Il tipo di carta, di carattere di stampa, di distanziamento tra riga e riga

Il tipo di carta, di carattere di stampa, di distanziamento tra riga e riga … hanno la loro importanza per la scelta e la lettura di un libro. Ad una certa età (la mia) devo rinunciare alla lettura sia di riviste che di libri poiché hanno la carta troppo lucida che “spara” quando si legge con la illuminazione di casa. Oppure caratteri di stampa troppo piccoli e compatti. Anche il distanziamento tra riga e riga, quando troppo serrato, rende difficile la lettura. Invito editori e stampatori a rispettare le necessità di noi lettori “anta / anta”. Anche gli autori evitino di scrivere “mattoni” voluminosi e pesanti. Quando un libro supera le duecento pagine significa che è pieno di nozioni ripetute e prive di valore.  

   

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Io sono dovuto passare al kindle dove posso riadattare il layout a piacimento. Grazie ad esso sono riuscito anche a leggere dal mio smartphone.

Guarda l'esempio che ho allegato a questa risposta.

Screenshot_20210212-073419_Kindle.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie e ben sentito per la prima volta. Da parte mia faccio copia incolla dei testi scritti in piccolo e ri riporto su word. Poi ingrandisco con il carattere "arial" "20". Non conoscevo il sistema "kindle". Ciao a presto da d/b.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un libro è un compagno di vita. Alle volte da “vivere” da soli, lui e noi. Altre volte da “condividere” in gruppo. A turno si legge un capitolo o un gruppo di pagine e poi assieme si espongono le proprie idee o le proprie emozioni a seguito della lettura e dai contenuti del libro.  

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 21/2/2021 in 08:02 , dune-buggi ha scritto:

[...] Altre volte da “condividere” in gruppo. A turno si legge un capitolo o un gruppo di pagine e poi assieme si espongono le proprie idee o le proprie emozioni a seguito della lettura e dai contenuti del libro.

Questo lo faccio spesso anch'io, e sempre utilizzando il kindle, si possono condividere porzioni del testo per e-mail o su whatsapp. In alcune condivisioni invia anche i riferimenti al libro da cui è stato estratto il testo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963