Attività

Questo stream si aggiorna in automatico   

  1. Ultima ora
  2. Ieri
  3. Caro Monello, di questa legislatura tu ed io possiamo finalmente apprezzare una cosa: sta per finire! Anche se in nessun paese serio e democratico una legislatura del genere sarebbe arrivata alla scadenza naturale in plateale spregio della Costituzione e del principio di sovranità popolare. Ora è pacifico che da molti decenni paese serio non lo siamo più, ma oggi io credo di poter dire che stiamo uscendo rapidamente, se già non siamo usciti, dai confini della democrazia. Non a caso il (sedicente) liberalsocialista Eugenio Scalfari, nel suo acrobatico tentativo di conciliare il concetto di democrazia e la denominazione del partito di maggioranza con le oscenità politiche e istituzionali del quinquennio, in buona parte ascrivibili a quel partito medesimo, si aggrappa con tutte le sue residue forze alla teoria, non sua, che identifica sul piano pratico la democrazia con l'oligarchia. Ma io, con Travaglio e Zagrebelsky (da mesi in polemica con Scalfari), constato che l'Italia oggi è in mano a un'oligarchia tutta protesa all'autoreferenzialità, che è cosa ben diversa dalla democrazia, la forma di governo in cui si attua (e non resta sulla Carta) il principio di sovranità popolare. Questa autoreferenzialità ha radici storiche profonde, che affondano nel craxismo e nel sistema corruttivo dell'ultima fase della Prima Repubblica, basato sul circolo vizioso soldi, voti, potere. Ma nella Seconda Repubblica, una volta abbattuto (dai partiti) l'argine democratico dato dal sistema elettorale proporzionale con voto di preferenza, i sistemi maggioritari, i parlamentari nominati in massa dai capipartito e la personalizzazione della politica hanno impresso una brusca accelerazione alla deriva oligarchica e autoreferenziale della nostra democrazia. Ed ecco allora le leggi ad personam di un ineleggibile in conflitto d'interessi; la compravendita di senatori e ministri che portò alla caduta di un governo democraticamente eletto; l'inaudita rielezione di un capo dello Stato; gli inciuci e le più o meno larghe intese diventate la regola, mentre nella Prima Repubblica, nonostante l'assenza di ogni meccanismo elettorale maggioritario, furono una breve e storica eccezione (il famoso compromesso storico tra Dc e Pci). Ma è con Renzi che la deriva oligarchica va a insidiare direttamente la tenuta democratica del paese. Questo abusivo eletto da nessuno ha governato più di mille giorni; ha stretto un patto costituente con un delinquente espulso dal parlamento; ha stravolto il programma con il quale il suo partito avevo chiesto i voti agli elettori; ha stravolto le alleanze elettorali; ha tentato di imporre a colpi di fiducia una legge elettorale che trasformava una minoranza di voti, senza limiti verso il basso, in una maggioranza assoluta di seggi; ha personalizzato un referendum sulla Costituzione e ritiene di poter mentire a suo piacimento al popolo sovrano; e ora tende un altro "agguato alla democrazia" (R. Saviano) imponendo a colpi di fiducia, a pochi mesi dal voto, una legge "immorale" (P. Mieli) scritta per tagliare fuori il probabile primo partito e per preparare un altro memorabile inciucio con il suo amico delinquente; infine oggi entra a gamba tesa su una istituzione indipendente e super partes (la Banca d'Italia), sul governo e sullo stesso capo dello Stato, con una mozione "ingiustificabile" (W. Veltroni), "eversiva" (F. De Bortoli), azzardata come un "marciare indietro sull'autostrada" (G. Cuperlo). Ebbene, questo egoarca eletto da nessuno è senza dubbio il campione italiano (e forse mondiale) dell'autoreferenzialità politica. La mozione di cui sopra è firmata dalla deputata del Pd Silvia Fregolent. Il cognome di questa fedelissima di Maria Etruria Boschi (ma che combinazione!) sembra tutto un programma: vi frego lentamente. Concetto che combacia perfettamente con la più bella e azzeccata definizione di questa fin troppo lunga, estenuante, disastrosa legislatura: "un golpe al rallentatore" (M. Travaglio). Una legislatura, nata per effetto di una porcata elettorale incostituzionale, che pretendeva di manomettere la Costituzione e che si conclude coerentemente con un'altra porcata finalizzata a un altro colossale inciucio (potrebbe esserci dentro pure Salvini?) e alla continuazione del potere per chi l'ha scritta e imposta nel modo immorale che sappiamo. Se anch'essa sarà bocciata dalla Consulta, sarà troppo tardi: un nuovo parlamento abusivo e un nuovo premier abusivo (o magari lo stesso di prima) si sentiranno autorizzati a tenere il kulo sulla poltrona per altri 5 anni travisando il principio della continuità dello Stato (che non è una colla permanente ma un trattino d'unione, una legittimazione della breve e necessaria fase di transizione verso doverose elezioni anticipate). Naturalmente questi nuovi abusivi potrebbero reiterare il tutto con un'altra legge elettorale a loro uso e consumo e così via per chissà quanto altro tempo, in un circolo vizioso che gli informatici chiamerebbero "ricorsione infinita". Sarebbe la perpetuazione dell'oligarchia, l'apoteosi dell'autoreferenzialità.
  4. Si , ma non ha ricevuto proprio nulla nonostante le sentenze . infatti rete 4 è ancora lì.
  5. solo per amministratori HONESTI Meglio dell’omeopatia. Grazie Maria Rossi per l’immagine.
  6. Sparirà anche questo naturalmente... in quanto mah... solo per amministratori HONESTI Meglio dell’omeopatia. Grazie Maria Rossi per l’immagine.
  7. ......................................Speriamo sia di sola andata.... .......................................................e che il biglietto non lo paghiamo "NOI" ............................................tanto poi.....ci sarà "Berlusconi"ad aspettarlo all'uscita.... ...........................................................con la sua "TORPEDO BLU"!! ..............................................................................................TU TUUUUUUUUUUUUUUUUU!!!!!
  8. hahahahaha...se tu entrassi a casa mia,per la prima mezz'ora...ti rompo i ***...e poi ti ignoro perchè ho da fare...
  9. Forse ti riferisci alla vicenda di europa 7? https://it.wikipedia.org/wiki/Europa_7 quella fu una vicenda tutta Italiana; alla fine ottenne le frequenze che chiedeva ma che furono utilizzate non per fare una tv in chiaro che tutti potevano vedere ma una televisione criptata a pagamento, trasmessa oltretutto con un sistema evoluto di digitale che necessitava di un loro decoder... c'è qualcuno che adesso è in grado di ricevere europa 7 ?
  10. Va anche considerato che il termine razzista viene oggi usato in modo improprio. Ad esempio, basta criticare l'attuale politica sull'immigrazione e si diventa automaticamente razzisti. saluti
  11. Pienamente d'accordo. Nel XXI secolo non ci possono essere persone colte e intelligenti tra i razzisti, almeno io non ne ho mai conosciute. Se un Bossi, nei suoi anni migliori, parlava come un "ubriaco da bar"; e se un Salvini, dopo 17 anni fuoricorso, non è riuscito a prendersi una laurea in Storia (non in Fisica Teorica) qualche motivo ci sarà. Saluti
  12. Troppo giusto ariafresca. Mi aggrego alla compagnia dei censurati
  13. [Il termine razzismo nella sua definizione più semplice si riferisce a un'idea, spesso preconcetta e comunque scientificamente errata, come dimostrato dalla genetica delle popolazioni.] Quindi i razzisti, essendo fuori dall'approccio scientifico al problema, sono quanto meno poco informati e, al limite, mentalmente carenti. N.B.Nesun riferimento a persone che frequentano questo forum
  14. Veramente e’ di ...,oggi !! Ho terminato il quadernino dove annotavo il contatore delle tue figure di mer da !! Ahahaha Moderatamente prospera, socialista e aperta al mercato. La Cina secondo Xi Cosa ha detto (in sintesi) il presidente cinese nel suo discorso di apertura del XIX Congresso del Partito comunista. "Le prospettive sono luminose, ma le sfide sono impegnative" di E. BUZZETTI E A. SPALLETTA 18 ottobre 2017, 14:15
  15. hai indovinato ho un cell- con risposte predefinite.....proprio uno squallore-a ciascuno il suo
  16. Paghi il canone da quando te l hanno messo nella bolletta della luce. Certo voi vorreste che fossero tutti di dx in Rai, e poi con le private ci pensa lui, quello di arcore con il padano di mer da..
  17. Bravo monellino continua con i cartoni Sul filo di lana ci correva quello che votavi tu. Poi dopo la disfatta di FI. Ti 6 riversato su m5silvio.
  18. In partenza per l’Italia dalla Tunisia con il kalashnikov. L’arma, come riporta Il Tempo, è stata ritrovata nel tratto di spiaggia tra Hammamet e Sfax, ovvero il nuovo porto di partenza della rotta mediterranea.La scoperta del fucile d’assalto non promette affatto bene se consideriamo che da luglio sono già arrivate dal Paese africano alle coste italiane 2700 persone partite proprio da questa zona.A lanciare l’allarme terrorismo sono state le autorità tunisine che avrebbero fermato circa 5mila migranti pronti a partire alla volta del Mediterraneo.E il pericolo che soggetti sospettati di terrorismo sbarchino in Italia si aggrava ancora di più se consideriamo che Tunisi ha da poco concesso l’indulto a 1600 detenuti.Alcune fonti locali hanno riportato a Il Tempo che il flusso di migranti tunisini che da mesi arriva a Lampedusa e in Sicilia sarebbe a rischio. Insomma, la minaccia è reale.E soprattutto difficile da controllare o fermare. Ogni giorno, infatti, sono decine i giovani tunisini che arrivano in Sicilia a bordo di piccole imbarcazioni.
  19. Era tarda sera in un bar di Zumaglia, vicino a Biella, quando il ghanese di 39 anni e ospite al centro di Villa Pasini a Pettinengo, ha violentato una 17enne e poi ha aggredito un carabiniere. Per avvicinare la ragazza, secondo quanto scrive newsbiella.it, il migrante le avrebbe chiesto di poter fare una chiamata dal suo telefono. La giovane, però, del tutto restia a dare il proprio smartphone al migrante, avrebbe rifiutato di concedere la chiamata. Così è scattata la violenza del migrante. Il quale, evidentemente ubriaco, avrebbe iniziato – scrive il quotidiano locale – a “infastidirla e molestarla”. In difesa della gioVane è intervenuto il fratello e altri *** del bar, che hanno cercato di calmare le acque. Subito dopo sono intervenuti i carabinieri. Alla vista delle divise, il ghanese ha dato in escandescenze e ha assalito i militari, colpendoli con una testata e con un calcio, uno al collo e uno allo zigomo. Costringendoli alle cure mediche e a restare a riposto per qualche giorno. RISORSE DELLA SINISTRE CHE PAGHERANNO LE PENSIONI AL LAVORO!!!!
  20. Il Riesame dà ragione alla Lega sullo stop al sequestro dei conti Il Riesame ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla procura. A luglio la procura aveva deciso la confisca di 49 milioni di euro. A settembre erano scattati i sequestri. Nei giorni scorsi l'inversione di rotta da parte del tribunale e infine il ricorso, bocciato. Il blocco dei conti si fermerà ai due milioni di euro trovati quando il provvedimento fu eseguito. ahahahah sinistri,speravate nella bancarotta,vero? come magari qalche vostro ex gionaletto....
  21. Sommessamente porto all'attenzione del più sciocco dei servi sciocchi questo report del Fondo Monetario Internazionale datato 2006 (leggasi duemilasei) https://www.imf.org/en/News/Articles/2015/09/28/04/53/sp030706 Il più sciocco dei servi sciocchi ha scoperto l'acqua calda. Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti
  22. questa è la persona che gli italiani dovrebbero dare fiducia!!!
  23. La capogruppo bersaniana: "Andiamo al Quirinale, come fa il governo a far passare Rosatellum e manovra senza di noi?". In contemporanea il capogruppo verdiniano al Senato Barani: "Certo che la voteremo". Insomma: la sostituzione in maggioranza è quasi definitiva e sti 4 del forum continuano a dire che sono di sx e il M5S di dx, veramente avete proprio la faccia come il
  24. Ah siiiii ??? stero Moderatamente prospera, socialista e aperta al mercato. La Cina secondo Xi
  1. Carica più attività