Muore runner multano l'amico che ha cercato di salvarlo

L'amico che correva con lui e ha cercato di salvarlo è stato multato, per violazione delle norme contenute nell'ultimo Dpcm, correvano sulle cime della Val di Togno, nel territorio comunale di Montagna in Valtellina, quando a causa del fondo secco, Simone Massetti è scivolato, cadendo nel vuoto per circa 200 metri. 
Massetti 34 anni e molto conosciuto in Valtellina, non era uno sprovveduto. Era un amante delle montagne e dell'alta quota, conosceva bene i suoi limiti. «Dove sento la paura rinuncio pure io... Perché la vita è una sola ed è preziosissima!» aveva scritto pochi giorni fa su Facebook. Parole che a rileggerle oggi...
Il suo amico runner tesserato come lui, ha chiamato subito i soccorsi, che però non hanno potuto fare altro che recuperare il corpo di Simone

Non avrebbero potuto correre al di fuori del loro comune di residenza, per questo, infrangendo la zona rossa, i carabinieri gli hanno notificato un'ammenda di 400 euro.

Quando le multe sono disumane, che ne pensi?

simonemassetti.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Sono un'alpinista e mi dispiace per quello che è successo, le multe spesso sono disumane, ma il mancato rispetto delle regole crea un sacco di morti in questo momento, io sto a casa.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'America, la Russia , la Cina , l'Australia , Il Giappone, .... Tutti più evoluti di noi industrialmente ma anche culturalmente non hanno zone rosse , zone arancioni, zone grigie , hanno una loro costituzione e la rispettano , cosa che quì in Italia  non avviene  ...   Non fare mai del bene se non hai la forza di sopportare l'ingratitudine .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In America in realtà sono messi molto peggio di noi. Si guarda spesso all'erba del vicino, ma in questo caso non penso che c'entri molto.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dispiace , per la morte di un grande campione. Ma chissà come mai nessuno vede le persone affollate e stipate vicino allo stadio e lì siamo in piena zona rossa , qualcuno questa primavera ha criticato come criminali le persone che passeggiavano lungo i navigli, i corridori ripresi con i droni e multati pesantemente, le palestre chiuse , ed ora quel qualcuno non vede le persone ammassate davanti allo stadio e dintorni? che facciamo due pesi e due misure? a casa subito !!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963