The buck stops here

Una disfatta storica quella della nazionale di calcio. Anche nel 1958 mancammo la qualificazione al mondiale, ma all'epoca vi erano ammesse solo 16 squadre. In Russia le squadre saranno 32, abbiamo avuto la possibilità del ripescaggio, ma in due partite non siamo riusciti a fare nemmeno un gol ai boscaioli della Svezia. Ebbene, il ct. Ventura non si è ancora dimesso. Dice che deve parlare col presidente federale. Ma che discorsi sono?  Che c'entra la federazione? Se uno a 70 anni dopo un fallimento del genere non capisce da solo che è ora di andare in pensione salvando almeno la faccia, vuol dire che è poco serio e molto legato al denaro. Naturalmente dovrebbe dimettersi anche il 74enne presidente federale Tavecchio, quello che ha ingaggiato Ventura a un milione e mezzo annuo di contratto fino al 2020,  quello che non ha fatto nulla per risollevare uno sport nazionale in crisi epocale, quello che è stato squalificato dalla UEFA e dalla FIFA per le sue frasi razziste. Il presidente del CONI oggi dice a Tavecchio che se fosse al suo posto si dimetterebbe. Senti senti, ma il capo dello sport italiano non si sente nemmeno un poco responsabile per questo fallimento? E nemmeno per il dissesto economico delle federazioni sportive denunciato ieri dal FQ? Beh, uno che truccava gli esami all'università assegnandosi dei generosi 30 e lode è difficile che possa sentirsi responsabile di qualcosa. Sempre oggi un ministro dichiara: il calcio è da rifondare. Senti senti chi parla.  Ma chi è, il ministro dell'agricoltura? No, è il ministro dello Sport, anche lui convinto di non c'entrare nulla con la epocale disfatta pedatoria e con lo stato pietoso del nostro sport (a parte naturalmente il golf, sport per ricchi e dunque aiutato dal governo di centrosinistra a suon di milioni di denaro pubblico). Sulla scrivania presidenziale della Casa Bianca c'è scritto: Here stops the buck: qui si ferma lo scaricabarile. Vuoi vedere che tutti i suddetti cialtroni incollati alla panchina o alla poltrona aspettano che a dimettersi dopo Italia-Svezia sia Gentiloni oppure Mattarella?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

14 messaggi in questa discussione

22 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Una disfatta storica quella della nazionale di calcio. Anche nel 1958 mancammo la qualificazione al mondiale, ma all'epoca vi erano ammesse solo 16 squadre. In Russia le squadre saranno 32, abbiamo avuto la possibilità del ripescaggio, ma in due partite non siamo riusciti a fare nemmeno un gol ai boscaioli della Svezia. Ebbene, il ct. Ventura non si è ancora dimesso. Dice che deve parlare col presidente federale. Ma che discorsi sono?  Che c'entra la federazione? Se uno a 70 anni dopo un fallimento del genere non capisce da solo che è ora di andare in pensione salvando almeno la faccia, vuol dire che è poco serio e molto legato al denaro. Naturalmente dovrebbe dimettersi anche il 74enne presidente federale Tavecchio, quello che ha ingaggiato Ventura a un milione e mezzo annuo di contratto fino al 2020,  quello che non ha fatto nulla per risollevare uno sport nazionale in crisi epocale, quello che è stato squalificato dalla UEFA e dalla FIFA per le sue frasi razziste. Il presidente del CONI oggi dice a Tavecchio che se fosse al suo posto si dimetterebbe. Senti senti, ma il capo dello sport italiano non si sente nemmeno un poco responsabile per questo fallimento? E nemmeno per il dissesto economico delle federazioni sportive denunciato ieri dal FQ? Beh, uno che truccava gli esami all'università assegnandosi dei generosi 30 e lode è difficile che possa sentirsi responsabile di qualcosa. Sempre oggi un ministro dichiara: il calcio è da rifondare. Senti senti chi parla.  Ma chi è, il ministro dell'agricoltura? No, è il ministro dello Sport, anche lui convinto di non c'entrare nulla con la epocale disfatta pedatoria e con lo stato pietoso del nostro sport (a parte naturalmente il golf, sport per ricchi e dunque aiutato dal governo di centrosinistra a suon di milioni di denaro pubblico). Sulla scrivania presidenziale della Casa Bianca c'è scritto: Here stops the buck: qui si ferma lo scaricabarile. Vuoi vedere che tutti i suddetti cialtroni incollati alla panchina o alla poltrona aspettano che a dimettersi dopo Italia-Svezia sia Gentiloni oppure Mattarella?

Ho provveduto a segnalare alla Segrrteria del Presidente del CONI , l’articolo sopracitato del Cazzaro Napoletano dove si afferma che il Oresudente Malago’ truffava sui voti degli esami e  corrompeva, comprandoli , i voti degli esami sostenuti . Spero che sia citato e condannato  a fronte delle nuove norme che prevedono sanzioni pecuniarie verso chi diffama senza prove e verso chi calunnia da dietro una tastiera gli eroi del PC. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, mark25251 ha scritto:

Ho provveduto a segnalare alla Segrrteria del Presidente del CONI , l’articolo sopracitato del Cazzaro Napoletano dove si afferma che il Oresudente Malago’ truffava sui voti degli esami e  corrompeva, comprandoli , i voti degli esami sostenuti . Spero che sia citato e condannato  a fronte delle nuove norme che prevedono sanzioni pecuniarie verso chi diffama senza prove e verso chi calunnia da dietro una tastiera gli eroi del PC. 

Hai fatto tante di quelle se gnalazioni alle segreterie degli interessati che Fosforo dovrebbe essere all'ergastolo e pagare una multa tale da costringerlo a lavorare anche da morto....Al contrario,è sempre presente nel forum.Sembrerebbe che le tue segna lazioni ma non denunce(quelle costano il doppio se le perdi)abbiano il valore dei ragli d'asino.Non salgono mai al cielo.

Modificato da virus128
2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, virus128 ha scritto:

Hai fatto tante di quelle se gnalazioni alle segreterie degli interessati che Fosforo dovrebbe essere all'ergastolo e pagare una multa tale da costringerlo a lavorare anche da morto....Al contrario,è sempre presente nel forum.Sembrerebbe che le tue segna lazioni ma non denunce(quelle costano il doppio se le perdi)abbiano il valore dei ragli d'asino.Non salgono mai al cielo.

povero mark..deve essere ridotto male per fare simili affermazioni....sara' l'eta'..sara' la panza...saranno le kor°°...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, virus128 ha scritto:

Hai fatto tante di quelle se gnalazioni alle segreterie degli interessati che Fosforo dovrebbe essere all'ergastolo e pagare una multa tale da costringerlo a lavorare anche da morto....Al contrario,è sempre presente nel forum.Sembrerebbe che le tue segna lazioni ma non denunce(quelle costano il doppio se le perdi)abbiano il valore dei ragli d'asino.Non salgono mai al cielo.

Ti ringrazio molto, caro Virus128, per l'intervento in mia difesa e per la figuradimmerda che hai fatto fare al VERME del forum. Io non leggo i post di questo lurido individuo con la vocazione della spia, ma con la tua citazione hai portato a mia conoscenza la sua ultima "impresa".

"Ho provveduto a segnalare..." Ahahahaha! Provvedi, provvedi pure, LURIDA SPIA, perché questo, come ormai hanno capito tutti, è il tuo mestiere. Altrimenti ti vergogneresti,  perfino coperto dall'anonimato di un nick, di scrivere in un forum le cose vomitevoli che scrivi, e che io non scriverei nemmeno contro il mio peggior nemico. Hai provveduto, ma hai segnalato male, perché io non ho mai scritto che il presidente Coni corrompeva e comprava gli esami. Ho solo scritto che li truccava, infatti i suoi docenti disconobbero le firme su verbali e statini e gli fu annullata la laurea.  Capito, verme?  Ma può anche darsi che fosse in buona fede, che avesse sognato di superare quegli esami e che si fosse ritrovato a sua insaputa quei 30 e 30 e lode sul libretto (smarrito, guarda caso come i libretti degli altri studenti falsari) e sugli statini. Di corruzione parlò il giudice di primo grado che lo prosciolse dal falso materiale (prescrizione) e dal falso ideologico (amnistia) ma lo condannò a un anno e 10 mesi di reclusione per concorso in corruzione, dopo che un bidello condannato e reo confesso aveva fatto il nome, tra gli altri,  dello studente Malagò Giovanni. Poi la Corte d'Appello (ultimo grado di giudizio nel merito, capito verme?) evidenziò che "gli enunciati elementi di accusa per la loro molteplicità, concordanza e univocità costituiscono piena prova a carico del Malagò". Capito verme? E lo prosciolse solo per intervenuta prescrizione, non impugnata dall'imputato, il quale pagò le tasse arretrate e rifece, o fece per la prima volta presso altra università, gli esami contestati. Tutta la storia la leggi qui, verme: 

http://cinquantamila.corriere.it/storyTellerArticolo.php?storyId=54a25e3f85e3d

E vorrei proprio che il presidente del Coni mi querelasse. In tal caso sarebbe mio diritto conoscere il nome e il cognome della spia, per querelarla a mia volta, avendo essa scritto delle falsità, e per pubblicare quello schifoso nome e quello schifoso cognome in questo forum.

In ogni caso di tutto questo schifo ciò che mi disgusta di più è un'altra cosa. È il fatto che nel paese di Pulcinella viene consentito a studenti che hanno fatto simili imbrogli di laurearsi  (e poi di fare una luminosa carriera) rifacendo solo gli esami contestati. Nei paesi seri c'è la decadenza e bisogna ridare tutti gli esami, talora è prevista anche l'interdizione definitiva dall'iscrizione in tutti gli atenei del paese.

Modificato da fosforo31
2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahahahahaha , ebe ti !! Tutti . E’ un grande divertimento per me mazzolarvi così . E poi vedere il Cazzaro che ringrazia il fascista dimme.da Virusebete non ha pari . Meglio che suonare il sax al matrimonio di una tua ex ...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark25251 ha scritto:

Ahahahahahaha , ebe ti !! Tutti . E’ un grande divertimento per me mazzolarvi così . E poi vedere il Cazzaro che ringrazia il fascista dimme.da Virusebete non ha pari . Meglio che suonare il sax al matrimonio di una tua ex ...!! 

Ma cosa vuoi mazzolare...Penna Moscia della tribù degli zozzoni....Ne hai prese tante che non sai nemmeno più da che parte ti arrivino...oltre che averne perso il conto.Ormai ti sei dimostrato per quel personaggio vuoto,irrisorio,inutile del forum.Direi quasi inconsistente nei tuoi deliranti post.Per le tue idee bislacche e violente hai già fatto chiudere d'autorità una discussione....Se ti ricordi bene.Adesso vai a suonare il trombone.E lascia perdere per un po la tastiera fascistone..Che sarebbe meglio.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Nei paesi seri c'è la decadenza e bisogna ridare tutti gli esami, talora è prevista anche l'interdizione definitiva dall'iscrizione in tutti gli atenei del paese.

A Cuba,paese del socialismo reale,se uno studente inizia gli studi alla facoltà di medicina perché vuole fare il medico,al primo intoppo nel percosro di studi,viene immediatamente espulso dalla facoltà senza MAI PIU'potersi iscrivere..Selezioni particolarmente dure,ma queste da sole non bastano;quindi,in primis per diventare medico in quella nazione,il soggetto DEVE ESSERE MOTIVATO,per cui deve praticamente,sentire la vocazione di fare il medico.Se non è idoneo prima di iscriversi all'Università deve pensarci bene.Lo stesso vale per il geologo,per l'ingegnere o per qualsiasi altro mestiere di responsabilità.Quando sono negati per gli studi in gran parte vanno a finire nella catena produttiva della canna da zucchero occupando posti che vanno dalla manovalanza a posizioni di supervisione eresponsabilità,oppure in quella del tabacco.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 14/11/2017 in 15:30 , mark25251 ha scritto:

Uni che truccava gli esami all'università assegnandosi dei generosi 30 e lode è difficile che possa sentirsi responsabile di qualcosa . 

Ho reiterato la denuncia alla segreteria del Presudente Malago’. Contattato , mi e’ stato detto di inviare la frase incriminata per vedere se ci sono gli estremi per la querela . La frase incriminata e’ quella sopra . Vedremo . Nel frattempo il Cazzaro si attrezzi a trovare la sentenza di condanna che afferma che Malago’ truccava gli esami e si assegnava i voti degl esami da solo , nome , cognome dei docenti oggetto della corruzione . Saluti ed auguri Cazzaro 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

23 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Ti ringrazio molto, caro Virus128, per l'intervento in mia difesa e per la figuradimmerda che hai fatto fare al VERME del forum. Io non leggo i post di questo lurido individuo con la vocazione della spia, ma con la tua citazione hai portato a mia conoscenza la sua ultima "impresa".

"Ho provveduto a segnalare..." Ahahahaha! Provvedi, provvedi pure, LURIDA SPIA, perché questo, come ormai hanno capito tutti, è il tuo mestiere. Altrimenti ti vergogneresti,  perfino coperto dall'anonimato di un nick, di scrivere in un forum le cose vomitevoli che scrivi, e che io non scriverei nemmeno contro il mio peggior nemico. Hai provveduto, ma hai segnalato male, perché io non ho mai scritto che il presidente Coni corrompeva e comprava gli esami. Ho solo scritto che li truccava, infatti i suoi docenti disconobbero le firme su verbali e statini e gli fu annullata la laurea.  Capito, verme?  Ma può anche darsi che fosse in buona fede, che avesse sognato di superare quegli esami e che si fosse ritrovato a sua insaputa quei 30 e 30 e lode sul libretto (smarrito, guarda caso come i libretti degli altri studenti falsari) e sugli statini. Di corruzione parlò il giudice di primo grado che lo prosciolse dal falso materiale (prescrizione) e dal falso ideologico (amnistia) ma lo condannò a un anno e 10 mesi di reclusione per concorso in corruzione, dopo che un bidello condannato e reo confesso aveva fatto il nome, tra gli altri,  dello studente Malagò Giovanni. Poi la Corte d'Appello (ultimo grado di giudizio nel merito, capito verme?) evidenziò che "gli enunciati elementi di accusa per la loro molteplicità, concordanza e univocità costituiscono piena prova a carico del Malagò". Capito verme? E lo prosciolse solo per intervenuta prescrizione, non impugnata dall'imputato, il quale pagò le tasse arretrate e rifece, o fece per la prima volta presso altra università, gli esami contestati. Tutta la storia la leggi qui, verme: 

http://cinquantamila.corriere.it/storyTellerArticolo.php?storyId=54a25e3f85e3d

E vorrei proprio che il presidente del Coni mi querelasse. In tal caso sarebbe mio diritto conoscere il nome e il cognome della spia, per querelarla a mia volta, avendo essa scritto delle falsità, e per pubblicare quello schifoso nome e quello schifoso cognome in questo forum.

In ogni caso di tutto questo schifo ciò che mi disgusta di più è un'altra cosa. È il fatto che nel paese di Pulcinella viene consentito a studenti che hanno fatto simili imbrogli di laurearsi  (e poi di fare una luminosa carriera) rifacendo solo gli esami contestati. Nei paesi seri c'è la decadenza e bisogna ridare tutti gli esami, talora è prevista anche l'interdizione definitiva dall'iscrizione in tutti gli atenei del paese.

Solamente con una segnalazione l'attore NON può fare nulla.Le *** per essere valide,devono essere redatte e firmate.Quindi nome,cognome ed indirizzo.Senza i dati personali sono come i ragli dell'asino.Non salgono al cielo,per cui non sono ritenute valide ai sensi di legge per cui non vengono nemmeno prese in considerzione.Diversamente le  se.gnalazioni utili per le indagini nei casi più gravi ad esempio di mafia in cui l'attore pone la sua vita a grave rischio,recanti fatti,nomi e misfatti,sono classificate e trascritte in un preciso modello di cui non ricordo il nome.Allora?Non succede nulla.

Modificato da virus128
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Il 14/11/2017 in 16:30 , mark25251 ha scritto:

Ho provveduto a segnalare alla Segrrteria del Presidente del CONI , l’articolo sopracitato del Cazzaro Napoletano dove si afferma che il Oresudente Malago’ truffava sui voti degli esami e  corrompeva, comprandoli , i voti degli esami sostenuti . Spero che sia citato e condannato  a fronte delle nuove norme che prevedono sanzioni pecuniarie verso chi diffama senza prove e verso chi calunnia da dietro una tastiera gli eroi del PC. 

mark attento alla mosca  th?id=OIP.oRRpx42HSsLZxtpi4AnRwQEsEq&pid=Api comunque egregio fosforo ma veramente credi che sono gli allenatori quelli che fanno vincere o perdere le partite ? Se cosi fosse il Napoli di Bigon senza Maradona, Careca, De napoli, Bagni e Giordano non avrebbe vinto nessun scudetto la realtà che l'allenatore al max incide del 20%, volendo essere buoni, il restante è colpa o merito dei giocatori e, purtroppo i calciatori italiani, quelli da 5 milioni annui, in campo internazionale valgono meno di zero da Immobile a Belotti sino a Insigne e lo vediamo non solo in Nazionale ma anche quando giocano con le loro squadre negli incontri contro squadre non italiane, loro non sono e non saranno mai i Maradona o i Van Basten al max i Balotelli.

Modificato da monello.07

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, virus128 ha scritto:

e che io non scriverei nemmeno contro il mio peggior nemico.

Aiò Lampredotto...Ti sei già dimenticato di quello che scrivevi nella discussione relativa a Giuseppina Ghersi?Don Bernardo Rumor de "Marmitta"TU hai fatto chiudere quella discussione a causa della violenza del tuo linguaggio.Conclusioni?Un personaggio falso,come una banconota da 4 euro.Vatti a fare un giro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 14/11/2017 in 18:33 , director12 ha scritto:

povero mark..deve essere ridotto male per fare simili affermazioni....sara' l'eta'..sara' la panza...saranno le kor°°...

Nulla di tutto questo.E' il classico indottrinamento della ideologia comunistoide.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

8 ore fa, virus128 ha scritto:

A Cuba,paese del socialismo reale,se uno studente inizia gli studi alla facoltà di medicina perché vuole fare il medico,al primo intoppo nel percosro di studi,viene immediatamente espulso dalla facoltà senza MAI PIU'potersi iscrivere..Selezioni particolarmente dure,ma queste da sole non bastano;quindi,in primis per diventare medico in quella nazione,il soggetto DEVE ESSERE MOTIVATO,per cui deve praticamente,sentire la vocazione di fare il medico.Se non è idoneo prima di iscriversi all'Università deve pensarci bene.Lo stesso vale per il geologo,per l'ingegnere o per qualsiasi altro mestiere di responsabilità.Quando sono negati per gli studi in gran parte vanno a finire nella catena produttiva della canna da zucchero occupando posti che vanno dalla manovalanza a posizioni di supervisione eresponsabilità,oppure in quella del tabacco.

Egregio Virus, come sai Cuba è sottoposta da oltre 50 anni a un durissimo embargo da quello che era sempre stato di gran lunga il suo primo partner commerciale, gli USA. I quali vietano anche a Stati terzi di fornire all'isola prodotti americani, nonché di esportare indirettamente negli USA prodotti cubani. Per capirci, se un simile embargo fosse applicato all'Italia, noi probabilmente non potremmo scambiarci questi post, perché non avremmo microprocessori né sistemi operativi per i nostri computers. Molte nostre aziende (es. la Ferrari) perderebbero il loro principale mercato mentre i turisti americani non verrebbero più a spendere in Italia i loro 5 miliardi di dollari annui.  Ma Cuba è molto più vicina agli USA di noi. Proviamo a immaginare cosa accadrebbe alla nostra economia se ci chiudessero le frontiere tutti gli altri paesi dell'UE. Ebbene, un problema all'incirca di questa entità pesa da oltre 50 anni sull'economia cubana. Teniamo anche conto che il crollo del prezzo dello zucchero sul mercato globale ha drasticamente ridimensionato la maggiore risorsa economica dell'isola. Eppure a Cuba, paese comunista e multietnico, oggi non si vive poi così male. Per esempio sull'edizione in inglese di Wiki leggiamo che Cuba ha un alto indice di sviluppo umano, una elevata qualità del sistema sanitario e dell'istruzione,  è l'unico paese al mondo a realizzare lo sviluppo sostenibile secondo i parametri del WWF, il tasso di disoccupazione è al 2,4% e nessun cubano è senza casa: l'85% ha una casa di proprietà e l'eventuale mutuo non può eccedere il 10% del reddito. Come è stato possibile tutto questo? Una risposta la troviamo nel tuo post: il sistema formativo a Cuba è selettivo e meritocratico. Per laurearsi a Cuba bisogna impegnarsi duramente, non ci sono bidelli corrotti che ti falsificano lo statino, non ci sono raccomandati né figli di papà. Con il sistema peggiocratico italiano, fondato sul privilegio, sul nepotismo, sulla raccomandazione, sulle lobby e sulle caste, Cuba sarebbe da decenni ridotta alla fame e alla miseria più nere. Scrivi che a Cuba uno studente di medicina deve essere fortemente motivato, deve sentire la vocazione. Giustissimo, ma così dovrebbe essere in tutto il mondo. In tutto il mondo quella del medico dovrebbe essere una missione molto più che una professione. Come i preti che si occupano della salute dell'anima, i medici si occupano di una cosa non meno importante, la salute del corpo. E un medico degno di questo nome è obbligato, ripeto obbligato, a curare chi si rivolge a lui non avendo i soldi per pagare le cure, sia che lavori in un paese comunista sia che lavori in uno studio privato o in una lussuosa clinica privata di Zurigo o di Dallas. I medici cubani, noti in tutto il mondo per la loro preparazione e il loro zelo, fanno di più. Fanno i missionari nel Terzo Mondo, ovvero vanno volontari a curare nei luoghi più poveri del pianeta i malati di malaria, di colera, di lebbra, di Ebola. E hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti dall'ONU e dall'OMS. Questa altissima missione umanitaria fu loro affidata fin dagli anni '60 dal lider maximo Fidel Castro, e i medici cubani la portano avanti con orgoglio e passione, ma anche con eccellenti, lodevolissimi risultati. 

Saluti

http://contropiano.org/news/internazionale-news/2015/10/07/medici-cubani-ambasciatori-nel-mondo-della-rivoluzione-033283

 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, monello.07 ha scritto:

mark attento alla mosca  th?id=OIP.oRRpx42HSsLZxtpi4AnRwQEsEq&pid=Api comunque egregio fosforo ma veramente credi che sono gli allenatori quelli che fanno vincere o perdere le partite ? Se cosi fosse il Napoli di Bigon senza Maradona, Careca, De napoli, Bagni e Giordano non avrebbe vinto nessun scudetto la realtà che l'allenatore al max incide del 20%, volendo essere buoni, il restante è colpa o merito dei giocatori e, purtroppo i calciatori italiani, quelli da 5 milioni annui, in campo internazionale valgono meno di zero da Immobile a Belotti sino a Insigne e lo vediamo non solo in Nazionale ma anche quando giocano con le loro squadre negli incontri contro squadre non italiane, loro non sono e non saranno mai i Maradona o i Van Basten al max i Balotelli.

Caro Monello, ho già scritto in altra discussione che la crisi del nostro calcio è soprattutto una crisi di talenti. I Rivera e i Mazzola, i Paolo Rossi e i Bruno Conti, i Totti e i Del Piero non nascono più o, se nascono, si perdono per strada. Questo perché il settore giovanile è trascurato dai club (che spendono molto di più per mandare in giro i loro cacciatori di talenti stranieri) e le serie minori sono pressoché dimenticate dai media. Negli USA, paese dalla cultura sportiva anni luce davanti a noi, i campionati universitari, cioè dilettantistici, di basket, baseball etc. hanno quasi la stessa risonanza di quelli professionistici. È vero che l'allenatore può fare poco se i giocatori sono scarsi, ma a mio modesto avviso gli Immobile e i Belotti sono pur sempre superiori ai falegnami svedesi. Mentre Insigne (tenuto in panchina da Ventura) non è Maradona e nemmeno Sivori, ma in Champions ha fatto gol sia al  Real Madrid che al Manchester. In ogni caso io non metto in croce Ventura per gli errori tecnici (che pure ci sono stati) bensì per la figuraccia che ha fatto nel non dimettersi e nel venire poi esonerato. Mentre l'attaccamento alla poltrona del rozzo e incompetente Tavecchio si commenta da solo. Ma, come scrive Travaglio nell'editoriale di oggi, la crisi investe po' tutto lo sport italiano (due eccezioni sono il nuoto e la solita scherma). Un primatista mondiale e campione olimpico dei 200 metri come Pietro Mennea, una primatista mondiale e campionessa olimpica del salto in alto come Sara Simeoni oggi (anzi da decenni) non ce li sogniamo neppure, come non ci sogniamo i talenti inarrivabili di un Gustavo Thoeni e di un Klaus Di Biasi. Il ministro dello Sport scopre solo ora che "il calcio italiano va rifondato del tutto". Secondo me andrebbe rifondato tutto lo sport italiano, dopo avere azzerato i vertici, a partire da Lotti e da Malagò.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora