il.pignonista

  • Numero messaggi

    355
  • Registrato

  • Ultima Visita

il.pignonista è il vincitore del giorno marzo 10

il.pignonista ha pubblicato il contenuto con più like

Reputazione Forum

67 Sono il Re del Forum

Su il.pignonista

  • Rank
    Utente avanzato
  • Compleanno
  1. Si, del tesoro.
  2. Al di là delle ragioni che possano esistere per voler controllare, limitare e concedere il permesso di soggiorno a quanti raggiungano il ns/ paese. Al di là delle ragioni o dei torti, se veramente hanno messo sulla carta una cosa del genere non sono subumani, sono semplicemente degli I:M:B:E:C:I:L:L:I
  3. sì lo so, ma bisogna pur campare... e qui le prospettive non sono le più rosee, salvo per i fancazzisti del reddito di cittadinanza.
  4. Mi traferisco in Portogallo. Il che è tutto dire. A mali estremi... estremi rimedi.
  5. a volte nella vita succede di sbagliare, l'importante è saperlo riconoscere, non ti offendere pm.. se guardando il tuo post mi sento di rimpiangere Berlusconi, prima del rinco...
  6. pm.. ci sarebbe da discutere in eterno sul fatto che questo governo sia stato o meno eletto dagli italiani, le opinioni potrebbero essere discordi ed avere entrambi delle buone regioni per essere sostenute. Una sola cosa è certa, si tratta del più grosso pastrocchio all'italiana che ci sia mai stato dato di vedere, credo che difficilmente sia possibile fare di peggio, anche se... come il tempo insegna, al peggio non c'è mai fine. In ogni caso porta pazienza, fra non molto ci sarà da rifare tutto da capo, credo che si dovrà ricostruire sulle rovine, e sarà la fine per entrambe gli alleati, sperando sempre che ... la ricostruzione non sia come quelle attuate per i terremoti.
  7. up.... solo perché alle cose serie non risponde mai nessuno.
  8. vedi caro fosforo, stai prendendo un'enorme cantonata, gli elettori, quelli del Nord, stanno subissando Salvini di mail affinché non faccia un governo con i 5 Stelle, al di la del guinzaglio, e di altre tue ipotesi fantasiose, la Lega perderà voti solo in un caso, quello della alleanza con i 5 Stelle. Diversa è la scuola di pensiero fra chi vuole un lavoro e chi una brandina al mare.
  9. e non è che per caso domenica debbano sparire anche gli annunciati gazebi della Lega per il voto?????????
  10. Certo che per un esperto di consulenza strategica per la presenza in rete non è certo il massimo. Contratto M5S-Lega, Rousseau va in tilt per il voto online Impossibile raggiungere il sito. Questo il messaggio che compare sugli schermi di chi sta cercando di collegarsi alla piattaforma Rousseau per votare il contratto di governo stilato da M5S e Lega. Dunque oggi sarà una giornata di rallentamenti e mancati accessi al sito. A questo aggiungete la rabbia degli attivisti che denunciano il mancato preavviso che sarebbe dovuto arrivare almeno un giorno prima, come da statuto. La consultazione in Rete è indetta con avviso sul sito internet del Movimento 5 Stelle, con preavviso di almeno 24 ore», recita lo statuto del M5S. Ma così non è stato. Nelle ore precedenti la votazione infatti ci son state solo dichiarazioni vaghe sull'imminenza del voto. Ma anche chi è disposto a chiudere un occhio su una regola indetta dai vertici e da loro trasgredita c'è il problema della piattaforma web che sta reggendo male il traffico di utenti che cerca di entrare, autenticarsi e votare. Ecco, arrivare al terzo step è difficilissimo. Come già accaduto in passato, in occasione delle parlamentarie, il sito web del Movimento 5 stelle sta andando in tilt. E puntualmente compaiono i commenti frustrati sul blog delle stelle e sui social. Laura scrive: «Ragazzi non riesco ad entrare sono iscritta da anni ma non mi riconosce risolvete le problematiche della piattaforma purtroppo non e' la prima volta che la piattaforma ha problemi e poi allungate l' orario per votare c'è gente che alle 20 ancora lavora». Alessandro su Twitter: «Non si entra». Fernando: «Anche io non ho l'accesso pur essendo iscritto dal 2016!». Max Bugani, socio di Rousseau insieme a Davide Casaleggio, è riuscito a votare. Ma come?? ancora una volta le regole vengono disattese? Amcora una volta la piattaforma "digitale" va in tilt in occasione delle votazioni? Io comincerai ad avere qualche dubbio, non è che ancora una volta riescano a passare solo quelli che son o d'accordo? Se io fossi un iscritto al Movimento comincerei ad avere qualche dubbio ed a pormi la domanda?? Non è che mi stanno prendendo per il (cuculo)
  11. L'intesa con la Lega per dare vita a un Governo segna "l'epilogo, la morte, di quello che è stato il Movimento Cinque Stelle", una realtà che era "di Grillo e Casaleggio" e che è diventata "il partito di Di Maio e Casalino". "Questo è l'epilogo, la morte, di quello che è stato il Movimento Cinque Stelle - argomenta -: oggi questo tipo di dinamiche e di scelte che vanno verso un unione con la Lega per trovare una maggioranza di governo che altrimenti non esisterebbe, determinano la fine di un percorso". In casa Cinque Stelle "fino a ieri dicevano che non si sarebbero alleati mai con nessuno, oggi vanno con la Lega. Questo non è più il Movimento Cinque Stelle, è diventato il partito di Di Maio. Io spero che vadano al Governo, un accordo col Pd sarebbe stato ancora più dirompente. Spero che governino questi due partiti populisti italiani, così si vedrà anche lo sgonfiarsi delle loro promesse elettorali". D'altronde, commenta Pizzarotti, "nel contratto di Governo ci sono cose che si potrebbero realizzare, forse, in vent'anni. Loro buttano tutto nel calderone". A giudizio del sindaco di Parma, inoltre, "quello che era il Movimento di Grillo e Casaleggio, è diventato il partito di Di Maio e Casalino. Si vede dalle modalità di gestione interna. Di Maio è capo politico ed è pluripotenziale. Decide i capigruppo, in Tv vanno sempre i soliti due o tre. Non so quanto potrà reggere questa situazione, rispetto al malpancismo interno. Di Maio - conclude Pizzarotti - farà la fine di Renzi: finché sarà intoccabile, tutto gli andrà bene ma quando avrà qualche problematica, i gregari invece di dargli la staffetta gli metteranno i bastoni tra le ruote". Sospetto che abbia proprio ragione, forse era l'unico serio del movimento e lo sta dimostrando ancora una volta.
  12. Dai Giggè... c'aspetti, raccontaci a barzelletta"
  13. Toh... adesso chi è il razzista?? e per rispondere alla tua domanda quando un certo tipo di italiani si convertirà al lavoro smettendo di fare il fancazzista con un impiego presso un ente statale.
  14. prima le persone oneste che lavorano e a volte purtroppo a fere certi lavori gli italiani non si degnano.