monello.07

  • Numero messaggi

    1300
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da monello.07

  1. Eppure nessuno ne parla tranne il FQ e LA7 neanche qui sul forum ma già anche su questo forum sono tutti italiani ahahahah Più *** su: L'Espresso, Silvio Berlusconi, Yasser Arafat Silvio Berlusconi avrebbe pagato Yasser Arafat affinché testimoniasse in suo favore in tribunale. Lo scrive L’Espresso, pubblicando in esclusiva i diari segreti del leader dell’Olp e poi presidente dell’Autorità nazionale palestinese: 19 volumi scritti in arabo tra il 1985 e il 2004 che “raccontano intese politiche, azioni di guerra e affari che fino adesso erano rimasti oscuri” e che riguardano anche l’Italia, si legge in una nota del settimanale che anticipa il prossimo numero con il titolo “Arafat e i fondi neri di Berlusconi”. Il diario rivela che “Arafat aiutò Berlusconi quando questi era sotto processo per aver finanziato illecitamente il Partito Socialista di Bettino Craxi. Arafat incontrò segretamente Berlusconi nel 1998, in una capitale europea, e dopo quell’incontro decise di confermare la falsa versione data da Berlusconi ai giudici, cioè che i 10 miliardi di lire al centro del processo erano destinati non al Partito Socialista Italiano bensì all’Olp, come sostegno della causa palestinese. Non era vero, ma Arafat – si legge nella nota – rivela nei diari di aver confermato pubblicamente questa versione ricevendo in cambio un bonifico. Nel diario si trovano annotati i dettagli con i numeri di conto e i trasferimenti del denaro ottenuto da Arafat”. I volumi riferiscono inoltre della “trattativa tra Arafat e l’Italia avvenuta nel 1985, quando Craxi era primo ministro e Giulio Andreotti ministro degli Esteri, durante la vicenda dell’Achille Lauro, la nave da crociera dirottata da quattro terroristi palestinesi. Arafat rivela che fu Giulio Andreotti (e non Bettino Craxi, come si era sempre creduto) a consentire al terrorista Abu Abbas di scappare in Bulgaria e di lì rifugiarsi in Tunisia”. I diciannove volumi di cui L’Espresso fornisce gli stralci sono stati affidati a due fiduciari lussemburghesi, che dopo una lunga negoziazione hanno ceduto i documenti a una fondazione francese con la clausola che il contenuto dei diari debba essere usato solo come “documentazione di studio” e non per pubblicare libri o girare film. La replica dell’entourage del leader di Forza Italia arriva da Nicolò Ghedini: “Il materiale in questione è stato offerto a più persone nei tempi passati e alle richieste di verifica della autenticità della provenienza, della completezza e del contenuto non è stato possibile esperire alcun controllo né avere conferma alcuna – afferma l’avvocato – comunque i fatti ivi narrati per quanto riguarda i rapporti con il Presidente Berlusconi sono assolutamente non fondati e contraddetti dalle stesse dichiarazioni ufficiali più volte rilasciate pubblicamente dallo stesso Arafat e da molte altre persone a conoscenza di quei fatti che non potranno che confermare quanto già affermato”. “Certo – aggiunge in una nota – è davvero sintomatico che tale materiale in circolazione già da tempo e mai ritenuto di reale interesse appaia, guarda caso su L’Espresso, proprio a pochi giorni dalla consultazione elettorale“. E tutte le cose dette e scritte sugli altri partiti a pochi giorni dalle elezioni ?
  2. il rottamatore che ricicla i rottamati ma va a fa.............
  3. nessun scandalo sono uccelli terrestri che cercano di svolazzare da un polo all' altro anche se non hanno le ali ma, ancora più uccelli terrestri senza ali chi li vota.
  4. e cosa devono dire gli altri di lei che si è coalizzato con un imprenditore che come si è visto nei suoi governi precedenti per lo più ha fatto leggi ad personam e per i suoi interessi personali a discapito dei più poveri, mi sa tanto che il detto "il bue chiama cornuto l'asino" è sempre di moda !
  5. la dentiera gratis, le pensioni min a 10000 euro un reddito alle casalinghe le tasse al 23% x tutti (praticamente un regalo ai ricchi) medicine gratis x i cani e tra non molto anche una badante 23enne in minigonna e senza slip per gli ultraottantenni ? Bhe allora meglio che non anfdate a votare perchè dopo dovete solo castrarvi !
  6. chi ha più soldi e televisioni a disposizione ma, chi perderà ?
  7. Che bella coppia che siete sembrate gianni e pinotto
  8. certo è grazie a loro che siamo primi ops ultimi in europa ora anche dietro la Grecia bhe votate loro ma, solo se siete ricchi viceversa farete le pezze al kulo o in alternatva fuori da questo paese grazie alla politica dei forti !
  9. piscit sott tu e i tuoi compari cosi vi danno la pensione e la finite di fare i lekkalekka
  10. marketta chi è chiu strunz e te si trucca !
  11. sommando il 6% della meloni, il 20% della lega e oltre il 5% dell'altra rummasuglia arriviamo al 56% le altre forze politiche è inutile che si presentano tanto bastano loro x fare peggio di mr-bean-renzie !
  12. a parte i lekkakuli ma gli altri ancora non hanno capito che il Gen. dalla Chiesa aveva visto benessimo la vera mafia non sta a Palermo ma a .........................
  13. amici e nemici, belli e brutti, ricchi e sopratutto poveri, magri e grassi, lekkapiediedi e non.
  14. a te chi ti salva "fate bene fratelli" ?
  15. chi è + scem e tè se trucch
  16. "te piac o presepe" "no m' piac a banca" Dopo la DC e FI credevo che ormai avevamo toccato il fondo, mi sono sbagliato al fondo non c'è mai fine !
  17. Referendum costituzionale: quando i gufi erano Renzi, Confindustria e Fitch. Dopo il No l’apocalisse non c’è stata Caos politico, rialzo del tasso di interesse sui titoli di Stato, fuga di capitali, perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro, impennata della povertà, otto banche a rischio fallimento. Le profezie dei sostenitori del Sì non si sono avverate. Anzi: ora sono gli stessi renziani a rivendicare crescita del pil e aumento degli occupati. Mps e le Popolari venete? I problemi erano precedenti. Le decisioni sono state rinviate per paura di perdere consensi sciò sciò ciuciuvett
  18. POLITICA A quattro giorni dall’intervento che ha fornito ai renziani l’assist per scaricare le colpe del crac Etruria su Bankitalia, a finire sotto accusa è il procuratore di Arezzo Roberto Rossi. Che respinge le accuse di omissioni durante l’audizione davanti alla commissione banche. Nulla è stato nascosto “sulla posizione del consigliere Boschi in relazione alle domande che mi venivano poste”. Le domande, si giustifica ora Rossi, riguardavano il processo per bancarotta – in cui il padre del sottosegretario non è coinvolto – e non le indagini in corso. Che, si scopre, riguardano eccome Pier Luigi Boschi, indagarto sia per falso in prospetto che per accesso abusivo al credito di F. Q.
  19. Airbus quadrimotore - Un documento della Difesa - escluso dal report inviato in Parlamento - rivela il costo del noleggio da Etihad che dura fino al 2023 e io pago !
  20. Ammesso che dici la verità che il costo di quell'aereo è di 261 milioni di dollari quindi diciamo 250 milioni di euro noi x noleggiarlo ne spendiamo 150 di milioni di euro in effetti tu dici che abbiamo fatto un affare perchè abbiamo risparmiato 100 milioni quindi dopo 7 anni quest'aereo valeva zero ? Anche cercando di venderlo su subito ?
  21. Tu invece chi voti il voto di castità ? Poi quali sarebbero i premier pregiudicati Grillo non è neanche parlamentare al max Berlusconi se viene assolto dalla corte europea e, in questo caso non sarebbero premier pregiudicati ma premier pregiudicato se ci soffermiamo solo ai premier viceversa a te non basterebbe neanche il voto di castità !.
  22. 60 milioni di abitanti quindi facciamo pagare anche i bambini specie se neonati tanto hanno il bonus bebè possono permetterselo, anche le casalinghe i clochard e i disocupati ? Comunque caffè non ne bevo e, anche 1 cntsdiventa una spesa inutile.