etrusco1900

  • Numero messaggi

    71
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione Forum

4 Calma piatta

Su etrusco1900

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. E' vero che arriva gente disperata che di rimanere in Italia non gliene frega niente, però bisogna essere pragmatici, attualmente le frontiere di Francia e Inghilterra sono chiuse e questa gente in quelle nazioni rischia di non andarci mai; poiché arrivano tutti con il telefonino e parlano con quelli rimasti a casa spiegando loro chiaramente quando sbarcano in Italia quello che in questo momento sta avvenendo forse quelli rimasti a casa aspetterebbero prima di partire; per quanto riguarda poi la posizione geografica dell'Italia non ci prendiamo in giro, non è che arrivano, diciamo che li andiamo a prendere, facciamo una staffetta, loro si imbarcano su gommoni che vengono restituiti per futuri viaggi e noi li andiamo a prendere a pochi chilometri da dove si sono imbarcati; se lo scopo pratico di questi interventi fosse quello umanitario di salvarli, una volta tolti dai gommoni verrebbero riportati da dove sono partiti (porto più vicino) invece vengono portati con questa staffetta in Italia, evidente il salvataggio è solo un pretesto per giustificare il fatto che si vanno a prendere.... grosso affare per cooperative, sottobosco politico, clientele varie....
  2. E' vero che esistono molti sistemi per cercare di accumulare energia elettrica e forse in futuro qualche cosa di "pratico ed economicamente conveniente" verrà fuori; attualmente mi sembra che l'unico sistema effettivamente utilizzato, perlomeno in Italia, sia quello di pompare in alto acqua nei bacini idroelettrici nei momenti durante i quali non c'è richiesta di energia elettrica anche se le dighe sono potenzialmente pericolose e non sono quindi la soluzione definitiva Quando avremo sistemi di accumulo efficaci leggeri veloci da ricaricare e di basso costo potremo finalmente costruire anche auto elettriche in grado di percorrere centinaia di chilometri, cosa che attualmente con le attuali batterie e tecnologie non è possibile, le varie case automobilistiche attualmente producono auto ibride, auto cioè che hanno anche un motore tradizionale da utilizzare nel caso di lunghi viaggi quando l'autonomia delle attuali batterie non è sufficiente ... poi in futuro potranno esistere nuove tecnologie....la ricerca , lo studio, la sperimentazione servono anche a questo ...la politica, talvolta mette invece i "bastoni fra le ruote" (modo simbolico di parlare) all'innovazione , poi ci sono gli interessi politici ed economici contrastanti, chi possiede gas ,petrolio e giacimenti di carbone forse certi cambiamenti non li vede in modo positivo.
  3. Una volta un "esperto" ha detto: l'unico computer sicuro è un computer spento Nel 1800 quando la cosa più tecnologica che esisteva era il telegrafo, c'erano pali in legno con degli isolatori in ceramica, un filo di rame che attraversava per chilometri le campagne; ebbene, con quella rudimentale tecnologia, in qualunque punto della linea, attaccandosi al filo di rame si potevano intercettare i messaggi; oggi con le fibre ottiche che fanno anello nessuno di noi sa da dove fisicamente transitano i nostri dati, magari stiamo parlando con il vicino di casa e la nostra comunicazione gira da qualche satellite, va in America, torna indietro e migliaia di persone in tutto il pianeta la possono intercettare; ovviamente sono comunicazioni criptate ma chi ha fatto i programmi conosce anche le tecniche per decriptarle, in tutti i programmi esistono falle, buchi magari creati appositamente da chi ha fatto i programma. Avete mai sentito parlare di quei forestali che davano volutamente fuoco ai boschi per garantirsi il posto di lavoro? chi produce antivirus ha tutto l'interesse che esistano i virus, altrimenti resterebbero senza lavoro....
  4. Diciamo che in Italia manca la certezza del diritto e che i politici non hanno fatto niente perché questa certezza venisse ripristinata .....mancano i giudici?...perché non si sono fatti i concorsi e assunti nuovi giudici?,,, quando per ottenere giustizia da un tribunale bisogna aspettare anni vuol dire che volutamente si è fatto in modo che la giustizia non funzionasse. Leggevo tempo fa (non so se questo corrisponda a verità) che ogni tribunale era stato informatizzato con programmi e procedure diverse fra di loro con il risultato che i vari tribunali non erano in grado di colloquiare in modo informatico fra di loro, leggevo tempo fa che solo a Roma c'erano più avvocati che in tutta la Francia, ovviamente campano portando avanti per anni le cause, se improvvisamente in Italia la giustizia iniziasse a funzionare con tempi veloci e certi che farebbero molti avvocati? sarebbero costretti a cambiare mestiere..... evidentemente in Italia ci sono molti interessi finalizzati a non fare funzionare la giustizia, quella della prescrizione è una delle strategie difensive portate avanti da certi avvocati, portano volutamente per le lunghe i processi così le cose si prescrivono.... I parlamentari da parte loro contribuiscono ad affossare la giustizia con indulti, prescrizioni, depenalizzazioni, non fanno costruire nuove carceri perché così possono dire che l'Europa ci condanna per le condizioni dei detenuti e che quindi indulti e amnistie sono necessari; in questo stato di cose molti ci "sguazzano" , perché pagare tasse e contravvenzioni se c'è una buona probabilità di salvarsi pagando la metà o niente grazie a un certo futuro condono?
  5. Molte delle argomentazioni sono giuste; per quanto riguarda il solare però bisogna fare alcune precisazioni: l'energia elettrica non si può accumulare o si può accumulare solo per piccole quantità e quindi va consumata mentre si produce, il sole durante il giorno c'è, ma la notte no, quindi gli impianti fotovoltaici potrebbero risolvere il problema energetico solo per una parte della giornata.... la soluzione ci sarebbe, ma oltre che costosa e tecnicamente di difficile realizzazione necessiterebbe di un accordo mondiale; mi spiego meglio: la terra gira, quando su un lato è notte sull'altro lato è giorno, utilizzare i deserti di tutto il pianeta per installare pannelli fotovoltaici, creare una rete mondiale di elettrodotti che unisca i continenti e trasferire la corrente dalla parte del pianeta in quel momento esposto al sole alla parte dove c'è la notte e viceversa quando con la rotazione della terra le parti si invertono. Oggi questo è fantascienza, sia dal punto di vista tecnologico oltre che politico, chi può dire però che tra qualche secolo questo non possa diventare possibile....
  6. Attenzioni a non confondere laicismo con ateismo di stato, in passato in nazioni come il Messico la massoneria ha tentato di distruggere ogni forma di religione andando contro a quello che era il sentimento prevalente fra la gente... se vai su Google e fai ricerche troverai molte cose interessanti al riguardo.
  7. Un vecchio proverbio dice: "il lupo non caccia mai vicino alla propria tana" il paese più accogliente d'Europa è anche quello che accoglie tutti con la speranza di rifilare i profughi o presunti tali agli altri, non ci dobbiamo meravigliare se gli altri se ne sono accorti e ci hanno chiuso in faccia le frontiere. Esiste a livello planetario un conflitto fra sciiti e sunniti, il recente viaggio del nuovo presidente Americano che si è schierato dalla parte dell' Arabia saudita è stato seguito poche ore dopo da un attentato ..solo frutto del caso? ..oppure un messaggio?.. siamo nel bel mezzo di una guerra a livello planetario e abbiamo paura ad ammetterlo, lo stesso Papa ha parlato di terza guerra mondiale a pezzi e noi in Italia ci illudiamo di pensare che non stia accadendo nulla.
  8. I sindacalisti non sono tutti uguali, negli anni 50 c'erano sindacalisti che pagavano sulla loro pelle le conseguenze di essere sindacalisti, venivano sabotati, rischiavano il licenziamento per il semplice fatto di essere sindacalisti......poi i tempi sono cambiati, certi sindacalisti hanno iniziato a fare carriera proprio per il fatto di essere sindacalisti, le aziende, certe aziende, hanno capito che era meglio farseli amici anziché combatterli, certi sindacalisti hanno iniziato a fare carriera all'interno delle loro aziende ripagando queste loro carriere con condotte sindacali che non dispiacevano alle aziende, avveniva allora che contratto dopo contratto le condizioni di lavoro e di paga (in certe aziende) peggioravano e diminuivano, mentre i sindacalisti che quei contratti avevano sottoscritto facevano carriera. dare tutta la colpa ai sindacati è sbagliato, ma una spintarella a questo stato di cose certi sindacalisti ce l'hanno messa.
  9. Forse gli inglesi dopo il referendum che ha sancito la loro uscita dall'Europa pensavano di essere un mondo a parte e che certi problemi fossero solo problemi degli altri (degli Europei) e non problemi di tutto l'occidente e quindi anche dell'Inghilterra ; mi chiedo: l'opinione pubblica inglese dopo questo attentato sarà favorevole a una maggiore apertura nei confronti dell'immigrazione oppure ci sarà l'effetto opposto di una maggiore chiusura? e tutti quei migranti fermi a Ventimiglia pensate che la Francia cambierà opinione e li farà entrare? C'è gente che ci ha dichiarato guerra e noi ancora non lo abbiamo capito
  10. Non ci dobbiamo meravigliare che sorgano nuove religioni, nel Vangelo era stato chiaramente detto "SORGERANNO FALSI CRISTI E FALSI PROFETI" e se noi andiamo a vedere nella storia antica e recente falsi Cristi e falsi profeti sono sempre sorti e continuano a sorgere; il problema è che oggi con i moderni mezzi di comunicazione certe idee circolano con più facilità come nel caso di Scientology https://it.wikipedia.org/wiki/Scientology una organizzazione pseudo religiosa che ha rovinato nel mondo migliaia di persone......se un genitore si rende conto che il proprio figlio o la propria figlia sta cadendo vittima di una delle tante nuove sette ha mille ragioni per preoccuparsi, deve prendere il figlio o la figlia con le buone e cercare di riportalo o riportarla ala ragione. Temo che l'abitudine di certe famiglie di non dare più una salda educazione religiosa ai propri figli li renda indifesi, vulnerabili e esposti al primo santone o alla prima setta nella quale si imbattono...
  11. Non ci prendiamo in giro anche se le misurazioni acustiche dimostrano che si superano i limiti massimi poi che succede? si va dal giudice, ......poi passano anni...... in Italia c'è gente che è stata costretta a traslocare, a vendere o svendere l'appartamento, in certe periferie degradate c'è il rischio che qualche vicino si allacci abusivamente al contatore elettrico di qualche altro appartamento ...se si ha la sfortuna di avere certi vicini c'è poco da fare...
  12. Premesso che la vita di ogni uomo è sacra alcune considerazioni vanno fatte: leggendo su internet si apprende che era stato condannato all'ergastolo, poi la corte costituzionale era intervenuta e l'ergastolo era stato commutato in 30 anni di carcere, poi leggo che la pena si considerava scaduta ed era stato rimesso fuori....Ci sono nazioni (e sbagliano io sono contrario alla pena di morte) dove chi uccide viene condannato a morte, però non lo uccidono subito, ci giocano a tenerlo per venti o trenta anni nel braccio della morte poi lo giustiziano, In Italia invece dopo venti o trenta anni chi ha ucciso anziché essere giustiziato dallo stato viene rimesso fuori; mi chiedo se in Italia c'è la volontà politica di combattere veramente la delinquenza, viste le pene miti, la voluta mancata costruzioni di nuove carceri, i continui indulti riduzioni di pena e amnistie. Ci illudiamo di essere grandi dicendo che in Italia la pena di morte non esiste; invece in Italia la pena di morte esiste solo che anziché essere comminata dai tribunali dello stato viene decisa senza possibilità di appello dai tribunali delle varie cosche o mafie . i risultati di questo tipo di buonismo sono questi. Che ne pensate?
  13. Quello degli animali è un grosso affare ECONOMICO se entrate nei supermercati ci sono scaffali interi di prodotti per animali con fatturati enormi; dietro agli animali e agli animalisti ci sono molti interessi e non ci si deve meravigliare se c'è chi tenta di approfittarne anche elettoralmente è comunque una scelta rischiosa (quella politica) perché rischia di inimicarsi le simpatie degli altri, di tutti coloro che gli animali non li possiedono, di tutto il mondo legato alla caccia (molti animalisti sono contrari alla caccia, sono vegani e se dipendesse da loro proporrebbero la chiusura delle macellerie) P.S. Non so ce ci avete fatto caso in molte trasmissioni televisive fanno una pubblicità occulta al possesso degli animali, accade che durante la trasmissione arriva un grazioso cagnolino che scodinzola e molti bambini che assistono alla trasmissione chiedono ai loro genitori di ricevere un cagnolino per regalo; una volta accontentati ....grossi affari per chi vende cibo e articoli per animali ... potere della televisione e della pubblicità...
  14. Permettetemi una piccola considerazione apparentemente fuori tema; mi riferisco alla stampa "indipendente" e del modo con il quale vengono date o non date le notizie; ogni giornale giustamente e logicamente ha la propria linea politica ed editoriale, però il lettore- cittadino ha diritto di essere informato su tutto quello che succede (i commenti e giudizi sono altra cosa) ; si è svolta a Milano la marcia e tutti i giornali ne hanno parlato, da varie angolazioni ma ne hanno parlato; contemporaneamente si è svolta a Roma una marcia per la vita e questa è avvenuta nel silenzio "assordante" della stampa.. "censura".. non ne ha parlato nessuno; paradossalmente uno dei pochi giornali che ha dato risalto alla notizia è questo https://www.radioradicale.it/scheda/509498/marcia-per-la-vita Un giornale che certamente non condivide quelle posizioni a favore della vita , però va dato atto che ne ha parlato....non ha censurato....
  15. C'erano una volta i "FIGLI DEI FIORI" erano gli anni 60 è passato ormai mezzo secolo, i pochi sopravvissuti nella migliore delle ipotesi sono ormai nonni, gli altri sono ormai morti, deceduti per mille cause, chi per droga chi per incidenti chi per il normale avvicendamento voluto dalla natura dove gli uomini e le donne si sposano, formano una famiglia, fanno figli, li educano, li crescono e poi muoiono e lasciano il posto alle nuove generazioni....