effetto bergoglio:fuga dalle chiese e messe

Fino a poco tempo fa, un italiano su tre entrava almeno una volta alla settimana in chiesa. Poi è arrivato lui. Oggi quel numero è sceso a circa uno su quattro: dal 33% al 27,5%. I dati riguardano anche altri luoghi di culto, ma essendo in Italia, i numeri riguardano quasi esclusivamente le chiese.

Sono dati Istat. E’ cresciuto anche il numero di chi, schifato dalla piega umanitarista presa dalla Chiesa, nei luoghi di preghiera non mette mai piede. Si è passati dal 22,7% al 19,3%. Le percentuali scendono anche tra il nocciolo duro di chi frequenta le chiese, le donne: si è passati dal 44,2% al 32,7%.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

21 messaggi in questa discussione

ke lo affermi l'Istat mi lascia indifferente poiké nn reputo obiettiva tale istituzione.

il successore di Benedetto XVI mai piaciuto e mai mi piacerà. uno ke gli piace ascoltarsi predicar bene ma nn razzola altrettanto a partire dall'ultima di oggi quando sprona gli altri far elemosine ai poveri, (e fin qui é giusto) ma nn accetto predike da ki é capo di uno stato tra i + rikki al mondo,  avendo accumulato beni dalla carità altrui, ergo col dovere d'esser il primo a nn trattenere nulla x se ma dar l'esempio nel donare tutto a ki nn ha nulla.  comodo sbraitare "accogliete, accogliete", ma in casa vostra.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

ke lo affermi l'Istat mi lascia indifferente poiké nn reputo obiettiva tale istituzione.

il successore di Benedetto XVI mai piaciuto e mai mi piacerà. uno ke gli piace ascoltarsi predicar bene ma nn razzola altrettanto a partire dall'ultima di oggi quando sprona gli altri far elemosine ai poveri, (e fin qui é giusto) ma nn accetto predike da ki é capo di uno stato tra i + rikki al mondo,  avendo accumulato beni dalla carità altrui, ergo col dovere d'esser il primo a nn trattenere nulla x se ma dar l'esempio nel donare tutto a ki nn ha nulla.  comodo sbraitare "accogliete, accogliete", ma in casa vostra.

ne sanno qualcosa quelle tre famiglie,che il papa,con telecamere e giornalisti ad hoc,ha portato in vaticano dall'isola di le.sbo in grecia.e gia'..peccato che pero',dopo pochi mesi ha messo in mano un passaporto,e mandati in italia!! e gia'..il vaticano è piccolo!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, director12 ha scritto:

Fino a poco tempo fa, un italiano su tre entrava almeno una volta alla settimana in chiesa. Poi è arrivato lui. etc etc...Sono dati Istat... Le percentuali scendono anche tra il nocciolo duro di chi frequenta le chiese, le donne: si è passati dal 44,2% al 32,7%.

i primi tempi in cui reggeva la cattedra di S.Pietro, tutti infiammati dall'eloquenza di sto prete vestito di bianco e diversi parroci ne imitarono l'entusiasmo; poi, col calar di presenze quindi elemosine, v'è stato un ridimensionamento ed ora in Kiesa si sente parlare di Vangelo senza interferenze politike.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, director12 ha scritto:

ne sanno qualcosa quelle tre famiglie,che il papa,con telecamere e giornalisti ad hoc,ha portato in vaticano dall'isola di le.sbo in grecia.e gia'..peccato che pero',dopo pochi mesi ha messo in mano un passaporto,e mandati in italia!! e gia'..il vaticano è piccolo!!

sì, ricordo. tra l'altro nn aveva raccolto tre famiglie povere bisognose di aiuto ma famiglie,  seppur profughe, con un certo grado di cultura in previsione di una sistemazione fuori dal vaticano, cioé in casa nostra.  in compenso, x far bella figura senza spesa, nella passione di Nostro Signore Gesù Cristo, lavò i piedi ai musulmani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

sì, ricordo. tra l'altro nn aveva raccolto tre famiglie povere bisognose di aiuto ma famiglie,  seppur profughe, con un certo grado di cultura in previsione di una sistemazione fuori dal vaticano, cioé in casa nostra.  in compenso, x far bella figura senza spesa, nella passione di Nostro Signore Gesù Cristo, lavò i piedi ai musulmani.

per non parlare della drastica riduzione dell8/1000...a cominciare del mio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Direttoretto,  se mandi in tv in prima serata un GF o un'Isola dei famosi, o un po' di kulietette all'insalata, fai il 10% di audience tranquillo, se mandi la Tempesta di Shakespeare sei fortunato se fai il 2. Ma tu vorresti giudicare un papa in base all'audience? In base alle persone che "entrano" in chiesa almeno una volta la settimana? Beh, io non sono credente, ma "entro" in chiesa almeno due, tre volte la settimana. Grazie a Dio a Napoli abbiamo centinaia di chiese storiche e artistiche le cui bellezze non si finiscono mai di scoprire, e poi non mi perdo mai un concerto o una mostra. A volte, anche per un non credente può essere interessante ascoltare un passo del Vangelo o la predica di un vecchio frate o di un dotto gesuita. Se però nel momento in cui "entro" in chiesa mi accorgo che c'è una messa solenne, un matrimonio, il funerale di un pezzo grosso, etc., insomma ogni volta che vedo un eccesso di ritualismo e di sfarzo, giro subito i tacchi ed esco. La religione-spettacolo mi nausea più della politica spettacolo. Ma a molti, credenti e non, piace e i preti ci speculano per fare "audience". Certo in materia di religione-spettacolo non solo papa Francesco, unico papa francescano fin dalla scelta del nome, ma nessun pontefice dell'epoca moderna potrebbe competere con Wojtyla. Il quale canonizzò quasi 500 santi contro i 300 dei 4 secoli precedenti. E per ogni nuovo santo cerimonia sfarzosa in mondovisione dal Vaticano. L'inflazione dell'aureola. Diciamo anche che Wojtyla è morto nel 2005 e non ha visto la crisi economica che ha colpito anche la Chiesa. La religione scenografica attira il pubblico ma ha un costo. Fino a poco tempo fa pagava Pantalone. Un parroco poteva bussare alla porta del sindaco o dell'assessore e non usciva mai a mani vuote. Addobbi, fuochi artificiali, luminarie: a ogni festa patronale provvedeva il comune con un sostanzioso contributo. Poi magari il parroco ricambiava in campagna elettorale. Ora i comuni sono costretti a tirare la cinghia, e questo riduce lo spettacolo religioso  (e l'audience) più dell'austerità francescana di Bergoglio. In ogni caso la svolta di Bergoglio, se di svolta si può parlare, è una delle ultime possibilità per la Chiesa cattolica di mettersi al passo coi tempi senza tradire lo spirito delle origini (e le origine sono umili: il figlio di un falegname e un gruppo di pescatori). Con il conservatorismo, i dogmi, le tradizioni, etc. per quanto spettacolarizzati, la Chiesa non va lontano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Direttoretto,  se mandi in tv in prima serata un GF o un'Isola dei famosi, o un po' di kulietette all'insalata, fai il 10% di audience tranquillo, se mandi la Tempesta di Shakespeare sei fortunato se fai il 2. Ma tu vorresti giudicare un papa in base all'audience? In base alle persone che "entrano" in chiesa almeno una volta la settimana? Beh, io non sono credente, ma "entro" in chiesa almeno due, tre volte la settimana. Grazie a Dio a Napoli abbiamo centinaia di chiese storiche e artistiche le cui bellezze non si finiscono mai di scoprire, e poi non mi perdo mai un concerto o una mostra. A volte, anche per un non credente può essere interessante ascoltare un passo del Vangelo o la predica di un vecchio frate o di un dotto gesuita. Se però nel momento in cui "entro" in chiesa mi accorgo che c'è una messa solenne, un matrimonio, il funerale di un pezzo grosso, etc., insomma ogni volta che vedo un eccesso di ritualismo e di sfarzo, giro subito i tacchi ed esco. La religione-spettacolo mi nausea più della politica spettacolo. Ma a molti, credenti e non, piace e i preti ci speculano per fare "audience". Certo in materia di religione-spettacolo non solo papa Francesco, unico papa francescano fin dalla scelta del nome, ma nessun pontefice dell'epoca moderna potrebbe competere con Wojtyla. Il quale canonizzò quasi 500 santi contro i 300 dei 4 secoli precedenti. E per ogni nuovo santo cerimonia sfarzosa in mondovisione dal Vaticano. L'inflazione dell'aureola. Diciamo anche che Wojtyla è morto nel 2005 e non ha visto la crisi economica che ha colpito anche la Chiesa. La religione scenografica attira il pubblico ma ha un costo. Fino a poco tempo fa pagava Pantalone. Un parroco poteva bussare alla porta del sindaco o dell'assessore e non usciva mai a mani vuote. Addobbi, fuochi artificiali, luminarie: a ogni festa patronale provvedeva il comune con un sostanzioso contributo. Poi magari il parroco ricambiava in campagna elettorale. Ora i comuni sono costretti a tirare la cinghia, e questo riduce lo spettacolo religioso  (e l'audience) più dell'austerità francescana di Bergoglio. In ogni caso la svolta di Bergoglio, se di svolta si può parlare, è una delle ultime possibilità per la Chiesa cattolica di mettersi al passo coi tempi senza tradire lo spirito delle origini (e le origine sono umili: il figlio di un falegname e un gruppo di pescatori). Con il conservatorismo, i dogmi, le tradizioni, etc. per quanto spettacolarizzati, la Chiesa non va lontano.

Con  preti   come   questo,  dopo  quello  che  ha  detto  alla  ragazza  violentata  che   se  l' è cercata   che   attrazione  potrebbe   avere   oggi  la  chiesa  ???

La frase choc affidata a Facebook dove viene citato anche il Concilio Vaticano II.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questo papa dà fastidio a molta gente, diciamo i più conservatori, la dx va là...e allora viene giudicato lui invece di condannare le porcherie scoperchiate nella chiesa da quei falsi preti che la usano solo per il suo tornaconto, questo papa condanna queste porcherie e di più sembra aprire spiragli a cose che fino ieri erano giudicate intoccabili, l'ultima sulle cure alle persone, la gente non entra in chiesa perchè c'è questo papa ma perchè è schifata da tanti preti, e questo non vuol dire abbia perso la fede.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, pm610 ha scritto:

Con  preti   come   questo,  dopo  quello  che  ha  detto  alla  ragazza  violentata  che   se  l' è cercata   che   attrazione  potrebbe   avere   oggi  la  chiesa  ???

La frase choc affidata a Facebook dove viene citato anche il Concilio Vaticano II.

Facciamo chiarezza sui numeri: http://www.centrodiaiutoallavitadicassino.it/da-sapere/i-numeri-dell-aborto-in-italia/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, sempre135 ha scritto:

Questo papa dà fastidio a molta gente, diciamo i più conservatori, la dx va là...e allora viene giudicato lui invece di condannare le porcherie scoperchiate nella chiesa da quei falsi preti che la usano solo per il suo tornaconto, questo papa condanna queste porcherie e di più sembra aprire spiragli a cose che fino ieri erano giudicate intoccabili, l'ultima sulle cure alle persone, la gente non entra in chiesa perchè c'è questo papa ma perchè è schifata da tanti preti, e questo non vuol dire abbia perso la fede.

no sempre 135, nn da fastidio proprio a nessuno ma so x certo ke nn piace pure a credenti praticanti di SX capaci distinguere tra clero corrotto e clero veramente cristiano.  a tanti piace xké parla molto, ad altrettanti nn piace x la stessa ragione come nn son garbati diversi suoi modi d'agire, inaccettabili x la max espressione della kiesa cristiana.  ha avallato, nn allontanandolo dalla kiesa, ki invitò i vescovi nn denunciare preti pedofili x metter tutto a tacere e con una motivazione ridicola, nn riflettendo sulle parole di N.S.: "sinite parvulos venire ad me". lui é una cosa, la Fede é tutt'altro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

lui é una cosa

Lui è ciò che rappresenta la chiesa cattolica, quella chiesa che preferisce si taccia sulle porcherie di molti preti che non denunciarli, lui ha fatto cose che altri prima di lui fecero, solo che lui denigra chi fece ciò e di più apre ad un certo tipo di idea che fino a ieri era considerata la più malsana per i più credenti ed i più conservatori, tipo quello delle cure sui malati, non cera mai stato prima nessuno che dicesse cose del genere, l'abbandono della chiesa lo ritengo da parti di molti praticanti conservatori, conosco persone di sx che hanno mangiato alla festa dell'Unita con il prete, ma non sono mai andati in chiesa se non per casi eccezionali, non credo siano quel tipo li di persone che hanno abbandonato la chiesa..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/11/2017 in 18:14 , director12 ha scritto:

Fino a poco tempo fa, un italiano su tre entrava almeno una volta alla settimana in chiesa. Poi è arrivato lui. Oggi quel numero è sceso a circa uno su quattro: dal 33% al 27,5%. I dati riguardano anche altri luoghi di culto, ma essendo in Italia, i numeri riguardano quasi esclusivamente le chiese.

Sono dati Istat. E’ cresciuto anche il numero di chi, schifato dalla piega umanitarista presa dalla Chiesa, nei luoghi di preghiera non mette mai piede. Si è passati dal 22,7% al 19,3%. Le percentuali scendono anche tra il nocciolo duro di chi frequenta le chiese, le donne: si è passati dal 44,2% al 32,7%.

 

mi perdoni signor director, ma lei frequenta le chiese? 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il calo della pratiche  religiose è causata dal  clima culturale e dalla colonizzazione ideologica portata avanti da molti mezzi di comunicazione di massa che invitano la gente a vivere il momento senza preoccuparsi di altro, a vivere cioè come se Dio non ci fosse

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, sempre135 ha scritto:

Lui è ciò che rappresenta la chiesa cattolica, etc etc...

rispetto la tua opinione ma proprio xké lui é una cosa, non Nostro Signore, nn condivido alcuni suoi atteggiamenti presenti e passati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da noi tutte le chiese sono strapiene la domenica, sia cattoliche che protestanti, e da parte di chi non si sente di farne parte per vari motivi personali, vi è stato e vi sarà sempre un profondo Rispetto: finchè non creano disordini sociali o fanno danni Morali ai minori, anziani, e classi deboli e/o protette, tutte le organizzazioni senza scopo di lucro sono bene accette da parte del nostro Sindaco.

Mi meraviglia tale infondato allarmismo.

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' NO è ,ADESSO MI INCAZ....ZO PER DAVVERO! NON MI TOCCATE BERGOGLIO..CHE è FORSE L'UNICO PAPA

CHE DICE COSE GIUSTE ED è APERTO DI MENTE!

iL PROBLEMA è CHE SI è RITROVATO GIà IN UN PUTTANAIO E LUI LO SA..MA NON CI PUò FARE NIENTE..

VIVIAMO IN UN PERIODO STORICO IN CUI C'è GRANDE CAOS,LA GENTE è CONFUSA,NON VA 'PIU NE A VOTARE

NE IN CHIESA... SIAMO SILURATI DA BOMBE MEDIATICHE..CHE CI STANNO PORTANDO ALLA 

DISAFFEZIONE  DI QUALSIASI COSA E ANCHE NEI RAPPORTI UMANI !!

iL COLPEVOLE DI TUTTO è CHE L'iTALIA STA COPIANDO L'AMERICA DAGLI ANNI '60 !

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

non Nostro Signore

Solo per precisare che per me non ho mai considerato in nessun modo che qualche figura, papa compreso, sia il referente diretto di Dio, il papa non solo questo è l'emblema di un potere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, rosarossa236 ha scritto:

L COLPEVOLE DI TUTTO è CHE L'iTALIA STA COPIANDO L'AMERICA DAGLI ANNI '60

Sta copiando?.....ma è dà sempre che la chiesa tiene segreti i suoi misfatti....se questo papa lo dice apertamente meglio....magari cerchi di non bere troppo caffè....:ph34r:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, rosarossa236 ha scritto:

E' NO è ,ADESSO MI INCAZ....ZO PER DAVVERO! NON MI TOCCATE BERGOGLIO..CHE è FORSE L'UNICO PAPA

CHE DICE COSE GIUSTE ED è APERTO DI MENTE!

iL PROBLEMA è CHE SI è RITROVATO GIà IN UN PUTTANAIO E LUI LO SA..MA NON CI PUò FARE NIENTE..

VIVIAMO IN UN PERIODO STORICO IN CUI C'è GRANDE CAOS,LA GENTE è CONFUSA,NON VA 'PIU NE A VOTARE

NE IN CHIESA... SIAMO SILURATI DA BOMBE MEDIATICHE..CHE CI STANNO PORTANDO ALLA 

DISAFFEZIONE  DI QUALSIASI COSA E ANCHE NEI RAPPORTI UMANI !!

iL COLPEVOLE DI TUTTO è CHE L'iTALIA STA COPIANDO L'AMERICA DAGLI ANNI '60 !

 

E' vero, stiamo vivendo in un tempo molto particolare, è in atto una scristianizzazione a livello globale portata avanti a livello mondiale da stampa , cinema, televisione si cerca di ridicolizzare chi è credente e si arriva a paradossi come questo:  http://www.lanuovabq.it/it/una-mucca-crocefissa-in-chiesa-e-dicono-che-e-arte#.WhO0HUr23UM.facebook

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963