eccone un altro arrivato in...autonomia!!!

Viola il divieto di allontanarsi aggredendo in treno i viaggiatori tra le province di Verona e Trento: arrestato dalla Polizia di Stato nella stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova

Aveva l’obbligo di non allontanarsi dal comune di Nogara con obbligo di firma dai Carabinieri ma D.I., nigeriano di 25 anni, spesso non lo rispettava e si recava ad Ala o Rovereto per chiedere l’elemosina in centro, prendendosela durante i suoi viaggi e senza motivo con chiunque.

Senza un apparente motivo, prendeva di mira i viaggiatori con schiaffi, pugni e calci, spesso minacciandoli di non sporgere denuncia. Le vittime erano in particolare studenti, alcuni addirittura minorenni, in taluni casi costretti a cambiare le proprie abitudini di vita, come ad esempio essere autorizzati ad entrare più tardi a scuola o dover essere accompagnati dai genitori.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

assieme a questo!!

Terroristi, spacciatori e stupratori. Ecco cosa e chi i soliti benpensanti di una frangia politica  ha traghettato in Italia in questi anni. In sintesi: la mafia nigeriana.

 

E’ stata violentata in pieno centro da un extracomunitario incontrato fuori da un supermercato a cui aveva offerto un panino.

Una serata da incubo quella vissuta ieri da una donna comasca che ieri ha incontrato il suo carnefice all’esterno di un supermercato dov’era andata per fare la spesa.

La donna si stava allontanando quando si è accorta di essere seguita dall’uomo che l’ha raggiunta e la ha usato violenza costringendola contro una recinzione nei pressi di un parcheggio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963