A Brescia a Natale la scuola vieta di pronunciare Gesù

Ci risiamooooooo! Sotto Natale i cervelli vanno in pappa. A questo giro siamo a Pontevico, provincia di Brescia, dove un'illuminata dirigente scolastica delle scuole elementari ha riscritto il testo della canzone "Canta perché è nato Gesù". La nuova versione rivista e corretta recita ora "Canta perché è festa per te". Tutto questo per non offendere i bambini di altre religioni! INTERNATELA!

A me queste cose mandano fuori di testa. Cavolo sei venuto a vivere in Italia? Bene, no problem, ma rispetta le tradizioni italiane, non sono io che mi adatto a te, sei tu che, a casa mia, ti adatti a me. Sennò stai a casa tua!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

5 minuti fa, tomriddle72 ha scritto:

Sotto Natale i cervelli vanno in pappa.

quoto... non serve aggiungere altro!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Però poi quando andiamo in turchia siamo i primi a mettere sciarpe in testa e togliere le scarpe. Il rispetto per le proprie tradizioni dovrebbe partire innanzitutto da chi quelle tradizioni le "possiede"... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, pallantani ha scritto:

E son proprio problemi questi..... :S:S:S

bè sì, a suo modo sono problemi pure questi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, pallantani ha scritto:

E son proprio problemi questi..... :S:S:S

sì direi di sì, non tanto per il caso in sè, ma siccome non è la prima volta, intravedo una deriva culturale poco intelligente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bel modo per incasinare la testa ai bambini... anche i bambini delle altre religioni dovranno pur capire perché ci sono due settimane di festa per cui stanno a casa da scuola!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io non sono totalmente contraria. Cioè ritengo sciocco modificare il canto natalizio. Meglio non farlo proprio, allora. O trovare, da subito, qualcosa che vada bene un po' per tutti. Ammesso si parli di scuola pubblica, quindi laica per definizione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, tomriddle72 ha scritto:

Ci risiamooooooo! Sotto Natale i cervelli vanno in pappa. A questo giro siamo a Pontevico, provincia di Brescia, dove un'illuminata dirigente scolastica delle scuole elementari ha riscritto il testo della canzone "Canta perché è nato Gesù". La nuova versione rivista e corretta recita ora "Canta perché è festa per te". Tutto questo per non offendere i bambini di altre religioni! INTERNATELA!

A me queste cose mandano fuori di testa. Cavolo sei venuto a vivere in Italia? Bene, no problem, ma rispetta le tradizioni italiane, non sono io che mi adatto a te, sei tu che, a casa mia, ti adatti a me. Sennò stai a casa tua!

signor tomridle

un ateo dove lo manderebbe se è italiano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, roby26102 ha scritto:

Si parte proprio cosi ,questo finto buonismo italiano ci fara mettere i piedi in testa da tutti..

Ma QUANDO CI SCANTEREMOOOO mAIIIIIIIIIIIIIII  ...prego si accomodi  mi faccia pure le scarpe..

se vuole le lascio anche la mia casa e il mio lavoro.........BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!

ALL'AREMBAGGIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

 

 

 

brava robertonaaaaaaaaa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, tomriddle72 ha scritto:

Ci risiamooooooo! Sotto Natale i cervelli vanno in pappa. A questo giro siamo a Pontevico, provincia di Brescia, dove un'illuminata dirigente scolastica delle scuole elementari ha riscritto il testo della canzone "Canta perché è nato Gesù". La nuova versione rivista e corretta recita ora "Canta perché è festa per te". Tutto questo per non offendere i bambini di altre religioni! INTERNATELA!

A me queste cose mandano fuori di testa. Cavolo sei venuto a vivere in Italia? Bene, no problem, ma rispetta le tradizioni italiane, non sono io che mi adatto a te, sei tu che, a casa mia, ti adatti a me. Sennò stai a casa tua!

Prego  la  fonte  , ma  credo  che  sia  la  solita  bufala  a  favore   di certi  cervelli  portati all'ammasso..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, roby26102 ha scritto:

Bravo renatinooooooo dal pisellinoooooo piccolinoooooooooooo...

piccino ma piacevole

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, tomriddle72 ha scritto:

Ma  non  è  come   dice  il titolo...  ecco la  bufala...

“Gli spettacoli – spiega la dirigente scolastica Paola Bellini – sono stati organizzati all’interno di un progetto di propedeutica in collaborazione con il Corpo bandistico Alessandro Vattrini. Non saranno eventi di Natale, ma manifestazioni musicali nelle quali i bambini canteranno dei brani che richiamano temi universali come quelli di pace e solidarietà.”

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rinunciamo alla nostra cultura e alla nostra storia per altruismo? Io la vedo male, perchè non è rinunciando alle nostre tradizioni che integriamo chi viene da lontano.Il rispetto sarebbe la cosa da insegnare nelle scuole, perchè gli fai capire che non tutti sono uguali, e che la diversità non deve far paura perchè accresce la conoscenza e la convivenza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Però  la  scuola   in  questo  caso  non  centra se  non  per  aver   organizzato assieme  ad  altri  un  evento  che  con  il Natale non  centra  nulla... ma  tant'è   per  fomentare  odio  i  maldestri  vanno  alla  grande...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963