Renzi? Un classico esempio (unico) di autolesionismo politico

Da sindaco di Firenze a Segretario di partito e a Presidente del consiglio, contro tutto e contro tutti, osteggiatio dei caporioni del partito ma supportato dalla gente, anche da quella gente che dal partito democratico si era sempre tenuta distante. Sino a quel benedetto referendum, referendum sul quale aveva scommesso tutto annunciando, malauguratamente,  le proprie dimissioni in caso sconfitta. Ha preteso troppo, avrebbe duvuto capire che il risultato sarebbe stato scontato avendo contro non solo l'opposizione che aveva il timore di non riuscire a risalire la china con lui al governo, ma una notevole  corrente presente nel suo stesso partito che lo vedeva come il fumo neglio occhi e che non aveva nessuna intenzione di farsi "rottamare". Ma comunque, contrariamente a quanto avrebbero fatto molti altri suoi illustri colleghi e avversari di partito, in modo onesto e corretto rassegna le sue dimissioni da segretario e da presidente del consiglio. Quello che succede poi è cosa nota, al governo vanno i 5 Stelle, divenuti il primo partito, con l'appoggio delle Lega, e a capo del governo un illustre quanto ignoto mediatore, un avvocato. Il che è tutto dire. Due forze comunque incompatibili fra di loro che non possono reggere a lungo e infatti dopo un breve lasso di tempo la rottura. Si torna alle elezioni? Ma no che diamine, il rischio di consegnare il paese alle opposizioni è più che reale, quindi qui l'escabotage. Portare al governo due forze ancora più incompatibili delle precedenti, due forse che avevano giurato a vicenda di cancellarsi dalla scena politica italiana, fra insulti e vaffa. Renzi se ne fa propositore e mediatore e alla fine l'impossibile accade, al governo vanno i 5 Stelle assieme al PD sulla basse di un programma condiviso, quello dei vaffa... e quello non mollare il seggiolone. Comunque sin qui tutto bene ma poi, beh poi accade l'imprevisto. Accade che ad occupare seggiolone più alto torni, a causa di un differente rappoto di forze, l'avvocato, Conte, non voluto e inviso a tutta la sinistra ma soprattutto a Renzi, che non aveva considerato questa possibilità. E così il governo si trascina fra bassi e ... bassi e rimane sul piedestallo acquistando anche una facciata autoritaria grazie ad un forte ma pericoloso alleato che si presenta improvvisamente agli inizi del 2020, il Covid. Renzi, fautore in primis della nascita di questo raffazzonato governo, comincia a considerare che il suo posto non sia più nel partito, accantonato e osteggiato da quanti non gli perdonano i suoi precennti successi, e la definitiva rottamazione di alcune eminenza grigie, decide di uscire del PD, (con risultati mediocri) ma restando al governo come appoggio esterno. Sino a che, beh sino a che non si accorge che la deriva autoritaria presa dall'illustre avvocato, appoggiata da una maggioranza presente in parlamento ma non reale,  tendente ad escludere il parlamento stesso dalle "proprie" (si fa per dire) direttive, diventa, a suo parere (e di molti) pericolosa per il paese e per la democrazia, in quanto decisa a gestire in proprio i "piccolo" capitale del Recovery fund "209 miliardi" esautorandone il parlamento. Quindi chiede spiegazioni, chede che la destinazione dei fondi venga discussa ed esaminata in parlamento, chiede che il parlamento , a ragione, si riappropri delle funzioni, chiede che il signor avvocato si presenti e illustri il programma, a tutti, non solo ai suoi "referenti". Ora siamo allo stallo, Conte rimane sulle sue posizioni, di certo non può disilludere chi o quanti lo hanno collocato in quel posto. Renzi per il momento rimane anche lui sulle sue posizioni, nella speranza che possa accadere un rimpasto di governo con l'allontanemento di Conte. Ma questa prospettiva appare sempre più lontana la sola soluzione sarebbe quella di affidare il paese ad un governo tecnico, "Draghi"? Supportato da quanti vogliano, per il bene del paese, uscire dalla crisi con il minor dano possibile, per poi, sistemate la cose e superato l'impatto Covid, tornare a nuove elezioni. C'è da chiedersi quanti, a sinistra o a destra siano così responsabili verso il paese da accettare questa soluzione. Ma torniamo a Renzi, reggerà sino alla fine sulle sue posizioni o sarà costretto a fare marcia indietro rimangiarsi tutto magari con la scusa di qualche piccolo contentino? Una posizione difficile che in ogni caso lo porterebbe a una perdita di immagine, sia che nel primo caso rimanga sulle sue posizioni causando la caduta del governo, della qual cosa verrà ritenuto responsabile, sia che si accontenti di qualche briciola torni nelle fila governative. Con una sola piccola ma immensa differnza differenza, quelle di poter camminare a testa alta o di dover nascondere la faccia. Una scelta difficile, ma solo sua.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

23 messaggi in questa discussione

Dopo le dimissioni di Leopoldino c'è stato il governo Gentiloni sig pignonista, e solo dopo il governo giallo verde.

Per quanto riguarda l'improvvisato presidente Conte, che sicuramente verrà, prima o dopo, messo da parte come quelli che lo hanno preceduto, ha dimostrato di essere un uomo con lepalle che non si arrende alle prime difficoltà.

Appena imparato il mestiere ha schiaffeggiato il kapitone e ora a parer mio, schiaffeggerà anche il rottamatore, seppure da ottimo mediatore, probabilmente concederà qualche contentino ad IV.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh eh eh , Sancho risata .  Calma , tranquillo !! Non c’è bisogno che tu mostri quotidianamente la tua fetecchiosita’. Contentini ?? Guarda sciocchino che e’ talmente “affamato “ di contentini che ha già offerto le 3 cariche governative al fantoccino Giuseppi . Sancho , prendine atto . O Giuseppi cambia musica e spartito o va a casa insieme agli scappati da casa . Con buona pace tua e del Cazzaro che , almeno , dopo potrete sbizzarrirvi in centinaia di commenti . Ma da casa , però !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Dopo le dimissioni di Leopoldino c'è stato il governo Gentiloni sig pignonista, e solo dopo il governo giallo verde.

Per quanto riguarda l'improvvisato presidente Conte, che sicuramente verrà, prima o dopo, messo da parte come quelli che lo hanno preceduto, ha dimostrato di essere un uomo con lepalle che non si arrende alle prime difficoltà.

Appena imparato il mestiere ha schiaffeggiato il kapitone e ora a parer mio, schiaffeggerà anche il rottamatore, seppure da ottimo mediatore, probabilmente concederà qualche contentino ad IV.

Chiedo venia signor ahahah, nella foga di concentrarmi sul soggetto , ho scordato questo passaggio, che per la verità credo abbiano scordato tutti.

Non dubito affatto che il signor Conte abbia "lepalle" cone dice lei, mi sorge iul dubbio che non siano le sue.

Signor ahahahah devo prendere atto di un fatto abituale, lei ed alti apartenemti alla madesima fazine avete il "pessimo" vezzo di non rispondere ma di indirizzare l'argomento verso altri soggetti rivoltando la frittata.

ps, sul fatto che abbia schiaffeggiato il "kapitone" come lei lo definisce è tutto da valutare, è forse per questo che non si è presentato al processo di cui era parte in causa? Chissà perché lui di quel fatto protrattosi per oltre 2 settimane durante le quali era capo del governo, durante le quali avrebbe potuto intervenire e porre fine alla questione, ma che durante le stesse non ha fatto nulla ma proprio nulla, era poi , come dichiarato,   essere all'oscuro dei fatti? Ma che ci stava a fare lì a capo del governo, la Vispa Teresa? Credibile? Naaaaaaaaaaa Questo sarebbe uno con "lepalle"?  Sì signor ahahaha questo è uno che "lepalle" non le ha, ma le racconta e quelli come lei che ci credono. Vede signot ahahah chi è a capo è sempre responsabile dei suoi sottoposti e del loro operato e se non interviene e parimenti responsabile, considerando che in questa situazione avrebbe avuto tutto il tempo per farlo e se per caso dovessimo credere che non ne fosse al corrente, praticamente impossibile, comunque anche ammettendo che possa essere vero, che la cosa possa essergli sfuggita, che non abbia mai parlato con i suoi sottoposti, che non abbia mai nemmeno dato uno sguardo a un giornale o a un telegiornale, sarebbe ancora più responsabile perché  vorrebbe dire che lui a qual posto non ci dovrebbe proprio stare, per asssoluta incapacità mentale , quindi da interdire.

Mi stia bene signor ahahahahahah

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi spiace sig pignonista purtroppo è l' incompetente senza palle che fa il premier e quelli che, secondo lei, le palle ce l'hanno, rosicano.

Succede spesso nella vita che i migliori ( o quelli che si credono migliori) rimangano indietro.

Mi sembra poi, ma posso anche sbagliarmi, che pure i primi ministri, se chiamati dalla magistratura debbano presentarsi a deporre anche se non hanno le palle. 

È colpevole quanto il kapitone?Bene ne pagherà le conseguenze pure lui.

In attesa di interdizione o prossima defenestrazione, lui continua a fare il premier.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark222220 ha scritto:

Eh eh eh , Sancho risata .  Calma , tranquillo !! Non c’è bisogno che tu mostri quotidianamente la tua fetecchiosita’. Contentini ?? Guarda sciocchino che e’ talmente “affamato “ di contentini che ha già offerto le 3 cariche governative al fantoccino Giuseppi . Sancho , prendine atto . O Giuseppi cambia musica e spartito o va a casa insieme agli scappati da casa . Con buona pace tua e del Cazzaro che , almeno , dopo potrete sbizzarrirvi in centinaia di commenti . Ma da casa , però !!

Conte verrà mandato a casa a tempo debito come hanno mandato a casa Leopoldino, ridicola marchetta pisana.

È un po' di tempo che sento Leopoldino offrire le tre cariche governative, ma per il momento mi sembra siano ancora lì, mentre cerca una poltrona dove sedersi pure lui.

A questo punto voglio proprio vedere se Leopoldino sarà pronto ad andare alle elezioni e quindi farsi bocciare ancora una volta dagli italiani.

Buonaserata e mi risaluti la sig.ra Cepparello e il sig Aprea.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi spiace sig pignonista purtroppo è l' incompetente senza palle che fa il premier e quelli che, secondo lei, le palle ce l'hanno, rosicano.

Succede spesso nella vita che i migliori ( o quelli che si credono migliori) rimangano indietro.

Mi sembra poi, ma posso anche sbagliarmi, che pure i primi ministri, se chiamati dalla magistratura debbano presentarsi a deporre anche se non hanno le palle. 

È colpevole quanto il kapitone?Bene ne pagherà le conseguenze pure lui.

In attesa di interdizione o prossima defenestrazione, lui continua a fare il premier.

Contento lei contrenti tutti e cone sempre non ha risposto :D

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho capito la domanda, sig pignonista.

Vuole che le dica che Conte è colpevole quanto il kapitone?

Bene: Conte è colpevole quanto il kapitone. Il kapitone non è colpevole perché il vero colpevole è Conte in quanto capo del governo?

Bene: la colpa di tutto è Conte che ha permesso al kapitone di ergersi a indefesso difensore dell' italianità.

Se ora si sente soddisfatto, prenda nota che io non sono un magistrato.

Quindi la mia opinione vale molto meno della sua, ma sul piano reale, quanto la sua.

Nel frattempo, in attesa di eventi, Conte continua a fare il premier, e se a lei procura grande dispiacere io proprio non saprei come consolarla.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

 

..... E’ un po' di tempo che sento Leopoldino offrire le tre cariche governative, ma per il momento mi sembra siano ancora lì, mentre cerca una poltrona dove sedersi pure lui.

A questo punto voglio proprio vedere se Leopoldino sarà pronto ad andare alle elezioni e quindi farsi bocciare ancora una volta dagli italiani.

Buonaserata e mi risaluti la sig.ra Cepparello e il sig Aprea.

Accidenti sig Sancho Risata !! Ma lo sai che sei proprio duro pinato più di un sig Frizz qualunque ?? E’ certo che per il momento rimangono lì . Rimangono lì in attesa di vedere cosa risponderà loro il “dono della Provvidenza” Giuseppi . Se il Grande Matteo Renzi , più vivo che mai e tutt’altro che archibugiato , otterrà le risposte che chiede rimarranno lì . Sennò lasciano il posto a chiunque Giuseppi sceglierà al loro posto . Dove sta il problema , Sancho risata ?? È talmente semplice capirlo che lo capirebbe perfino il sig . Frizz. Quanto alla eventuale bocciatura mi fa piacere che tu sia provvisto della palla di vetro al punto che non solo vedi la bocciatura di Renzi ma , addirittura , vedi pure imminenti elezioni . Tutto può darsi ma non darei niente di scontato . Lo dico per te che passi da una caga ta all’altra e non vorrei tu incappassi in un’altra . Per il resto tranquillo : porterò i suoi saluti alla sig.ra Capparello ed al sig Aprea. 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Invece la sua palla di vetro cosa dice ridicola marchetta pisana?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vedo che hai già la lingua di fuori e tutta penzoloni . Quanti ed chi farai slurp , oggi ?? 👅👅👅👅👅👅 ahahahahahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mestiere della lingua fuori a slappare pudenda è il suo, ridicola marketta pisana, non il mio. La frequentatrice del lung'Arno, la cosa è nota, è lei.

Buon lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, mark222220 ha scritto:

Eh eh eh , Sancho risata .  Calma , tranquillo !! Non c’è bisogno che tu mostri quotidianamente la tua fetecchiosita’. Contentini ?? Guarda sciocchino che e’ talmente “affamato “ di contentini che ha già offerto le 3 cariche governative al fantoccino Giuseppi . Sancho , prendine atto . O Giuseppi cambia musica e spartito o va a casa insieme agli scappati da casa . Con buona pace tua e del Cazzaro che , almeno , dopo potrete sbizzarrirvi in centinaia di commenti . Ma da casa , però !!

Abbiamo un caffè già in sospeso, sig. Mark. Scommessa che ho vinto facile, fatta tre giorni prima che I.V. annunciasse l'ultimo voto di fiducia favorevole sulla legge di bilancio.

Leopoldino è legato al Governo a doppio filo. La sopravvivenza di Conte  è quella di Renzi e viceversa.

Continuerà la guerriglia, ma non può fare una guerra.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

chissà, magari forse,

considerando che non abbiamo solo il covid da cui doverci guardare.

repetita iuvant

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, il.pignonista ha scritto:

chissà, magari forse,

considerando che non abbiamo solo il covid da cui doverci guardare.

repetita iuvant

Carissimo ingranaggio meccanico, un cordiale saluto da Auto Estiva - alle prossime elezioni ho un dubbio su chi NON votare (ripeto su chi NON votare) - sono indeciso su chi escludere - Renzi sig. Matteo il toscano oppure Tominelli sig. Danilo il lombardo. Nel dubbio gli escludo tutti e due (ripeto gli escludo tutti e due) -

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Bravo "gli" escluda "gli".

ogni spesso mi accade di commettere degli errori di sbaglio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non si preoccupi succede pure ai monolaureati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Non si preoccupi succede pure ai monolaureati.

per fortuna min sono fermato alla quarta media, ... promosso per anzianità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 Bisogna distinguere l'autolesionismo dall'incapacità e dall'incompetenza, e dalla sopravvalutazione di sé tipica degli incapaci e degli incompetenti che fanno carriera per fortuna, mera spregiudicatezza, appoggi esterni. Ho conosciuto persone di grande valore ma autolesioniste. Sono persone che si sottovalutano e che non si perdonano gli errori, quindi si infliggono inconsciamente punizioni. Insomma, tutto il contrario del personaggetto di cui parliamo. Non fu autolesionismo scrivere con i piedi una riformaccia costituzionale. Come non sarebbe autolesionismo se il mio barbiere si mettesse a fare il pasticciere e facesse pasticci immangiabili. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

 Bisogna distinguere l'autolesionismo dall'incapacità e dall'incompetenza, e dalla sopravvalutazione di sé tipica degli incapaci e degli incompetenti che fanno carriera per fortuna, mera spregiudicatezza, appoggi esterni. Ho conosciuto persone di grande valore ma autolesioniste. Sono persone che si sottovalutano e che non si perdonano gli errori, quindi si infliggono inconsciamente punizioni. Insomma, tutto il contrario del personaggetto di cui parliamo. Non fu autolesionismo scrivere con i piedi una riformaccia costituzionale. Come non sarebbe autolesionismo se il mio barbiere si mettesse a fare il pasticciere e facesse pasticci immangiabili. 

Temo ti sfuggirebbe la differenza.

 

9_9

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963