CENTRI SOCIALI ? SI MA EXTREMADESTRA

MANIFESTARE O DEVASTARE ?   sono  quelli  che  piacciono tanto  al  coso e  alla camerata sciogliere   d'imperio  queste  organizzazioni a   proèposito    come  va  lo sgombero  del  palazzo  occupato  abusivamente  da  decenni da  casapound  e che da  decenni non  paga  nemmeno le  utenze   , che     ci dice  il  coso   ?

Ieri sera 300 “manifestanti”, tutti di Forza Nuova, in piazza del Popolo a Roma hanno bruciato, devastato, caricato la polizia armati di mazze ferrate, fumogeni e bombe carta inneggiando a una delirante “libertà dal lockdown” e contro la “dittatura sanitaria”.

Non erano commercianti.

Non erano ristoratori.

Non erano neppure centri sociali. Erano fascisti. Dichiarati.

In questo momento di difficoltà in tutta Europa e in tutto il mondo, fa rabbia e tristezza vedere come questi individui tolgano la scena a coloro che, in pieno diritto, scendono in strada per chiedere di salvare le loro attività.

Adesso basta.

Perché chi vuole far sentire la sua voce, chi vuole manifestare, chi vuole raccontare la sua storia lo possa fare. In sicurezza e protetto.

Perché invece chi scende in strada per sfogare la sua imbecillità, da tempo repressa per la chiusura degli stadi, trovi pane per i suoi denti ...

Serve una risposta forte e unanime

da parte di chi è preposto alla sicurezza delle città. Il tempo della tolleranza (al limite della collusione) è finito. Non ce lo possiamo più permettere.

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

1 minuto fa, pm610 ha scritto:

MANIFESTARE O DEVASTARE ?   sono  quelli  che  piacciono tanto  al  coso e  alla camerata sciogliere   d'imperio  queste  organizzazioni a   proèposito    come  va  lo sgombero  del  palazzo  occupato  abusivamente  da  decenni da  casapound  e che da  decenni non  paga  nemmeno le  utenze   , che     ci dice  il  coso   ?

Ieri sera 300 “manifestanti”, tutti di Forza Nuova, in piazza del Popolo a Roma hanno bruciato, devastato, caricato la polizia armati di mazze ferrate, fumogeni e bombe carta inneggiando a una delirante “libertà dal lockdown” e contro la “dittatura sanitaria”.

Non erano commercianti.

Non erano ristoratori.

Non erano neppure centri sociali. Erano fascisti. Dichiarati.

In questo momento di difficoltà in tutta Europa e in tutto il mondo, fa rabbia e tristezza vedere come questi individui tolgano la scena a coloro che, in pieno diritto, scendono in strada per chiedere di salvare le loro attività.

Adesso basta.

Perché chi vuole far sentire la sua voce, chi vuole manifestare, chi vuole raccontare la sua storia lo possa fare. In sicurezza e protetto.

Perché invece chi scende in strada per sfogare la sua imbecillità, da tempo repressa per la chiusura degli stadi, trovi pane per i suoi denti ...

Serve una risposta forte e unanime

da parte di chi è preposto alla sicurezza delle città. Il tempo della tolleranza (al limite della collusione) è finito. Non ce lo possiamo più permettere.

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

Mi piace e condivido.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963