All’ombra del Vesuvio vive un Cazzaro ...

 
19 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Beh, il 9% è un grande auditel per La7. Ma mi credete se vi dico che fino a domenica sera avevo visto, o meglio intravisto, Massimo Giletti solo e unicamente in quei brevi fotogrammi interposti tra uno zap sul telecomando e l'altro? Anzi no, l'avevo visto, sempre di sfuggita, pure sui rotocalchi che la mia dentista mette a disposizione dei pazienti doloranti in sala d'attesa. Ma domenica mi è bastato seguire qualche minuto del suo nuovo programma su La7 per capire che si tratta di un professionista serio e indipendente, probabilmente uno dei migliori in circolazione nel suo settore. Dunque Telerenzi, ex Rai, che dei professionisti seri e indipendenti non sa più cosa farsene, se l'è fatto soffiare da La7, ma qualche maligno (incluso il diretto interessato) dice che è stato addirittura cacciato. Beh, se è così, Giletti è in ottima compagnia.  Tra gli epurati illustri della tv pubblica mi limito a ricordare Biagi e Santoro, Grillo e Luttazzi (il grande Daniele, ma anche il grande e compianto Lelio fu quasi epurato per una storia di droga in cui non c'entrava nulla), Tognazzi e Vianello (i due grandissimi furono licenziati in tronco dopo una scenetta sul presidente Gronchi). Invece Fabio Fazio me lo ricordo fin dagli esordi, cioè da quando, come imitatore, diede il meglio di sé. Poi, sempre a mio modestissimo avviso, la sua qualità è andata progressivamente scemando in modo inversamente proporzionale al suo appiattimento sul potere e ai suoi guadagni. Dopo un'ospitata da Fazio, Bono Vox definì il conduttore: mistervalium. Probabilmente è proprio l'irresistibile effetto sedativo sul pubblico la ragione per cui Fazio e Vespa sono così cari al regime e così "cari" per le tasche degli abbonati.

Nuova sostanziale e demenziale constatazione del Cazzaro . Oggi scopre Giletti . Addirittura non ne conosceva l’esistenza se non qualche capolino tra uno zapping e l’altro . Poi , l’altro giorno , il Cazzaro rimane folgorato sulla via di Raqqua e, complice la sala di attesa del noto dentista di via Forcella , Pasquale Esposito , ha come una visione : Giletti for Presudent. E’ bastato che Massimo se ne sia venuto via da  Telerenzi che per il Bufalaro diventi l’eroe che si ribella al potere mediatico del Caudillo . Uno schiavo che si ribella e che da oggi si possa chiamare il “ Compagno Massimo “. Nel contempo , nella personalissima classifica del Cazzaro, perde i colpi l’inciucista Fabio Fazio , un tempo , quando governava Berlusconi , sagace ed arguto opinionista di una Rai che si ribellava al Delinquente . Erano gustosi e spiritosi i suoi siparietti con la Litezzetto che dissacravano il governo dell’epoca , spunti che il Cazzaro poteva girare dal barbiere al Pizzaiolo . Ora il povero Fabio si e’ rammollito e svolge la funzione di Servo di Renzi , e lo fa nonostante abbia ricevuto le stimmate da Mister Valium . Che tempi  quando veniva affrancati da Luttazzi , Daniele , che appena si e’ liberato dall’oppressione si e’ involato in una grande carriera e richiesto da tutti i network mondiali ed i suoi libri letti soltanto dalla redazione al completo del Falso Quotidiano , dal Cazzaro Napoletano , dalle donne della sua famiglia , dal suo Barbiere e dal suo Pizzaiolo. Tutti obbligati pena la perdita dei saluti e del rapporto di clientela con il Bufalaro . Ma per voi il Cazzaro esiste od e’ una invenzione fumettistica e lievemente comica ?? Perché lo share e’ importante , ma molto di più , per il servizio pubblico , e’ l’introito pubblicitario che un programma raccoglie in proporzione ai costi e mentre per Fazio l’ibtroito e’ il triplo dei costi , per Giletti , a ieri , l’introito pareggiava a malapena i costi . Alla faccia di Cazzari e gentili Uvette . Claro ?? Claro que si . Saluti  

 
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora