Attività

Questo stream si aggiorna in automatico   

  1. Ultima ora
  2. quando vedo sti elementi in mezzo all'autostrada o tangenziali ke son ancora peggio, penso a due disgraziati: uno é ki corre il riskio di stirarli xké la colpa verrebbe sempre e cmq attribuita al conducente del mezzo e l'altro disgraziato ke nn si rende conto del pericolo cui va incontro.
  3. mi fa venire in mente la commedia di Eduardo, "Non ti pago", lavoro ke la RAI nn ha + mandato in onda x una frase in cui si parla di razza inferiore. della stessa forza pure rom al posto del veritiero zingaro così pare commettano meno furti. sofismi linguistici imposti dall'avvento pilotato di un certo partitello...
  4. Oggi
  5. kiedersi la ragione x la quale gran parte dei paesi UE kiude frontiere, alle elezioni vede aumentare le DX, é così difficile?
  6. un tempo gli ipocriti erano quelli ke predicavano bene e razzolavano male, poi, x fugare ogni equivoco si usò dire: "tutti pede*rasti con le terga degli altri" ke tuttora vale anke x la CEI ke mette il naso negli affari degli altri nascondendo le numerose rogne ke ha in casa. sempre la CEI insiste x lo ius soli ma in casa altrui. bene, il vaticano dia x primo l'esempio prendendosi in carico extcmt, rigorosam musulmani, affinké venga adempiuto il trito e ritrito "accogliete accogliete" ke il suo capo, quello con la sottana bianca, predica dal balconcino.
  7. Tedesca ?
  8. Lo sostituiscono con il trota
  9. Io sono meglio
  10. No, tua sorella
  11. Si i tempi cambiano, si vede, ora fanno le manifestazioni pure i fasci.
  12. Non la stampa . Imola oggi !! Sai cosa e' ?? No ?? Ecco qua ... Scritto da Maurizio Perrone “Come vivere in questo Paese senza morire di rabbia?” recita la cover della pagina Facebook di Imola Oggi. Un buon inizio sarebbe quello di smettere di leggere Imola Oggi e siti affini, per esempio. Perché? Perché Imola Oggi è uno dei tanti calderoni di notizie orientate in una sola direzione, pregne di razzismo e svariata intolleranza, che quotidianamente martella i suoi lettori per indirizzarli verso un certo pensiero e una certa politica, sperando anche in qualche donazione al suo “direttore” (il sito non ha pubblicità). Un direttore che proprio direttore non è, perché Imola Oggi non è una testata giornalistica e nemmeno il suo gestore è un giornalista. Armando Manocchia è una persona abbastanza nota e impegnata politicamente, perché è o è stato: Responsabile dell’associazione “Una via per Oriana”, in memoria di Oriana Fallaci; Presidente del Circolo della Libertà di Imola; Coordinatore Politico della Lega Nord per la Circoscrizione di Imola dal 16 Marzo 2009; Consigliere comunale di Borgo Tossignano e capogruppo della Lega Nord fino al 2010 (in seguito a diffida della Lega Nord e sue dimissioni); Candidato, terzo in lista, con la formazione ultracattolica “Io amo l’italia – Magdi Cristiano Allam” alle elezioni del 2013. Quello che gestisce o è riferito a Manocchia sul Web: imolaoggi.it Imola Oggi www.thankyouoriana.it Una Via Per Oriana Fallaci THANKYOUORIANA facebook.com/armando.manocchia twitter.com/imolaoggi Dal sito per la trasparenza del “circondario imolese”, dove vengono pubblicate tutte le scartoffie amministrative, il Curriculum Vitae di Manocchia per il lavoro di consigliere comunale: Spero che quel CV sia una sorta di pro forma… Ma la serietà di chi l’ha scritto e di chi l’ha ricevuto dov’è? Vi sconsiglio vivamente di scriverne uno così: verrebbe sicuramente cestinato tra le fiamme. Istruzione e formazione: analfabeta di ritorno. Ok… Questo il sito per la trasparenza: trasparenza.nuovocircondarioimolese.it/borgo-tossignano/amministrazione-trasparente/organizzazione/organi-di-indirizzo-politico-amministrativo/consigliere-manocchia-armando Da blogger quale è, Armando Manocchia posta costantemente articoli e notizie a senso unico, che riguardano per lo più gli stranieri (immigrati, musulmani, terroristi) e il PD. Sono notizie per lo più prese dai quotidiani nazionali che trattano di cronaca nera, drammi, polemiche, beghe di partito e tutto quello che serve a far pensare che “gli stranieri ci distruggeranno grazie al PD”. Essendo presenti anche fonti discutibili le bufale non mancano. Le idee di Manocchia sono molto chiare e semplici da realizzare… Qui sotto lo possiamo vedere mentre consegna il premio “Oriana Fallaci” a Geert Wilders, leader olandese del “Partito per la Libertà” (“leggermente” di estrema destra). Qui eccolo a una festa della Lega che intervista Magdi Cristiano Allam su un libro sulla Fallaci: Una discussione su Armando Manocchia e le sue intenzioni di fondare un’associazione (che ora esiste: alleanzaperlaliberta.it) collegata al partito di Wilders con il giornalista Nello Rega, ma il tutto era sfumato per le indagini della magistratura su quest’ultimo: groups.google.com/forum/#!topic/it.politica/JxtROfVndy4 – Meccanismo – La tecnica è quella classica: puntare il dito contro qualcuno o qualcosa per renderlo colpevole di tutti i mali del mondo agli occhi della gente (gli ebrei ne sanno qualcosa). Immaginate di aprire Facebook (o il sito) e di leggere tutti i giorni articoli di questo genere (che possono essere veri, falsi, nuovi, vecchi, manipolati): Donna uccide marito a coltellate Donna violenta bambino nel parco Donna al volante investe due pedoni e scappa Donna arrestata per spaccio di droga Donna cambia scuola al figlio per la presenza del crocifisso in aula Donna arrestata per rapina al supermercato Donna aggredisce passante in preda a delirio Donna ubriaca urina in strada Donna tira acido in faccia all’ex fidanzato Queste sono fatti che sono capitati e che possono capitare ancora (in tutto il mondo). Quale può essere l’effetto di una lettura quotidiana di questo tipo di notizie nella vostra mente? Semplice: a un certo punto per la vostra testa passerà:”Ma che schifo che sono le donne! Sono un problema. Solo IL problema”. A seconda della vostra frustrazione, le soluzioni semplici saranno: uccidiamole tutte! Buttiamole fuori dall’Italia! Mandiamole tutte in galera! Ci vorrebbe di nuovo LVI! Tutte nei forni! Ecc. Il solo sentir nominare “donna” vi farà saltare i nervi, anche se le notizie non sono niente di che:”Donna va dal parrucchiere”, maledette donne che affollano i parrucchieri! Prima gli uomini dai parrucchieri! “Donna va a fare l’estetista”: perché ci sono un *** di donne che fanno le estetiste e pochi uomini? Rubano il lavoro agli uomini! Il metodo è universale: basta sostituire la parola “donna” con ebrei, musulmani, atei, gay, comunisti, interisti, juventini, clandestini, immigrati, drogati, neri, gialli, verdi, meridionali o chi vi sta più antipatico e il gioco è fatto. Quello che si vuole fare con questa strategia è arrivare a scatenare il razzismo, la frustrazione e l’indignazione nei lettori (che poi andranno a votare), come scritto anche in questo articolo del 2013: giornalettismo.com/archives/1096161/quei-siti-razzisti-che-spopolano-sul-web Nell’articolo si cita anche il sito, già sotto interrogazione parlamentare, tuttiicriminidegliimmigrati.com, che è come dire tuttiicriminidelledonne.com… – Raccomandazione – Quando cliccate e quando condividete pensateci prima un po’ su, perché potreste diffondere contenuti che non rispecchiano le vostre idee, se non addirittura falsi (il Web è pieno di bufale), e far guadagnare persone che sfruttano la vostra rabbia, la vostra frustrazione (che manifestate commentando e condividendo contenuti di un certo tipo, spesso impulsivamente) o la vostra ignoranza in materia. Controllate sempre se una notizia è vera o se è una bufala prima di condividerla. Di come evitare le bufale ne parlerò in un altro articolo. Se questo articolo vi è piaciuto prendete in considerazione la condivisione. Facebook194TwitterWhatsAppTelegramTumblrLinkedInGoogle+EmailCondividi
  13. Non la stampa . Imola oggi !! Sai cosa e' ?? No ?? Ecco qua ... Scritto da Maurizio Perrone “Come vivere in questo Paese senza morire di rabbia?” recita la cover della pagina Facebook di Imola Oggi. Un buon inizio sarebbe quello di smettere di leggere Imola Oggi e siti affini, per esempio. Perché? Perché Imola Oggi è uno dei tanti calderoni di notizie orientate in una sola direzione, pregne di razzismo e svariata intolleranza, che quotidianamente martella i suoi lettori per indirizzarli verso un certo pensiero e una certa politica, sperando anche in qualche donazione al suo “direttore” (il sito non ha pubblicità). Un direttore che proprio direttore non è, perché Imola Oggi non è una testata giornalistica e nemmeno il suo gestore è un giornalista. Armando Manocchia è una persona abbastanza nota e impegnata politicamente, perché è o è stato: Responsabile dell’associazione “Una via per Oriana”, in memoria di Oriana Fallaci; Presidente del Circolo della Libertà di Imola; Coordinatore Politico della Lega Nord per la Circoscrizione di Imola dal 16 Marzo 2009; Consigliere comunale di Borgo Tossignano e capogruppo della Lega Nord fino al 2010 (in seguito a diffida della Lega Nord e sue dimissioni); Candidato, terzo in lista, con la formazione ultracattolica “Io amo l’italia – Magdi Cristiano Allam” alle elezioni del 2013. Quello che gestisce o è riferito a Manocchia sul Web: imolaoggi.it Imola Oggi www.thankyouoriana.it Una Via Per Oriana Fallaci THANKYOUORIANA facebook.com/armando.manocchia twitter.com/imolaoggi Dal sito per la trasparenza del “circondario imolese”, dove vengono pubblicate tutte le scartoffie amministrative, il Curriculum Vitae di Manocchia per il lavoro di consigliere comunale: Spero che quel CV sia una sorta di pro forma… Ma la serietà di chi l’ha scritto e di chi l’ha ricevuto dov’è? Vi sconsiglio vivamente di scriverne uno così: verrebbe sicuramente cestinato tra le fiamme. Istruzione e formazione: analfabeta di ritorno. Ok… Questo il sito per la trasparenza: trasparenza.nuovocircondarioimolese.it/borgo-tossignano/amministrazione-trasparente/organizzazione/organi-di-indirizzo-politico-amministrativo/consigliere-manocchia-armando Da blogger quale è, Armando Manocchia posta costantemente articoli e notizie a senso unico, che riguardano per lo più gli stranieri (immigrati, musulmani, terroristi) e il PD. Sono notizie per lo più prese dai quotidiani nazionali che trattano di cronaca nera, drammi, polemiche, beghe di partito e tutto quello che serve a far pensare che “gli stranieri ci distruggeranno grazie al PD”. Essendo presenti anche fonti discutibili le bufale non mancano. Le idee di Manocchia sono molto chiare e semplici da realizzare… Qui sotto lo possiamo vedere mentre consegna il premio “Oriana Fallaci” a Geert Wilders, leader olandese del “Partito per la Libertà” (“leggermente” di estrema destra). Qui eccolo a una festa della Lega che intervista Magdi Cristiano Allam su un libro sulla Fallaci: Una discussione su Armando Manocchia e le sue intenzioni di fondare un’associazione (che ora esiste: alleanzaperlaliberta.it) collegata al partito di Wilders con il giornalista Nello Rega, ma il tutto era sfumato per le indagini della magistratura su quest’ultimo: groups.google.com/forum/#!topic/it.politica/JxtROfVndy4 – Meccanismo – La tecnica è quella classica: puntare il dito contro qualcuno o qualcosa per renderlo colpevole di tutti i mali del mondo agli occhi della gente (gli ebrei ne sanno qualcosa). Immaginate di aprire Facebook (o il sito) e di leggere tutti i giorni articoli di questo genere (che possono essere veri, falsi, nuovi, vecchi, manipolati): Donna uccide marito a coltellate Donna violenta bambino nel parco Donna al volante investe due pedoni e scappa Donna arrestata per spaccio di droga Donna cambia scuola al figlio per la presenza del crocifisso in aula Donna arrestata per rapina al supermercato Donna aggredisce passante in preda a delirio Donna ubriaca urina in strada Donna tira acido in faccia all’ex fidanzato Queste sono fatti che sono capitati e che possono capitare ancora (in tutto il mondo). Quale può essere l’effetto di una lettura quotidiana di questo tipo di notizie nella vostra mente? Semplice: a un certo punto per la vostra testa passerà:”Ma che schifo che sono le donne! Sono un problema. Solo IL problema”. A seconda della vostra frustrazione, le soluzioni semplici saranno: uccidiamole tutte! Buttiamole fuori dall’Italia! Mandiamole tutte in galera! Ci vorrebbe di nuovo LVI! Tutte nei forni! Ecc. Il solo sentir nominare “donna” vi farà saltare i nervi, anche se le notizie non sono niente di che:”Donna va dal parrucchiere”, maledette donne che affollano i parrucchieri! Prima gli uomini dai parrucchieri! “Donna va a fare l’estetista”: perché ci sono un *** di donne che fanno le estetiste e pochi uomini? Rubano il lavoro agli uomini! Il metodo è universale: basta sostituire la parola “donna” con ebrei, musulmani, atei, gay, comunisti, interisti, juventini, clandestini, immigrati, drogati, neri, gialli, verdi, meridionali o chi vi sta più antipatico e il gioco è fatto. Quello che si vuole fare con questa strategia è arrivare a scatenare il razzismo, la frustrazione e l’indignazione nei lettori (che poi andranno a votare), come scritto anche in questo articolo del 2013: giornalettismo.com/archives/1096161/quei-siti-razzisti-che-spopolano-sul-web Nell’articolo si cita anche il sito, già sotto interrogazione parlamentare, tuttiicriminidegliimmigrati.com, che è come dire tuttiicriminidelledonne.com… – Raccomandazione – Quando cliccate e quando condividete pensateci prima un po’ su, perché potreste diffondere contenuti che non rispecchiano le vostre idee, se non addirittura falsi (il Web è pieno di bufale), e far guadagnare persone che sfruttano la vostra rabbia, la vostra frustrazione (che manifestate commentando e condividendo contenuti di un certo tipo, spesso impulsivamente) o la vostra ignoranza in materia. Controllate sempre se una notizia è vera o se è una bufala prima di condividerla. Di come evitare le bufale ne parlerò in un altro articolo. Se questo articolo vi è piaciuto prendete in considerazione la condivisione. Facebook194TwitterWhatsAppTelegramTumblrLinkedInGoogle+EmailCondividi
  14. almeno si ammortizzerebbero quei oltre 5milioni di euro pagati a duna societa' di servizi per i braccialetti..MAI USATI!!
  15. Vuoi dire che sta prendendo il mio "piede"? Spiacente, ma io riguardo a certi argomenti amo "il fai da te", giusto o sbagliato che sia. In questo campo mi piace sbagliare da solo.
  16. bufala'?? qualche ambecilleeee lo potrebbe anche pensare..ed invece,c'è il filmato: Risorse all'opera. Ecco un immigrato di colore a piedi, in tangenziale e per giunta contromano. Che fa? Semplicemente cammina, rischiando di essere travolto e di causare disastrosi incidenti. Il video non è sfuggito a Matteo Salvini, che lo ha pubblicato sulla sua pagina Facebook aggiungendo un commento piuttosto eloquente: "A piedi contromano in mezzo alla tangenziale, correva a pagarci i contributi... Roba da matti #stopinvasione prima che sia tardi". http://tv.liberoquotidiano.it/upload/2759225-APIEDIINTANGENZIALE-MILANOmp4.mp4
  17. al ridicolo non c'è mai fine....ecco in francia la mozione dei comunisti per rimuovere la scritta che campeggia li dal 1748!!
  18. Nel frattempo la stampa continua a parlarne http://www.imolaoggi.it/2017/09/26/soldi-donati-ai-terremotati-finiti-nella-mangiatoia-degli-appalti/
  19. ah..non mi dire che tu quel tappo con il cappuccio marrone in testa?? ahahahah ....
  20. Ha fatto scalpore a Trento, lo sfogo denuncia, per mezzo di un post su Facebook, della modella Serena Lauren Ross, 25enne. Una delle tante ragazze e donne molestate quotidianamente per strada, dai migranti, in quelle che erano città italiane «Solitamente non amo condividere più di tanto sui social ma vorrei capire se anche la vostra percezione di come il nostro Paese stia diventando sia la stessa che ho io. Una volta era possibile camminare per strada indisturbata se per lo meno badavi agli affari tuoi, almeno a Trento, ridente cittadina un po’ bigotta, borghese e perbenista ma molto vivibile. Da qualche tempo a questa parte è impossibile camminare per strada senza subire molteplici approcci di tutti i tipi: questi “signori” o meglio dire 95% specialmente baldi giovani e meno giovani provenienti dal medio oriente/Africa, che chiaramente non hanno le benché minima idea del fatto che una donna non abbia il valore di una capra ma lo stesso che si attribuisce a un uomo e che non sia un oggetto sexsuale a loro disposizione,
  21. e allora ??? Di certo non ha visto te oltre fare delle facce schifate i più sarebbero scappati per il ribrezzo
  22. Che dire si deve proprio imparare da questi valori, sarà un celodurodestrebete ?? Certamente , si potrebbe pensare a direttoretto ma non ne è proprio in grado per incapacità acclarata Segnaliamo il Razzismo .. urlate ancora " bisogna che imparino i nostri valori" ..vergogna! Segregata per Dieci Anni Per dieci anni ha vissuto in un inferno. Dieci anni in cui è stata vittima della violenza del marito padrone che le impediva di uscire di casa. Lei, una ragazza frosinoneweb.net
  23. Guarda come ride.....ti ha visto per caso??
  24. sempre tanti a confronto di certi altri che di controlli non ne hanno mai fatti anzi li han resi difficili
  25. Siamo sicuri che in tutta Italia i casi siano solo 370? forse quando si faranno veramente controlli incrociati ... occorre la volontà di farli....
  26. eheheheehh ecco la giravolta del maldestro celoduro.... ririririaaaaammmmmbbbbecccilllle certo risponde coerentemente come è il suo essere il nulla
  1. Carica più attività