si avvicina natale...sara' amaro per qualcuno..per altri no

Coldiretti: a Natale 4 milioni senza cibo in Italia. Nessun problema invece per i clandestini, Conte garantisce per loro. Crociera, hotel, cibo e tanto altro non sono in discussione. Le garanzie sono le nostre tasse, comprese quelle dei 4 milioni sopraccitati.

In Italia ci sono 4 milioni di italiani che non avranno cibo a Natale.

Salgono a 4 milioni i poveri che con l’aggravarsi della situazione sono costretti per Natale a chiedere aiuto per il cibo da mangiare nelle mense o soprattutto con la distribuzione di pacchi alimentari. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti dopo l’entrata in vigore del nuovo Dpcm, sulla base dell’andamento delle richieste degli Enti impegnati nel volontariato che registrano un aumento anche del 40% delle richieste di aiuto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

25 messaggi in questa discussione

Questo è un buon motivo perché lei aiuti gli italiani poveri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
53 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Io no . 

Stia sereno. Io lo so che non può, perché lei è uno dei 4.000.000 di italiani senza cibo.

Mi dia l'indirizzo, il corriere le porterà un panettone.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi faccia arrivare una Offella Perbellini da 1 kg.  Può inviare il tutto a POBox 123 Pisa Uff Postale Centrale , Piazza Vittorio Emanuele , n. 8-10-12-14-16-18-20-22-24. Grazie 😊

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci dia l'indirizzo di casa, verremo io e il sig cortomaltese a portarle personalmente, un panettone uguale a quello che mangiano i poverelli, nel frattempo daremo una occhiata all'attestato che certifica la sua mono laurea, ridicola marketta pisana.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vieni sola , caaata !! Io l’indirizzo te l’ho già dato ma te ti rifugi dietro piazza San Marco . E fai bene !! Se però cambi idea dimmelo che ti aspetto . Sennò il “servizio “ te lo vengo a fare a domicilio . Ma in questo caso devi darmi l’indirizzo preciso e non alla Calle del Doge che , ammetterai , e’ molto generico 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei ha dato un indirizzo preciso, ridicola marketta pisana?

Lei ha indicato solo una via, senza mettere un numero e il nome di chi abita in quel numero.

Io invece le ho dato un indirizzo preciso: davanti al portone della chiesa della madonna della salute. Un luogo conosciuto da mezzo mondo, e a mezza strada dalla sua abitazione e dalla mia.

Le ho anche detto di informarmi del suo arrivo almeno due giorni prima, le ho pure detto come mi sarei presentato per farmi riconoscere: salopette marrone chiaro, camicia scozzese rossa, cappello di paglia e naturalmente scarpe grosse da contadino che mi sarebbero servite a prenderla a calci in Q.lo fino a quando, per salvarsi,  avrebbe deciso di buttarsi in laguna. 

Naturalmente da *** di fogna qual'e', ha preferito rintanarsi anche quella volta.

Come ogni lettore può testimoniare, io ero stato precisissimo e lei no, ma io non sono l'immonda bugiarda malalingua e ladra oltre che ridicola marketta pisana.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Mi faccia arrivare una Offella Perbellini da 1 kg.  Può inviare il tutto a POBox 123 Pisa Uff Postale Centrale , Piazza Vittorio Emanuele , n. 8-10-12-14-16-18-20-22-24. Grazie 😊

Lei abita in una cassetta postale ?? Davvero è miseria nera !! Aggiungo una bottiglia di moscato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Lei abita in una cassetta postale ?? Davvero è miseria nera !! Aggiungo una bottiglia di moscato.

Si e’ miseria nera. Se però al posto del Moscato inviasse una bottiglia di Passito di Pantelleria gliene sarei grato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, mark222220 ha scritto:

Si e’ miseria nera. Se però al posto del Moscato inviasse una bottiglia di Passito di Pantelleria gliene sarei grato.

Piccolit potrebbe gradire ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Piccolit?  Calci in Q.lo è molto meglio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Piccolit potrebbe gradire ?

Eh la Madonna !! Non osavo chiederlo . Sarebbe il non plus ultra . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, director12 ha scritto:

Coldiretti: a Natale 4 milioni senza cibo in Italia. Nessun problema invece per i clandestini, Conte garantisce per loro. Crociera, hotel, cibo e tanto altro non sono in discussione. Le garanzie sono le nostre tasse, comprese quelle dei 4 milioni sopraccitati.

In Italia ci sono 4 milioni di italiani che non avranno cibo a Natale.

Salgono a 4 milioni i poveri che con l’aggravarsi della situazione sono costretti per Natale a chiedere aiuto per il cibo da mangiare nelle mense o soprattutto con la distribuzione di pacchi alimentari. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti dopo l’entrata in vigore del nuovo Dpcm, sulla base dell’andamento delle richieste degli Enti impegnati nel volontariato che registrano un aumento anche del 40% delle richieste di aiuto.

ovvio. ai loro paesi erano soliti far pranzi pantragruelici degni dei migliori gourmet ergo mica si vorrà cambiare le loro abitudini altrim ke paese ospitale sarebbe l'ItaGlia?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, director12 ha scritto:

Coldiretti: a Natale 4 milioni senza cibo in Italia. Nessun problema invece per i clandestini, Conte garantisce per loro. Crociera, hotel, cibo e tanto altro non sono in discussione. Le garanzie sono le nostre tasse, comprese quelle dei 4 milioni sopraccitati.

In Italia ci sono 4 milioni di italiani che non avranno cibo a Natale.

Salgono a 4 milioni i poveri che con l’aggravarsi della situazione sono costretti per Natale a chiedere aiuto per il cibo da mangiare nelle mense o soprattutto con la distribuzione di pacchi alimentari. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti dopo l’entrata in vigore del nuovo Dpcm, sulla base dell’andamento delle richieste degli Enti impegnati nel volontariato che registrano un aumento anche del 40% delle richieste di aiuto.

ovvio. ai loro paesi erano soliti far pranzi pantragruelici degni dei migliori gourmet ergo mica si vorrà cambiare le loro abitudini altrim ke paese ospitale sarebbe l'ItaGlia?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4  milioni   ma  non  erano   oltre  5   fino a  pochi  mesi fa  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

ovvio. ai loro paesi erano soliti far pranzi pantragruelici degni dei migliori gourmet ergo mica si vorrà cambiare le loro abitudini altrim ke paese ospitale sarebbe l'ItaGlia?

Lei ha mai fatto un pranzo di Natale in qualche paesino di montagna della Romania ?

Le assicuro che si leccherebbe i baffi, i gomiti e anche il monte di Venere.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Lei ha mai fatto un pranzo di Natale in qualche paesino di montagna della Romania ?

Le assicuro che si leccherebbe i baffi, i gomiti e anche il monte di Venere.....

visto ke a lei è piaciuto tanto, nn indugi e ritorni in quel paese.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Lei ha mai fatto un pranzo di Natale in qualche paesino di montagna della Romania ?

Le assicuro che si leccherebbe i baffi, i gomiti e anche il monte di Venere.....

visto ke a lei è piaciuto tanto, nn indugi e ritorni in quel paese.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

visto ke a lei è piaciuto tanto, nn indugi e ritorni in quel paese.

Ho passato un bellissimo Natale a Brasov, zona di montagna dei Carpazi. Gastronomia stupenda, gente cordiale e ospitale, molti parlano italiano.

Le assicuro che si leccherebbe i baffi, le dita, i gomiti e la fessurina !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questa non l'ho capita, forse che la sig.ra uva è una donna serpente, sig cortomaltese?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Questa non l'ho capita, forse che la sig.ra uva è una donna serpente, sig cortomaltese?

contorsionista, cartone animato - csp74711989

, 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Lei ha dato un indirizzo preciso, ridicola marketta pisana?

Lei ha indicato solo una via, senza mettere un numero e il nome di chi abita in quel numero.

Io invece le ho dato un indirizzo preciso: davanti al portone della chiesa della madonna della salute. Un luogo conosciuto da mezzo mondo, e a mezza strada dalla sua abitazione e dalla mia.

Le ho anche detto di informarmi del suo arrivo almeno due giorni prima, le ho pure detto come mi sarei presentato per farmi riconoscere: salopette marrone chiaro, camicia scozzese rossa, cappello di paglia e naturalmente scarpe grosse da contadino che mi sarebbero servite a prenderla a calci in Q.lo fino a quando, per salvarsi,  avrebbe deciso di buttarsi in laguna. 

Naturalmente da *** di fogna qual'e', ha preferito rintanarsi anche quella volta.

Come ogni lettore può testimoniare, io ero stato precisissimo e lei no, ma io non sono l'immonda bugiarda malalingua e ladra oltre che ridicola marketta pisana.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963