Patrizia De Blank prese a taccate il marito che finì all'ospedale, i follower del GF Vip si ribellano

La De Blank ha raccontato un episodio di violenza verso il marito (non sono solo gli uomini a farlo) piuttosto grave suscitando risatine nei suoi coinquilini come se la cosa non fosse da criticare fermamente.

La "contessa" ha raccontato, ridendo, che ha aggredito suo marito con un tacco d’acciaio colpendolo ripetutamente alla testa e ferendolo in modo tale che il poveretto fu costretto ad andare in ospedale dove gli misero sette punti di sutura. La De Blank sposò in seconde nozze 1971 Giuseppe Drommi, console di Panama, padre di Giada, unica figlia della contessa. Drommi morì nel 1999.

Molte persone che seguono il programma si sono infuriate e scatenate sui social.

Una utente scrive: “Raga, ma prima la contessa ha detto di aver mandato il marito al pronto soccorso in maniera molto naturale, come se stesse raccontando una barzelletta. Ma non si vergogna? 80 anni e al posto di dare esempi, incita alla violenza. Io allucinata“.

Un altro: “mi spiace che un po’ tutti ieri hanno sottovalutato le parole della contessa“. 

Facciamo spettacolo anche con questo, ma si dai che vuoi che sia mandare all'ospedale il marito o la moglie... La De Blank è fuori controllo, uno spettacolo impietoso di se stessa, ma la trasmissione che non prende alcuna posizione su questo? E i suoi coinquilini che ridacchiano? Che ne pensi?

Eccola in foto con il marito
Patrizia De Blanck: età, altezza, peso, marito e figli | Caffeina Magazine

e oggi spettacolo impietoso di se stessa al grande fratello vip

Giuseppe Drommi ex marito Patrizia De Blanck: come è morto?

 

 



 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

La violenza è violenza, indipendentemente da chi la esercita e chi la subisce, non esiste altro modo per definirla, il reale problema della nostra società è che non sempre le istituzioni hanno i mezzi giusti per intervenire, per condannare, nonostante siamo nel ventunesimo secolo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con quella faccia li ti puoi aspettare di tutto

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963