e i sindacati che dicono??

ZAMPA – “Credo che l’obbligatorietà” del vaccino anti-Covid “possa essere una precondizione per chi lavora nel” settore “pubblico”, la posizione espressa da Zampa, intervenuta ad ‘Agorà’ su Rai 3. “Credo che debba essere una precondizione per chi lavora nel pubblico. Se dovessimo renderci conto che c’è un rifiuto che non si riesce a superare, io penso che nel pubblico non si possa lavorare”, dice.

I sindacati saranno favorevoli? e certo..con un aumento  in busta paga adeguato!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

In questo momento, director12 ha scritto:

ZAMPA – “Credo che l’obbligatorietà” del vaccino anti-Covid “possa essere una precondizione per chi lavora nel” settore “pubblico”, la posizione espressa da Zampa, intervenuta ad ‘Agorà’ su Rai 3. “Credo che debba essere una precondizione per chi lavora nel pubblico. Se dovessimo renderci conto che c’è un rifiuto che non si riesce a superare, io penso che nel pubblico non si possa lavorare”, dice.

I sindacati saranno favorevoli? e certo..con un aumento  in busta paga adeguato!!

PARLACI DEL GINECOLOGO SGOZZATO A MILANO....

FARABUTTO !

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

PARLACI DEL GINECOLOGO SGOZZATO A MILANO....

FARABUTTO !

 
  •  

Si trovava ai domiciliari perché gravemente indiziato dei delitti di lesioni personali aggravate e sequestro di persona ai danni della coniuge ma il 21 dicembre scorso è evaso raggiungendo l’ex moglie che si apprestava ad andare al lavoro. Arrestato dai carabinieri per i reati di evasione e maltrattamenti in famiglia, l’uomo, un cittadino marocchino di 59 anni residente in un comune della bassa reggiana, dopo la convalida dell’arresto è tornato ai domiciliari. Ad allertare i carabinieri dell’evasione del 21 dicembre scorso la stessa vittima dopo aver subito l’ennesima aggressione. Come accertato dai carabinieri di Gattatico l’ex moglie, un’operaia di 42 anni, era stata raggiunta poco prima dal 59enne che dopo averla strattonata e costretta con forza a uscire dalla macchina l’ha presa a pugni. Arrestato, dopo la convalida è tornato ai domiciliari per poi ora finire in carcere a seguito dell’aggravamento della misura cautelare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, director12 ha scritto:

Si trovava ai domiciliari perché gravemente indiziato dei delitti di lesioni personali aggravate e sequestro di persona ai danni della coniuge ma il 21 dicembre scorso è evaso raggiungendo l’ex moglie che si apprestava ad andare al lavoro. Arrestato dai carabinieri per i reati di evasione e maltrattamenti in famiglia, l’uomo, un cittadino marocchino di 59 anni residente in un comune della bassa reggiana, dopo la convalida dell’arresto è tornato ai domiciliari. Ad allertare i carabinieri dell’evasione del 21 dicembre scorso la stessa vittima dopo aver subito l’ennesima aggressione. Come accertato dai carabinieri di Gattatico l’ex moglie, un’operaia di 42 anni, era stata raggiunta poco prima dal 59enne che dopo averla strattonata e costretta con forza a uscire dalla macchina l’ha presa a pugni. Arrestato, dopo la convalida è tornato ai domiciliari per poi ora finire in carcere a seguito dell’aggravamento della misura cautelare.

 

PARLACI DEL GINECOLOGO SGOZZATO A MILANO....

FARABUTTO !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963