Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''disastro italia''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Amore e Amicizia
    • Attualità
    • Donna
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

2 risultati

  1. Era un piccolo focolaio, circoscritto e ben visibile sul versante di Ercolano. Dopo una settimana non sono riusciti a spegnerlo, le fiamme ardono sempre lì, ma ora anche in molti altri punti. E' passata una settimana. Dov'era la protezione civile nazionale? E quella regionale? Dov'era il governatore De Luca? A festeggiare la sua nomina (assurda) a commissario straordinario? Questi incapaci non sanno gestire l'ordinario, figuriamoci le emergenze. E dov'era il famoso Buonajuto, il renzianissimo sindaco di Ercolano, showman della Leopolda? Dov'erano i suoi famosi volontari? Buoni solo a portare i profughi dei centri d'accoglienza, inconsapevoli ma ordinati e allineati, a votare alle primarie del Pd? E indovinate per quale candidato. Il Parco Nazionale del Vesuvio, la montagna sacra di Ercole, la montagna sacra della libertà degli schiavi di Spartaco, il vulcano attivo più famoso del mondo, il patrimonio mondiale nell'UNESCO è in fiamme. Che triste spettacolo! Che tristezza! Che rabbia! Pinete, macchia mediterranea, specie rare e protette, tutto distrutto. Turisti in fuga. Che rabbia! Si vocifera che i pochi Canadair utilizzati abbiano finito la benzina. Infatti oggi, la giornata più drammatica, hanno cessato di volare molto prima del tramonto. E dov'erano e dove sono le guardie forestali? Hanno lasciato campo libero ai piromani, in una settimana non ne hanno beccato neppure uno. I ragazzi di Fanpage, quelli che sputtanarono i galoppini del Pd alle primarie, oggi ci dimostrano com'è facile nel paese di Pulcinella, che non è la Campania ma l'Italia intera, mandare in fumo un patrimonio dell'Umanità.
  2. Era un piccolo focolaio, circoscritto e ben visibile sul versante di Ercolano. Dopo una settimana non sono riusciti a spegnerlo, le fiamme ardono sempre lì, ma ora anche in molti altri punti. E' passata una settimana. Dov'era la protezione civile nazionale? E quella regionale? Dov'era il governatore De Luca? A festeggiare la sua nomina (assurda) a commissario straordinario? Questi incapaci non sanno gestire l'ordinario, figuriamoci le emergenze. E dov'era il famoso Buonajuto, il renzianissimo sindaco di Ercolano, showman della Leopolda? Dov'erano i suoi famosi volontari? Buoni solo a portare i profughi dei centri d'accoglienza, inconsapevoli ma ordinati e allineati, a votare alle primarie del Pd? E indovinate per quale candidato. Il Parco Nazionale del Vesuvio, la montagna sacra di Ercole, la montagna sacra della libertà degli schiavi di Spartaco, il vulcano attivo più famoso del mondo, il patrimonio mondiale nell'UNESCO è in fiamme. Che triste spettacolo! Che tristezza! Che rabbia! Pinete, macchia mediterranea, specie rare e protette, tutto distrutto. Turisti in fuga. Che rabbia! Si vocifera che i pochi Canadair utilizzati abbiano finito la benzina. Infatti oggi, la giornata più drammatica, hanno cessato di volare molto prima del tramonto. E dov'erano e dove sono le guardie forestali? Hanno lasciato campo libero ai piromani, in una settimana non ne hanno beccato neppure uno. I ragazzi di Fanpage, quelli che sputtanarono i galoppini del Pd alle primarie, oggi ci dimostrano com'è facile nel paese di Pulcinella, che non è la Campania ma l'Italia intera, mandare in fumo un patrimonio dell'Umanità. Ed ecco la nota di Legambiente: https://www.laredazione.eu/incendi-vesuvio-legambiente-pericoloso-segnale-rifiuto-legalita/