Cerca nella Comunità

Mostra risultati per tag ''ahahahah''.

  • Ricerca per Tag

    Tag separati da virgole
  • Ricerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Virgilio Forum
    • Amore e Amicizia
    • Attualità
    • Donna
    • Lavoro
    • Hi-tech
    • Cucina e ristoranti
    • Lifestyle
    • Sport
    • Tempo libero
    • Trucchi & consigli
    • Musica
    • Ambiente
    • Animali
    • Off-topic
    • Regolamento
    • Archivio

204 risultati

  1. https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/11/18/torino-i-legami-pericolosi-tra-il-comune-targato-fassino-e-la-multiutility-iren-sanzionati-dalla-consob/3986345/ hai hai tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino
  2. Che dire invidio tutti coloro, ragazzi/e pensionati/e, che hanno il coraggio di lasciare una nazione anzi un popolo che va oltre l'orlo del ridicolo ! https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/11/18/barbara-durso-accolta-dalla-polizia-col-picchetto-donore-nella-questura-di-milano-guarda-il-video/3985721/
  3. considerato che al sud, per la grande povertà, vendono il voto anche per pochi euro e, considerato che il M5S non acquista voti in cambio di danaro il risultato è già certo su chi vincerà sia al sud chei alle prossime politiche.
  4. se intende il fatto di potersi ricandidare certamente si ma, solo se la corte UE dichiara inamissibile il reato poichè retroattivo, mica elimina anche l'onorabilità, la sentenza di condanna di 3 grado quindi definitiva di cui è stato condannato x evasione fiscale quella rimane non la toglie nessuno.
  5. Ecco un altro nuovo che avanza POLITICA Dopo la vittoria delle regionali per il centrodestra è il momento di spartirsi gli incarichi: tra giunta, posti di sottogoverno e dirigenti tornano ai vertici del palazzo i volti che hanno amministrato fino a un decennio fa. Dall'ex pm Massimo Russo, già assessore alla Sanità tra il 2008 e il 2012, all'ex rettore Roberto Lagalla, fino a Vittorio Sgarbi: avrà i beni culturali dopo l'esperienza da sindaco di Salemi conclusa con lo scioglimento per mafia del comune di Giuseppe Pipitone | 15 novembre 2017
  6. dal PDL.1 Cateno De Luca, Taormina: “Contro di lui c’è un complotto”. E ai giornalisti: “Poi vi lamentate se vi danno le testate” al PDL.2 Sicilia, avviso di garanzia al re delle preferenze Edy Tamajo, sostenitore di Micari (PDL.2): “Voti comprati alle regionali” sino ai cacciatori di api con le ali a dx
  7. sono tutte in mano al PDL.1 e PDL.2 chisà perchè ? Basta chiederlo al cacciatore di api
  8. vero che il CDX in sicilia vince ma in primis con i voti di chi, con i voti del figlio di Genovese (deputato PD arrestato e condannato in 1 grado a 9 anni di carcere, dopodichè passato a FI) che probabilmente di politica non gli frega niente e, non solo comunque Berlusconi canta vittoria dimenticando che ha vinto solo grazie ala la Lega, UDC e tutte le altre listarelle e che inoltre i sondaggi per adesso l'ho danno meno del 15% quindi quasi la meta del PD e del M5S e, anche meno della Lega quindi senza coalizione fatte ad OK x FI, non salirebbe neanche sul podio con la medaglia di bronzo.
  9. Associazione a delinquere la contestazione per il politico: per gli inquirenti insieme agli altri indagati aveva organizzato un sistema di false fatture per evadere le tasse. Già candidato governatore, il politico fu arrestato nel giugno del 2011 per tentata concussione e *** d’ufficio. Il pm ha chiesto una condanna a 5 anni e la sentenza è attesa entro Natale di F. Q. | 8 novembre 2017 Incominciamo bene ma, se i siciliani votano questi mi sa che se li meritano !
  10. dipende da come la si vede. da parte dei piddini Di maio è un coniglio vigliacco e pure cacasotto (un po forse è vero) da parte dei grillini invece è stato un vero schiaffo una burla una presa in giro alla Renzi ovvero un rottamatore rottamato (anche questo potrebbe essere vero)
  11. 1 Ottobre 2017 - È già stata ribattezzata la tassa sui morti. Secondo il disegno di legge che disciplina le attività funerarie, in questi giorni all’esame della Commissione permanente Igiene e Sanità del Senato, si dovrà applicare l‘Iva al 10% sui funerali, fino a oggi esenti. Inoltre, si dovrà pagare “l’affitto” della tomba, ovvero un contributo su base annua che dovrebbe aggirarsi sui 30 euro e che dovrebbe servire a finanziare la vigilanza da parte delle aziende locali. Con la conseguenza di far aumentare i costi di un funerale anche di 200 euro. I Comuni, invece, saranno obbligati a destinare il 20% della Tasi incassata ai cimiteri monumentali affinché possano coprire i loro costi. Questa ci mancava
  12. considerato che il berlusca continua a dire che gli altri sono macchiette nullafacenti e lui è il top della politica uno statista e grande imprenditore, anche se mi dispiace per i siciliani specie quelli che lavorano onestamente intano considerato che al 99.99% vincerà le regionali Siciliane le sue fans iniziano già a in attesa delle
  13. Promesso per anni da B e rilanciato da Renzi, la grande opera diventa il centro del programma dem Micari chiuderà la campagna con una traversata Messina-Reggio: “Sarà la porta dei commerci da est”
  14. POLITICA L'incontro nella sala del Consiglio regionale, il pretesto è la presentazione di un libro su La Pira. Il `faccia a faccia´ si sarebbe reso necessario sia per il lavoro che Casini sta svolgendo in commissione banche ma anche in vista delle coalizioni. La polemica dell’M5S: "Si fa dettare un’agenda della commissione a uso e consumo del segretario Pd?". La replica di Casini: "M5S state sereni" di F. Q. | 4 novembre 2017
  15. GIUSTIZIA & IMPUNITÀ La X sezione penale del tribunale capitolino ha chiesto alla Procura di Roma di vagliare i verbali di udienza del governatore del Lazio e dell'ex ministro dell'Interno. Perplessità anche sulla responsabile Pd nazionale del Welfare che in aula pronunciò per 39 volte la frase "non ricordo". Il presidente della Regione: "Sono sereno". di F. Q. | 3 novembre 2017 Ventisette testimoni del processo al Mondo di Mezzo rischiano la falsa testimonianza. I giudici della X sezione penale del tribunale capitolino, che il 20 luglio hanno emesso condanne per oltre 250 anni, hanno chiesto alla Procura di Roma di vagliare i loro verbali di udienza, inviati il 16 ottobre. Tra i nomi sui quali i giudici sollecitano di valutare una eventuale iscrizione nel registro degli indagati anche quelli del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dell’ex viceministro Filippo Bubbico, del responsabile Pd nazionale del Welfare Micaela Campana, del presidente del consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori, dell’ex braccio destro di Alemanno, Antonio Lucarelli e del dirigente della Regione Lazio, Elisabetta Longo. “Sono assolutamente sereno sui fatti, ma francamente scosso e amareggiato per quanto affermato dai giudici della X Sezione del tribunale di Roma – ha dichiarato Zingaretti – nella mia testimonianza ho riportato atti e conoscenze relative ad avvenimenti per i quali sono stato sotto indagine per oltre un anno. Ora attendo nuovamente le decisioni che la Procura di Roma riterrà di assumere”. In riferimento all’audizione del governatore, sentito su richiesta della difesa di Salvatore Buzzi il 21 marzo, i giudici nelle motivazioni della sentenza, depositate nelle scorse settimane, scrivono che “diede il sospetto” di essere “falsa e reticente”. Il presidente della Regione parlò, in particolare, dell’appalto Cup(centrale unica di prenotazioni delle prestazioni sanitarie), per il quale Zingaretti è stato indagato per corruzione e turbativa d’asta e poi archiviato, affermando di “non avere incontrato nessuno, che fosse del centrodestra o del centrosinistra”. La deputata dem Micaela Campana invece, ex moglie di uno degli imputati, Daniele Ozzimo, già assessore della giunta Marino, in aula negò una serie di circostanze emerse, soprattutto, nelle intercettazioni telefoniche. Come ad esempio quella di un’interrogazione parlamentare suggerita da Salvatore Buzzi ma mai presentata dalla deputata. Durante la deposizione in aula la parlamentare del Pd usò l’espressione “non ricordo” per 39 volte e la giudice le ricordò più volte che aveva l’obbligo di dire la verità essendo lì come testimone. Già nei giorni seguenti, la procura di Roma aveva lasciato trapelare il giudizio sulle parole della Campana contraddistinte “da una serie di bugie e reticenze – dissero da piazzale Clodio – smentite dal contenuto degli atti processuali”. NO COMMENT i commenti li fa solo PM71 detto l'ammazza api
  16. come dice il proverbio quando la nave affonda ..............................
  17. A questo punto Fassino sbotta: “Non dite anche voi queste sciocchezze: se prendo tutte le frasi di Grillo c’è da fare una biblioteca di sciocchezze”. Poi ecco il fatale lapsus: “Il voto utile per le regionali? È quello per Musumeci”. Che però è il candidato governatore del centrodestra. L'avesse detto un esponente del M5S facevano a gara quelli del PDL.2 per dire che il M5S stava facendo campagna elettorale per la DX.
  18. Nella prima puntata del programma di Marco Lillo l’imprenditore Romeo discute con Russo, fedelissimo della famiglia di Marco Lillo | 3 novembre 2017 | La prima puntata di Sekret, il nuovo format della piattaforma del Fatto da oggi fruibile su www.iloft.it, svela un’intercettazione che potrebbe fornire elementi utili a ricostruire i rapporti tra Tiziano Renzi, Carlo Russo e Alfredo Romeo. È contenuta nell’informativa inedita del 7 novembre 2016 depositata dai carabinieri del Noe ai pm di Napoli Henry John Woodcock
  19. Solo tre articoli su 120 nel ddl. Gettito attesi di 640 milioni, a fronte di 110 miliardi di nero. Obbligo di fattura elettronica tra privati? Dal 2019. E per far cassa rinvio della flat tax per le piccole imprese . ECONOMIA & LOBBY Nuove misure? In vigore dal 2019. In compenso maglie larghe nei controlli per professionisti (già considerato che la maggior parte di loro sono professionisti mi sembra giusto) che accettano di rendere tracciabili le transazioni oltre i 500 euro. Cosa resta? Nuove norme contro le frodi sull’Iva dei carburanti e maggiori controlli per chi vanta crediti superiori a 5mila euro nei confronti della pubblica amministrazione. È tutto qui il capitolo della manovra dedicato alla lotta all’evasione. Stando alla relazione tecnica, il gettito aggiuntivo atteso nel 2018 per effetto delle misure antievasione ammonta a soli 640 milioniliberi di Chiara Brusini
  20. questo governo verrà ricordato come il governo dei bonus ma, oltre ai bonus possibile che non riescono a pensare qualcosa di diverso ? Quindi come PdC potevano mettere persino Marketta !
  21. Nelle immagini concesse da InfoCilento.it il comizio di Matteo Renzi nella basilica (attiva e consacrata) della Santissima Annunziata di Paestum. Una scelta, quella di tenere un comizio in chiesa che ha scatenato una ridda di polemiche, tanto che parroco e diocesi hanno preso le distanze, spiegando di non aver autorizzato il comizio. i
  22. chiese sono fatte per accogliere pellegrini se lo dice lui bisogna crederlo !
  23. La seconda carica dello Stato lo ha comunicato con una nota poche ore dopo l'approvazione della legge elettorale. "Una scelta che ci amareggia", commenta il ministro e vicesegretario Maurizio Martina. Il capogruppo Zanda: " Mi ha detto che non condivide la linea politica del partito e, in particolare, le decisioni sulla legge elettorale". Dentro Denis Verdini, fuori Pietro Grasso. Tutto nello stesso giorno. Sono le porte girevoli del Pd che perde la seconda carica dello Stato ma acquisisce una volta di più il sostegno dell’ex braccio destro di Silvio Berlusconi. Nella stessa giornata in cui Verdini ha preso la parola in Senato, rivendicando il suo ruolo fondamentale per far passare i principali provvedimenti dell’esecutivo, Grasso ha rassegnato le dimissioni dal gruppo dem a Palazzo Madama: da oggi passa al Misto. Probabilmente a questo PD interessa più parlamentari come Verdini che come Grasso !
  24. Per la prima volta al Senato – dopo che è già successo alla Camera – il gruppo Mdp (che a Palazzo Madama conta 16 parlamentari) voterà no alla fiducia al governo. I verdiniani di Ala, tuttavia, che sono 14, hanno già spiegato che voteranno sì “compatti”, come ha spiegato uno di loro, Vincenzo D’Anna. Qualcuno tra loro definisce il proprio gruppo il “salvavita” del governo. “Abbiamo fatto il dna al figlio e abbiamo visto che lo abbiamo visto che lo abbiamo concepito noi” dice Lucio Barani, il capogruppo, parlando al Corriere della Sera. Il senso, spiegato meglio, è questo: “Il Rosatellum è la stessa legge che abbiamo depositato noi sei mesi fa”. Dunque è Ala entra ufficialmente in maggioranza per quest’ultimo scampolo di legislatura? “Diciamo che manterremo il figlio passandogli l’assegno mensile. Non vogliamo che muoia, fino alla scadenza naturale”.