mark20172

  • Numero messaggi

    954
  • Registrato

  • Ultima Visita

mark20172 è il vincitore del giorno ottobre 26

mark20172 ha pubblicato il contenuto con più like

Reputazione Forum

149 Sono il Re del Forum

1 Follower

Su mark20172

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno

Visite recenti

552 visite al profilo
  1. Alla fine anche il Falso Quotidiano ammette a denti stretti che il Rosatellum non è incostituzionale, abbandonandosi alla consueta filippica contro degli artefeci di questo nuovo obbrobrio elettorale, ma omettendo come sempre ciò che preferisce non vedere: 1) La vocazione dei grillini a stroncare qualsiasi progetto condiviso. Il rosatellum 1.0 era abbastanza meglio di questa nuova versione, i 5stelle facevano parte della maggioranza che lo sosteneva, ma pensarono bene di far saltare tutto votando contro al marginale emendamento sull'alto adige. il m5s "spaccotutto" poteva evitare che si arrivasse a tanto “scempio”, ma come al solito ha preferito arrivarci. 2) il Falso Quotidiano ammette che sta “porcheria” riflette cinicamente le condizioni permissive di questa giurisprudenza. Ma il Falso Quotidiano soprattutto attraverso le giacobinarie televisive di Travaglio, ha sempre cercato di far passare le sentenza della Consulta come delle verità rivelate nel tempio, come se la costituzionalità di una norma fosse il risultato di un'equazione matematica. Non che le sentenze della Consulta sono libere e opinabilissime interpretazioni di norme molto vaghe e generiche, prese non da divinità o luminari matematici, ma da legulei abilissimi a vestire le loro scelte discutibilissime con abiti pomposi. Insomma cari Falsi Quotifiani , questa legge elettorale è fatta su misura per piacere alla vostra Divina Corte Costituzionale, che forse avrebbe potuto farsi piacere qualcosa di meglio. ma questo non lo ammetterete neanche sotto tortura. Saluti
  2. Una marea di bufale , balle a buon mercato valide solo , e non e ‘ nemmeno detto, per i soliti amici Barbieri e pizzaioli del Cazzaro . Delle volte mi chiedo come possa non farsi Ski.fo a passare le giornate, tutte uguali , intrise di odio e di rancore . Poi capisco che purtroppo e’ una patologia che il Bufalaro deve evidenziare per consentirsi una migliore qualità di vita e mi capacito .
  3. Ahahahahah , quindi, secondo il Cazzaro , dal momento che lui stesso ( Il Bufalaro , ndr) afferma con certezza che non esiste nessun filmato che attesti la veridicità di quel che afferma , visto che a far da “controllore “ affinché nessuno potesse girare il “filmino “ delle parole era stato posto un pericolosissimo “seminarista “ con i compiti di body guard, e visto che la platea era composta da una serie di zelanti “galoppini incravattati” e quindi “servitori “ fedeli e silenti del noto “ camorrista” Don Enzo” da Salerno , sarebbe lecito ed opportuno che il Cazzaro stesso ci notiziasse e ci rilevasse la natura e l’identità della sua fonte che , vista la sicumera del Bufalaro con cui ci informa degli argomenti trattati , la dovizia dei particolari , finalità ed addirittura i toni con cui sono stati espressi , suscita una formidabile curiosità in cui , attentamente , lo ascolta . Di notevole caratura e’ anche la dote taumaturgica del Cazzaro che prevede , novello Otelma ed in possesso di straordinarie pal.le di vetro , una prossima visita al convegno di Orfini , avvertendolo che in questo caso non servono sfere di cristallo ma lettura dei canali di informazione che hanno già detto che il Presudente del PD parteciperà a quella Convention. Comunque aspetterò con ansia e con apprensione le notizie richieste al Cazzaro , In caso contrario il Bufalaro , nonché zerbino e bec.co contento di zio Marco Travaglio , non solo avra’ perso l’ennesima occasione per tacere , ma confermera’ la sua assoluta predisposizione alla menzogna , alla bufala un tanto al chilo ad uso storioni e lucci . Certo che il Cazzaro troverà il sistema per smentirmi davanti al forum , concludo per ricordare ( Al Cazzaro ) che anche la sua previsione di oramai quasi un anno fa , che prevedeva l’imminente di lì a pochissimo tempo di una messa sotto accusa del dispensatore di fritture per un evidentissimo reato come il Voto di Scambio , si e’ risolto come , visto che si parla di fritture , aria fritta che servi’ per aprire bocca e farne il solito tentativo, quello sì , di “ voto di scambio” tra il Cazzaro , il suo parrucchiere, il suo Pizzaiolo , il suo barista ed il suo edicolante . Saluti a tutti fuorché ai Cazzari sempre più ridicoli , becc.hi e mangiatori di odio a buon mercato .
  4. Con te e’ proprio inutile perdere del tempo . Non capisci e non intendo infierire ...!!
  5. Beh , direi che questa non è una novità , ma , nei gironi scorsi i 2 sce.mo + sce.mo hanno dato il meglio di se . Cosa succede ?? : Lo sce.mo 1 (Monellebete ) , sfoglia le pagine del Falso Quotidiano e nota una notizia che crede interessantissima : “Renzi occupa una Chiesa per fare un comizio “. A brevissimo giro di posta , risponde lo sce.mo 2 (Il Cazzaro Fosforo) , che essendo predisposto ad articolare , pur bufaleggiando, si impegna con ben 3 (tre) post ad “azzannare “ la preda . Con la bocca ancora piena di sangue fiorentino , afferma , spergiura , processa ed infine condanna il Caudillo di Rignano con le seguenti motivazioni , naturalmente condite dalle solite frasi piene di odio e di rancore verso Renzi . Inizia subito definendo la cosa come inaudita e gravissima . Inaudita e gravissima al punto tale che nemmeno la DC della prima Repubblica si era spinta a tanto. Traccia una linea psicologica di Renzi che accusa di essere un narciso compulsivo oramai fuori di se che spara le due cartucce . Lo accusa di aver deliberatamente e scientemente gabbato la credulità dei fedeli vittime della mania di grandezza del Tappetaro , racconta la storia della cacciata dei Mercanti dal Tempio identificando Renzi come un moderno Mercante , e , udite udite , da perfetto idio ta , pretende che il Vaticano , nella figura di Papa Francesco , faccia una deplorazione *** verso lo Stato Italiano per stigmatizzare e condannare un episodio di inaudita violenza contro la Chiesa Cattolica così violentemente deflorata e insultata da un Venditore di pentole che ha ritenuto di fare un comizio propagandistico all’interno di un luogo sacro . Ora vi racconto come , invece , si sono svolti i fatti . Ma quelli veri e non come hanno raccontato i 2 sce.mo + sce.mo. Il treno di Renzi fa Paestum . Qui si sta svolgendo , patrocinato dall’Unesco, un Convegno sul Turismo Archeologico dove Renzi e’ chiamato a partecipare e rilasciare alcune dichiarazioni non prima di aver fatto un giro in una zona , forse la più bella d’Italia in fatto di reperti archeologici . Dopo nemmeno un’ora e mezza Renzi si allontana per riprendere il suo magnifico giro in treno , quando alcuni esponenti di una Conferenza sulla Chiesa Paleocristiana, che si svolge proprio all’interno della Basilica di Paestum distante 300 metri da dove Renzi aveva partecipato al Convegno sul Turismo Archeologico, lo invitano alla Basilica per un saluto ai partecipanti della Conferenza . Renzi risponde di sì anche per un evidente senso di gratitudine per l’invito. Entra nella Basilica piena di partecipanti alla Conferenza , prende il microfono e, per lo stratosferico tempo di 2 minuti e 57 secondi ( come da registrazioni effettuate ) , saluta gli intervenuti , condivide gli scopi della Conferenza , saluta e se ne va !! Questo sarebbe il Comizio . Questo sarebbe il motivo della protesta *** che il Vaticano dovrebbe fare contro l’Italia e tutto il resto . Già che siamo in argomenti di Chiesa , inviti i forumisti ad una preghiera verso i 2 + 2 sce.mi Napoletani. Saluti
  6. Di rientro da una cena con coppie di amici , decido, prima di coricarmi , di fare una scappata sul forum per vedere di cosa , il Cazzaro Napoletano , imputa a Renzi od al PD , nella giornata odierna . Mi imbatto nel titolo : Anno record per l’evasione !! Urka , mi dico : ma come , quest’anno viene ricordato come anno record per il recupero delle evasioni ed il Cazzaro imputa al governo proorio quello ?? Poi apro il post ed il Bufalaro ci informa , bontà sua , che per evasioni non intendeva quelle relative a reati finanziari , ma proorio quelle relative alle evasioni dalle carceri . Segue una sequela di improperi verso Minniti , verso la mancanza di personale , mancanza di video sorveglianza . Tutta roba che il Cazzaro imputa al PD come maggior azionista del Governo . Povero idio ta !! Allora sono cosretto ad inviare la tabella del Ministero dell’Interno con i dati relativi alle 114 “evasioni “ dalle carceri italiane da dove risulta evidente che la mancanza di personale di custodia e le video sorveglianze non c’entrano un caz.z.o e le fughe con le lenzuola a mo’ di scivolo , sono state ben ....6 su 114 , ovvero nemmeno il 5% sul totale delle evasioni . Povero Cazzaro !! Non ne indovina una e mi fa pena !! Mando ora la nota del Ministero dell’Interno : 6evasioni da istituti penitenziari 34 evasioni da permessi premio 23 evasioni da lavoro all'esterno 14 evasioni da semilibertà 37 mancati rientri di internati
  7. Il Cazzaro :“Queste cose non le ho viste fare nemmeno a quelli della SC. Memoria cortissima , Cazzaro , ti dimentichi il DEBUTTO da fervente cattolico da parte di un noto esponente grillino finalizzato a pura speculazione elettorale : il bacio dell'ampolla di San Gennaro. Povero Cazzaro costretto da ordini di scuderia a ripetere balle come quella che Renzi "spesso è costretto a nascondere le tappe del giorno successivo, altrimenti lo contestano, visto che ovunque va subisce proteste”,Che oggi e,se non anche domani,Renzi sarebbe stato a Napoli lo so da quattro o cinque giorni .Il Cazzaro costretto pure a tessere l'elogio di Grasso ,che fino a ieri l'altro era un nemico pubblico per i 5S,ed ora è diventato un eroe.Peccato abbia dimenticato di dire che lo stesso Grasso si è dimesso dal PD,che sia pure in versione bersaniana lo aveva eletto alla presidenza del Senato,ma si sia tenuto la poltrona di Presidente del Senato .Ricorda un certo sindaco di Bagheria dimessosi dal M5S ma non dalla carica di sindaco ma che per il Cazzaro non e’ stato meritevole di essere preso a calci in Ku.lo ...!!
  8. E' parte integrante del sistema consociativo, lo era ieri da magistrato ,sua la dichiarazione "darei un premio speciale a Berlusconi per la lotta alla mafia" 13 maggio 2012 ,lo è oggi. Non è mai stato del Pd , faceva parte del gruppo parlamentare Pd perchè Bersani lo ha nominato nel listino bloccato nel 2013 da utilizzare ad ogni evenienza a difesa del sistema consociativo,...non ha accettato la candidatura a Presidente della regione Sicilia per il centrosinistra perchè già organico alla ditta anti Pd , anti Renzi, anti cambiamento.
  9. Repubblica.it ECONOMIA S&P rialza rating dell'Italia: Pil previsto all'1,4% nel 2017 L'agenzia di rating: "Migliorate prospettive di crescita". Plauso per la soluzione trovata alle crisi bancarie, da Mps alle venete. Renzi: "Il tempo è galantuomo" 27 Ottobre 2017 Sullo stesso tema · La classifica Conti pubblici, lettera della Ue all'Italia: "Rischi di deviazione, dovete chiarire" 1' di lettura ROMA - L'agenzia Standard & Poor's rivede al rialzo il rating (glossario)dell'Italia a 'BBB/A-2' con outlook stabile da 'BBB-/A-3' con outlook stabile. "Rivediamo al rialzo il rating dell'Italia per le migliorate prospettive di crescita, sostenute da un aumento degli investimenti e dalla crescita dell'occupazione, ma anche dalla politica monetaria espansiva". La società di valutazione ritiene che il Pil italiano cresca quest'anno dell'1,4% e nei prossimi due anni in media dell'1,3%. E' la prima volta che S&P promuove l'Italia: finora c'erano stati solo downgrading dal primo rating che era originariamente una tripla A, che ancora l'Italia aveva fino al '96. Mentre nel 2002 c'era stata l'ultima promozione di Fitch e Moody's del rating italiano. IL RATING DEI PAESI DEL G20 "Dopo anni finalmente S&P alza il rating dell'Italia. Il lavoro paga, il tempo è galantuomo. Adesso avanti", twitta il segretario del Pd Matteo Renzi. La revisione al rialzo del rating dell'Italia non riflette solo "le migliorate prospettive di crescita" ma anche "i minori rischi che il settore bancario pone all'outlook" e l'atteso ulteriore risanamento dei conti, afferma S&P. L'agenzia mette in evidenza che potrebbe ritoccare ulteriormente il rating al rialzo se il governo "continuerà ad attuare riforme strutturali che aumentino le prospettive di crescita". "La soluzione delle crisi al Monte dei Paschi di Siena e alle banche venete, ma anche l'accelerazione nello smaltimento dei non performing loan, sostiene il miglioramento dell'outlook economico", si legge nel comunicato dell'agenzia. Tuttavia non è che l'Italia sia considerata al riparo dalla crisi e da futuri arretramenti: pesano "le incertezze politiche persistenti e le loro potenziali implicazioni negative riguardo alle misure economiche e di bilancio", spiega S&P. E quindi si potrebbe aver una revisione al ribasso del rating dell'Italia nel caso in cui "calasse la sua crescita economica che comunque resta ancora al di sotto di quella degli altri paesi con simili livelli di sviluppo". In serata il commento, sempre su Twitter, del presidente del consiglio Gentiloni: "Migliora il rating dell'economia italiana. Se cresce la fiducia possiamo avere più lavoro e più sviluppo".
  10. La sala dello splendido museo ferroviario di Pietrarsa è gremita, tanti i dirigenti, presenti i ministri Finocchiaro e Poletti, presente Gianni Cuperlo. C’è stato anche il tempo per una breve contestazione isolata, sedata subito proprio da Cuperlo che si è intrattenuto per qualche minuto con il contestatore solitario. Uno ?? Solo uno ?? Ed e’ bastato solo Cuperlo a neutralizzarlo ..!! Maurizio Martina nella relazione introduttiva ha aperto la strada a nuove idee a nuove energie, ad un partito che deve sempre più allargarsi, ma sempre tenendo conto ed essendo orgogliosi di quanto fatto in questi anni di governo. Su questo anche il ministro Andrea Orlando concorda con Martina, il Pd deve essere orgoglioso su quanto fatto, ma allo stesso tempo chiede di avere una nuova visione sul futuro: “Abbiamo fatto molto sulla giustizia ma non basta, potremo riconquistare il nostro popolo solo con un percorso chiaro di riscatto. Possiamo assecondare la paura o sfidarla, l’Europa è il nostro destino – ha aggiunto – serve un fisco europeo, un salario di cittadinanza deve essere europeo. Il mio non è un ingenuo europeismo, spesso l’Italia ha vinto. Se vogliamo sfidare la paura dobbiamo ripetere ogni giorno che l’immigrazione non è un’emergenza ma una costante da governare”. Critico sul taglio delle tasse, secondo il ministro della Giustizia bisogna dire “a chi vogliamo tagliarle, perché altrimenti rischiamo di fare ingiustizie”. Secondo Orlando il Partito democratico in questa condizione “non è in grado di darsi un programma per governare il Paese, e il viaggio d’ascolto del segretario a mio avviso è proprio la costatazione di questo”.
  11. Travaglio si definisce un liberale da sempre, o meglio, come lui stesso afferma, "liberal-montanelliano". Nella sua ormai celebre intervistarilasciata a Daniele Luttazzi nella trasmissione Satyricon (2001), ha dichiarato di essere un liberale (precisamente «un allievo di Montanelli») che ha trovato "asilo" nell'area di sinistra, ma che non si identifica in quest'area politica. E in interviste più recenti (2010), confermando tali dichiarazioni, ha ribadito piuttosto di avere idee molto più vicine a posizioni che, in altri paesi, normalmente considera rappresentate dalla destra. In un'intervista rilasciata nel 2008 a Claudio Sabelli Fioretti, riportata nel libro Il rompiballe, Travaglio dichiara: «in Francia voterei a occhi chiusi per uno Chirac, un Villepin». «In Germania voterei Merkel sicuro. Mi piacevano molto Reagan e la Thatcher». Ma conclude: «la mia destra non esiste. È immaginaria ed attualmente non c’è chi possa rappresentarla . È la destra liberale. Cavour, Einaudi, De Gasperi, Montanelli. Tutti morti». Durante la trasmissione di Rai 2 Dodicesimo roundha dichiarato che nelle elezioni 2006 ha votato al Senato «senza turarsi il naso per la prima volta»: questo perché l'Italia dei Valori, afferma Travaglio, «mi ha fatto il regalo di candidare una persona che stimo e che mi onora della sua amicizia, Franca Rame». Come giornalista di sx (?, ndr), ha lavorato al Giornale ( con Montanelli direttore e noto esponente della sx ), alla Padania ed all’Indipendente ambedue giornali legati alla sx . Sul blog di Antonio Di Pietro, viene pubblicato il 29 marzo 2008 un articolo di Travaglio dove esprime pubblicamente il suo voto ancora a favore dell'Italia dei Valori per le elezioni politiche del 2008, aggiungendo però «in attesa di un nuovo Einaudi o un nuovo De Gasperi», confermando la sua ispirazione liberale. Sul blogVoglioscendere, il 5 giugno 2009, alla vigilia delle elezioni europee ed amministrative 2009, dichiara l'intenzione di sostenere con il voto, ancora una volta, l'Italia dei Valori, perché soddisfatto del suo modo di fare opposizione al governo Berlusconi. Intervistato da Antonello Piroso il 22 marzo 2011, nella trasmissione Niente di personale su LA7, ha ammesso di aver votato Lega Nord, anche se solo in una delle due Camere, alle elezioni politiche del 1996. Il voto al partito leghista è stato giustificato da Travaglio come un adempimento a una promessa che aveva fatto a se stesso subito dopo aver lasciato il Giornale nel 1994: da quel momento avrebbe votato per chiunque avesse «buttato giù» Silvio Berlusconi. Per le elezioni politiche del 2013, in un articolo pubblicato su MicroMega e anche durante le trasmissioni su La7 Servizio Pubblico di Michele Santoro e Otto e mezzo di Lilli Gruber, ha dichiarato il voto per Rivoluzione Civiledi Antonio Ingroia alla Camera e per il Movimento 5 Stelle al Senato. Marco Travaglio e’ un pregiudicato per essere stato condannato per diffamazione nei 3 gradi di giudizio , lo sarà anche una seconda volta nei prossimi mesi e , come da buon destrorso , si e’ scagliato innumerevoli volte contro l’istituto della prescrizione dimenticandosi di dire che lui ne ha usufruito per ben 3 volte nonostante si potesse rifiutare di usufruirne . Questo e’ il giornalista di sx da cui un Cazzaro Napoletano si farebbe trom.ba.re la moglie . Solo che glielo chiedesse ...!!
  12. Il povero Cazzaro , su tranquillizzi. Fassino , persona seria , e’ stato informato male , ha sbagliato . Si e’ scusato !! Calandrino Travaglio , nella sua vita meschina , ha dato del disonesto e del Delinquente , a decine di persone che poi sono state assolte dai Teubunali . Non si e’ mai scusato manco Uva volta !!
  13. Eh no!! E’ l’ora di dire basta a questa modestia che contraddistingue il Cazzaro !! Se non lo dice lui , lo dico io : Grasso ha abbandonato il gruppo PD dopo una giornata di riflessioni, di intime incertezze , di struggenti perplessità , solo dopo aver letto il messaggio del Bufalaro Napoletano . Diamo a Cesare quel che e’ di Cesare e diciamolo noi al posto di Fosforo che , per natura , e’ un personaggio umile . E’ stato il post del Cazzaro che ha fatto , il suo accorato appello , ad aver convinto il Pres. Del Senato a prendere quella decisione . Detto questo , una riflessione : A differenza del Cazzaro che muta opinione sulle persone solo sulla scorta delle loro azioni politiche e che quindi di volta in volta , per il Cazzaro , sono conigli o uomini tutti di un pexxo , servi o vecchi compagni , io ho profondo rispetto per Grasso a prescindere . Ho rispetto per quella che e’ stata la sua decisione qualunque sia stata la motivazione. Non mi interessa !! Ho rispetto accresciuto perché prima si e’ dimostrato uomo delle istituzioni , anteponendo , prima le stesse istituzioni e consentendo , prima , che fosse applicato un regolamento democratico ( che al Cazzaro , proprio perché democratico , non piace , ndr) e poi ha comunicato le sue decisioni . Personalmente mi dispiace ma , con sincerità , mi dispiace nello stesso identico modo se qyesta scelta l’avesse fatta l’ultimo iscritto della sezione di Roccacannuccia. Avrei , comunque , apprezzato di più , non essendo Grasso un Senatore qualsiasi ma il Presidente di tutti i Senatori, le dimissioni da Parlamentare del gruppo PD per approdare a quello del Gruppo Misto . Il motivo e’ semplice : Se per tutti questi anni ha svolto quel prestigioso ruolo , lo deve proprio al PD ed al suo gruppo dirigente . Mi auguro che Grasso continui nel suo impegno politico da parlamentare del gruppo misto e non si “candidi “ per MDP, perché allora “potrei” cambiare il mio giudizio su di lui per un evidente atto di “ tradimento “. Lo cambierei come politico ma non come persona che avrà sempre e comunque la mia stima .
  14. Pur costandomi molto , non posso che confermare le parole del Bufalaro. Del resto e’ impossibile non concordare con l’arguzia , la capacità di pronta osservazione che manifesta l’ex bambino prodigio . La sua nota capacità di sintesi di cui ci onora di farci leggere , ci anticipano lo scenario futuro di una fiction che verrà trasmessa a reti unificate sui media televisivi ( tutti) aderenti al Telerenzi e naturalmente finanziata dai cittadini negletti e sfruttati e che vedrà protagonista il Caudillo di Rignano . Di sicuro , per questa nuova serie e’ fondamentale che il protagonista accetti non volentieri , ma più che volentieri , e per motivi pratici di copioni da recitare , anche pomodorini del Vesuvio , possibilmente a o’ piennolo e uova ( possibilmente sode) che la parte migliore dei cittadini della vera metropoli italiana , Napoli , riterranno opportuno lanciarli in pieno volto e che non si sia fatto suggestionare dalle grandi capacità artistiche del protagonista principale come non si converrebbe a dei cittadini che mai , e ripeto il mai , hanno fatto sfoggio di schiena piegata e culet.to in su nonostante che a cercare di metterglielo in quel posto ci abbiano provato Borboni , Re , Regine , CecchiBeppe , Lauri e Gavi. Non ci sono riusciti lasciando intonsi e vergini i propri kulet.ti . Perché sia chiaro , la dignità , l’essere tutti d’un pezzo , il non dover chiedere mai niente ed a nessuno e’ proverbiale nel mondo e guai a chi dice il contrario .