shinycage

  • Numero messaggi

    975
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da shinycage

  1. Ehehehehehhehe Siamo al processo delle intenzioni se non fosse per il fatto che il FUFFINGTON POST-bufala rimane carta igienica per raccogliere le sgocciolature della leccornia preferita dal PoveroMangiapanini610. SSS SGRUNTETE, SGRUNTETE SGRUNT ! PS Golosone!
  2. Ehehehehehheh Quello che dice Pietruccio viene elaborato dalla sua mente, che possa piacere oppure no, la frase rimane. Capisco che Pietruccio possa essere antipatico per il PoveroMangiapanini610, soprattutto da quando ha restituito la carta igienica marcata PD aggiungendo sonorissima pernacchia. Basta questo per una standing ovation dei grillini. SSS SGRUNTETE, SGRUNTETE SGRUNT !
  3. Figurarsi se una notizia di questa passa normalmente tra le righe dei quotidiani e/o in qualche servizio di Telerenzi 24 News. Troppo impegnati a prendere pernacchie su binari e ad ogni stazione. Abbiamo dichiarato guerra all’abusivismo commerciale. Nei primi 10 mesi del 2017, da gennaio a ottobre, sono stati effettuati 166.464 controlli sul commercio in area pubblica, anche su segnalazione dei cittadini. Gli agenti della Polizia Locale sono intervenuti tra marciapiedi ingombri di banchi abusivi, postazioni non autorizzate nei pressi dei mercati, furgoni di ambulanti in doppia fila, effettuando 15.725 sequestri tra amministrativi e penali. Quanto alle partite di merce contraffatta, di dubbia provenienza o non a norma, gli articoli confiscati sono stati 957.547. Infine, 5.482 le sanzioni comminate, per un totale di 28.210.372 euro dovuti alle casse capitoline. Lo abbiamo fatto in nome della legalità, a tutela dei commercianti onesti e dell’eccellenza del made in Italy, che non devono soccombere alla concorrenza Continueremo senza sosta con i controlli. Ma non basta. Abbiamo i magazzini pieni di merce sequestrata. L'unico modo per contrastare efficacemente questo fenomeno è la collaborazione interforze per risalire la filiera e colpire i veri responsabili di questo racket. Virginia Raggi.
  4. Muahahahahah Via libera al ROSICAMENTO e al copiaincolla - ‘ncentranasega- SSS Sgruntete, Sgruntete Sgrunt !
  5. Sono certo che l’uccelletto scagazzante saprà sillabare l’articolo. Se non altro per spiegare al Povero analfabeta e Mangiapanini, gli sfracelli lasciati dai beniamini della sinistra. https://www.google.it/amp/www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/roma-chi-record-debito-rutelli-poi-alemanno-2296779/amp/
  6. Una scelta rispettata ma anche imposta, dalle note vicende che l’hanno coinvolta in quel calderone di sparaminchiate che si chiama telerenzi. Beniamina di una certa sinistra è diventata scomoda anche al telesomaro di Pisa, che l’ha subito scaricata. Cosa non si fa per essere il più sciocco dei servi sciocchi. BaS
  7. La fine dei miei rapporti con la Rai?Sono molto delusa, ma non ho neanche intenzione di menarmela troppo. Penso di avere chiuso con la tv“. Così a 24 Mattino (Radio24) la giornalista Milena Gabanelli risponde a Luca Telese e a Oscar Giannino, all’indomani del suo addio alla Rai. “La tv” – continua – “è un mezzo che mi interessa un po’ meno. Sono più interessata a queste piazze virtuali nelle quali si formerà la classe dirigente di domani. E’ un luogo di minore visibilità, ma di maggiore attrattiva per me. Il linguaggio si è incancrenito un po’ sul modello televisivo. E io voglio esplorare le potenzialità del linguaggio della rete e mettere tutto il mio impegno in questo mezzo”
  8. Sentitelo come rosica!!! Sgruntete, Sgruntete Sgrunt!
  9. Veramente di “pezze” ne hai tante nel tuo governo. Scocchia e magna pure questa:
  10. Muaaaaauauauauauuaauhhh Come si dice a Roma: Toh! Mettece na pezza, PoveroMangiapanini610 ! Burpete!
  11. I giornali italiani on line e cartacei presentano titoli come "Sul New York Times demolito Di Maio" (Secolo d'Italia), "Sul New York Times la stroncatura del candidato del M5s" (Il Giornale) inducendo i lettori distratti a bollare come negativo il riscontro avuto da Luigi Di Maio negli incontri istituzionali di cui è stato protagonista negli Stati Uniti. Scorrendo gli articoli citati, si scopre poi che sulla testata americana, l'autore della "stroncatura/demolizione" nei confronti di Luigi Di Maio è Beppe Severgnini, giornalista del Corriere della Sera che scrive per il New York Times come contributing opinion writer Stavolta i giornali italiani non se la sono sentita di portare a termine un'opera di disinformazione completa ma si sono accontentati di "far passare" un giudizio americano negativo su Luigi Di Maio dai titoli. Buon appetito PoveroMangiapanini610. Ti raccomando di raccogliere anche la sgocciolante prebenda, facendo scarpetta con la rimanenza del pane. Sappiamo quanto sei ghiotto! Burp !
  12. Faccio notare al PoveroMangiapanini610 che la proposta parte dal M5S come tante altre che hanno trovato giusto scopiazzo dai dementi del PartitoDemmerda. Fattene una ragione, i grilli stanno sottraendo ossigeno vitale al tuo partito morente, ottenendo incarichi importanti anche in Europa, senza bisogno di inciuci e contro la volontà di Tajani che ha ostacolato a più riprese la candidatura di Fabio Massimo Castaldo. Anche in questo caso, l’alleato neanche tanto Segreto, ha PRESO PER BOCCA un’altra MAZZOLATA. SSS Sgruntete,Sgruntete Sgrunt!
  13. L’acciambellato faccia ammenda, il Povero Malagó ha ricevuto una STAFFILATA da cadere a BOCCA AVANTI con il no secco di Virginia e del M5S in merito alle Olimpiadi. L’inutile corsa alla corte del tappetaro non ha fatto altro che aumentare la disperazione. Il Bomba ha allargato le braccia ammettendo di non poter far nulla contro la Raggi e il M5S. L’asse Malagó-Renzi per la pappata Olimpiadi, DEMOLITA con un sol colpo. Una verità percepita nella totalità del suolo italico e da tutta la sua popolazione. Quelle Olimpiadi sono state cancellate PER SEMPRE, i PDocchiosi hanno sbavato per mesi davanti all’occasione persa e il M5S ha incassato la sua seconda vittoria il 4 DICEMBRE 2016 con la CACCIATA del Cazzaro di Rignano. Una verità incontrovertibile che fa cadere zoccoli e possenti orecchie. Le VERITÀ di Shiny il MAZZOLATORE (l’originale) Il resto è noia e RAGLI disperati. BaS PS spedisci anche queste righe alla segreteria del MAZZOLATO.
  14. muti quadrupedi

    Fabio Talamoni, consigliere Municipale del M5S parla scherzosamente con un agente della polizia municipale sulla occupazione temporanea di qualche PDocchio oppositore in sala consiliare: ”buttateli fuori usando anche il metodo Spada” Putiferio e coincitazione, urla e svenimenti al grido si dimetta. Sono d’accordo per una volta. Dimettiti Talamoni, fare a testate con i somari equivale a fracassarsi la parte coronale del cranio. Tra l’altro non possiamo permetterci il rischio di assottigliare la già scarsa presenza quadrupede nelle file del PartitoDisonesto. BaS
  15. mangiapanini abboccano

    Il servizio delle Iene non lascia scampo ai tre giornalisti confezionatori della fake news. Parlano di prove, ma alla fine non ci sono. Al telefono, incalzati da Cristiano Pasca, balbettano e davanti alle loro telecamere scappano come chi sa di averla fatta grossa ed essere stato scoperto. Questo è il livello dell'informazione italiana e oggi, grazie a questa prova documentale potete vedere come le fake news vengono fabbricate senza nessun appiglio alla realtà in barba a qualsiasi codice deontologico. Il servizio delle Iene aggiunge però un ulteriore elemento di riflessione perché Gigi Mangia è la vera vittima di questo *** di potere giornalistico.
  16. Muaaaaahahahahahahah SSS Sgruntete, Sgruntete Sgrunt!
  17. Dammi retta acciambellato, dopo aver visto questo breve e profetico filmato, potrai avere finalmente la certezza che il tuo tappetaro porta jella oltre che aver fatto danni a questo povero paese. L’incapace dal babbo indagato, può annoverare anche questa ennesima figuradimmerda restando sereno. In fin dei conti è sempre in buona compagnia di un somaro acciambellato ai suoi piedi, pronto ad allietarlo con ragli di encomio e ad allontanare le mosche, con un semplice movimento delle sue poderose orecchie. BaS
  18. Perdonami Fosfy, ti faccio notare che i dipendenti Telecom Italia non sono stati MAI privatizzati, semplicemente Perchè non esistevano. La fusione tra Siptel, ASST (Azienda Statale Servizi Telefonici), ITALCABLE e altre aziende di stato che non ricordo tutte, confluirono in Telecom Italia. La privatizzazione nasce in quel momento. Un vero pasticcio, per non dire altro.
  19. ehehehehheheh La coerenza dei pentastellati sembra molto invidiata, ultimamente. Nessun accordo, niente inciuci con la vecchia politica e soprattutto nessun mercimonio. Salvini pronto a sostenere un eventuale accordo, MDP si offre come stampella il PD in piena crisi riunisce una moltitudine di coriandoli di Sx senza andare oltre le pernacchie, ma il rullo compressore targato M5S avanza inesorabile davanti alla moltitudine di ostacoli posti dalla casta magnona e disperata. Forza, determinazione, coesione e volontà di migliorare questo paese. Nessuna TV, niente carta stampata e nessun contributo pubblico per sostenere il M5S, invero un fondo comune autofinanziato per le piccole e medie imprese che ha fatto scoppiare il fegato a molti ipocriti, che lo detestano fino ad odiarlo. La forza delle idee semplici, razionali e la giustizia del buonsenso. Oltre dieci milioni di elettori in costante crescita, tantissimi giovani ( la maggior parte dei sostenitori) e un rapporto sempre piu forte con altre forze politiche internazionali sempre più sbalordite da questa nuova rivoluzione sociale pacifica,coerente e opposta al marciume corrotto e pappone. Un vero e invidiato"made in Italy" . SSS Sgruntete, Sgruntete Sgrunt! (ROSICARE)
  20. Che rabbia! Mi batte sempre con il suo italiano perfetto! Muaaaaahahahahahhah
  21. Con Fabio Fazio che presenta Di Maio con un ansioso «non vedevo l'ora», snobbando le polemiche che hanno preceduto l'ospitata scelta dal candidato premier dei Cinque Stelle dopo aver sfidato Matteo Renzi al confronto tv, aver scelto il palcoscenico scartando la Rai, indicata da Renzi, come se fosse di parte e preferendole La7 e infine scegliendo la rassicurante poltrona di Fazio su Rai1 dopo essersi ritirato dal confronto. Una scelta subito picconata dal solito Michele Anzaldi, il deputato renziano del Pd che da anni fa le pulci alla tv di Stato: «Un episodio di servilismo senza precedenti: la Rai, dopo essere stata umiliata dallo stesso Di Maio che aveva imposto La7 per il confronto con Matteo Renzi, premia ora il leader M5s addirittura con un'ospitata in solitaria Mangia tutto, e pensaci prima di sparare bufale. SSS