Razzisti a 5 stelle ...

Ho letto un post pubblicato sul blog di Beppe Grillo. 
Il post è un maldestro tentativo di fare satira  facendo apparire come ragionevoli le solite dichiarazioni su quanti soldi percepirebbero gli immigrati, sul fatto che l'Africa non possa entrare in Italia, sulla corruzione delle associazioni umanitarie e tutto il campionario fascista che ben conosciamo. Non poteva mancare, a chiusura, quello che per l'appunto , sarebbe l'emergenza malaria : "gli immigrati ci portano la malaria". Attenzione, non i turisti, non gli italiani di ritorno da qualche paese esotico, no no, gli immigrati. Beppe non ha dubbi. Come del resto  non li ha nessun razzista, perché il fascista vive di certezze, di risposte semplici a problemi complessi, e se accade qualcosa di brutto il suo primo pensiero non è mai cercare di capire ma individuare subito qualcuno a cui dare la colpa. 
Ora; come sa chiunque abbia letto qualcos'altro che non sia la composizione dello shampoo mentre sta sul cesso, la malaria non si trasmette fra umani, neanche se quegli umani sono poveri, neanche se sono neri, pensate, nemmeno di cognome fanno Boldrini ( e mo chi glielo dice a Direttoretto e a Uvetta Bianca ). No, serve proprio un vettore di sangue infetto, verosimilmente una zanzara, che quando in italia non si superavano i 50 gradi (maledetta sia l'estate e chi la vuole ) probabilmente non sarebbe sopravvissuta ma adesso grazie a questo clima innaturale, prospera e prolifica.  
Tuttavia noi siamo tranquilli, perché quando il M5S sarà finalmente al governo ed erigerà lungo i confini dei muri altissimissimi non mancherà di apporvi in cima anche le zanzariere. Salut

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

8 minuti fa, mark20172 ha scritto:

Ho letto un post pubblicato sul blog di Beppe Grillo. 
Il post è un maldestro tentativo di fare satira  facendo apparire come ragionevoli le solite dichiarazioni su quanti soldi percepirebbero gli immigrati, sul fatto che l'Africa non possa entrare in Italia, sulla corruzione delle associazioni umanitarie e tutto il campionario fascista che ben conosciamo. Non poteva mancare, a chiusura, quello che per l'appunto , sarebbe l'emergenza malaria : "gli immigrati ci portano la malaria". Attenzione, non i turisti, non gli italiani di ritorno da qualche paese esotico, no no, gli immigrati. Beppe non ha dubbi. Come del resto  non li ha nessun razzista, perché il fascista vive di certezze, di risposte semplici a problemi complessi, e se accade qualcosa di brutto il suo primo pensiero non è mai cercare di capire ma individuare subito qualcuno a cui dare la colpa. 
Ora; come sa chiunque abbia letto qualcos'altro che non sia la composizione dello shampoo mentre sta sul cesso, la malaria non si trasmette fra umani, neanche se quegli umani sono poveri, neanche se sono neri, pensate, nemmeno di cognome fanno Boldrini ( e mo chi glielo dice a Direttoretto e a Uvetta Bianca ). No, serve proprio un vettore di sangue infetto, verosimilmente una zanzara, che quando in italia non si superavano i 50 gradi (maledetta sia l'estate e chi la vuole ) probabilmente non sarebbe sopravvissuta ma adesso grazie a questo clima innaturale, prospera e prolifica.  
Tuttavia noi siamo tranquilli, perché quando il M5S sarà finalmente al governo ed erigerà lungo i confini dei muri altissimissimi non mancherà di apporvi in cima anche le zanzariere. Salut

 

Ah , dimenticavo. Ecco il post pubblicato sul blog Grillebete ..

Conversazione tra un razzista e un non so che si incontrano per caso alla stazione di Ventimiglia in uno di questi giorni.

Razzista: Io sono un razzista
Non so: Io invece non so, anzi no.
Razzista: Chi entra nel mio Paese deve essere identificato
Non so: Perché sei un razzista. Io accoglierei tutti. Sono tutti esseri umani
Razzista: E chi paga 1050 euro al mese cadauno? Mia madre prende la metà, la pensione minima, dopo aver lavorato e pagato tasse dirette e indirette per 30 anni.
Non so: Ne fai una questione di soldi, ma quanto abbiamo rubato noi a questi popoli? Li abbiamo depredati delle loro risorse come potenze coloniali e ancora oggi. Non si possono mischiare diritti umani e denaro. A chi ti chiede aiuto devi tendere la mano.
Razzista: L'Africa ha 1,1 miliardi di persone, in Italia non ci starebbero neppure se messe in piedi una contro l'altra. L'Italia è già oggi una delle Nazioni con la più alta densità di popolazione del mondo. Chi dovrebbe decidere chi può rimanere visto che non possiamo accogliere tutti?
Non so: Basta identificare i profughi che hanno diritto di asilo dai clandestini che sono molti di più.
Razzista: In Italia per il riconoscimento ci vuole più di un anno contro il limite di un mese posto come regola a livello internazionale, nel frattempo il clandestino rimane in assoluta libertà senza identità. Si preoccupano dell'Isis quando potremmo avere decine di affiliati all'Isis al giorno in più dovuti agli sbarchi di cui nessuno sa nulla. Nessuno controlla.
Non so: E allora cosa dovremmo fare? Lasciarli morire in mare? Sei disumano.
Razzista: Bisogna avere una vera organizzazione di accoglienza, non lasciarli prostituire, in particolare i minorenni come succede alla stazione Termini, o consegnarli alle mafie che li usano come schiavi o lasciarli senza strutture igieniche a bivaccare nei parchi e nelle stazioni. O appollaiati sugli scogli come quelli davanti a noi? 
-Indicando dei clandestini con una misera protezione di plastica argentea sugli scogli da qualche giorno davanti al mare di Ventimiglia -
Non so: Per accogliere in modo degno queste persone dobbiamo avere strutture che funzionano e dare loro la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro. E' elementare.
Razzista: Le strutture sono nelle mani delle mafie e dei partiti come è avvenuto a Roma con Mafia Capitale e per inserirli nel mondo del lavoro ci vogliono due requisiti: una professionalità e la conoscenza della lingua italiane. A me sembra che di solito chi entra in Italia non possieda nessuno di questi due requisiti. E soprattutto in Italia il lavoro non c'è, le giovani generazioni di italiani dopo il diploma o la laurea emigrano all'estero.
Non so: Oltre a razzista sei anche nazionalista. Perché uno dovrebbe essere costretto a parlare la nostra lingua? Forse tu parli lo swahili?
Razzista: E' un discorso di integrazione. Se non comunicano non possono relazionarsi. Si creano delle isole sociali, dei ghetti. Per chi entra in Italia senza conoscere l'italiano e vuole ottenere la residenza deve essere obbligatorio l'insegnamento della nostra lingua con un esame finale.
Non so: Si incomincia così e poi si trasformano le culture in una sola, la nostra. Un uomo a una dimensione.
Razzista: Vorrei aggiungere che prima di entrare in Italia, e non dopo, per ognuna di queste persone dovrebbe essere prevista una visita medica accurata per verificare se sono portatori di malattie e, in questo caso, curarli, sia per loro che per evitare che malattie scomparse da decenni ricompaiano, come la scabbia, la malaria o la tbc.
Non so: - allontanandosi gesticolando - Razzista. fascista, nazista, negriero, egoista, ***, ***, pezzo di m...a
Razzista: Ma cosa ho detto di così irragionevole?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark20172 ha scritto:

la malaria non si trasmette fra umani, neanche se quegli umani sono poveri, neanche se sono neri,

Ecco perché le Madonne si disperano..quando leggono commenti di tale levatura.Nemmeno a quello sce.mo di Pm10 sarebbe venuta in mente una tamburlata del genere.Complimenti.Questo secondo la tua idea.E come si trasmette la malaria tra umani?Con le scurregge?Meno male che non sei medico...Non avresti nemmeno riconosciuto le emmo rroidi dalle tonsille.Quindi?Non ti avrei nemmeno affidato il mio cane per portarlo fuori a pi.sciare.Post più seri...no?

Aspetta che legga il tuo post Shiny o Doc Galileo.Poi vedrai che cinema

Meglio che vai a rompere il caz zo da un'altra parte.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, virus128 ha scritto:

Ecco perché le Madonne si disperano..quando leggono commenti di tale levatura.Nemmeno a quello sce.mo di Pm10 sarebbe venuta in mente una tamburlata del genere.Complimenti.Questo secondo la tua idea.E come si trasmette la malaria tra umani?Con le scurregge?Meno male che non sei medico...Non avresti nemmeno riconosciuto le emmo rroidi dalle tonsille.Quindi?Non ti avrei nemmeno affidato il mio cane per portarlo fuori a pi.sciare.Post più seri...no?

Aspetta che legga il tuo post Shiny o Doc Galileo.Poi vedrai che cinema

Meglio che vai a rompere il caz zo da un'altra parte.

Saluti.


Poteva mancare nel dibattito il fascista Virus ?? Certo che no !! D'altra parte se e' vero che non tutti i semianalfabeti sono Fascisti. , e' altrettanto vero che tutti i Fascisti sono semianalfabeti . Ecco spiegata la ragione per cui Virus O'Fascista interviene 


 

Ministero della Salute

La nostra salute

Temi e professioni

News e media

Ministro e Ministero

Sei in:

 Home > 

La nostra salute > 

Enciclopedia Salute > 

Malattie infettive 

Malaria


Credits

Descrizione

Come si trasmette

Sintomi e segni

Complicanze

Diagnosi

Terapia

Prevenzione

La malaria è una malattia potenzialmente mortale causata da parassiti che vengono trasmessi alle persone esclusivamente attraverso le punture di zanzare Anopheles

 

La malaria è una malattia infettiva causata da un protozoo, un microrganismo parassita del genere Plasmodium, che si trasmette all'uomo attraverso la puntura di zanzare del genere Anopheles. Le zanzare infette sono dette "vettori della malaria" e pungono principalmente tra il tramonto e l'alba.
La malaria costituisce un enorme problema sanitario mondiale ed è la principale causa di morbilità e mortalità in numerose nazioni. In Italia è scomparsa a partire dagli anni '50 e i casi di malattia che si verificano, comunque, ogni anno nel nostro Paese sono legati soprattutto ai turisti che rientrano da paesi malarici e all'immigrazione da tali Paesi.

Esistono quattro specie di parassiti che causano la malaria negli esseri umani:

Plasmodium falciparum, responsabile della malaria maligna o terzana

Plasmodium vivax responsabile della terzana benigna

Plasmodium ovale che provoca una forma simile di malaria terzana benigna

Plasmodium malariae responsabile di una forma di malaria definita "quartana" a causa della caratteristica periodicità con cui si presenta la febbre

Il Plasmodium falciparum e il Plasmodium vivax sono i più comuni.
Il Plasmodium falciparum è il più letale.
Nelle zone endemiche non sono rare infezioni "miste", con contemporanea presenza di plasmodi di tipi diversi.
Si sono anche verificati casi di malaria umana dovuti al Plasmodium knowlesi, una specie che causa la malaria nelle scimmie ed è localizzata in alcune aree forestali del Sud-Est asiatico.

La malaria si trasmette esclusivamente attraverso la puntura della zanzara Anopheles. L'intensità della trasmissione dipende da fattori connessi con il parassita, con il vettore, con l'ospite umano e con l'ambiente.
Circa la metà della popolazione mondiale è a rischio di malaria.
Specifici *** di popolazione a rischio includono:

bambini piccoli che vivono in aree a trasmissione stabile e non hanno ancora sviluppato l'immunità protettiva nei confronti delle forme più gravi della malattia

donne incinte non immuni, in quanto la malaria provoca un'alta percentuale di aborti e può portare alla morte materna

donne incinte parzialmente immuni, in aree ad elevata trasmissione. La malaria può avere come conseguenze aborti e basso peso alla nascita, soprattutto se si tratta della prima o seconda gravidanza

donne incinte parzialmente immuni affette dall'AIDS in aree a trasmissione stabile, per tutto il corso della gravidanza. Le donne che presentano un'infezione da malaria localizzata nella placenta hanno anche un rischio maggiore di trasmettere al neonato l'infezione da HIV

persone affette da HIV/AIDS

viaggiatori internazionali in provenienza da aree non endemiche a causa dell'assenza di immunità

immigrati provenienti da aree endemiche e i loro figli, che vivono in aree non endemiche e tornano nei Paesi d'origine in visita ad amici e parenti, sono similmente a rischio a causa del calo o assenza di immunità.

Per approfondire consulta:

la Circolare del 27 dicembre 2016 Prevenzione e controllo della malaria in Italia

Malaria, informativa n. 94, dicembre 2012 della D.G.rapporti europei e internazionali.

Modificato da mark20172

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se  l'avesse  portata  lui  o  Briatore tornando da  Malindi  o Salvini   tornando  dal  Niger.  Ma  poi  salvini  ci  p  andato ad  aiutarli a  casa  loro  ???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, virus128 ha scritto:

Ecco perché le Madonne si disperano..quando leggono commenti di tale levatura.Nemmeno a quello sce.mo di Pm10 sarebbe venuta in mente una tamburlata del genere.Complimenti.Questo secondo la tua idea.E come si trasmette la malaria tra umani?Con le scurregge?Meno male che non sei medico...Non avresti nemmeno riconosciuto le emmo rroidi dalle tonsille.Quindi?Non ti avrei nemmeno affidato il mio cane per portarlo fuori a pi.sciare.Post più seri...no?

Aspetta che legga il tuo post Shiny o Doc Galileo.Poi vedrai che cinema

Meglio che vai a rompere il caz zo da un'altra parte.

Saluti.

Invece quando leggono le tue fascistonate le donne godono ?

Mica sono tutte uvettebianche o rosarosse ahah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 6/9/2017 in 16:43 , mark20172 ha scritto:


Poteva mancare nel dibattito il fascista Virus ?? Certo che no !! D'altra parte se e' vero che non tutti i semianalfabeti sono Fascisti. , e' altrettanto vero che tutti i Fascisti sono semianalfabeti . Ecco spiegata la ragione per cui Virus O'Fascista interviene 


 

Ministero della Salute

La nostra salute

Temi e professioni

News e media

Ministro e Ministero

Sei in:

 Home > 

La nostra salute > 

Enciclopedia Salute > 

Malattie infettive 

Malaria


Credits

Descrizione

Come si trasmette

Sintomi e segni

Complicanze

Diagnosi

Terapia

Prevenzione

La malaria è una malattia potenzialmente mortale causata da parassiti che vengono trasmessi alle persone esclusivamente attraverso le punture di zanzare Anopheles

 

La malaria è una malattia infettiva causata da un protozoo, un microrganismo parassita del genere Plasmodium, che si trasmette all'uomo attraverso la puntura di zanzare del genere Anopheles. Le zanzare infette sono dette "vettori della malaria" e pungono principalmente tra il tramonto e l'alba.
La malaria costituisce un enorme problema sanitario mondiale ed è la principale causa di morbilità e mortalità in numerose nazioni. In Italia è scomparsa a partire dagli anni '50 e i casi di malattia che si verificano, comunque, ogni anno nel nostro Paese sono legati soprattutto ai turisti che rientrano da paesi malarici e all'immigrazione da tali Paesi.

Esistono quattro specie di parassiti che causano la malaria negli esseri umani:

Plasmodium falciparum, responsabile della malaria maligna o terzana

Plasmodium vivax responsabile della terzana benigna

Plasmodium ovale che provoca una forma simile di malaria terzana benigna

Plasmodium malariae responsabile di una forma di malaria definita "quartana" a causa della caratteristica periodicità con cui si presenta la febbre

Il Plasmodium falciparum e il Plasmodium vivax sono i più comuni.
Il Plasmodium falciparum è il più letale.
Nelle zone endemiche non sono rare infezioni "miste", con contemporanea presenza di plasmodi di tipi diversi.
Si sono anche verificati casi di malaria umana dovuti al Plasmodium knowlesi, una specie che causa la malaria nelle scimmie ed è localizzata in alcune aree forestali del Sud-Est asiatico.

La malaria si trasmette esclusivamente attraverso la puntura della zanzara Anopheles. L'intensità della trasmissione dipende da fattori connessi con il parassita, con il vettore, con l'ospite umano e con l'ambiente.
Circa la metà della popolazione mondiale è a rischio di malaria.
Specifici *** di popolazione a rischio includono:

bambini piccoli che vivono in aree a trasmissione stabile e non hanno ancora sviluppato l'immunità protettiva nei confronti delle forme più gravi della malattia

donne incinte non immuni, in quanto la malaria provoca un'alta percentuale di aborti e può portare alla morte materna

donne incinte parzialmente immuni, in aree ad elevata trasmissione. La malaria può avere come conseguenze aborti e basso peso alla nascita, soprattutto se si tratta della prima o seconda gravidanza

donne incinte parzialmente immuni affette dall'AIDS in aree a trasmissione stabile, per tutto il corso della gravidanza. Le donne che presentano un'infezione da malaria localizzata nella placenta hanno anche un rischio maggiore di trasmettere al neonato l'infezione da HIV

persone affette da HIV/AIDS

viaggiatori internazionali in provenienza da aree non endemiche a causa dell'assenza di immunità

immigrati provenienti da aree endemiche e i loro figli, che vivono in aree non endemiche e tornano nei Paesi d'origine in visita ad amici e parenti, sono similmente a rischio a causa del calo o assenza di immunità.

Per approfondire consulta:

la Circolare del 27 dicembre 2016 Prevenzione e controllo della malaria in Italia

Malaria, informativa n. 94, dicembre 2012 della D.G.rapporti europei e internazionali.

E dopo avere copia/incollato il testo in calce per chiarirmi le idee sulla malaria,oltre che non darti nemmeno il mio cane per portarlo a pi sciare non ti ci faccio nemmeno avvicinare.Confido sempre che se tu fossi medico non sapresti distinguere le tonsille dalle emorroidi.Ma nel testo allegato,ci hai capito qualcosa?

Vai a ca gare sotto la Torre a Campo dei miracoli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 6/9/2017 in 17:36 , wronschi ha scritto:

Invece quando leggono le tue fascistonate le donne godono ?

Mica sono tutte uvettebianche o rosarosse ahah

Meglio che ti limiti al leggere senza postare.Toglieresti ogni dubbio.Te l'ho già detto una volta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, virus128 ha scritto:

E dopo avere copia/incollato il testo in calce per chiarirmi le idee sulla malaria,oltre che non darti nemmeno il mio cane per portarlo a pi sciare non ti ci faccio nemmeno avvicinare.Confido sempre che se tu fossi medico non sapresti distinguere le tonsille dalle emorroidi.Ma nel testo allegato,ci hai capito qualcosa?

Vai a ca gare sotto la Torre a Campo dei miracoli.

Sono sicuro che se il tuo cane potesse scegliere , non saresti tu la persona con il quale vorrebbe andare a pisciare. Per il resto non mi interessa sapere se non mi giudichi in grado di distinguere tra tonsille e emoroidi. Per quello c'è la componente femminile della tua famiglia che e' molto in grado di recepirlo mediante esempi pratici con qualcosa da recepire sia per via orale sia per via retta.le. Ah , dimenticavo egregio analfabeta : a Pisa non c'è Il Campo dei miracoli bensì la Piazza dei Miracoli. Fattici portare , un miracolo non lo nega a nessuno . Nemmeno a te !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dammi retta perissodattilo.

Spesso hai dato prova di copiaincollare frasi, testi e paragrafi senza aver letto una riga, che sia una.

 

“ comunque, ogni anno nel nostro Paese sono legati soprattutto ai turisti che rientrano da paesi malarici e all'immigrazione da tali Paesi.”

Saluta i ragazzi venuti dal Burkina Faso, contaminati dallo stesso parassita.

Aspetta che arrivino i dati sulla provenienza del ceppo e prometto di lasciarti per mezz’ora la mia clava per AUTOMAZZOLARTI.

 

PS Mi raccomando usa la clava per colpire il tuo capoccione asinino e non per i  soliti giochini e.rotici che solluccherano il tuo goloso buchetto.

 

BaS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

7 ore fa, mark20172 ha scritto:

Sono sicuro che se il tuo cane potesse scegliere , non saresti tu la persona con il quale vorrebbe andare a pisciare. Per il resto non mi interessa sapere se non mi giudichi in grado di distinguere tra tonsille e emoroidi. Per quello c'è la componente femminile della tua famiglia che e' molto in grado di recepirlo mediante esempi pratici con qualcosa da recepire sia per via orale sia per via retta.le. Ah , dimenticavo egregio analfabeta : a Pisa non c'è Il Campo dei miracoli bensì la Piazza dei Miracoli. Fattici portare , un miracolo non lo nega a nessuno . Nemmeno a te !! 

A volte ci va anche da solo allorchè no ho voglia di uscire.Comunque buono a sapersi.Ci porterò il mio cane.Conosco la strada abbastanza bene,in quanto a Pisa ho soggiornato per parecchio tempo.A proposito,La famiglia sono io.E quando ho mangiato io hanno mangiato tutti.Quindi a priori non mi devo dannare l'animaccia a sfamare altre bocche eccetto la mia e quella del mio cane.....E di certo non mi riduco a mangiare bigoli..E' mia buona norma nutrirmi con cibo di qualità acquistato nei negozi specializzati e non al discount.Per quanto riguarda le componenti femminili della mia "famiglia surrogata"di un tempo,ti informo che presso l'Istituto Sant'Anna ci pensavano le religiose ad  arrangiarsi da sole senza dare retta ai tuoi consigli o meglio,senza valutare ne tenere conto delle tue teorie..A proposito,se poi le supposte le prendi in Via Orale vedi di prenderle in Via Rettale presso il tuo proprio domicilio...Ne gioverà certamente la tua salute mentale,e di certo verranno fuori post più seri.

Ps. vai a rompere il caz zo da un'altra parte.

Cordialità.

Modificato da virus128

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Poi ci metti anche lo Svizzero che non vuole i vaccini..........

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, shinycage ha scritto:

Dammi retta perissodattilo.

Spesso hai dato prova di copiaincollare frasi, testi e paragrafi senza aver letto una riga, che sia una.

 

“ comunque, ogni anno nel nostro Paese sono legati soprattutto ai turisti che rientrano da paesi malarici e all'immigrazione da tali Paesi.”

Saluta i ragazzi venuti dal Burkina Faso, contaminati dallo stesso parassita.

Aspetta che arrivino i dati sulla provenienza del ceppo e prometto di lasciarti per mezz’ora la mia clava per AUTOMAZZOLARTI.

 

PS Mi raccomando usa la clava per colpire il tuo capoccione asinino e non per i  soliti giochini e.rotici che solluccherano il tuo goloso buchetto.

 

BaS

REP TV  EDIZIONE ROMA

Roma, l'esperto sulla malaria: "Non esiste correlazione tra immigrazione e malattia"

39

36

In occasione di un seminario sulla tubercolosi e malattie infettive al Policlinico Universitario Gemelli di Roma, esperti italiani ed internazionali hanno affrontato il problema della diffusione di queste malattie e dei possibili esami di prevenzione. In giorni di dibattito sul caso della morte per malaria della bambina Sofia a Trento, Luca Richeldi, professore per le malattie respiratorie del Policlinico, ha così spiegato la reale diffusione della malattia: "La malaria si trasmette attraverso la zanzara anofole. Non esiste una trasmissione per contagio diretto interumano", ha affermato, "per questo non esiste un collegamento tra il fenomeno delle migrazioni e la diffusione della malattia"

 

Video di Martina Martelloni

07 settembre 2017

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora