il ghana.......perchè non va il turismo??

6 messaggi in questa discussione

31 minuti fa, director12 ha scritto:

attenzione! aprite il post sotto la vostra responsabilita'!!!

https://www.agi.it/estero/ghana_defecano_allaperto-3074176/news/2017-11-17/

Non è solo in Ghana.Questo avviene in tutta l'Africa.In Nigeria,paese nel quale ho soggiornato 3 anni,di gente che gira nuda per la strada ce ne è ancora parecchia...Meddle East compreso.Una volta,durante una mia trasferta di lavoro in Libia Per andare a Gialo ho dovuto attraversare la città di Massembrega che si trova tra Tripoli e Bengasi.Già da Km si sentiva l'odore dell'orina.Figurati a passarci in mezzo..con temperature a 55°.

Modificato da virus128
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, virus128 ha scritto:

Non è solo in Ghana.Questo avviene in tutta l'Africa.In Nigeria,paese nel quale ho soggiornato 3 anni,di gente che gira nuda per la strada ce ne è ancora parecchia...Meddle East compreso.Una volta,durante una mia trasferta di lavoro in Libia Per andare a Gialo ho dovuto attraversare la città di Massembrega che si trova tra Tripoli e Bengasi.Già da Km si sentiva l'odore dell'orina.Figurati a passarci in mezzo..con temperature a 55°.

i loro usi,costumi e tradizioni che qualcunA  dice che dobbiamo attingere!!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ecco le raccomandazione per chi va in ghana...e per chi invece,viene in italia dal ghana???????

 massima precauzione nell'uso dei servizi igienici, soprattutto quelli pubblici;
- curare il più possibile l'igiene personale, specie prima dei pasti;
- evitare le acque stagnanti e di camminare scalzi su terreni umidi;
- usare scarpe ben traspiranti per evitare la comparsa di macerazione;
- disinfettare sempre anche la ferita più piccola e apparentemente banale;
- prestare attenzione al contatto con qualsiasi animale, anche domestico; 
- ripararsi dagli insetti con abbigliamento adeguato, repellenti e zanzariere; 
- bere solo bevande confezionate, meglio se gassate, evitando il ghiaccio;
- usare acqua corrente solo previa bollitura o aggiunta di disinfettanti atossici;
- lavare i denti con acqua confezionata in caso di dubbi sui sistemi di approvvigionamento idrico
- evitare i cibi crudi ed i latticini freschi;
- evirare i rapporti occasionali o almeno proteggersi contro le malattie a trasmissione sessuali. Ricordarsi sempre di provvedere ad una piccola farmacia comprendente, accanto ai propri farmaci di uso corrente:
- un disinfettante, una pinzetta per le spine, qualche garza sterile e qualche cerotto:
- un farmaco contro la febbre;
- un farmaco contro il vomito;
- un farmaco contro il bruciore di stomaco;
- un farmaco contro la diarrea;
- un farmaco contro eritemi e punture (pomata);
- un collirio antibiotico; 
- un antibiotico a largo spettro; 
- un disinfettante delle vie urinarie.  
Vaccinazioni obbligatorie: febbre gialla,
Vaccinazioni consigliate: malaria, difterite, tetano, poliomielite, epatite B, tifo, epatite A,
Vaccinazioni specifiche: rabbia, colera, meningite meningococcica,
Situazione malaria: Il rischio malaria è presente tutto l'anno in tutto il Paese con presenza di clorochino-resistenza
Profilassi:
E' obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla; 
è consigliata la vaccinazione contro epatite A e B, febbre tifoide, tetano; 
è consigliata la vaccinazione contro la difterite, poliomielite e rabbia per chi fosse diretto in zone rurali con scarso livello igienico; 
il rischio di contrarre la malaria, in particolare nella forma maligna, è presente costantemente in tutto il paese. Essendo stata segnalata la resistenza alla Clorochina, si consiglia profilassi con Meflochina (una compressa al giorno, a partire dalla settimana precedente fino a quattro settimane dopo il ritorno). 
Profilassi consigliata dall'OMS: Meflochina

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/11/2017 in 18:40 , director12 ha scritto:

ecco le raccomandazione per chi va in ghana...e per chi invece,viene in italia dal ghana???????

 massima precauzione nell'uso dei servizi igienici, soprattutto quelli pubblici;
- curare il più possibile l'igiene personale, specie prima dei pasti;
- evitare le acque stagnanti e di camminare scalzi su terreni umidi;
- usare scarpe ben traspiranti per evitare la comparsa di macerazione;
- disinfettare sempre anche la ferita più piccola e apparentemente banale;
- prestare attenzione al contatto con qualsiasi animale, anche domestico; 
- ripararsi dagli insetti con abbigliamento adeguato, repellenti e zanzariere; 
- bere solo bevande confezionate, meglio se gassate, evitando il ghiaccio;
- usare acqua corrente solo previa bollitura o aggiunta di disinfettanti atossici;
- lavare i denti con acqua confezionata in caso di dubbi sui sistemi di approvvigionamento idrico
- evitare i cibi crudi ed i latticini freschi;
- evirare i rapporti occasionali o almeno proteggersi contro le malattie a trasmissione sessuali. Ricordarsi sempre di provvedere ad una piccola farmacia comprendente, accanto ai propri farmaci di uso corrente:
- un disinfettante, una pinzetta per le spine, qualche garza sterile e qualche cerotto:
- un farmaco contro la febbre;
- un farmaco contro il vomito;
- un farmaco contro il bruciore di stomaco;
- un farmaco contro la diarrea;
- un farmaco contro eritemi e punture (pomata);
- un collirio antibiotico; 
- un antibiotico a largo spettro; 
- un disinfettante delle vie urinarie.  
Vaccinazioni obbligatorie: febbre gialla,
Vaccinazioni consigliate: malaria, difterite, tetano, poliomielite, epatite B, tifo, epatite A,
Vaccinazioni specifiche: rabbia, colera, meningite meningococcica,
Situazione malaria: Il rischio malaria è presente tutto l'anno in tutto il Paese con presenza di clorochino-resistenza
Profilassi:
E' obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla; 
è consigliata la vaccinazione contro epatite A e B, febbre tifoide, tetano; 
è consigliata la vaccinazione contro la difterite, poliomielite e rabbia per chi fosse diretto in zone rurali con scarso livello igienico; 
il rischio di contrarre la malaria, in particolare nella forma maligna, è presente costantemente in tutto il paese. Essendo stata segnalata la resistenza alla Clorochina, si consiglia profilassi con Meflochina (una compressa al giorno, a partire dalla settimana precedente fino a quattro settimane dopo il ritorno). 
Profilassi consigliata dall'OMS: Meflochina

Non mi dici nulla di nuovo.Ho girato parecchio l'Africa sub tropicale ed equatoriale.Conosco molto bene la profilassi da adottare.Ho frequentato un corso semestrale di profilassi medica.La meflochina viene fatta in endovena quando si manifesta la febbre.Il Malarone è stato tolto dal commercio anni fa per i gravi effetti collaterali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/11/2017 in 16:59 , virus128 ha scritto:

Allora vadano a farla su Marte.Marte.docMarte.doc

La fotografia si riferisce al deserto Algerino....e non a Marte.Accanto al centro olio di Ain A Menas. circa un centinaio di Km da Reggane,poligono atomico francese ed un altro centinaio di Km da Hassi-Messaud.Molte volte trovi foto di Marte scattate in Algeria.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963