Ladri rubano un defibrillatore

3 messaggi in questa discussione

un tempo si andava a letto senza preoccuparci di chiudere la porta di ingresso, negli anni 70, non erano ancora arrivati gli extracomunitari, le ragazze si accompagnavano fin sulla porta di casa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
55 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

un tempo si andava a letto senza preoccuparci di chiudere la porta di ingresso, negli anni 70, non erano ancora arrivati gli extracomunitari, le ragazze si accompagnavano fin sulla porta di casa.

Che nei piccoli paesi tutti tenevano la chiave nei portoni di casa è vero, era un altro mondo; quando uno rubava sapeva che poi sarebbe dovuto  andato a confessarsi e magari non rubava, non rubava le cose, non rubava la moglie o il marito degli altri, gli atei erano pochi e non c'era il cattivo esempio di attori e attricette che in televisione si vantano di quello di cui si dovrebbero vergognare... poi il discorso si farebbe lungo e scomodo .....;  hanno voluto questo tipo di società e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Questo è solo uno dei tanti articoli di piccola cronaca locale che si trovano navigando in rete; però rende l'idea dei tempi che stiamo vivendo e del tipo di gente che circola per le nostre strade...

http://www.quinewscecina.it/cecina-i-ladri-rubano-il-defibrillatore.htm

Questi sono solamente dei ruba galline,ammesso che le galline si facciano prendere....Metterli in carcere non serve.Basterebbe prenderli,portarli dietro un angolo e giù legnate.Di quelle toste,crasse,corpose.Da almeno 6 mesi al reparto di ortopedia.La prossima volta NON o faranno più

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora