MA NON MORIVANO DI FAME ?

123326991_1030839387339818_3698832966508197242_n.jpg?_nc_cat=110&ccb=2&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=WWfdRGTY5CEAX8Xx3-D&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=c5ff9cc792a7331348087f59af44f180&oe=5FC74714

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Come ha detto giustamente Bersani, se si dovessero rimborsare per perdite guadagni da covit, basandosi sulla dichiarazione dei redditi....xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Niente fondi perduti a queste categorie e ristori calcolati caso per caso, al centesimo, in relazione al fatturato nel 2019 e in base alle spese effettive e certificate nel 2020. Se un bar ha servito la metà dei caffè e dei cappuccini del 2019, probabilmente ha comprato anche la metà delle materie prime. Se ha avuto un quarto del lavoro dipendente pagato con la cassa integrazione, anche questo deve essere tenuto in conto. Per chi bara pene severissime. I bar e i ristoranti gestiti da evasori fiscali è meglio che chiudano per sempre. Ne guadagneranno gli onesti del settore.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963