Il redde rationem di Civati su una legislatura tradita

Inviata (modificato)

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/10/10/pd-il-programma-del-2013-ignorato-o-applicato-al-contrario/3903057/

La lucida, illuminante analisi di Pippo Civati, il primo a uscire dal Pd, il più coraggioso dei dissidenti, il più intransigente nella difesa dei valori fondativi e del programma elettorale del Pd, ci dà la misura del colossale disastro, dell'inaudito e vergognoso tradimento perpetrato dal caudillo di Rignano e dai suoi reggicoda. Un programma pressoché totalmente ignorato per una intera legislatura, quando non platealmente rovesciato da questi parassiti schifosi e opportunisti che hanno governato e governano abusivamente il paese con i voti e con i seggi conquistati nel 2013 sulla base di quel programma. MAI dalla nascita della Costituzione repubblicana il secondo comma dell'art.1 era stato violato in modo così palese, sfacciato, continuato. MAI dalla caduta del fascismo la democrazia aveva subito un simile vulnus, MAI il popolo sovrano un simile affronto, un simile furto di quella sovranità che ad esso APPARTIENE, non solo al momento del voto ma anche dopo, come sancirono i padri costituenti nel correggere una prima versione dell'art.1 (la sovranità "emana" dal popolo).

Dopo il video di Giannini sulla porcata elettorale architettata per consegnare l'Italia a Renzusconi, consiglio agli amici forumisti, in particolare a quelli di sinistra, di salvare anche il link all'analisi di Civati e di andarsela a rileggere alla vigilia delle elezioni.

Modificato da fosforo31
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/10/10/pd-il-programma-del-2013-ignorato-o-applicato-al-contrario/3903057/

La lucida, illuminante analisi di Pippo Civati, il primo a uscire dal Pd, il più coraggioso dei dissidenti, il più intransigente nella difesa dei valori fondativi e del programma elettorale del Pd, ci dà la misura del colossale disastro, dell'inaudito e vergognoso tradimento perpetrato dal caudillo di Rignano e dai suoi reggicoda. Un programma pressoché totalmente ignorato per una intera legislatura, quando non platealmente rovesciato da questi parassiti schifosi e opportunisti che hanno governato e governano abusivamente il paese con i voti e con i seggi conquistati nel 2013 sulla base di quel programma. MAI dalla nascita della Costituzione repubblicana il secondo comma dell'art.1 era stato violato in modo così palese, sfacciato, continuato. MAI dalla caduta del fascismo la democrazia aveva subito un simile vulnus, MAI il popolo sovrano un simile affronto, un simile furto di quella sovranità che ad esso APPARTIENE, non solo al momento del voto ma anche dopo, come sancirono i padri costituenti nel correggere una prima versione dell'art.1 (la sovranità "emana" dal popolo).

Dopo il video di Giannini sulla porcata elettorale architettata per consegnare l'Italia a Renzusconi, consiglio agli amici forumisti, in particolare a quelli di sinistra, di salvare anche il link all'analisi di Civati e di andarsela a rileggere alla vigilia delle elezioni.

 
Accidenti !! Il Cazzaro stamani si e’ svegliato più Cazzaro del solito e schiuma rabbia e livore a piene mani . Comprensibile !! Si vede “sfuggire “ giorno dopo giorno il “treno dei desideri “ che aveva sognato  e che puntigliosamente insegue senza mai afferrarlo . D’altra parte il povero Cazzaro e’ un perdente nato così come la stragrande maggioranza dei sui concittadini sempre proni ad omaggiare il potente di turno . Che fossero i Borboni , il Re , Lauro , Gava e pure i tedeschi visto che non riuscirono a liberare pure Napoli visto che era già stata liberata per il 99% quando apparvero come per incanto “partigiani “ e “vaiasse”  dell’ultima ora insieme ai tantissimi “ femminielli”.  Quindi stamani ci informa che manco Mussolini fu più dittatore di Renzi . Anzi !! Mussolini in confronto a Renzi era un “ragazzino “ che avrebbe avuto solo da imparare dal Duce Romagnolo. E per dimostrarci la sua teoria , rispolvera , nientepopodimenoche’ ....Civati !!  Riceve il giusto apprezzamento dal cecato e co@lione Shinycaghetta e descrive il “coraggioso “ ed “illuminato” Civati come il più intransigenti dei dissidenti quasi relegando Solgenistin a livello di educanda Svizzera . Mi chiedo, Civati chi ??  Quello del Il risveglio Civatiano ?? Lo sa o non lo sa , il Cazzaro Fosforo, che il risveglio dei Civati e' un fenomeno che si ripete ogni 5 anni in prossimita' della stagione elettorale, al fine di consentire a questi soggetti di conquistarsi una poltrona che consenta loro di tornare , poi  , in letargo per altri 5 anni a 135.000 euro all’anno di stipendio ?? Direi che e’ un risveglio ad uso storioni come il Bufalaro Fosforo , perenne sconfitto. Pure in casa sua , dove le donne che lo comandano , nonostante che a 2 anni sapesse già leggere , a 3 acquistasse i quotidiani ed a 4 parlasse già un Latino ( fluente , ndr), lo hanno relegato ai lavori domestici mentre fanno shopping a mo’ di ....Cenerentola in salsa partenopea . 
Modificato da mark20172

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quando leggete o ascoltate un filosofo, dopo aver letto o ascoltato le arrampicate sugli specchi di tappetari che si credono statisti e si paragonano a De Gasperi, e le farneticazioni faziose di servi sciocchi e ignoranti, la differenza, nei contenuti, nello stile, nella tecnica del discorso, salta subito all'occhio ed è ovviamente tutta a favore del filosofo. Godiamoci quest'altro nitido e illuminante post di Pippo Civati, il giovane politico e filosofo di sinistra che, come era logico che fosse, fu il primo a uscire dal partito fascistoide dei tappetari che si sentono caudilli e dei servi faziosi e ignoranti: 

http://www.ciwati.it/2017/10/11/la-seconda-fiducia-sulla-legge-elettorale-della-legislatura-vergogna/

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora