fine di un mito

Londra, 5 nov – Lashana Lynch prenderà il posto di Daniel Craig nei panni di 007: l’ultimo episodio della saga, No time to die, sarà anche l’ultimo in cui infatti l’attore inglese comparirà. E da prossimo, James Bond diventerà donna e nera.

Lynch: “Rappresenterò verità di una donna di colore”

Ed è proprio all’interno di No Time To Die che Lashana Lynch debutterà, nel ruolo di Nomi. E’ la stessa attrice che all’inizio, stando a quanto ha raccontato alla rivista Bazaar, era piuttosto scettica quando le hanno proposto il ruolo. Ma non per la coerenza narrativa del personaggio di Ian Fleming, bensì per il terrore di rimanere intrappolata in un franchise come una bieca figura femminile schiacciata da quella maschile più importante. Per fortuna, a lavorare alla sceneggiatura dell’ultimo episodio di 007 c’è Phoebe Waller-Bridge, femminista, dall’umorismo dissacrante, già autrice della serie semi – autobiografica  Fleabag. Per l’attrice, di origine giamaicane, l’importante era che il suo personaggio “restituisse la tridimensionalità di essere una donna di colore“.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

2 minuti fa, director12 ha scritto:

Londra, 5 nov – Lashana Lynch prenderà il posto di Daniel Craig nei panni di 007: l’ultimo episodio della saga, No time to die, sarà anche l’ultimo in cui infatti l’attore inglese comparirà. E da prossimo, James Bond diventerà donna e nera.

Lynch: “Rappresenterò verità di una donna di colore”

Ed è proprio all’interno di No Time To Die che Lashana Lynch debutterà, nel ruolo di Nomi. E’ la stessa attrice che all’inizio, stando a quanto ha raccontato alla rivista Bazaar, era piuttosto scettica quando le hanno proposto il ruolo. Ma non per la coerenza narrativa del personaggio di Ian Fleming, bensì per il terrore di rimanere intrappolata in un franchise come una bieca figura femminile schiacciata da quella maschile più importante. Per fortuna, a lavorare alla sceneggiatura dell’ultimo episodio di 007 c’è Phoebe Waller-Bridge, femminista, dall’umorismo dissacrante, già autrice della serie semi – autobiografica  Fleabag. Per l’attrice, di origine giamaicane, l’importante era che il suo personaggio “restituisse la tridimensionalità di essere una donna di colore“.

Un vero disgusto !! Lo so, lei voleva un James Bond gay......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Un vero disgusto !! Lo so, lei voleva un James Bond gay......

mentre tu eri per un james bond transger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, director12 ha scritto:

mentre tu eri per un james bond transger

Si, ma depilato....tu invece lo volevi gay ma tipo orsacchiotto peloso, vero ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963