Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''fascisti piddini ladri di democrazia''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Amore e Amicizia
    • Attualità
    • Donna
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

1 risultato

  1. Che questi abusivi e traditori del Pd stiano scherzando col fuoco, che stiano abusando di molte cose ma soprattutto della pazienza del popolo sovrano, io lo scrivo da anni, in particolare dopo il golpe istituzionale del governo Renzi che impose al parlamento di approvare a colpi di fiducia, come sotto il governo fascista, la legge elettorale (il fascistoide e incostituzionale Italicum). Oggi se ne accorge anche Roberto Speranza, oggi che il Pd (cioè il recidivo Renzi) chiede al governo Gentiloni di porre la fiducia sul Rosatellum bis (ovvero sulla Porcata ter dopo Porcellum e Italicum). Ecco le parole testuali del coordinatore di Mdp: "Qui si sta scherzando col fuoco. Una legge che toglie la sovranità ai cittadini di scegliere i propri eletti viene approvata togliendo sovranità al parlamento. È oltre i limiti della democrazia". Mentre i 5Stelle parlano di "atto eversivo" e di "golpe bianco". Naturalmente non c'è bisogno di rifarsi alla famigerata legge Acerbo del 1923: può capirlo perfino uno con il titolo di studio della ministra Fedeli che in una repubblica parlamentare il governo che va a condizionare pesantemente il parlamento nella discussione e nell'approvazione della legge che serve a eleggere il parlamento stesso compie un atto del tutto abnorme, inammissibile, ai limiti dell'eversione. Faccio appello al presidente Gentiloni, anche in nome degli ideali democratici e libertari che ha coltivato nella sua gioventù di militante comunista, di respingere al mittente il diktat fascista del suo segretario-caudillo. Il fascistello assetato di potere che dopo la mazzata del 4 dicembre ha perduto definitivamente la testa e ora vaneggia di blindare con la porcata elettorale il suo prossimo governo sostenuto dal Piduista di Arcore. Il fascistello è in piena crisi di astinenza, non ne può più di stare fuori da palazzo Chigi e dal giro internazionale, e non vuole correre rischi: dunque voto di fiducia sul Rosatellum renzusconiano (ma voterà la fiducia pure la Lega?). Se Gentiloni cederà (perdendo completamente e definitivamente la faccia) farò appello al popolo sovrano ed a me stesso. Dovremo scendere in piazza, nelle strade, davanti alle sedi del parlamento, per difendere a ogni costo, con ogni mezzo, la Costituzione e la democrazia.