Negazionisti

E adesso..... gli untori fascisti negazionisti che questa estate hanno preso per il c...o  tutto e tutti,  saranno felici e contenti. Anzi. I due maggiori responsabili di quanto è avvenuto, il senatore Salvini e la deputata Meloni hanno ancora il coraggio di parlare   criticando le restrizioni obbligatorie che il governo è stato costretto ad intraprendere per la salvaguardia della salute dell'intero popolo italiano. La strumentalizzazione e la nauseabonda continua campagna elettorale di questi due seminatori e fautori di rancore politico fa tremare i valori democratici della ns Costituzione antifascista. C'è da sperare che la maggioranza del popolo italiano ne prenda consapevolmente atto e tolga il consenso elettorale a due personaggi che hanno dimostrato disprezzo verso le istituzioni democratiche del Paese.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Queste destre dicaçca, che per mesi hanno rotto gli zebbedei per essere chiamati a collaborare con il governo, di fronte al richiamo del Presidente Mattarella e all'invito di Conte si sono rifiutate indecorosamente.
Le regioni, a maggioranza di destra, dopo aver richiesto per anni l'autonomia differenziata, richiamate alle proprie responsabilità dal nuovo DCPM, naturalmente, per motivi prettamente elettorali, si rifiutano di individuare le zone rosse.
Questa è la destra, che ha privatizzato la sanità per pure speculazioni economiche che ora si lamenta della mancanza della medicina di territorio, come il capitone che di fronte alla responsabilità di fare una finanziaria problematica si è dimesso. Questa è la caratteristica delle destre, come i fascisti, vigliacchi, falsi e codardi, di fronte al pericolo scappano a gambe levate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A che risultato portano le restrizioni? che risultati abbiamo ottenuto con le tue tanto acclamate restrizioni? na *** abbiamo ottenuto na *** il problema è un problema mondiale , tu chiudi l'Italia in tre zone ed il resto del mondo fa come gli pare ? ma che il malato sono solo Io ? o è una malattia mondiale? ma ragioni con il cervello o te ne stai chiuso dentro a una scatola di sardine?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Forse nella sua scatola cranica, sig mylord, ci sono troppi spifferi, se non si è accorto a cosa servono le restrizioni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ahaha.ha ha scritto:

Forse nella sua scatola cranica, sig mylord, ci sono troppi spifferi, se non si è accorto a cosa servono le restrizioni.

Caro amico nella mia scatola cranica non ci sono spifferi ; le assicuro che nella mia scatola cranica tira vento , tira il vento della consapevolezza, tira il vento della ragione , nella mia scatola cranica , tira un vento di innovazione, forse nella sua scatola cranica tira solamente aria di ritirata ... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I dati di ieri sembrano fatti apposta, purtroppo, per tappare la bocca ai negazionisti e per indurre personaggi come Zangrillo a cambiare mestiere. Per la prima volta da aprile si sono superati gli 8000 morti nel mondo. Quasi 1200 negli USA, nel giorno delle elezioni, 353 in Italia, il record della seconda ondata, e un brutto incremento sia nelle terapie intensive che nei reparti ordinari. Ma va malissimo pressoché in tutta Europa, tornata ad essere il continente più colpito dalla pandemia. Ieri registrati ben 854 decessi in Francia, anche se va precisato che 428 di questi sono un dato relativo alle case di riposo e simili e cumulato sull'arco di 4 giorni, quindi possiamo ipotizzare che i morti di ieri in Francia siano stati circa 540. Davvero inquietanti i dati di Belgio e Cekia. Il Belgio è il paese più colpito al mondo dalla pandemia dopo San Marino e Perù, i soli ad avere una mortalità più alta (decessi/abitanti). Va detto però che a San Marino non muore più nessuno di Covid da maggio (come in Cina!) ma i nuovi casi stanno aumentando anche lì. Ieri il Belgio ha registrato 268 vittime, che rapportate alla popolazione nazionale (11,6 milioni) equivarrebbero a quasi 1400 decessi in Italia. Ancora più pesante in relazione alla popolazione (10,7 miloni) il bollettino della Cekia con 259 decessi in un giorno (equivalenti a 1460 in Italia). E pensare che la Cekia, a differenza del Belgio, aveva superato quasi indenne la prima ondata. I morti totali da marzo fino al 5 maggio erano 257, cioè due meno dei morti di ieri in 24 ore. Cosa ci dicono questi dati così tragici? Ci dicono che la mortalità del virus non sembra affatto diminuita rispetto alla prima ondata, anche tenuto conto che questa seconda ondata è appena agli inizi e che le esperienze terapeutiche accumulate nei mesi precedenti avrebbero pur dovuto consentirci di abbassare la letalità. ll governo Conte, comprensibilmente, cerca di evitare il lockdown nazionale, ma non vorrei che tra due settimane ci ritrovassimo nelle condizioni del Belgio o della Cekia. Anche se forse ha ragione Travaglio nell'osservare che ultimamente il trend non sembra più di crescita esponenziale. In effetti il tempo di raddoppio dei principali parametri non è più settimanale come quello che valutavo in altra discussione circa due settimane fa. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mylord611 ha scritto:

A che risultato portano le restrizioni? che risultati abbiamo ottenuto con le tue tanto acclamate restrizioni? na *** abbiamo ottenuto na *** il problema è un problema mondiale , tu chiudi l'Italia in tre zone ed il resto del mondo fa come gli pare ? ma che il malato sono solo Io ? o è una malattia mondiale? ma ragioni con il cervello o te ne stai chiuso dentro a una scatola di sardine?

Giusto. Bisogna chiudere il mondo. Prendere esempio dalla Cina.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, mylord611 ha scritto:

Caro amico nella mia scatola cranica non ci sono spifferi ; le assicuro che nella mia scatola cranica tira vento , tira il vento della consapevolezza, tira il vento della ragione , nella mia scatola cranica , tira un vento di innovazione, forse nella sua scatola cranica tira solamente aria di ritirata ... 

quindi conferma sig mylord, troppo vento molti spifferi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963