Vi siete mai chiesti perché nel gergo comune si dice “Ascolta la pancia? agisci di pancia?” oppure meglio ancora “mangiati un emozione?”

La risposta è semplice!

Noi abbiamo due cervelli: uno nella testa e uno nella pancia. Il cervello nel cranio ci permette di ragionare e ponderare le decisioni, quello addominale, invece, agisce in modo spontaneo e per questo non riusciamo a controllarlo.

Infatti, l’intestino (il nostro secondo cervello) assimila e digerisce non solo il cibo ma anche le emozioni e in risposta rilascia differenti sostanze psicoattive in grado di influenzare gli stati d’animo, come ad es. la serotonina. Questa specie di cervello secondario fissa i ricordi legati alle emozioni, ricorda e influisce nei nostri processi decisionali.  àun esempio di emozione di pancia potrebbe essere la sensazione delle farfalle nello stomaco.

Anche il “secondo cervello” è dotato di un sistema nervoso (enterico) costituito da una fitta rete di neuroni che ricevono e trasmettono segnali e stimoli in reazione a sensazioni e stati d’animo interni ma anche ad agenti esterni. Questo sistema è costantemente in contatto con il sistema nervoso centrale ma allo stesso tempo è dotato di una sua autonomia e si occupa principalmente di regolare le funzioni intestinali: digestione, peristalsi, secrezioni e pH.

La mucosa intestinale è poi dotata di un vero e proprio sistema immunitario che, se funziona correttamente perché in salute, è in grado di difenderci dagli agenti esterni e avvisare anche il resto del corpo che esiste un pericolo da fronteggiare così da poter mettere in moto tutte le difese necessarie.

Promens   à la salute del microbiota è direttamente collegata alla nostra.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Per i "CINESI" il cervello è la MILZA...quindi quando corro,mi fa male il cervello!Inspiegabile....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora