelli del Corano, la strada invocata a gran voce è la guerra di religione e la lotta all'infedele. E se ti sembra una contraddizione guarda là, un immigrato che dice di scappare dalla guerra ma quale guerra? che io da qua non sento mica nessuna bomba.

Il linguaggio è volutamente aggressivo, spudoratamente misogino, razzista e omofobo ma, poiché ci sono sempre altri boogeyman da incolpare per le cose che vanno male, tra le fila di sostenitori questi soggetti contano anche numerose donne, immigrati e omosessuali, perché comunque guarda alle altre cose che dice, e quelle offese dai, che saranno mai, in fondo un po' ce la cerchiamo, e poi magari non ci credeva veramente quando l ha detto, che uno non è libero di cambiare idea? Un po' più stretto quel cilicio, grazie caro.

Le regole e i valori democratici sono sbandierati e sacri finché questi soggetti sono al potere, in caso contrario sono esclusivamente norme ottuse e da riformare, e se ti ci appelli sei un servo del potere, dei poteri forti, quali poteri? Le banche, il nuovo ordine mondiale, il deepstate, il guarda lì! Un immigrato palestrato che ti vuole rubare il lavoro anche se vengono qua e non fanno niente e vivono alle spalle dello Stato!

L'importante è in ogni caso mostrarsi sempre forti, sicuri, preferibilmente arroganti che l'uomo che comanda piace e poi guarda qua anche una foto con un pelosino e un buongiornissimo a voi, e spiazzare il più possibile la propria base elettorale, sempre, contraddicendosi ogni giorno di più e costringendo così gli avversari politici a perdersi nella ricerca di quella volta in cui hanno detto il contrario di quello che sostengono ora, dimenticandosi di quello che dovevano fare, tipo essere degli avversari politici. Questo permette loro inoltre di verificare puntualmente quanto i loro elettori si possano pigliare ancora più per il naso. Ecco, ancora un po' e gli possiamo *** la moglie nel letto convincendoli che sono stati loro ad averci cornificati per tutti questi anni. Dai che manca poco! E comunque guarda lì, un immigrato che... boh, digli qualcosa tu che ormai te l'ho fatto odiare abbastanza.

Il tutto, ovviamente, mettendo la nostra Patria al primo posto. Perché questi neo nazionalisti uniti sono convinti di poter creare una rete di Paesi sovranisti dove ognuno bada esclusivamente al proprio orticello ma restando comunque connessi gli uni agli altri, da buoni amici uniti contro gli altri, quelli al di là dei confini, dove ci soni altri stati nazionalisti, che però sono amici, che però guarda là! Un immigrato in un hotel a cinque stelle e i terremotati nelle tende, questa la stavo quasi dimenticando.

Riassumendo

L'esperienza da noi è stata breve e con forti tratti tragicomici. Potevamo sviluppare i dovuti anticorpi, ma i mojito hanno fatto effetto prima dei vaccini-Salvini

Da altre parti l'esperienza è andata troppo in là: in Brasile to be continued, negli USA game over con finale distopico.

Cerchiamo di imparare dagli errori altrui. Diffidiamo di chi vuole pieni poteri e ce li chiederà ancora in futuro.

Può sembrare che voglia solo mettere "prima gli italiani", ma a guardar bene quello slogan verrà sempre sbandierato col braccio destro alzato e la mano tesa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Dev’essere difficile essere il COSO o la CAMERATA Dev’ essere difficile essere i rappresentanti del sovranismo italiano quando si scopre che la punta di diamante del sovranismo mondiale genera gentaglia invasata senza alcuna considerazione delle istituzioni democratiche. “La violenza non è mai la soluzione” lamenta l’uomo che ha fatto delle gogna social un cavallo di battaglia. “Serve prudenza e serietà” rivendica la donna che qualche mese fa voleva portare la ricetta Trump in Italia. Grazie, perché, a proposito di citazioni, possiamo affermare che “Grazie ai nostri padri e madri, nonni e nonne, avete il diritto di parola, ma per fortuna non abbiamo il dovere di starvi ad ascoltare.” Felice di stare dall’altra parte.
Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963