mark20172

  • Numero messaggi

    166
  • Registrato

  • Ultima Visita

mark20172 è il vincitore del giorno agosto 12

mark20172 ha pubblicato il contenuto con più like

Reputazione Forum

20 Sono il Re del Forum

Su mark20172

Visite recenti

107 visite al profilo
  1. Poveraccio !! Senza argomenti non ti rimane che mandare simili post . Idio ta !!
  2. mille giorni

    Poveraccio !! Senza argomenti non ti rimane che mandare questi ridicoli post . Nemmeno ....Direttoretto . Idio ta !!
  3. Nel frattempo stamani l'Istat ci accredita di un + 1,5 % con la reale possibilità di agganciare la media europea a fine anno. Che la testadi minkya docgalileo sua pietoso nel suo essere pretestuoso e' cosa nota a tutti . Manipolare un dato oggettivo, la crescita, sottolineando un presunto aspetto negativo, la crescita inferiore alla media Europea rappresenta per lavtestadicazxo Docgalileo nutrirsi di sfiga e negatività. Tra l'altro cresciamo tre volte meno della media delle nazioni africane, toccherà alla testadiminkia Docgalileo informare le orde di migranti economici che rischiano l'annegamento e la prigionia in lager nazisti per approdare nella nazione più sfigata del sistema solare, tolto il Belgio... che ebe te !! Cita
  4. Nel frattempo stamani l'Istat ci accredita di un + 1,5 % con la reale possibilità di agganciare la media europea a fine anno. Che la testadi minkya docgalileo sua pietoso nel suo essere pretestuoso e' cosa nota a tutti . Manipolare un dato oggettivo, la crescita, sottolineando un presunto aspetto negativo, la crescita inferiore alla media Europea rappresenta per lavtestadicazxo Docgalileo nutrirsi di sfiga e negatività. Tra l'altro cresciamo tre volte meno della media delle nazioni africane, toccherà alla testadiminkia Docgalileo informare le orde di migranti economici che rischiano l'annegamento e la prigionia in lager nazisti per approdare nella nazione più sfigata del sistema solare, tolto il Belgio... che ebe te !! Cita
  5. mille giorni

    Nel frattempo stamani l'Istat ci accredita di un + 1,5 % con la reale possibilità di agganciare la media europea a fine anno. Che la testadi minkya docgalileo sua pietoso nel suo essere pretestuoso e' cosa nota a tutti . Manipolare un dato oggettivo, la crescita, sottolineando un presunto aspetto negativo, la crescita inferiore alla media Europea rappresenta per lavtestadicazxo Docgalileo nutrirsi di sfiga e negatività. Tra l'altro cresciamo tre volte meno della media delle nazioni africane, toccherà alla testadiminkia Docgalileo informare le orde di migranti economici che rischiano l'annegamento e la prigionia in lager nazisti per approdare nella nazione più sfigata del sistema solare, tolto il Belgio... che ebe te !!
  6. #PRIMA PAGINA 14 AGOSTO 2017 / 12:07 / 2 GIORNI FA SONDAGGIO - Italia, Pil 2° trimestre visto +0,4% su trimestre, +1,5% su anno Redazione Reuters Una tecnica al lavoro in fabbrica.Alessandro Garofalo MILANO (Reuters) - Nel secondo trimestre l'economia italiana ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita congiunturale osservato nei primi tre mesi del 2017, anno che con buona probabilità si chiuderà con la performance migliore dal 2010.
  7. La ripresina trova conferma nei dati dell'Istat. Il Pil italiano, nel secondo trimestre 2017, è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% rispetto al secondo trimestre 2016. L'aumento tendenziale è il più alto registrato dall'Istat da sei anni. Per trovare un valore maggiore bisogna tornare al primo trimestre del 2011 quando l'incremento era stato del 2,1%. L'Italia festeggia dieci trimestri di crescita consecutiva, con un aumento congiunturale del Pil dello 0,4% "manteniamo un tasso di crescita consistente e persistente", segnalano dall'Istat, anche se rispetto al livello di prima della crisi, nel primo trimestre del 2008, resta inferiore di oltre il 6%. La crescita acquisita per il Pil italiano nel 2017 è pari a +1,2%. La variazione acquisita è quella che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nei restanti trimestri dell'anno. Ipotizzando invece, spiegano dall'Istituto di statistica, un tasso di crescita nel terzo e nel quarto trimestre analogo a quello dei primi due periodi la crescita raggiungerebbe l'1,5%. Il premier Paolo Gentiloni parla di "una buona base per rilanciare economia e posti di lavoro". Il titolare dell'Economia, Pier Carlo Padoan, spiega che "a questi risultati ha contribuito una politica economica che, dal 2014, ha proceduto con coerenza lungo un sentiero stretto, ma tracciato in modo chiaro", fatto di "riduzione delle tasse, incentivi agli investimenti privati, misure sociali per il contrasto alla povertà e alla disuguaglianza". Adesso bisogna varare "misure per incentivare le assunzioni dei giovani che cercano lavoro". "Il Pil è al massimo livello di crescita da 6 anni. Il motivo è la stabilità. L'abbiamo garantita noi - sottolinea su Twitter il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, leader di Alternativa popolare (Ap). Le nostre scelte hanno premiato l'Italia". "Ancora una volta è il caso di dire: ogni segno più vale doppio", commenta Teresa Bellanova, ex sindacalista e vice ministro dello Sviluppo economico, componente della segreteria nazionale Pd. "Il passato è passato, la realtà ha smentito i gufi, la verità non si cambia con le fake news" esulta su Facebook l'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, segretario del Partito democratico. I dati Istat di oggi "dicono che la strategia di questi anni produce risultati", sottolinea Renzi. "Il tempo è galantuomo", sostiene il segretario dem, secondo cui "arrivano risultati" della ricetta fatta di "flessibilità, non austerity; meno tasse a ceto medio e imprese che investono; scommettere su crescita, non su declino". Di tutt'altro avviso la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. "Renzi, Alfano e Gentiloni esultano per i dati positivi del Pil diramati dall'Istat ma, da navigati professionisti delle televendite, omettono furbescamente di dire che l'andamento dell'economia italiana resta tra i peggiori di tutto l'Occidente e molto al di sotto della media europea". Nel secondo trimestre rispetto al primo hanno fatto peggio dell'Italia il Portogallo (0,2%), il Regno Unito (+0,3%). La media è stata di 0,4%. Per quanto riguarda la crescita rispetto al secondo trimestre 2016, la media dei Paesi che hanno adottato l'euro è stata di +2,2%: la Germania ha messo a segno un +2,1%, la Francia +1,8, la Spagna ha raggiunto il +3,1%. "Sarebbe il caso forse di chiedersi perché quando gli altri vanno male noi andiamo peggio e quando gli altri vanno bene noi siamo comunque gli ultimi - attacca Alessandro Cattaneo di Forza Italia -. Pare invece che tanti esponenti del Pd preferiscano celebrare e festeggiare numeri poco analizzati e studiati a fondo piuttosto che riflettere sulle politiche economiche di cui ha bisogno l'Italia per crescere come e più degli altri". Dal fronte forzista 'punzecchia' infine anche Daniela Santanchè: "Il governo esulta per gli zero-virgola indicati dall'Istat Sulla ripresa del Pil. Padoan e Renzi vadano a chiedere nei mercati o tra la gente quanto stia cambiando la loro vita con questo 0,4% in più. Sarebbero costretti a scappare a gambe levate". ALTRO:Economiaistatpil Pubblicità Inviaci una mail correzioni or feedback
  8. Ahahahahah Ahahahaha Dal fronte Istat, notizie positive per il Governo impegnato a predisporre la manovra d’autunno: nel secondo trimestre 2017, il Pil nazionale è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% rispetto al secondo trimestre 2016. Per l’istituto di statistica la crescita acquisita per il Pil italiano nel 2017 è quindi pari a +1,2% (corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzati). La variazione acquisita è quella che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nei restanti trimestri dell'anno. Ipotizzando invece, spiegano dall'Istituto di statistica, un tasso di crescita nel terzo e nel quarto trimestre analogo a quello dei primi due periodi, la crescita raggiungerebbe l'1,5 per cento.
  9. Non è una bella estate per il partito del malumore. Per quelli che hanno costruito gran parte del loro successo, anche politico, spiegando che va tutto male e che l'Italia potrà salvarsi solo quando loro, finalmente, prenderanno in mano le redini del Paese. Sono i sovranisti o, se preferite, i populisti. Che però, dopo averci riempito di slogan, ora devono fare i conti con la realtà dei dati. E i dati ci dicono che, dopo la crescita fatta segnare dalla produzione industriale, arriva anche quella del pil. Nel secondo trimestre, il nostro prodotto interno lordo è cresciuto dello 0,4% il che vuol dire +1,5% su base annua. Si tratta della crescita tendenziale più alta dal primo trimestre del 2011 quando risultò pari al 2,1%. Ovviamente, stiamo parlando di stime. Anche se la variazione acquisita (cioè il tasso che si registrerebbe alla fine dell'anno nel caso in cui i due prossimi trimestri facessero segnare crescita nulla) è all'1,2%, cioè già oltre l'1,1% fissato dal governo nel Documento di Economia e Finanza. Insomma i dati dell'Ista mostrano una ripresa più forte delle previsioni ...saluti
  10. Ecco qua dove si approvvigiona di dati Monellebete . E lo fa con una menzogna che tutti potete notare . Ah , dimenticavo , il dato di Monellebete risale al 2007. Dieci anni fa . Ahahahahah Un omicidio su tre opera di stranieri E il 25% degli italiani ora ha ... www.ilgiornale.it › news › omicidio-su-tr... 20 giu 2007 - Roma - Un italiano su quattro ha paura. La paura delle criminalità, disubire aggressioni, di essere a ...
  11. mille giorni

    Hai capito la testadiminkia Docgalileo ?? Prima intitola il post i mille giorni di Renzi con il chiaro intento di denigrarne i risultati , poi , una volta facilmente messo nell'angolo da una persona seria ed educata come me , gira e stramba e , addirittura torna indietro fino al 2010 quando Renzi era Sindaco di Firenze e manco sognava di fare il PDC. Ahahahaha , un ebe te e' un ebe te , una testadiminkia come Docgalileo e' una testadiminkia per l'eternita' !!
  12. Nel complimentarmi con Monellebete per il sommo commento , lo inviterei a notiziarci da dove trae la statistica sopra da lui citata . Grazie .
  13. via i pdocchi

    Leccatele te le ferite , idio.ta . Ed all'appello mancano gli indagati di Palermo e Bologna . Un'altra ventina di indagati Mark PisoniLinguista, consulente e analista politico-culturale per Italia, Stati Uniti e Canada. IL MOVIMENTO 5 STELLE IN PERCENTUALE HA PIÙ COMUNI INDAGATI DEL PD January 18, 2016 • 2 volte consigliato • 2 commenti Hanno un bel dire i ‪#‎grillini‬ a polemizzare su Quarto sostenendo che loro hanno solo un solo Comune indagato su 16 che amministrano, mentre il PD ne ha 86. 1/16 rispetto a 86/4500 Comuni amministrati dal PD segna un tasso molto maggiore nei ‪#‎pentastellati‬. http://www.repubblica.it/politica/2016/01/10/news/saviano_su_quarto-130936246/ Autore Mark PisoniLinguista, consulente e analista politico-culturale per Italia, Stati Uniti e Canada. 2 commenti Accedi per lasciare un commento 6 mese Giampaolo Miraglia Freelance Graphic Designer, Art Director at self… Sicuri? Cronaca giudiziaria PD 2016: 3 gennaio: nuovo avviso di garanzia per Crisafulli - Enna 5 gennaio: indagato Fabozzi – Caserta 8 gennaio: indagato Ferro – Quarto… Visualizza altro ConsigliaRispondi 8 mese Luca Passani Sarebbe interessante avere un update sull'articolo alla luce degli avvenimenti di Roma, Livorno, Palermo e altri negli ultimi mesi. ConsigliaRispondi26 Visualizza risposte precedenti (4) 8 mese Mark Pisoni Linguista, consulente e analista… Luca Passani ti ho appena mandato una richiesta di contatto. Dammi il tuo indirizzo gmail o scrivimi a: italtranslations@gmail.com che ti dico quando torno a Washington ConsigliaRispondi 8 mese Thomas C. Postgraduate researcher @ Università degli… Sì, ora si finisce nel tritacarne dei sondaggisti. All'ora di pranzo più di un tg italico forniva un sondaggio in tal senso; il calo di due punti lo applicano tutti, ma ognuno ai propri numeri. Sono sicurissimo che ci saranno via via altri report che vedranno in testa un po' tutti, a turno. D'altronde anche negli USA, con Hillary, se ne sa qualcosa. Il crollo M5S cmq, non c… Visualizza altro ConsigliaRispondi
  14. Poveraccio , Studia !! Per le cause civili la querela si può presentare entro i 5 anni . E qui ci sono tutti gli elementi per chiedere un risarcimento economico . Ed in questi casi e' più opportuno ricorrere al civile perché se anche più lungo l'iter il risarcimento viene stabilito . A differenza della causa attraverso il penale. Poveraccio mi fai pena !!
  15. IL BLOG C'è una sinistra che dice no al codice Minniti e alla svolta antiumanitaria del Governo 13/08/2017 15:52 CEST | Aggiornato 13/08/2017 15:53 CEST Tomaso Montanari STEFANO RELLANDINI / REUTERS Migrants are rescued by "Save the Children" NGO crew from the ship Vos Hestia in the Mediterranean sea off Libya coast, June 15, 2017. REUTERS/Stefano Rellandini Prima Massimo Giannini su Repubblica, ora Roberto Saviano sull'Espresso denunciano il silenzio della sinistra sul Codice Minniti e sulla svolta antiumanitaria del Governo Italiano. Hanno ragione o hanno torto? Dipende. Dipende da cosa si intende per sinistra. Se la sinistra fosse il Pd, ovviamente quel rilievo non avrebbe senso: perché il Codice Minniti e la missione in Libia sono decisi da un governo del Pd. Se Giannini e Saviano pensano a Mdp-Articolo 1 l'osservazione ha senso a metà, perché Mdp si è spaccato sul voto libico: solo 20 deputati su 43 hanno votato sì, approvando una missione che un esponente di spicco del partito, Arturo Scotto, ha lucidamente definito "un tragico errore". Se la sinistra viene identificata con Giuliano Pisapia, allora forse l'osservazione è centrata: qualcuno, infatti, sa cosa pensi l'autoconsacrato 'leader della sinistra' del Codice Minniti e della nostra politica in Libia?Ma c'è dell'altro, a sinistra. In Parlamento esistono Possibile e Sinistra Italiana, limpidamente schierati contro il Codice Minniti e la missione in Libia. Fuori dal Parlamento esiste la famosa 'società civile': piena di associazioni, comitati e movimenti, che non sono stati in silenzio. Per esempio Libertà e Giustizia (di cui sono presidente) si è espressa con grande chiarezza. Di tutto questo non si trova traccia nei ragionamenti di Giannini e Saviano. E (lo dico con grande stima e amicizia per entrambi) se invece di raccontare la sinistra che prova ad esistere continuano a raccontare la ex sinistra che tradisce se stessa, questo silenzio rischia di assomigliare ad una profezia che si autoavvera. Portando a concludere che: no, non c'è speranza che nasca una nuova sinistra. E invece una speranza c'è. La sinistra che sta provando a costruire se stessa si è riunita il 18 giugno scorso al Teatro Brancaccio. C'erano Possibile, Sinistra Italiana e Rifondazione Comunista: ma c'erano anche moltissime associazioni e realtà civili, e tanti cittadini politicamente 'apolidi'. Un mondo vastissimo, e in gran parte sommerso: nel senso che da tanto tempo non vota più. Da tanto tempo ha rinunciato alla rappresentanza. Ora, tutto quel mondo si ritrova nel dire 'no' senza se e senza ma alla politica di Minniti sull'immigrazione: dall'apartheid del codice penale, al codice imposto alle ong. E non si riconoscerebbe mai in un voto per una politica che, lasciando mano libera alla Libia, riconsegna all'inferno tutti i dannati senza colpa che provano ad evaderne. È un mondo magmatico, contraddittorio, difficile da portare in politica? Certo, e infatti la sfida è ardua e rischiosa. Ma è l'unica degna di essere accettata, a sinistra. E la prova che possa essere vinta è stata la vittoria del No al referendum costituzionale. Intendiamoci: è fin troppo evidente che non tutti coloro che hanno votato No sono anche contro la politica antiumanitaria. Ma è invece chiaro che chi ha votato Sì è invece disponibile a sottoscrivere quella politica. Quando si chiede di archiviare l'argomento referendum (e lo chiedono, ovviamente, soprattutto i sostenitori di Pisapia) si dimentica che non si trattava 'solo' di difendere il progetto della Costituzione, ma di un voto di schieramento sulla questione fondamentale del nostro tempo: il dominio assoluto del mercato. Matteo Renzi non ha fatto campagna sui commi della riforma, e non l'ha persa su quelli. La domanda della scheda referendaria era, ed è stata percepita, in questi termini: «Volete voi superare le garanzie di una Costituzione troppo 'sociale' per permettere all'Italia una migliore integrazione nel mercato?». Che la questione fosse questa lo dimostra, per esempio, quanto dice Carlo Calenda, che parla della riforma Renzi-Boschi come di una cruciale "occasione perduta". La vittoria del No ha dimostrato che esiste una maggioranza di italiani che non ritiene che il futuro sia garantito da "più mercato", ma al contrario da "più diritti": per tutti, migranti inclusi. Si è trattato, cioè, di un voto anti sistema: un voto contro lo stesso sistema che oggi esige il sacrificio cruento dei migranti. È in quel voto, nel fuoco di quella battaglia che si è formata – di fatto – una nuova sinistra, che deve ora prendere coscienza di sé, e organizzarsi. Se Giannini e Saviano provassero a guardare e a parlare a questo mondo, non dovrebbero spender molte parole per convincerlo che Medici Senza Frontiere ha ragione: perché, 'di qua' , è pacifico. È una sorta di 'comma 22', quello immaginato dal celebre romanzo pacifista di Joseph Heller: «Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di volo, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di volo non è pazzo». Che nella politica italiana di oggi si scrive così: «Chi è di sinistra è contrario al sistema, ma chi è contrario al sistema non deve essere raccontato dai media». Spezzare questo gioco infernale è uno dei presupposti per rifare davvero la sinistra. E poi, magari, il mondo ". Quello sopra e'quello che scrive il mito del Cazzaro Fosforo circa il Codice Minniti . Minniti ha una colpa per il sinistrorso al caviale Montanari , idolo , lo ripeto , del Cazzaro Partenopeo : Fa parte del PD ed e' un Renziano . Per Tomasino e Fosforuccio , andrebbe preso a calci in nome e per cosa non si sa . Va preso a calci nel ku.lo solo perché e' del PD. Bene bene bene . Chiedo : notate nelle parole di Tomasino una proposta alternativa ? Qualcosa di condivisibile degna di un confronto? Qualcosa che possa solo avvicinarsi ad una auspicabile soluzione del problema ? No , vero ? E' la solita sx sx sx che dal dopoguerra chiacchiera e basta , teorizza ma non conclude un cazxo , si trincera dietro i soliti No che alla fine fa vincere le destre . Quelle vere , i razzisti , ii fascisti vecchi e nuovi . Stambecille di Montanari , al pari del Cazzaro Fosforo , e' pure orgoglioso perché secondo i 2 emeriti co@lioni hanno contribuito , a sx , di aver inferto una legnata al Caudillo Renzi con un referendum del fucembre scorso . Peccato che si dimenticano di dirci che hanno raggiunto il grandioso risultato del 59% alleandosi con Salvini , Grillo , là Meloni , Berlusconi , Forza Nuova e Casa Pound . Eh sì , c'è proprio da essere orgogliosi !! Adesso , però , vi spiego da dove nasce l'odio , il rancore e li schifo che Montanari nutre verso Renzi , ma prima alcuni cenni di cronaca di chi sia l'esimio novello Marx della sx sx sx . Nasce a Firenze e frequenta le stesse scuole di Renzi di cui e' quasi coetaneo . Non brilla in niente come critico d'arte e anche come Profesore associato potremmo considerarlo uno dei tantissimi . Scrive qualche librettinon paragonabile ai Bignami e di distingue per una possibile vendita tramite internet . E', però , un grande ambizioso , un tipo alla " Lei non sa chi sono io ". Invece in Toscana , soprattutto tra Pisa e Firenze lì sanno bene chi e' !! Lo sanno talmente bene che viene etichettato come Mr. Apericena . Ogni fine settimana , dopo essersi informato sul meno , decideva quale salotto frequentare. L'importante era che ci fossero tartine al caviale , culatello di zibello , si pasteggiasse a Chianti d'annata e si terminasse con champagne Krug riserva e lui era lì . Era lì , in quei salotti , dove con il bicchiere in mano , si parlasse di lotta di classe , operai sfruttati , rivoluzione , ma , soprattutto , affinché qualche personaggio in vista di quell'amniente potesse sponsorizzarlo verso Renzi affinché potesse tramutare il suo sogno in realtà . Il suo sogno era quello di diventare Direttore degli Uffizi . Viveva per quello e sapeva che nel 2015, al vecchio Direttore , Antonio Natali , sarebbe scaduto il mandato ed avrebbe dovuto essere sostituito . Ergo : in quel periodo , Tomasuccio Montanari , niente dice contro il PD e tantomeno contro Renzi . Anzi apprezza la virtù e la verve del suo concittadino , fa qualche capatina alla Leopolda e , nel frattempo , continua a frequentare ed ad ingrufiarsi di cibo di qualità nei salotti toscani . Purtroppo il suo sogno viene infranto nel settembre 2015 quando il Minustro Franceschini nomina Durettore degli Uffizi Elke Smhidt , tedesco , con un curriculum 1000 volte superiore a quello di Tomasino . Ecco che nel mediocre professorino su scatena l'odio verso Renzi secondo lui il vero colpevole della sua trombatu.ra . Rancore e scki.fo ( toh , proprio come quello del Cazzaro Fosforo ) . Smette gi frequentare quei salotti ed incomincia a preferire quelli Romani , strizza l'occhio al M5S dove rischia di diventarne assessore nel governo Raggi a Roma . Si batte come un leone sbufaleggiando ( toh, come il Cazzaro Fosforo ) contro Renzi in qualsiasi consesso e' possibile ( toh , come fa il Cazzaro Partenopeo con il suo barbiere , pizzaiolo e cassiera del cinema ). Questo e' la persona a cui Il Bufalaro Partenopeo vorrebbe affidare il Paese . Tranquilli , il Cazzaro porta male ed ultimamente alle precedenti elezioni politiche si e' schierato , nell'ordine , con Di Pietro , Ingroia e Tsipras . Tutti scomparsi con percentuali da prefisso telefonico . Succederà anche con Tomasino Montanari . Saluti e buon Ferragosto .