fatti a pezzi e messi in valigie:trovate traccie a case dei sospettati

Il Ris sulla scena del crimine a Firenze per cercare di risolvere compiutamente il giallo dei coniugi albanesi, Shpetim e Tauta Pasho, i cui cadaveri fatti a pezzi sono stati ritrovati nei giorni scorsi in quattro valigie. E’ terminato oggi intorno alle 17.30, dopo quasi dieci ore, il sopralluogo dei tecnici del Reparto Investigazioni Scientifiche dell’Arma dei Carabinieri nell’appartamento di via Felice Fontana, nel quartiere fiorentino di Novoli, dove viveva Elona Kalesha, la 36enne albanese, ex compagna di Taulant Pasho, figlio della coppia uccisa.

Il personale del Ris è rientrato “a Roma con delle tracce repertate la cui natura sarà stabilita da accertamenti che si effettueranno nei laboratori a Roma. I risultati stabiliranno se sono tracce utili ai fini dell’indagine”, fanno sapere fonti dei carabinieri.

Oh, magari si saranno suicidati come il povero ginecologo di Milano, prima di farsi a pezzi e infilarsi in tre valigie.gentaglia alla wronsco gia' lo penseranno!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963